You are currently browsing the tag archive for the ‘Porto Potenza’ tag.

I biancazzurri sconfiggono Matera e centrano la terza vittoria consecutiva

B-Chem Potenza Picena – Coserplast Openet Matera 3-1

POTENZA PICENA: Romiti (L), De Leo ne, Caciorgna ne, Bolla 1, Moretti 22,

MARCO LIPPARINI

MARCO LIPPARINI

Zampetti 14, Lipparini 10, Tobaldi 10, Zamagni 10, Berni ne, Pinelli 3, Miscio. All. Graziosi

MATERA: Casulli (L), Sette F. ne, Joventino 3, Krolis 20, Sette G. ne, Suglia 6, Marretta 7, Luppi 17, Granito, Giosa 6, Pedron 5, Lapacciana ne. All. Mastrangelo

Parziali: 25-17 (24’), 26-24 (29’), 23-25 (29’), 25-22 (29’).

Arbitri: Piubelli di Verona e Del Vecchio di Treviso

Note: Durata totale  1h51’.  Potenza Picena: battute sbagliate 13, ace 2, muri 13.  Matera: battute sbagliate 12, ace 7, muri 14.

Starting six

 Potenza Picena: Pinelli-Moretti, Lipparini-Zampetti, Tobaldi-Zamagni, Romiti (L)

Matera: Pedron-Krolis, Luis Fernando-Marretta, Giosa-Luppi, Casulli (L)

PORTO POTENZA PICENA–B-Chem Potenza Picena schiacciasassi nella quinto turno di ritorno della serie A2. Gli uomini di Graziosi sconfiggono in quattro set la Coserplast Openet Matera prolungando la serie positiva che va avanti da tre turni e conquistando il sesto posto in classifica. Nel giorno del suo ventisettesimo compleanno Lipparini si butta alle spalle la bronchite e torna titolare regalandosi una bella vittoria. Al suo fianco c’è Zampetti al posto di Bolla, non al top della forma per un mal di schiena. Nelle file di Matera si rivede dopo due mesi l’opposto olandese Krolis, reduce da un infortunio e sconfitto di un soffio nella sfida a distanza con il top scorer Moretti (22 punti). Il reparto offensivo lucano sembra giù di tono in banda  rispetto alla gara di andata, tanto che Joventino, impiegato come opposto nelle precedenti cinque partite, torna al suo ruolo abituale, ma esce di scena a match in corso lasciando il posto a Suglia.

Ottimo primo set del Volley Potentino dopo una fiammata iniziale degli ospiti (1-4). I biancazzurri si dimostrano nettamente superiori in attacco e capovolgono la situazione (12-9) per poi prendere il largo (20-12) e chiudere senza problemi su un errore degli avversari dai 9 metri (25-17). Potenza Picena s’illude di avere la strada spianata anche nel secondo set (10-7), ma Krolis rimette tutto in discussione con due ace di fila (11-12). Ci vuole una grande prestazione di squadra, coronata dagli acuti di Moretti per trovare il controsorpasso (19-18). Nel finale lo sprint biancazzurro (24-21) rischia di essere vanificato dalla grinta lucana (24-24), ma una giocata superba di Lipparini e un attacco alle stelle di Joventino consegnano il set a Potenza Picena (26-24). Nel terzo set Lipparini e Zamagni spezzano l’equilibrio (10-7) e tutto va per il verso giusto fino all’ingresso di Suglia per Joventino. Sotto 15-12 Matera realizza sette punti consecutivi (15-19). L’inseguimento biancazzurro viene coronato dal temporaneo pareggio (23-23), ma la Coserplast riapre il match con un gran muro su Moretti (23-25). Nel quarto set i potentini cercano di scrollarsi di dosso Matera (12-9), ma i lucani impattano sul 16-16 con un pallone dubbio. Potenza Picena si affida a Moretti e trova una serie magica (20-16). Nove punti nelle ultime tre partite. La B-Chem è tornata davvero e domenica sfiderà la capolista in trasferta.

Queste le dichiarazioni dello schiacciatore biancazzurro Marco Lipparini: «Sono contento per il mio contributo importante sul punto a punto nel finale del secondo set.  Non sono ancora in forma perché sono reduce da una bronchite, ma do sempre il massimo in campo. Non ci voleva questo malanno dopo il mio precedente infortunio. Forse ho tirato troppo la corda nella fase iniziale del torneo.  Ci mancava un risultato di prestigio contro una big e abbiamo esorcizzato la nostra bestia nera. Il fattore campo ha inciso, ma in A2 serve anche il gioco e noi non ci siamo disuniti nei momenti più duri. Abbiamo difeso con umiltà ogni pallone centrando break importanti».

Coach della Coserplast Openet Matera Vincenzo Mastrangelo«Oggi è rientrato Krolis dopo due mesi, mentre Joventino è tornato al suo ruolo abituale dopo cinque match e non avevamo gli automatismi necessari per esprimere al meglio il  nostro gioco. Abbiamo sofferto in attacco e siamo stati poco efficaci nei contrattacchi. Cercheremo di rifarci nella prossima partita».

