You are currently browsing the tag archive for the ‘Recanati’ tag.

Il club marchigiano conquista il Campionato italiano di società maschile di marcia. Assegnati anche i titoli nazionali master nel 43° Trofeo Serafino Orlini

GROTTAMMARE–Vittoria marchigiana nel Campionato italiano di società di marcia. La terza e decisiva prova della rassegna tricolore, sulle strade di Grottammare (AP), ha decretato il trionfo dell’Atletica Recanati che conferma il primo posto nella classifica finale maschile: non solo nella categoria seniores-promesse, ma anche nella combinata. Protagonisti dell’impresa i quattro atleti biancoverdi guidati da Alessandro Maltoni (Atl. Recanati), di Castelfidardo, bronzo tricolore under 23 in questa stagione e primo sul traguardo di Grottammare con il primato personale di 1h29:58 nel giorno del suo 21° compleanno. Poi l’altra promessa Michele Antonelli, terzo e autore a sua volta del personal best con 1h31:00, mentre Federico Boldrini è sesto in 1h45:46. Tutti allenati dal tecnico Diego Cacchiarelli, mentre il risultato di squadra si completa con l’ottavo posto di Afrim Memolla in 1h49:01. E’ la prima volta che un club marchigiano conquista un titolo italiano a squadre di marcia, per la soddisfazione di Gildo Cocchi, presidente dell’Atletica Recanati, e di Andrea Carpineti, vicepresidente della società leopardiana che dichiara: “Abbiamo creduto fin dall’inizio in questo progetto e ringraziamo gli atleti, il tecnico che li ha condotti a questi risultati e le società con cui l’abbiamo condiviso, Atletica Castelfidardo Criminesi e Nuova Podistica Loreto, per aver realizzato un sogno”. Quest’anno l’Atletica Recanati ha ottenuto anche un prestigioso piazzamento nel Campionato italiano di società di corsa, con la terza posizione finale al termine delle quattro prove.ATLETICA-Grottammare2014-14-OTTOBRE-

Tornando alle gare di Grottammare, nella manifestazione organizzata dal Centro Marcia Solestà di Ascoli Piceno, secondo posto maschile per Lorenzo Dessi (Fiamme Gialle) in 1h30:32. Al femminile, successo della 21enne Elena Poli (Atl. Brescia 1950) che porta a termine i 20 chilometri in 1h46:17 seguita da Nicoletta Dell’Aquila (Enterprise Sport & Service/1h50:15) e Gladys Moretti (Atl. Bergamo 1959 Creberg/1h50:56). Non finiscono la gara, tra gli altri, Marco Amati (Enterprise Sport & Service) e Anna Clemente (Fiamme Gialle) in una mattinata di bel tempo con il caldo a farsi sentire soprattutto nelle fasi conclusive. In azione sulla stessa distanza gli juniores: vittoria dei due campioni italiani in carica Gregorio Angelini (Alteratletica Locorotondo) in 1h34:35 e Nicole Colombi (Atl. Brescia 1950), prima con il tempo di 1h43:32 che vale il record personale. Alle loro spalle, tra gli uomini il sardo Andrea Agrusti (I Guerrieri del Pavone/1h34:55) e Massimiliano Cortinovis (Us Scanzorosciate/1h36:22), mentre al femminile Marta Stach (Ana Atl. Feltre/1h47:54) e Sara Vitiello (Self Atl. Montanari & Gruzza/1h56:14). Nelle classifiche di società, chiudono in testa Atletica Recanati (seniores-promesse e combinata uomini), Atl. Brescia 1950 (seniores-promesse e combinata donne), Amatori Atl. Acquaviva (juniores uomini) e Alto Lazio (juniores donne).

