You are currently browsing the tag archive for the ‘PINTORI’ tag.

                CIVITANOVESE – MACERATESE 1-2

CIVITANOVESE: Agresta, Ficola, Mioni, Bensaja, Aquino, Cossu, Margarita (1’ st Della Penna), Ferrini (6’ st Forgione), Amodeo, Degano (38’ st Mengali), Pintori. A disposizione: Silvestri, Terlino, Giovino, Vignieri, Ruzzier, Gialloreto. All. Antonio Mecomonaco.

MACERATESE: Fatone, Cordova, D’Alessio, Croce (38’ st Perfetti), Garaffoni, Marini, De Grazia, Romano, D’Antoni (28’ st Capparuccia), Ferri Marini, Kouko (34’ st Bartolini). A disposizione: Moscatelli, Cervigni, Lari, Grassi, Tortelli, Belkaid. All. Giuseppe Magi.

ARBITRO: Sig. Andrea Zingarelli della sezione di Siena (Alessio Scacchi – Civitanovese-MACERATESE-1-2 DOM-21-9-2014-jpgNicola Mariottini della sezione di Arezzo).

RETI: 8’ pt rigore Amodeo, 26’ pt rigore D’Antoni, 30’ pt Croce.

NOTE: spettatori 2.400 (paganti 2.290). Espulso al 19’ st Ficola per doppia ammonizione (entrambe le sanzioni per gioco falloso). Ammoniti: Cordova (gioco falloso), Marini (proteste), Romano (gioco falloso), Cossu (gioco falloso), Croce (cnr). Corner 9-3; recupero 3’+4’.

CIVITANOVA MARCHE – 49’ secondo tempo. Sorretta dal proprio immenso pubblico la Civitanovese è in forcing alla ricerca del 2-2. Della Penna da fuori tenta la conclusione al volo. E’ l’ultima occasione per i rossoblù. L’estremo ospite Fatone si accartoccia sul pallone e salva il risultato. Vince la Maceratese.

La Civitanovese aveva affrontato il derby subito in maniera impeccabile. Grande ritmo, azione di gioco saldamente in mano e fulmineo vantaggio. Capitan Amodeo si incuneava in area, Cordova lo atterrava e Zingarelli era risoluto nell’assegnare la massima punizione che il bomber trasformava impeccabilmente: cuoio da una parte, portiere dall’altra. Peccato però che il brio è durato soltanto mezz’ora. Cossu utilizzava le maniere forti su Romano entrato in area e il direttore senese optava per il rigore: dal dischetto D’Antoni era glaciale nel fissare l’1-1. Mentre al 20’ Agresta si era rivelato provvidenziale su una punizione di Croce, lo stesso non si è potuto dire in occasione del gol vittoria degli ospiti, firmato dallo stesso centrocampista toscano. Nonostante fosse sulla traiettoria, l’estremo rossoblù si è fatto scappare una punizione centrale dalla distanza senza tante pretese. La Civitanovese accusava un po’ il colpo e la Maceratese, arroccandosi con l’ingresso di Capparuccia per D’Antoni nonostante la superiorità numerica (espulso al 19’ st Ficola per doppia ammonizione), metteva così in ghiacciaia il risultato.

Questa la cronaca della partita

7’ pt, Amodeo si incunea in area, Cordova lo atterra e Zingarelli assegna il rigore.

8’ pt, Amodeo insacca la massima punizione spiazzando Fatone e portando in vantaggio la Civitanovese.

20’ pt, prodigioso Agresta a salvare in tuffo a mano aperta su una velenosa punizione di Croce.

25’ pt, Cossu utilizza le maniere forti su Romano penetrato in area e per il direttore di gara è rigore.

26’ pt, dal dischetto D’Antoni è glaciale nel trasformare il pareggio biancorosso.

28’ pt, Amodeo si lancia in rete, Fatone in uscita al limite dell’area si scontra con Garaffoni e viene a contatto con il capitano rossoblu che insacca, ma l’arbitro sanziona l’attaccante per gioco falloso.

30’ pt, punizione centrale dalla distanza di Croce senza molte pretese, Agresta, nonostante fosse sulla traiettoria, si fa trovare impreparato e la sfera termina la propria corsa in rete. Vantaggio ospite.