 

 

CRONACA LIVE

 

1° set: Buon avvio degli ospiti (1-4) e immediata reazione dei biancazzurri che impattano a muro con Zampetti (4-4). La Coserplast esprime un volley spregiudicato, ma si procede punto a punto e la B-Chem mette la testa avanti e strappa il doppio vantaggio a muro (9-7). Su un attacco fuori misura dei lucani il sestetto potentino va sul +3 (10-7) spingendo al time out coach Mastrangelo. Al rientro si mette in evidenza Lipparini (12-9). I due acuti di Moretti (14-9) intimoriscono Mastrangelo che chiama di nuovo a raccolta i suoi giocatori. Nemmeno il tempo di rientrare che Zampetti e Zamagni esaltano il PalaPrincipi (16-9). Momento di appannamento dei fuoriclasse lucani che incassano il sesto punto di fila (17-9). Il Volley Potentino passeggia sul velluto (20-12), mentre Zampetti trova un altro jolly (21-13) prima di lasciare il posto a Bolla. Tutto secondo copione con Moretti  e Lipparini scatenati (23-14). L’opposto biancazzurro va a segno di nuovo (24-16). La B-Chem fa cilecca dai nove metri, ma gli avversari restituiscono il favore e cedono 25-17.

 

2° set:  Grande battaglia in campo all’inizio del secondo set. La Coserplast sembra più concentrata rispetto al set precedente, ma un attacco di capitan Tobaldi (7-5) e un erroraccio di Joventino (8-6) lanciano i padroni di casa, che vanno sul 10-7 su un’infrazione degli avversari (10-7). Col passare dei minuti il vantaggio si riduce a una lunghezza e con il piglio del campione Krolis capovolge il risultato grazie a due ace di fila (11-12). Matera trova il doppio vantaggio a muro (12-14). Sul 16-18 Moretti gioca di sponda (17-18) e sull’azione successiva gli ospiti pasticciano in impostazione regalando il pari a Potenza Picena (18-18). Il boato del PalaPrincipi è solo il preludio al bolide di Moretti che squarcia la difesa lucana per il sorpasso (19-18). Luppi impatta (19-19), ma il la B-Chem non paga dazio sul servizio di Krolis che va subito a rete (20-19). Anche i biancazzurri sbagliano la battuta (20-20). Perfetto equilibrio, poi Zampetti inventa un pallonetto vincente (21-20). Sul muro di Zamagni i potentini trovano il doppio vantaggio (23-21) e Mastrangelo s gioca i time out. Al rientro il mani out dell’opposto biancazzurr o regala il +3 (24-21). Il pallone si fa pesante e Potenza Picena incappa in un errore al servizio (24-22). Volata magistrale di Matera che accorcia e trova il pari su un attacco out di Zamagni (24-24). Nello scambio più lungo del match Lipparini regala spezza la paura (25-24) e Joventino spedisce alle stelle il pallone del possibile pareggio (26-24).

 

3° set:  Buona partenza dei biancazzurri anche nel terzo set con Lipparini che in attesa di soffiare sulle candeline schiaccia a terra palloni a ripetizione (9-7). Zamagni non è da meno (10-7). Di Zampetti la giocata che porta tutti alla pausa tecnica (12-8). Sul 13-8 i potentini perdono la concentrazione (13-10) e coach Graziosi chiama un time out. L’ingresso di Suglia per Joventino dà una scossa agli avversari anche se a scoppio ritardato. Infatti, al rientro gli ospiti continuano a recuperare terreno (13-12), ma si complicano la vita da soli con un attacco fuori misura e un’invasione (15-12). Gli uomini di Mastrangelo non si scoraggiano, ma centrano il sorpasso con Marretta (15-16) e trovando il doppio vantaggio a muro (15-17). Graziosi inserisce Bolla per Zampetti, ma un block lucano su Moretti complica la situazione (15-18). La Coserplast realizza un ace con il sesto punto di fila (15-19). Il Volley Potentino ritrova smalto e si rifà sotto (18-20). Mastrangelo chiama time out. Sul 20-22 dopo il muro di Pinelli la B-Chem piazza un altro block con Zamagni (21-22). Nuovo doppio vantaggio esterno (21-23). Bolla risponde con un diagonale secco e preciso (22-23). Entra Miscio in battuta e la partita torna in parità per un’infrazione di un avversario (23-23). Finale amaro per la squadra di casa che subisce un attacco centrale di Luppi e un muro su Moretti (23-25). A fare la differenza nel parziale sono proprio i 7 muri di Luppi (3) e compagni.

 

4° set: Nel quarto parziale i giganti marchigiani smaltiscono le tossine negative e vanno avanti 8-5 trainati dal proprio opposto. Time out di Mastrangelo. Nessun brivido per i biancazzurri in questa fase del match. Sul servizio a rete di Krolis le due formazioni vanno alla pausa tecnica al massimo della concentrazione (12-9). Mai fidarsi di Matera e soprattutto di Krolis, capace di tramutare in oro palloni apparentemente innocui (12-11). Una boccata d’ossigeno gli attacchi vincenti di Tobaldi e Lipparini (15-12). Un punteggio che rievoca i fantasmi del set precedente, soprattutto dopo gli errori di Zampetti e Tobaldi (15-14). Graziosi corre ai ripari con un time out. Lipparini va a punto in diagonale, Krolis risponde con un mani out (16-15). Matera pareggia su un attacco dubbio fischiato dentro alla Coserplast (16-16). Moretti reagisce giocando di sponda, Zampetti con un muro maestoso (18-16). Mastrangelo chiama il tempo. Il Volley Potentino si difende con i denti e trova altri due jolly con Moretti (20-16). Il match non è ancora finito e il solito Krolis dimezza i divario (20-18), mentre Luppi non si fa beffare dall’attacco liftato di Moretti (20-19). Matera spreca i servizio (21-19), mentre sul fronte opposto Bolla sostituisce Zampetti. Finale concitato con Luppi che attacca out (22-19), ma si riscatta subito dopo (22-20). Krolis sale in cattedra con un ace l’ attacco del pari (22-22), ma spreca la successiva battuta (23-22). Splendidi i due muri di fila targati Tobaldi (25-22). Potenza Picena continua la scalata in classifica.