Il 43° Trofeo Serafino Orlini premia quindi l’Atletica Brescia 1950, su Atletica Recanati e Alteratletica Locorotondo, invece le Fiamme Gialle Simoni si aggiudicano il 9° Trofeo Simona Orlini dedicato alle categorie giovanili, nei confronti di Atl. Sangiorgese R. Rocchetti e Tethys Chieti. Sugli 8 chilometri degli allievi, primo posto di Mattia Iorillo (Libertas Amatori Benevento/39:25) davanti a Marco Morotti (Atl. Riccardi Milano/41:02), invece l’allieva Annalisa Russo (Pol. Astro 2000 Benevento/31:50) dopo 6 chilometri si lascia alle spalle Molly Jade Davey (Self Atl. Montanari & Gruzza/33:34). Nelle gare per i cadetti, successo nei 6 chilometri del campano Matteo Gallo (Libertas SS Salvatore Baronissi) in 28:20 che precede il bronzo tricolore su pista Davide Marchesi (Pol. Villese), secondo con 29:13, mentre la prova dei 4 chilometri cadette vede l’affermazione della pugliese Alessandra Lentini (Atl. Don Milani) in 21:04 su Federica Piro (Tethys Chieti), 21:55. Tra le ragazze, vittoria di Ludovica Ruzzetta (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) sui 2 chilometri in 10:36, invece al maschile prevale Nicolò D’Alanno (Nuova Atl. Lanciano/10:40). Altri risultati. Allieve (6 km): 4. Maria Elisa Cerretani (Tam) 35:24; 5. Giorgia Moriconi (Tam) 36:09. Cadetti (6 km): 7° Alessio Costantini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 32:52; 8° Cristian Prioteasa (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 35:00. Cadette: 8. Giulia Miconi (Atl. Avis Macerata) 23:29; 10. Claudia Angellotti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 24:02.

Di fronte a buona cornice di pubblico, molte le autorità che hanno seguito la manifestazione a cominciare da Enrico Piergallini, sindaco di Grottammare, con Manolo Olivieri, consigliere delegato allo sport del Comune di Grottammare, e Lorenzo Rossi, assessore comunale alle attività produttive e politiche giovanili. Presenti inoltre Roberto Frinolli, consigliere nazionale Fidal, e Giuseppe Scorzoso, presidente del Comitato regionale Fidal Marche, con Fabio Sturani, presidente Coni Marche, e Armando De Vincentis, delegato provinciale Coni Ascoli Piceno, senza dimenticare gli organizzatori del Centro Marcia Solestà capitanati da Vincenzo Ferretti, mentre la Fondazione Simona Orlini Onlus era rappresentata dalla presidente Elisabetta Alessandrini e dalla famiglia Orlini.

CAMPIONI ITALIANI MASTER 20 KM MARCIA
Uomini. SM35: Gennaro De Lello (Atl. Grosseto Banca della Maremma) 1h56:36; SM40: Luigi Paulini (Kronos Roma Quattro) 1h49:14; SM45: Roberto Defendenti (Us Scanzorosciate) 1h37:45; SM50: Andrea Naso (Atl. Lonato-Lem Italia) 1h48:06; SM55: Gabriele Caldarelli (Atl. Firenze Marathon) 1h52:25; SM60: Learco Monti (Gs Amleto Monti) 2h14:48; SM65: Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana) 1h57:09; SM70: Franco Messina (Kronos Quattro Roma) 2h20:56.
Donne. SF40: Raffaella Manfrè (Atl. Lonato-Lem Italia) 1h59:31; SF45: Adriana Paraninfo (Atl. Fossano ’75) 2h09:01; SF50: Mariagrazia Cogoli (Atl. Brescia 1950) 2h03:22: SF55: Giuseppina Comba (Atl. Fossano ’75) 2h08:59.

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2014/COD4729/Index.htm

RECANATI–Una serie di controlli antidroga sono stati attuati questa mattina a Recanati. Dalle 6 del mattino all’opera i militari della locale Stazione supportati da pattuglie del Nucleo Radiomobile di Civitanova Marche, della Stazione di Montelupone e del Nucleo CC Cinofili di Pesaro, con l’unità antidroga “Blitz”.

I militari di Recanati avevano avviato, negli scorsi mesi, un’indagine a carico di due uomini, residenti in città ma di origine magrebina. Erano sospettati di aver spacciato sostanze stupefacenti a giovani recanatesi, tre uomini ed una donna, che erano stati segnalati alla Prefettura quali assuntori. I puntuali riscontri investigativi avevano scoperto le modalità di spaccio che avvenivano nella città leopardiana nei luoghi più disparati. I due pusher venivano contattati telefonicamente e questi davano le “coordinate” per l’incontro in città, per materializzare lo scambio. Questa mattina le perquisizioni delegate dalla magistratura del capoluogo maceratese, sono state eseguite per tracciare ogni ulteriore utile riscontro investigativo. Le ipotesi di reato sono di concorso nello spaccio di sostanze stupefacenti, reato continuato.

