You are currently browsing the tag archive for the ‘PORTO SAN GIORGIO’ tag.

In Italia ognuno porta per sempre nel cuore il proprioBONGELLI-CASA-MOLO- paese natìo. E’ così per tutti. Lo conferma anche la civitanovese Maria Luisa Bongelli, insegnante per tanti anni, ora residente a Porto San Giorgio, che ha sentito la necessità di raccontare storie familiari e di vicinato della sua infanzia, per trasmetterle ai figli e quindi ad ogni lettore curioso. Bello e suggestivo il titolo: “La casa davanti al molo”. Una settantina le pagine dell’autrice che scorrono fluide e leggere, partendo in particolare dalla ridente Fontespina, che una volta era una sorta di isola a nord di Porto Civitanova, una comunità fatta di essenzialità, di lavori umili, di vita familiare intervallata dagli orti e dalla ferrovia.

Maria Luisa Bongelli narra in particolare di fontespinati che per sfuggire alla miseria nel 1949 e negli Anni Cinquanta presero decisioni drastiche, imbarcandosi a Genova per cercare fortuna a Rio de Janeiro oppure a Buenos Aires. Tra questi l’intrepida Zia Pasqualina, detta poi “l’americana”.

Un altro fontespinate, invece, finì per lavorare nella Pampas argentina, dove gli occorse un incidente (per salvare dall’acqua un ragazzo che rischiava di annegare) per cui perse l’udito. Un fatto che l’aveva prostrato e gli aveva fatto perdere l’interesse per la vita. Ma la piccola moglie che l’aveva sospinto a partire, per dare un futuro alla famiglia, grazie all’amicizia con due signorine delle Poste, alle quali lavava la biancheria per sopravvivere, riuscì a rintracciarlo per farlo tornare. Il marito non aveva dato più notizie di sè da due anni. Riportarlo a casa è stato una specie di miracolo. Commovente la scena dell’arrivo del treno annunciato dal fischio e la consorte ch corre ad abbracciarlo. Poi la nascita dopo un anno di un figlio.

Allora le nascite avvenivano rigorosamente in casa, fra trepidazioni e rassicurazioni della “levatrice” e delle donne più anziane, che erano esperte per aver avuto tanti figli, com’era usanza. Un’altra bella storia narrata dalla Bongelli è quella di una famiglia che cercò fortuna nel mondo dell’edilizia a Reims, a 200 Km da Parigi, dove un nucleo di parenti si era inserito con la forza della volontà, dopo i primi mesi passati nelle baracche dell’impresa.

Poi il ritorno a Fontespina, per costruire col gruzzoletto la casa, un presidio di sicurezza per gustare un futuro nello spazio del proprio mondo familiare, che ruotava attorno alla chiesa di San Carlo e la Piazzetta, dove il Bar ed il negozio di Generi alimentari erano il punto d’approdo per tutti, unitamente al piccolo teatrino parrocchiale.

Queste atmosfere passate, narrate da Maria Luisa Bongelli, sono piaciute e gli incontri per presentare il libro hanno avuto successo sia a Civitanova, come a Fermo, Porto San Giorgio ed altrove. Scrittura è memoria ed attorno alla memoria – alla fine – ci ritroviamo tutti volentieri, perchè ci accorgiamo di avere una storia, sia pure di gente comune, che ha preso e prende parte, con la sua identità, alla grande intricata storia nazionale.

SOLDANI-11-GENNAIO 2014-9063

HAPPY HOUR TUCANO’S

PORTO SAN GIORGIO–La sua voce è ormai inconfondibile. Il suo stile un must. E la grinta che 
trasmette è adrenalina pura per migliaia e migliaia di ragazzi. Stiamo parlando 
di Tanja Monies, vocalist tra le più rinomate sulla scena europea, che domenica 
sbarcherà al Tucano’s beach per il mitico happy hour. A partire dalle ore 17, 
proprio in concomitanza con l’inizio dell’aperitivo by Tucano’s, Tanja Monies 
salirà in consolle per caricare a mille i tantissimi amici dello chalet sul 
Lungomare nord di Porto San Giorgio. E via con uno degli appuntamenti più cool 
della riviera adriatica firmato Tucano’s beach. Ma definire la regina delle 
consolle solo una vocalist è quantomeno riduttivo. Tanja Monies, infatti, è 
stimata anche come conduttrice radiofonica, cantante, produttrice discografica 
e testimonial di griffe alla moda. Il suo graffiante microfono e la sua 
conturbante bellezza hanno lasciato il segno alla Villa delle Rose di Misano 
Adriatico, al Peter Pan di Riccione, al Meccanò di Firenze, al Malemi di 
Desenzano, tanto per citare solo alcuni dei tanti locali in cui la Monies  ha 
lavorato. Special guest nei migliori club italiani e stranieri a Ibiza, Londra, 
Amburgo, Zurigo, Berna, Basilea, Bien. Nata a Copenaghen, Danimarca, il 31 
agosto 1973, scopre la sua indole artistica fin da giovanissima. La madre, 
famosa pittrice, ha creato per vent’anni le scenografie del Teatro Reale di 
Copenaghen. A 16 anni si trasferisce negli Stati Uniti, alla High School di 
South Illinois, per concludere gli studi superiori. L’anno successivo prende 
parte ai corsi di recitazione presso la Scuola di Teatro di Copenaghen; a 19 
anni approda in Italia per completare la sua formazione artistica. Durante la 
sua permanenza a Firenze viene notata dai più importanti responsabili delle 
agenzie di spettacolo italiane, che le chiedono di diventare animatrice per 
discoteche. Dopo poche settimane, Tanja si rende conto che questa nuova 
esperienza può diventare una vera e propria dimensione artistica. Il passaggio 
da animatrice a vocalist arriva in un lampo. Già performer ai German Dance 
Awards, ai Party di Gala di Viva Tv e al festival White Sensation di 
Dusseldorf, ha lavorato e lavora con i top dj’s mondiali: Knuckles, Morales, 
Sanchez, Little Louie Vega, Joe T. Vannelli, Claudio Coccoluto. Vocalist del 
Mtv One-Night Official Tour.

PORTO SAN GIORGIO-Quattro concerti a partire da oggi, sabato 22 giugno e per 4 sabati successivi, presso larocka in rock foto suggestiva cornice di Rocca Tiepolo a Porto San Giorgio. Si inizia con la rivisitazione rock dei classici italiani con la band “Io e i gomma gommas”, il 29 giugno sarà invece la volta degli “Hydra” che proporranno musiche dei Beatles e dei Police, si continuerà sabato 6 luglio con un reggae party animato da “Rubba dubba”, per terminare il 13 luglio con uno splendido omaggio ai Queen. Ogni band sarà accompagnata da gruppi musicali emergenti. In più ci saranno stand gastronomici, mercatini dell’artigianato locale e musica per tutta la serata.

 Gli organizzatori dell’evento, fondatori dell’associazione Live Sound, gestiscono da un anno la sala prove comunale La Piccola a Porto Sant’Elpidio e cercano di promuovere la musica locale anche fuori della struttura. “Cerchiamo – dicono Massimo e Fabio – sia di promuovere band emergenti locali che di rivalutare una location stupenda come la Rocca, la quale, illuminata e animata, appare una cornice perfetta per eventi musicali di questo tipo”. Si può accedere alla Rocca sia dal parcheggio dell’Ospedale che dal cancello adiacente la Chiesa centrale di Porto San Giorgio.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
agosto: 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31