 

Annunci
Biancazzurri in cerca di rilancio per confermare la tranquillità ritrovata

PORTO POTENZA-In questo weekend tornata di scena la regular season di A2 con la terza giornata del girone di ritorno dopo la sosta per la Co????????ppa Italia di categoria. Oggi domenica 19 gennaio, alle ore 18.00, la B-Chem Potenza Picena scenderà in campo al PalaPrincipi contro la Materdominivolley.it Castellane Grotte. Reduci dal successo in amichevole contro la Sieco Service Ortona, gli uomini di Gianluca Graziosi hanno sfruttato la pausa per superare gli acciacchi e ritrovare la tranquillità minata dalle otto sconfitte di fila.

L’ultima in ordine cronologico patita a Corigliano. Il tecnico biancazzurro si ritrova alla vigilia del match con un dubbio amletico perché lo schiacciatore Marco Lipparini si è buttato alle spalle le noie fisiche, ma non ha ancora il ritmo partita nelle gambe e, al momento, è in lizza per un posto da titolare con Zampetti e De Leo. Ferma a 13 punti in classifica, Potenza Picena è attualmente ottava e vanta quattro punti di vantaggio sui pugliesi. La squadra di Vincenzo Fanizza, invece, nel girone di ritorno ha giocato un solo match ufficiale cedendo in casa, ma solo al tie-break, contro la corazzata Vero Volley Monza.

Probabile starting six della B-Chem Potenza Picena: Pinelli-Moretti, Bolla-Zampetti (Lipparini/De Leo), Tobaldi-Zamagni, Romiti (L).

L’AVVERSARIO

Approdata nella serie cadetta in punta di piedi allestendo un roster giovanissimo con l’innesto di giocatori esperti, la squadra di coach Fanizza ha acquisito consapevolezza del proprio gioco strada facendo e si è ulteriormente rinforzata con l’arrivo dello schiacciatore ex Sidigas Enrico Libraro. Fuori dal progetto, invece, il cubano Benito Ruiz. Il giocatore più temibile è senza dubbio l’opposto Roberto Cazzaniga, una macchina da guerra in gradi di capitalizzare qualsiasi pallone. Tra le star spicca il martello Maurizio Castellano, 43 anni sulla carta d’identità, ma ancora tanta classe sul rettangolo di gioco. Sette dei nove punti acquisiti in classifica sono arrivati a partire dal mese di dicembre a testimonianza della crescita di squadra. Si prospetta un match molto combattuto.

IL PENSIERO DEL COACH GIANLUCA GRAZIOSI:

 «Nell’ultima amichevole contro Ortona siamo partiti un po’ contratti, per poi scioglierci a gara in corso e ho rivisto nel terzo set la squadra di inizio stagione. Questo mi fa ben sperare in vista della sfida di domani. Sarà dura stendere Castellana Grotte perché si presenterà con tre attaccanti esperti come Cazzaniga, Castellano e Libraro, talenti in grado di mettere in difficoltà chiunque. Noi dovremo pensare prima di tutto al nostro gioco. Solo se saremo al 100% avremo la meglio. La condizione della squadra è complessivamente buona, ma devo fare ancora delle valutazioni per quanto riguarda lo starting six. Ritroveremo i giusti equilibri con il lavoro a testa bassa e la fame di vittoria».

 ARBITRI DELL’INCONTRO

Dirigeranno la partita il primo arbitro Andrea Bellini di Foligno (PG) e il suo secondo Ubaldo Luciani di Offagna (AN).

I PRECEDENTI TRA LE DUE SQUADRE

Le due squadre si sono incontrate una sola volta in serie A2. Nella gara di andata la B-Chem ha avuto la meglio in quattro set lontano dalle mura amiche.

 IL MATCH IN TV

La gara sarà trasmessa dall’emittente Tvrs sul canale 111 del digitale terrestre lunedì 20 gennaio alle ore  22.00 in differita e martedì 21 gennaio alle ore 13.00 in replica.

LE ALTRE GARE DELLA TERZA GIORNATA DI RITORNO

SERIE A2

Sora – Cantù

Ortona – Monza

Matera – Milano

Padova – Brolo

Riposa: Corigliano

L’Assessore Silvio Calza: “Per noi è un’importante occasione di promozione del territorio. Il settore turistico è in tempi di difficoltà come quelli attuali una risorsa e può essere il volano della crescita economica”

PORTO POTENZA PICENA–Il nuovo anno 2014 si è aperto subito con una novità impPPP-BANDIERA BLU2013-ortantissima per il Comune di Potenza Picena: ovvero l’ingresso nel circuito turistico dell’Associazione della “Riviera del Conero”. Un colpo di marketing turistico da 90! Si tratta di un progetto sul quale cui l’Amministrazione Comunale (al centro della foto a destra il sindaco Sergio Paolucci con gli altri assessori) e l’Assessorato al Turismo stavano lavorando da tempo, finalizzato ad incrementare la visibilità e l’appeal turistico del territorio comunale potentino, attraverso la partecipazione ad una realtà ben consolidata nel circuito turistico nazionale ed internazionale, che propone il territorio nel suo complesso abbinando le peculiarità di ogni singolo Comune, mare, spiagge, arte, cultura, paesaggi, gastronomia, per attrarre turisti e visitatori.