Il servizio, coordinato dalla Compagnia civitanovese diretta dal Capitano Domenico CCC-19-3-2014-3215andelli, si è quindi finalizzato a controllare i luoghi di aggregazione e le scuole, naturalmente per prevenire fenomeni di spaccio di stupefacenti dinanzi ad esse. Le pattuglie dell’Arma, con la collaborazione della polizia municipale di Recanati, hanno attuato anche controlli alla circolazione stradale nei pressi di un istituto di istruzione superiore. “Blitz”, un esemplare di pastore tedesco di 4 anni, in forza al nucleo cinofili dell’Arma pesarese, ha annusato luoghi e zaini, destando un discreto gradimento di molti recanatesi.

L’Arma, anche per quest’anno scolastico, ha eseguito in Provincia di Macerata una notevole serie di servizi preventivi e di controllo dinanzi alle scuole di ogni ordine e grado. La presenza delle divise ha certamente fatto da deterrente a malintenzionati e, spesso, ha consentito di concludere positive attività operative.

 

NUOVA CONVENZIONE STIPULATA DALLA SEZIONE IPSIA DELL’IIS “MATTEI” DI RECANATI

RECANATI–Rinnovato l’accordo di collaborazione tra l’IIS di Recanati sezione IItisPSIA e la Elettromedia di Potenza Picena, Azienda leader nel settore audio-car. L’incontro è avvenuto presso la sede dell’Azienda tra il Dirigente Scolastico Prof. Giovanni Giri ed il Prof. Fabrizio Quattrini per l’IIS ed i Sig. Maurizio Riccobelli e Emidio Vagnoni per la Elettromedia.

La collaborazione prevede un percorso sinergico basato sullo scambio di esperienze che si concretizzerà nell’alternanza scuola-lavoro e che vedrà gli studenti dell’IPSIA impegnati in uno stage presso l’Azienda per 3 settimane.

LA SEDE DELL'ELETTROMEDIA

LA SEDE DELL’ELETTROMEDIA

Ma la collaborazione va oltre: il contributo concesso dalla Elettromedia permetterà all’IPSIA di dotarsi di nuove apparecchiature didattiche per poter far fronte ai nuovi programmi ministeriali derivati dalla recente riforma scolastica. Le nuove professionalità, previste in questo nuovo percorso scolastico, porteranno un forte valore aggiunto all’IIS, adeguandolo alla sempre più crescente richiesta di tecnici sul territorio.

Un nuovo laboratorio di impiantistica sarà di supporto alle attività didattiche che porteranno quelle competenze richieste in campo elettrico – elettronico.

La sezione I.P.S.I.A. dell’IIS Mattei organizzerà sabato 15 febbraio 2014 un convegno sul tema: Istruzione Professionale – La scuola che conduce al lavoro.

In tale occasione potranno partecipare a questa iniziativa tutti coloro che vorranno conoscere in modo più dettagliato l’offerta formativa e le opportunità che questa scuola può fornire. 

CIVITANOVA–Il Sindaco di Civitanova, Tommaso CORVATTA-TGR-21-12-2013-FOTO©MILLEPAESI-7708Claudio Corvatta, (nella foto, intervistato di recente dal Tgr Marche) ha  inviato una “lettera aperta” sulla nuova tassazione (Iuc) ai colleghi Sindaci del Circondario: Stefano Cardinali (Comune di Montecosaro), Carlo Carnevali (Comune di Montefano), Giuseppe Ripani (Comune di Montelupone), Mario Lattanzi (Comune di Monte San Giusto), Stefano Montemarani (Comune di Morrovalle), Rosalba Ubaldi (Comune di Porto Recanati), Sergio Paolucci (Comune di Potenza Picena), Francesco Fiordomo (Comune di Recanati). Di seguito il testo completo di tale lettera.