40’ pt, Kouko da posizione invitante trova l’esterno della rete.

48’ pt, Pintori pesca in area l’accorrente Degano che conclude troppo debolmente: Fatone blocca facilmente a terra.

3’ st, azione personale di Pintori sulla destra che, dal limite, sferra a lato un diagonale.

11’ st, corner di Degano sul secondo palo per Aquino che centra la traversa.

19’ st, espulso Ficola per doppia ammonizione (gioco falloso + gioco falloso).

40’ st, botta di Mioni sugli sviluppi di una punizione di Pintori ribattuta dalla barriera.

49’ st, tiro al volo da fuori di Della Penna, Fatone si accartoccia e salva il risultato.

        

Annunci

CIVITANOVA MARCHE– Grande fermento oggi presso la sede della Civitanovese in Corso Garibaldi. Come pre-annunciato nella conferenza stampa di mercoledì dal Direttore Generale Giorgio Bresciani, è arrivato l’accordo siglato per altri tre elementi di assoluto spessore, in grado di far fare l’ennesimo salto di qualità a questa “nuova” Civitanovese che va sempre più delineandosi.

AQUINO

AQUINO

Andrea Pintori, attaccante di razza, classe 1980, proveniente dalla Viterbese, Giuseppe Aquino, centrale difensivo, classe 1983, e Giuseppe Terlino, terzino sinistro cresciuto nel Settore Giovanile della Nocerina, sono appena diventati rossoblu.

Entrambi eccellenti i curriculum dei nuovi due acquisti “over” della Civitanovese: Pintori ed Aquino vantano infatti nel palmarès diversi anni nel professionismo, oltre ad una indubbia conoscenza della categoria.

Pintori va a rinforzare un reparto avanzato che, a detta degli esperti, è sicuramente uno dei più quotati dell’intero girone; Aquino, invece, conferisce al pacchetto difensivo un quoziente di sicurezza ed esperienza di rara qualità.

Per quanto riguarda Terlino, nonostante la giovanissima età, le esperienze maturate a Savoia, Taranto, Celano e Lucchese, ne fanno un “under” di sicura prospettiva, dotato di buonissime tecnica e corsa. Grandissima la soddisfazione del D.G. e del direttore sportivo Daniele Muscariello, per un mercato che continua a far sognare e sperare i tifosi rossoblu in vista del debutto casalingo di campionato, previsto per dopodomani domenica 6 settembre 2014 contro il Matelica.

TERLINO

TERLINO

L’analisi di mister Mecomonaco è invece prevista per domani, alle ore 12:00, nella tradizionale conferenza-stampa con i giornalisti a compendio della settimana ed in prossimità dell’impegno agonistico.

* * *

Parla veneto ed è inedita la terna designata per dirigere Civitanovese – Matelica, la gara più interessante della giornata nel girone contrassegnato con la lettera “F”.
Il fischietto è stato infatti affidato a Davide Moro della sezione di Schio, mentre le bandierine a Driss Abou Elkhayr di Conegliano (primo assistente) e a Luciano Cordella di Treviso.


Moro, al secondo anno in CAN D, ha all’attivo 13 gare in Interregionale. Questa stagione ha esordito in Coppa nel turno preliminare: suo il match Virtus Vecomp – Abano lo scorso 24 agosto. L’arbitro scledense non è mai uscito con Abou Elkhayr, mentre con Cordella ha diretto soltanto una gara in Serie D, Fermana – Amiternina del 6 aprile. Nessun precedente con la Civitanovese.
Driss Abou Elkayr della sezione di Conegliano è alla terza stagione in D (34 partite per lui), ma anch’egli non ha mai incrociato la formazione rossoblu. Con Cordella è uscito in due gare – una di campionato ed una di Coppa, quest’ultima recentissima: Castiglione – MapelloBonate di domenica scorsa – dove ha svolto sempre il ruolo di primo assistente.
Anche Luciano Cordella di Treviso è un terzo anno con 35 partite all’attivo e, come gli altri, non ha mai sbandierato gare della Civitanovese.

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
settembre: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Annunci