Crediamo nel turismo – ha commentato il Sindaco Sergio Paolucci – e riteniamo che Potenza Picena abbia ricchezze e potenzialità tali nel settore che possono integrarsi con quelle dei Comuni che aderiscono all’Associazione Riviera del Conero. Pensiamo che la collaborazione e l’unità fra Enti diversi, ma con identità e tradizioni comuni, siano valori aggiuntivi, che possono migliorare l’offerta turistica e contribuire così alla crescita economica e culturale di tutto il territorio. Apprezziamo il lavoro e la promozione sviluppate dall’Associazione e per questa ragione abbiamo richiesto l’adesione. Ringraziamo per essere stati accolti, sicuri c

PORTO POTENZA PIAZZA DELLA STAZIONE

PORTO POTENZA PIAZZA DELLA STAZIONE

he la nostra partecipazione possa arricchire sia l’Associazione, sia tutti gli altri Comuni ed Enti privati ad essa aderenti”.

Il turismo – dice a sua volta l’Assessore Silvio Calza – può davvero diventare un autentico volano per la nostra economia locale e, in tempi di difficoltà come quelli che si sta attraversando, è importante crederci e fare di tutto per valorizzarlo”.

Nel nostro territorio comunale – prosegue Calza – il turismo sta facendo registrare dei numeri in sensibile crescita progressiva. Le buone scelte e gli investimenti turistici dell’Amministrazione Comunale hanno stimolato la capacità ricettività del territorio, generando un afflusso turistico in netto aumento e creando le basi affinché un numero crescente di famiglie del nostro comune scegliessero di fare del turismo una fonte di reddito. Questa è la migliore riprova che il settore turistico può essere una risorsa”.

ELENA LEONARDI, ASSESSORE DI PORTO RECANATI

ELENA LEONARDI, ASSESSORE AL TURISMO DI PORTO RECANATI FOTO©MILLEPAESI

Con la new entry del Comune di Potenza Picena salgono a 13 i Comuni che aderiscono all’Ente di riferimento istituzionale della Riviera del Conero, affiancandosi così a quelli già soci: Ancona, Camerano, Castelfidardo, Loreto, Numana, Osimo, Ostra Vetere, Porto Recanati, Agugliano, Offagna, Polverigi, Santa Maria Nuova e Sirolo.

L’entrata di Potenza Picena rappresenta un passo ulteriore per essere più competitivi soprattutto sul mercato estero, rendendo sempre più il territorio una destinazione turistica di eccellenza.

Le valenze artistiche, storiche e culturali del tipico centro medievale di Potenza Picena con le sue chiese, le sue architetture, le sue opere d’arte insieme al mare, alla spiaggia di sabbia finissima e alle infrastrutture per il tempo libero e per l’accoglienza si integreranno pienamente con i ricchi patrimoni dei Comuni dell’Associazione, il cui fine è quello di unire le forze in campo per ottimizzare l’offerta turistica di tutti i paesi della Riviera del Conero.

Da questo mese (gennaio 2014), dunque, anche il Comune di Potenza Picena potrà avvalersi degli strumenti di comunicazione dell’Associazione, trovando un valido supporto in termini di marketing nei siti internet (www.rivieradelconero.info e www.conero.info), nei dieci canali social, nelle guide cartacee, nelle fiere, negli educational e nei progetti di accoglienza.

PORTO POTENZA • UN ASFILATA PER L ABANDIERA BLU SUL LUNGOMARE PORTO POTENTINO

PORTO POTENZA • UNA SFILATA PER LA BANDIERA BLU SUL LUNGOMARE PORTO POTENTINO

Credo che oggi più che mai – sottolinea Massimo Paolucci, responsabile marketing dell’Associazione Turistica – la nostra “mission” debba essere rivolta alla competitività rispetto ad altre destinazioni turistiche, offrendo un prodotto quanto più completo ed eccellente possibile. Ci stiamo orientando sempre di più verso il potenziamento del concetto di “prodotto turistico”, ossia di tutte quelle relazioni ed interazioni che si sviluppano tra i principali attori del comparto. Per essere forti sul mercato occorre pensare il territorio come una destinazione turistica, creando un prodotto che possa essere attraente per il visitatore, soprattutto straniero. E’ più che opportuno unire in modo sinergico le nostre forze. La Riviera del Conero sta lavorando in questa direzione già da alcuni anni; il nostro modus operandi ha sempre tenuto conto del sistema di rete tra Comuni, in perfetta sinergia con la Regione Marche. Essere insieme oggi è la conferma che questa strategia è vincente. Sono finiti i tempi in cui il singolo Comune o addirittura la singola struttura decidevano di andare da soli a una fiera internazionale. Il passaggio successivo dovrebbe essere passare dalla strategia di destinazione alla strategia della motivazione in quanto i nostri potenziali turisti sono attratti principalmente dalle emozioni ed esperienze che potranno vivere nella destinazione turistica. Il “cosa fare” opportunamente narrato è la chiave per offrire la motivazione che determina la scelta, soprattutto in rete dove la consultazione è molto veloce”.PPP-16-6-2013-b.blu-LGG

E’ importante che l’Associazione si arricchisca di nuove eccellenze – afferma Lanfranco Giacchetti, Presidente del “Parco del Conero”, Ente promotore dell’Associazione Riviera del Conero – ogni parte del territorio porta le sue peculiarità e così anche Potenza Picena potrà portare il suo valore aggiunto. Il nostro Ente intende unire”.

Sull’ingresso del Comune di Potenza Picena nell’Associazione “Riviera del Conero” si esprimono anche altri Comuni che da tempo ne fanno parte.