Carissimi colleghi,

presa coscienza della nuova tassazione Iuc comprensiva di casa e rifiuti, ed effettuate alcune simulazioni pratiche insieme al nostro settore bilancio, abbiamo compreso che per il 2014 i nostri concittadini subiranno una tassazione maggiore, essendo reintrodotta attraverso la Tasi una aliquota Imu ridotta al 2,5 per mille. Per gli altri immobili rimangono invece fissate le vecchie aliquote fino al 10,6 per mille”.

“A fronte di un più cospicuo esborso per i contribuenti, per le nostre amministrazioni comunali vi sarà una ulteriore decurtazione degli introiti, in quanto non ci verrà più riconosciuto l’equivalente del 4,5 per mille della prima casa, ma solo, al massimo, il 2,5, che dobbiamo prelevare direttamente dalle tasche dei nostri concittadini”.

“Tutto questo accade mentre il governo, attraverso diverse sue fonti, afferma ripetutamente che nel 2014 la tassazione sarà in diminuzione. A questo va aggiunto che la modalità di applicazione della Tari comporterà un ulteriore gravosissimo esborso per le attività produttive, un settore che vede molti piccoli e medi imprenditori a rischio di chiusura, come affermato anche recentemente da Diego Della Valle sul Sole 24 ore”.

“Ritengo personalmente, così come l’Anci, che tale situazione sia assolutamente inaccettabile e sono pronto ad azioni concrete per far sentire la voce di questa amministrazione comunale e dei miei concittadini fino a Roma. Per questa ragione ritengo opportuno organizzare un incontro, e mi rivolgo a voi colleghi dei comuni insistenti nello stesso ambito socio-territoriale, proponendo di vederci martedì prossimo, 21 gennaio, alle ore 18, per uno scambio di vedute sull’argomento e, se d’accordo, per concordare iniziative comune presso il governo centrale”.

“Confidando in un riscontro, saluto con viva cordialità”.

Il Sindaco Tommaso Claudio Corvatta

 

 

Iginio Straffi l'inventore delle Winx

Iginio Straffi l’inventore delle Winx

MACERATA–“Cercando un imprenditore che potesse rappresentare lo spirito del Laboratorio umanistico per la creatività e l’innovazione non è difficile pensare a Iginio Straffi, una persona che ha trasformato una grande passione, una vocazione e un talento evidenti in qualcosa di particolarmente importante”. 

Con queste parole il Rettore dell’Università di Macerata Luigi Lacchè ha introdotto Iginio Straffi – “definirlo papà delle Winx sarebbe riduttivo” ha specificato il rettore – Presidente e fondatore dello studio di animazione “Rainbow”, notissimo come creatore e regista delle famose serie di animazione Winx Club, Huntik, Monster Allergy, i cui personaggi animano anche il parco Rainbow MagicLand di Roma, con collaborazioni con il colosso Usa dei media Viacom, proprietario della Paramount.

L’imprenditore marchigiano è stato scelto come padrino di questo nuovo percorso formativo rivolto dall’Ateneo ai propri laureati e dottori di ricerca nonché agli studenti degli ultimi anni per stimolare e sviluppare la creatività e l’attitudine all’innovazione, con particolare riguardo all’imprenditorialità e al collegamento tra la formazione ricevuta e le attività di impresa.

Quasi novanta persone hanno partecipato all’incontro che si è tenuto oggi pomeriggio in Aula Magna. Straffi, introdotto dal rettore Lacchè, ha dialogato direttamente con gli studenti del Laboratorio, coordinati dalla professoressa Francesca Spigarelli, sottoponendosi alle tante domande specifiche sulla sua attività, dalle sfide dell’internazionalizzazione agli ostacoli da affrontare per affermarsi sul mercato degli audiovisivi, affrontando colossi come Disney e Pixar, dall’importanza del merchandising a quello dei social media.

“Sono vissuto a Macerata da quando avevo otto anni fino ai 30 e qui ho sognato quello che poi è diventata la Rainbow”, – ha raccontato Straffi, ricordando anche il suo periodo universitario, quando studiava Lingue e letterature straniere e moderne proprio a Unimc. 