Al giorno d’oggi – aggiunge Elena Leonardi, Assessore al Turismo del Comune di Porto Recanati – quando si propone turismo non si offre più il singolo paese, ma si va ad offrire un intero territorio con tutte le sue peculiarità. Non devono più esistere concorrenze di campanile, ma la forza diventa la collaborazione e le sinergie. Avere una località confinante come Potenza Picena e Porto Potenza per noi rappresenta uno sprone per migliorarci e un valore aggiunto, anche numericamente con il potenziamento dei posti letto”.

 “Dobbiamo fare squadra – si esprime in termini sportivi l’Assessore del Comune di Castelfidardo Tania Belvederesi, con un prestigioso passato di ciclista – e unire le forze. Potenza Picena saprà portare, all’interno dell’Associazione, le sue caratteristiche tra cui la spiccata disponibilità di infrastrutture di mobilità dolce e sostenibile, piste ciclabili e un lungomare interamente pedonale”.

PORTO POTENZA–Nel palazzetto amico di via le Piemonte, la foSANTO STEFANO-FOTO 27-10-2013rmazione allenata da coach Ceriscioli ha vinto di larga misura contro la formazione del Padova Millennium per 79 a 41: questo  il finale di match con i portopotentini sempre padroni del campo. Mattatore della gara il coreano Gim con 24 punti, seguito da Kyle con 18, Manning con 15 e da Dimitri Tanghe con 10. Ottimo comunque il contributo di tutta la squadra, Brown e Miani con 2 punti e anche dei volti nuovi di questa stagione, con Caiazzo che ha messo a referto 6 punti e Angelozzi 2. Soddisfazione dunque in casa della

S.Stefano-Banca Marche per una vittoria che consente ai ragazzi “nerover- di” di Porto Potenza di partire subito con il piede giusto e dare l’impronta che si voleva fin dalla prima uscita a questo campionato 2013-2014.

Gli score personali, poi, lasciano un po’ il tempo che trovano e sono funzio- nali esclusivamente al raggiungimento della causa comune, ovvero la vittoria della squadra.

Tuttavia alcune considerazioni sono d’obbligo andando a spulciare i numeri messi a referto dai nostri. Gim, il coreano, conferma in questo primo scorcio di stagione quanto fatto già vedere nella precedente. Punti ed efficacia. Stesso discorso per quel che concerne Manning e Kyle, utilissimi in fase offensiva quanto ma non solo. Non ingannino i 12 punti di Dimitri, un po’ sotto la sua consueta media realizzativi ma non certo sotto per quel che concerne la sua presenza in termini di leadership sul parquet.

Il timone, poi, è sempre saldamente e saggiamente in mano a Roberto Ceri- scioli, allenatore che sa come gestire un gruppo e che conosce bene i segre- ti della palla a spicchi.

Il Coach Graziosi: «Nessuna paura. Dobbiamo azzeccare la partita dai nove metri» • 

Corsi e ricorsi storici. Sora è un crocevia obbligato p????????er la B-Chem Potenza Picena all’alba della regular season di A2. Per la seconda volta consecutiva in altrettante partecipazioni alla serie cadetta, il sestetto biancazzurro inizierà dal PalaGlobo la sua impegnativa rincorsa verso la salvezza. Le due squadre scenderanno in campo domani (domenica 20 ottobre) alle ore 18 nell’incontro valevole per il primo turno di andata del torneo cadetto. Nella scorsa stagione il collettivo di Graziosi strappo più di un applauso in terra laziale, ma uscì dal rettangolo di gioco a bocca asciutta, senza vincere nemmeno un set contro una corazzata cinica e letale. La matricola marchigiana impiegò almeno un mese prima di ambientarsi nella categoria, ma nella nuova regular season sarebbe essenziale partire meglio. Il calendario parla chiaro. Con una sfilza di scontri diretti a partire dalla seconda giornata, capitan Tobaldi e compagni non devono perdere terreno. Questa volta il libero Romiti vestirà la maglia biancazzurra e cercherà in tutti i modi di dare un dispiacere sportivo alla sua ex squadra blindando la difesa potentina. Tra le note positive in casa biancazzurra alla vigilia del debutto spiccano l’entusiasmo per un finale di precampionato roboante e la notizia che la squadra raggiungerà al completo il PalaGlobo.

Probabile starting six: Pinelli-Moretti, Bolla-Lipparini, Tobaldi-Zamagni, Romiti (L).

L’AVVERSARIO

Sora ha rivoluzionato l’organico per affrontare al meglio la serie cadetta. La campagna di rafforzamento ha beneficiato della diaspora di San GBERNARDI-B-CHEM-Maurizio Bernardi presidente B-Chemiustino, a cominciare dall’arrivo del nuovo tecnico Marco Fenoglio con al seguito alcuni dei suoi giocatori più talentuosi. Non più solo un insieme di grandi nomi dalla massima serie, ma un sestetto fatto anche di atleti che hanno già disputato la A2 con profitto, e in alcuni casi hanno vinto la regular season. Almeno sulla carta, l’allenatore della compagine frusinate dovrebbe schierare il sestetto tipo contro la B-Chem: Daldello in cabina di regia per l’opposto Tamburo, diagonale di matrice ex Perugia, al centro i temibili giganti Salgado (ex Padova) e Tomassetti (ex Perugia), in banda Fiore e il rientrante schiacciatore austriaco Guttmann, entrambi ex San Giustino. Nel ruolo di libero Lo Bianco, altro pupillo di Fenoglio la scorsa stagione all’Altotevere.

LA PRESENTAZIONE DEL MATCH DI COACH GIANLUCA GRAZIOSI

 «Secondo me quest’anno Sora ha allestito una squadra più adatta alla categoria. Sono sicuro che non soffriranno le pressioni del proprio ambiente perché in squadra c’è gente abituata a lottare e a soffrire. Dal canto nostro, dovremo essere bravi dai 9 metri per non regalare manovre facili agli avversari nel cambio palla. Avremo il nostro bel da fare per contrastare un muro solido come quello composto da Salgado e Tomassetti. Insomma, debutteremo lontano dal PalaPrincipi contro avversari ostici, ma scenderemo in campo per metterli in difficoltà e portare a casa la posta. Ne abbiamo i mezzi».

SALUTO DEL MAIN SPONSOR MAURIZIO BERNARDI

«Sora è uno squadrone? I pronostici sono fatti per essere ribaltati. La nuova B-Chem appare più solida e organizzata grazie al lavoro svolto in fase di mercato dal dg Carlo Muzi e dal ds Paolo Salvucci. L’importante è che i ragazzi scendano in campo senza mai temere nessuno e seguano alla lettera i consigli di un allenatore valido come Gianluca Graziosi. Dobbiamo concentrarci sull’obiettivo primario che è la salvezza, ma è giusto non porsi limiti. Auguro alla B-Chem Potenza Picena una stagione ricca di soddisfazioni»

ARBITRI DELL’INCONTRO

Dirigeranno la gara il primo arbitro Giuseppe Piluso di Cosenza e il suo secondo Silvano Valeriani di Roma.

I PRECEDENTI TRA LE DUE SQUADRE

E’ la terza sfida tra Potenza Picena e Sora in serie A2. Il bilancio è in favore del sestetto frusinate, che si è aggiudicato entrambi i precedenti confronti: successo con il massimo scarto al PalaGlobo e vittoria corsara in quattro set al PalaPrincipi.

 IL MATCH IN TV

 La gara tra Potenza Picena e Sora sarà trasmessa dall’emittente Tvrs in differita lunedì 21 ottobre alle ore 22.00 e in replica martedì 22 ottobre alle ore 13.00 sul canale 111 del digitale terrestre

LE ALTRE GARE DELLA PRIMA GIORNATA

SERIE A2

Milano – Monza

Padova – Ortona

Castellana Grotte – Avellino

Cantù – Brolo

Corigliano – Matera

PORTO POTENZA PICENA–Ci ha lasciati lo scorso 16 febbraio 2013 Maria Luisa Barbaccia. Era un’affermatBARBACCIA MARIA LUISA-POESIE-LGa poetessa dialettale, una brava pittrice ed aveva una passione smodata per il canto. L’impegno, la serietà ed una bella voce da contralto le hanno permesso di diventare una delle colonne portanti della Corale Sant’Anna di Porto Potenza Picena, della quale, fin dagli inizi, ha vissuto ed accompagnato con la sua arte ogni tappa.

Con il suo modo di essere, la cordialità, l’altruismo, la generosità, il rispetto e l’ottimismo, Maria Luisa ha dato davvero tanto alla Corale, che, anche se in  minima parte, ha voluto umilmente ricambiare, pubblicando una raccolta di sue poesie dal titolo “Maria Luisa e la Corale Sant’Anna” e realizzando così, seppure in ritardo, ciò che la poetessa in vita aveva sempre sognato.

 La raccolta, composta da un totale di trentaquattro liriche, è divisa in due sezioni: la prima vuole evidenziare lo stretto, solido, affettuoso ed ironico rapporto che Maria Luisa aveva con la Corale; la seconda è una selezione di spaccati di vita, eventi e ricordi personali.

Anche le suggestive illustrazioni del libretto sono opera della poliedrica Maria Luisa, pennellate leggere che danno forma e colore alle parole e che insieme ad esse sono l’espressione più sincera di un animo attento e sensibile che sa vedere oltre le cose.

La Prefazione è di Fabrizia Petrelli, mentre il coordinamento del progetto è stato curato da Giorgio Quattrini, rispettivamente soprano solista e direttore della Corale Sant’Anna.

 

Giorgio Quattrini e quanti hanno collaborato alla pubblicazione ringraziano di cuore i carissimi familiari di Maria Luisa Barbaccia per aver messo a disposizione il materiale necessario alla realizzazione di questa “piccola grande opera”.

PORTO POTENZA–Si terrà domenica prossima (4 agosto 2013) a Porto Potenza Picena un’intera giornata dedicata alla pesca alla sciabica e, più in generale, alla valorizzazione delle più radicate tradizioni marinare, della piccola pesca, del mare e dei suoi prodotti cosiddetti poveri, ma in realtà ricchi di capacità nutrizionali, come il pesce azzurro.

La giornata – spiega l’assessore al demanio Ezio Manzi – rientra in un progetto del nostro Comune, finanziato dalla Regione Marche, che si è svolto nei mesi scorsi in collaborazione con la Guardia Costiera, rivolto a tutta la cittadinanza, in modo particolare alle scolaresche del territorio, che sono state coinvolte con visite esplicative presso pescatori locali e con la realizzazione di elaborati grafico-pittorici”.