“Ricordo qui la segreteria e i luoghi comuni di passaggio”, ha detto riferendosi ai corridoi della sede storica dell’Ateneo.
“Io non ho avuto un vero mentore – ha proseguito rispondendo al pubblico -, ma una persona, Lamberto Pigini, che ha creduto nell’iniziativa che volevo mettere in piedi e che mi ha aiutato insieme ai suoi collaboratori”. 

“Per quanto riguarda l’idea dell’impresa e di come realizzarla, ho trovato motivazioni personali che vengono da molto lontano, quando disegnavo fumetti sui diari dei compagni dei licei. Dal punto di vista creativo e artistico, invece, ho fatto io da guida per tanti ragazzi che conoscevo qui nelle Marche e con cui sono partito venti anni fa, appassionati del mondo dei fumetti e dei cartoni, che avevano un certo talento, ma che non riuscivano a mettere a frutto questa capacità in un’esperienza lavorativa. Non avevano chiaro cosa fosse il cartone animato industriale come quello che, un po’ follemente, avevo deciso di mettere in piedi nella campagna tra Loreto e Porto Recanati. Abbiamo messo su una vera a propria scuola di animazione e ora ben tredici di quelle persone sono le colonne portanti della Rainbow”.

 
 

 

RECANATI–La qualità della produzione artigianale marchigiana è pronta a conquistare il Marocco. Nella splendida cornice dell’Hyatt Regency Hotel di Casablanca si svolgerà infatti, dal 13 al 16 novembre 2013, la 4° edizione del “Medinit Expo”, importante vetrina per le aziende italiane che vogliano confrontarsi con un mercato in forte sviluppo come quello del Marocco, paese che costituisce il ponte ideale verso tutto il continente africano.

 La giovane azienda recanatese Kriladesign, produttrice di illuminazione di design, sarà presente alla manifestazione con le sue lampade da interni ed esterni; una scelta nel segno dell’internazionalizzazione che rappresenta, oggi come non mai, la parola chiave per tante aziende del territorio marchigiano.

 L’evento, organizzato dalla Camera di commercio italiana a Casablanca e VeronaFiere, vista anche la partecipazione dell’Organizzazione dell’Assemblea generale dell’Ordine degli architetti di Casablanca, sarà un’importante occasione per sviluppare partenariati B2B con operatori marocchini e del continente: saranno presenti infatti delegazioni di architetti di differenti paesi come la Nigeria, il Congo ed il Senegal.

 Alla volontà di scoprire nuovi mercati si aggiunge comunque una rinnovata attenzione al territorio: Kriladesign infatti ha appena inaugurato il nuovo factory store presso la sede centrale dell’azienda a Recanati, dove è possibile acquistare direttamente i prodotti dell’azienda.  

NUMANA–La Conero Running, manifestazione sportiva alla sua seconda edizione, è una mezza maratona competitiva, che si svolgerà a Numana domenica  28 aprile 2013. Si tratta di Corsa di caratura nazionale, che si prefigge l’obiettivo di diventare la più grande mezza maratona dell´Adriatico. Sede del Campionato di Società di Mezza Maratona Master Marche, la Conero Running mira a raccogliere tra i suoi partenti non solo dilettanti e professionisti dell´atletica leggera, ma anche curiosi che vogliono cimentarsi per la prima volta sulla distanza di 21,097 Km. La partenza è fissata alle ore 9,00 in Via Litoranea a Numana. I numerosi appassionati sfileranno tra le strade della Riviera del Conero, toccando i territori dei comuni di Numana, Porto Recanati e Loreto. Il percorso, completamente pianeggiante e chiuso al traffico, offrirà agli atleti la possibilità di correre immersi nello splendido panorama offerto dalla Riviera del Conero: con un occhio verso le bellezze suggestive del Monte e l’altro al lungomare della riviera adriatica, senza trascurare l´imponente e storico Santuario di Loreto, che si fa ammirare da lontano con il suo bel campanile disegnato da Luigi Vanvitelli, lo stesso architetto della Reggia di Caserta. La Conero Running, alla sua quarta edizione, è un grande evento di carattere nazionale, che si svolgerà presso il Porto Turistico, grazie all’iniziativa dell’A.S.D. Atletica Recanati in collaborazione con il Comune di Numana e la Fondazione dell’Ospedale Salesi Onlus. L’obiettivo è quello di creare un unico grande evento sportivo, turistico, culturale ed enogastronomico che, secondo le previsioni, dovrebbe portare per un week-end nella cittadina della Riviera del Conero e nel suo hinterland, oltre 2.000 atleti over 18, provenienti da tutto il territorio nazionale ed internazionale. L’evento, inoltre, grazie all’organizzazione di numerosi eventi collaterali e all’indotto generato da accompagnatori e addetti ai lavori, dovrebbe far salire complessivamente la portata dell’evento a quasi 10.000 presenze.