Domenica si terrà la rievocazione della pesca con la sciabica in due fasi: alle ore 4 della mattina con la cala dell’alba e alle ore 17 con la cala del vespro, nello specchio d’acqua antistante il Circolo ricreativo e culturale “il Faro“. Inoltre, in collaborazione con “Il Faro“, è stata allestita anche la mostra fotografica di Enzo Romagnoli, dedicata alla piccola pesca, che tanto successo ha avuto nei giorni scorsi quando le immagini di Romagnoli sono state esposte nel cuore di Porto Potenza, lungo Traversa Torresi. Al termine della rievocazione ci sarà anche un assaggio del brodetto portopotentino, anche questo in stretta collaborazione con il circolo Il Faro. La sciabica è un’antica tecnica di pesca, svolta collettivamente, impiegando anche donne e ragazzi, praticata in fondali bassi e sabbiosi, tipica della costa adriatica e che nel secondo dopoguerra ha rappresentato una forma di economia elementare e di sostentamento anche per la popolazione locale. La giornata di domenica chiuderà una serie di iniziative dedicate alla piccola pesca, che hanno visto le scolaresche incontrare gli operatori della piccola pesca del territorio portopotentino, sia a scuola che nella spiaggia attrezzata, e poi un convegno-tavola rotonda, alla presenza anche dell’assessore regionale Sara Giannini, in cui si è discusso delle tematiche inerenti il settore.

L’esposizione, che mette al centro le tradizioni marinare portopotentine e la piccola pesca, sta suscitando l’interesse dei cittadini

 PORTO POTENZA–Proseguirà anche in questo fine settimana “Mare nostrum”, la bella esposizione fotografica di scatti d’autore di Enzo Romagnoli, allestita presso Traversa Torresi a Porto Potenza Picena. La mostra, che ritrae momenti della piccola pesca locale con protagonisti gli operatori del posto e le tradizioni marinare portopotentine, sta suscitando l’ interesse dei cittadini.

L’esposizione rappresenta un autentico omaggio a Porto Potenza e alla sua gente con le immagini che raccontano l’identità del luogo mediata dall’obiettivo e meditata dall’autore, frutto di sopralluoghi, ricerche, incontri e cordialità nei rapporti umani.

Romagnoli – dice l’amico fotografo professionista Claudio Marcozzi – ha documentato l’attività degli operatori della piccola pesca del territorio di giorno e notte, li ha seguiti con discrezione, a volte da lontano, quando la sua presenza poteva essere d’intralcio, più spesso da vicino per entrare nei particolari, per essere più incisivo nei significati, o più semplicemente perché la sua voleva essere anche una vicinanza affettiva, nei momenti di lavoro e ancor più in quelli di relax”.

La mostra è suddivisa in due capitoli formalmente distinti: il linguaggio del bianco-nero, più consono al racconto delle storie umane e che conferisce più sostanza, eliminando le distrazioni portate dal colore; e poi la sezione invece colorata, artistica e manipolata dall’autore con vena creativa ed originale.

La vita del pescatore, la sua dura quotidianità, i loro volti rugosi: tutto questo e molto altro nel fine settimana nella mostra “Mare nostrum” nella centralissima Traversa Torresi, che da Piazza Stazione conduce ai giardini comunali, di fronte alla Chiesa Corpus Christi.

PORTO POTENZA PICENA–La storica festa dedicata a S. Anna, Patrona di Porto Potenza, non cede il passo alla crPPP-FESTA-S-ANNA-1000362-leggeraisi e alle difficoltà del momento. Anzi, si rilancia e proprio dal momento difficile intende trarre nuova spinta per dare vita ad un momento aggregante in cui tutta la comunità possa riconoscersi. A tal proposito, per dare vita a una piattaforma comune di partenza in cui tutti i portopotentini possano identificarsi, è sorta nelle scorse settimane l’ “Associazione comunità in festa S. Anna Porto Potenza Picena”. Soci fondatori del sodalizio sono Fausto Cavalieri, Marcello Morciano, Giuseppe Marcantoni, Fernando Malatini, Roberta Sagripanti e Carolina Paolucci (queste ultime nella foto rispettivamente vice presidente e presidente della nuova associazione con don Francesco). “Con la strettissima cooperazione del Consiglio pastorale e di tutte le realtà associative legate alla Parrocchia – afferma Carolina – stiamo organizzando i prossimi festeggiamenti per S. Anna. Il periodo non è dei più semplici, per i motivi che tutti conosciamo, ma tra il rinunciare alla festa di S. Anna e il protrarre questa tradizione, che è parte della storia di Porto Potenza, si è deciso di andare avanti e di tenere duro”. Certo, in tempi di tagli alle spese e di difficoltà economiche per famiglie e aziende, risulta impresa piuttosto ardua reperire le risorse per allestire un calendario di iniziative della durata di dieci giorni. Ma la nuova associazione, in cui Roberta e Carolina giocano un ruolo di primo piano, affiancate dal parroco Don Francesco Miti e da don Cesare Di Lupidio, da settimane sta lavorando per raggiungere il risultato ed evitare che Porto Potenza perda un appuntamento annuale storico. E’ stato necessario rivedere le spese e i budget “ma questo – dice Roberta – ci ha indotto a guardare ai talenti nostrani, generando così il positivo risultato di un notevole coinvolgimento, nell’organizzazione delle vari iniziative, di gruppi teatrali, band musicali, associazioni tutti del territorio”. Il calendario dei festeggiamenti è praticamente pronto. Per ora, a prescindere da quali e quante saranno le iniziative messe in programma, all’ “associazione comunità in festa S. Anna” va certamente riconosciuto il merito di essere riuscita a tenere viva la tradizione degli attesi e sentiti festeggiamenti per la Patrona S. Anna.

CIVITANOVA–Dal primo giorno d’estate sono stati intensificati i servizi diOLYMPUS DIGITAL CAMERA controllo del territorio della costa maceratese da parte dei Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche.

Dal 21 giugno sono partiti una serie di servizi diurni e notturni che impegneranno le nove Stazioni ed il Nucleo Operativo e Radiomobile per poter garantire, al meglio, le numerose richieste d’intervento e far trascorrere, al meglio, le vacanze ai turisti che hanno scelto il litorale che attraversa Civitanova Marche, Porto Potenza Picena e Porto Recanati.

Molta attenzione da parte dei CC al fenomeno dei furti in appartamenti che, con la calura estiva, possono subire impennate, ma anche ai fenomeni predatori sulle spiagge e sulle autovetture, moto e biciclette. CC-22-6-2013-casello A:14 3

Dalle Caserme Carabinieri della costa verrà messo su strada il maggior numero di pattuglie per garantire sull’intero arco delle 24 ore più unità possibili sul territorio. Dal primo luglio, inoltre, alle autoradio sulle strade si affiancheranno le pattuglie a piedi, rivolte essenzialmente alla vigilanza dei 116 Stabilimenti balneari e ai numerosi tratti  di spiaggia libera che insistono nei 20 km di costa maceratese. Servizi rimodulati quest’anno – assicura il Capitano Domenico Candelli – per essere presenti, contemporaneamente, in più chalet, affiancando ai carabinieri di pattuglia in uniforme, anche carabinieri in borghese a bordo di scooter, per prevenire l’odioso fenomeno degli scippi. I dettagli dei nuovi servizi di “prossimità a chi va al mare” che vedranno la collaborazione degli assessorati al turismo dei Comuni costieri e dell’ABAT, con inizio dal 1° luglio, sono presto detti.

Intanto, già col solstizio d’estate (ieri 21 giugno), gli uomini dell’Arma hanno messo in atto una serie di controlli ed attività operative:

·   Un’autovettura rubata, in altra regione, è stata rinvenuta nella zona sud di Porto Recanati in stato di abbandono. I Carabinieri hanno tenuto d’occhio quel veicolo per un po’ di tempo, allo scopo di verificare se fosse ancora in uso a ladri o ricettatori, quindi l’hanno sottoposta a sequestro. All’interno un armamentario di attrezzi da scasso (guanti, cacciavite e lampadina), contenuti in un borsone, con i resti di un furto consumato evidentemente qualche giorno fa in luoghi da verificare, visto che non collimano con le refurtive di alcuni episodi accaduti in zona. Lo stato ormai di abbandono del veicolo lasciava presumere che il mezzo fosse stato considerato ormai “inutilizzabile” dalla banda di ladri che lo avevano lasciato per strada, nei pressi della Stazione ferroviaria. I monili che vengono ritratti nella foto, possono essere visionati – per riconoscimento e restituzione – presso la sede della Stazione Carabinieri di Porto Recanati, sita in Viale Europa, i cui uffici sono aperti tutti i giorni dalle 8 alle 22, con info allo 0719799013 od allo 0733825300 della Compagnia di Civitanova Marche.

·        “Al ladro al ladro” l’altra sera, sempre a Porto Recanati, è stato udito dalla pattuglia dei carabinieri in servizio sul lungomare. Una donna, del luogo, che aveva lasciato in sosta la sua bicicletta, bloccando la ruota posteriore con una catena,  non l’aveva ritrovata. Gli uomini dell’Arma, sulla base della descrizione puntuale della bici, si sono subito messi alla ricerca,  e dopo qualche minuto l’ hanno ritrovata. Un marocchino, abitante a Porto Recanati, se la stava trascinando a gambe levate con tutta la catena, ma i carabinieri sono  riusciti a bloccarlo. Fotosegnalato nei laboratori dello SPIS della Caserma Piermanni di Civitanova Marche, a suo carico una denuncia per ricettazione del mezzo che, dopo le formalità di rito, è stato restituito alla donna, con sua legittima soddisfazione e gradite manifestazioni di apprezzamento ai militari dell’Arma.  

·  Ieri pomeriggio ancora “al ladro” sotto gli ombrelloni di Porto Potenza. Un ragazzo che passeggiava sul lungomare, quando ha raccolto dalla spiaggia libera uno shopper, sono scattati i legittimi sospetti dei bagnanti  che avesse commesso un furto. Telefonate al 112 di alcuni bagnanti che lo seguivano ha fatto dirottare, dalla centrale operativa del Comando di Via Carnia, un paio di pattuglie del Radiomobile civitanovese e della Stazione di Porto Potenza, nella zona nord del litorale potentino. Lo hanno bloccato ma quel ragazzo, in quello shopper teneva solo un paio di effetti personali e, probabilmente, quel suo raccogliere velocemente quel sacco, in stato di abbandono e di nessun valore commerciale, era stato scambiato per un furto. L’attenzione dei bagnanti non è stata tuttavia censurata dai militari intervenuti, che hanno anzi ringraziato ed incitato a segnalare al 112, come in questo caso, ogni situazione sospetta.

·        Le segnalazioni corrono sul 112, ma non sfuggono quelle rivolte coram populi sui social network, come quella che, ieri sera, un civitanovese aveva effettuato per lamentare la presenza di due prostitute a Civitanova, zona Fontanelle, poco al di qua del ponte sul fiume Chienti.  Sebbene si trattasse di una notizia carpita informalmente e che sarebbe meglio formulare ai numeri di emergenza delle forze di polizia, la gazzella del radiomobile verso la mezzanotte ha eseguito il controllo e l’identificazione delle due che, già in altri servizi antiprostituzione dell’Arma civitanovese, erano state proposte per il foglio di via da questo Comune. Le due, pertanto, al termine delle operazioni di identificazione sono state denunciate per inottemperanza al provvedimento.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
giugno: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Annunci