 

RECANATI–Cinque vini, cinque verticali, cinque occasioni uniche per degustare diverse annate di alcune delle più premiate etichette marchigiane. È quanto organizzato dall’associazione culturale Enogastronomia.it all’interno dell’attesissimo Infinito Wine Festival, che si svolgerà nel Palazzo Comunale di Recanati il 27, 28 e 29 aprile 2013. E visto l’eccezionalità della location, anche il programma della manifestazione non poteva non proporre dei momenti unici, come le 5 verticali di vino che daranno la possibilità ai veri appassionati di degustare più annate di 5 etichette diverse e apprezzare la loro evoluzione negli anni.

                                                                                                  ***

Si partirà sabato 27 aprile, dalle 18.30 alle 19.30, con una rarissima degustazione de “Il Pollenza”, uno straordinario rosso prodotto dall’omonima cantina guidata dal conte Brachetti Peretti, un vino elegante con tannini fitti e dolci, di struttura morbida e finale intenso e persistente. Una vera, deliziosa, avventura attende il pubblico un’ora più tardi, alle 19.30, quando verranno raccontati ben 20 anni di Mirum, l’affascinante Verdicchio di Matelica Doc che l’azienda “La monacesca” produce da oltre 2 decenni e riconosciuto in tutto il mondo come uno dei bianchi italiani più affascinanti. Quest’ultima verticale si concluderà con la degustazione della super riserva di Mirum 20 anni.

                                                                                                 ***

Anche per il secondo giorno dell’Infinito Wine Festival lo staff di Enogastronomia.it ha organizzato 3 verticali di vino d’eccezione, che rimarranno sicuramente nella storia nazionale del settore vitivinicolo. Dalle 14 alle 15, la cantina “Umani Ronchi” stapperà diverse annate del “Pelago”, un Marche rosso Igt, che nel 1997 è entrato nella lista dei vini italiani più ricercati del mondo conquistando, al primo anno di produzione, il massimo Trofeo dell’International Wine Challenge di Londra. Dalle 16 alle 17, invece, il pubblico dell’Infinito wine festival è invitato a conoscere il “Ciacco da Colmone” della Fattoria Colmone della marca, situata a San Severino, un Doc de I terreni di Sanseverino moro, apprezzatissimo per il suo color rosso rubino impenetrabile, l’intenso profumo di frutti rossi maturi e floreali di rosa, vaniglia, spezie, tabacco e cioccolato, un vino armonico, sapido, molto complesso e di grande struttura. Infine, alle 18.30, sarebbe un vero peccato perdersi l’ultima verticale di vino dell’Infinito Wine Festival e non degustare diverse annate del “Dorico” della Cantina Moroder, un eccezionale Conero riserva docg 100% montepulciano, che l’azienda produce dal lontano 1985 e che non ha mai perso le caratteristiche che lo rendono davvero unico come le sensazioni di amarena passita e di spezie che si fondono con l’eleganza gustativa intrisa di sapidità, buon alcol e perfetti tannini.

                                                                                                ***

Tutte le verticali si svolgeranno nella Sala giunta del Comune di Recanati, mentre coloro che volessero cogliere l’occasione e vivere questi momenti davvero unici sono invitati a prenotare una o più verticali dell’Infinito wine festival visitando il sito www.infinitowinefestival.it.

 

VERTICALI INFINITO-WINE FESTIVAL-9232

 

 

 

 

 

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
gennaio: 2020
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031