You are currently browsing the tag archive for the ‘PALASPORT’ tag.

CIVITANOVA–Giorno di grande festa ieri sabato 17 gennaio 2015 al Palasport di Civitanova, dopo l’inaugurazione ufficiale di venerdì che ha accolto un foltissimo parterre istituzionale, con spazio al divertimento e allo spettacolo, con i cittadini e tantissimi ospiti. A condurre in sala Claudia Andreatti, Miss Italia 2006, e Marco Moscattelli che hanno commentato i momenti esilaranti e le battute della “iena” Filippo Roma, che si è complimentato perché finalmente tra tante incompiute può essere in una città in cui in 135 giorni è stato costruito un bellissimo palazzetto. E il pubblico esplode con risate gli applausi, divertito, anche con Pier Massimo Macchini e le sue battute in fermano, le atlete del centro ginnasta Mens Sana, e Fantasy planet e le canzoni di Marta Porrà e Mark Zitti e i fratelli Coltelli. A far gli onori di casa, fin dalle prime ore del pomeriggio, il vicesindaco Giulio Silenzi, che ha invitato la mamma Landa, novantenne, a questa grande giornata di gioia._PALAS-SPALTI-FDM_2829

Nella scaletta, il momento clou è riservato alla Lube sul campo, con il ds Stefano Recine, Simona Sileoni, l’allenatore Alberto Giuliani, e gli uffici stampa Carlo Perri e Marco Tentella. Conoscono il pubblico civitanovese per la prima volta pieni di entusiasmo, anche i giocatori Sabbi, Bonacic, Fei, Baranowicz, Shumov. Molta carica e voglia di iniziare ad allenarsi, sicuri della struttura con un ottimo parquet, nella casa che da anni cercavano.

I riti propiziatori di Filippo Roma hanno concluso i saluti della Lube. Lo spettacolo riprende con il rapper Andre Young e il video promozionale di Civitanova con la regia di Paolo Doppieri e la festa prosegue con l’arrivo del sindaco Corvatta e della sua squadra formata da Silenzi, Costamagna, Mariotti, Mattucci, Ginnobili, cui si è aggiunto il presidente della Provincia Antonio Pettinari e Fabio Sturani presidente Coni, che hanno di nuovo ringraziato tutti e invitato i civitanovesi a godersi il PalaCivitanova. E ora forza Lube. “Ora comincia un’altra storia, la nostra storia che abbiamo meritato tutti”.

Annunci

CIVITANOVA–Ancora poche ore dopodichè si accenderanno i riflettori sul nuovo Palasport di Civitanova Marche. E’ stata una giornata di fermento, alla vigiliPALAS-SIMONA ROLANDI-3164a dell’inaugurazione istituzionale di domani e della festa aperta a tutta la cittadinanza di sabato pomeriggio. Già sul posto dirigenti e tecnici della Lube volley, che tra qualche giorno si trasferiranno per i primi allenamenti della società campione d’Italia uscente. Stamattina erano al Palas, tra gli altri, il coach della Lube Alberto Giuliani e l’amministratore delegato Albino Massaccesi.

Questa mattina, a visitare in anteprima la struttura, è arrivata la giornalista Simona Rolandi (nella foto con l’assessore Cristiana Cecchetti), conduttrice di Dribbling su Rai due ed altri programmi sportivi del servizio pubblico. E’ tra l’altro una delle voci più preparate del giornalismo sportivo sul volley, che ha seguito da inviata anche lo scorso settembre i mondiali di pallavolo femminile trasmessi sulle reti Rai. “Complimenti, è un impianto bellissimo – ha detto la Rolandi entrando nel nuovo Palazzetto – realizzarlo in così pochi mesi è un’impresa davvero notevole. Credo che questo palasport possa portare un consistente movimento a Civitanova. Il volley muove un grande numero di appassionati, oltre a tutti gli eventi, sportivi e non, che potrà ospitare. Mi sembra un impianto ideale, con tutte le carte in regola per candidarsi ad ospitare le final four di Coppa Italia di volley ed altre manifestazioni sportive di prestigio”.

Ora non rimane che il momento più atteso. Domani saranno i bambini i primi a calcare il nuovo parquet, con un torneo esibizione tra le scolaresche dei plessi civitanovesi. Il taglio del nastro alle ore 13.30, alla presenza del viceministro delle infrastrutture Riccardo Nencini. Sabato pomeriggio, dalle 15.30 in poi, sarà invece una festa per tutta la città, con esibizioni e spettacoli per celebrare la realizzazione di un sogno in tempi da record.

CIVITANOVA–Palazzetto dello Sport? Obiettivo 19 ottobre. E’ stato firmato questa mattina (4 settembre 2014) il contratto di gestione trentennale del nuovo Palasport di Civitanova Marche. A convalidare il documento, le firme del Segretario generale Piergiuseppe Mariotti, del dirigente ai lavori pubblici Stefano Stefoni, dei costruttori Giuliano Ginnobili, presidente Palace Srl, e Nica Mazzocchitti, amministratrice della Sfera Srl. Al termine delle pratiche burocratiche, amministrazione comunale e costruttori hanno fatto il punto sull’iter di realizzazione della struttura e sulle scadenze per l’ultimazione.PALASPORT-4-SETT-2014-20140904_131414

Quando ci siamo insediati – ha ricordato l’assessore allo sport Ing. Piergiorgio Balboni – abbiamo trovato un’opera in costruzione. Ci siamo interrogati sul da farsi, potevamo bloccare tutto, oppure lavorare per cercare la miglior scelta per la città. Abbiamo scelto la seconda strada. E’ stato un percorso difficile e va dato merito al segretario generale Piergiuseppe Mariotti, che con competenza e capacità ha individuato le soluzioni migliori. E’ stato scelto di ridurre l’Ente Fiera, che ritenevamo sovrastimato, e di realizzare un Palasport. I tempi saranno brevi. Tra una settimana termineranno le gradinate e subito dopo sarà montato il tetto – prefabbricato – che è in fase di costruzione. Per fine settembre la parte esterna sarà completata. L’obiettivo è quello di esser pronti per la prima partita di campionato della Lube, ovvero il 19 ottobre. E’ vero, non abbiamo concluso l’opera entro il 31 agosto, ma aver fatto tutto nell’arco di un anno è un piccolo miracolo. Oggi si è concluso l’ultimo passaggio burocratico con la firma del contratto di gestione”.

Non abbiamo consegnato il Palasport per il 31 agosto – continua il Presidente del Consiglio comunale Ivo Costamagna – l’ho definita metaforicamente una Caporetto, alla quale seguirà una Vittorio Veneto e sarà il 19 ottobre. Al segretario Mariotti, che meriterebbe la cittadinanza onoraria a Civitanova per quello che è riuscito a fare, complimenti per l’ottimo lavoro. Ritengo che l’inaugurazione farsa fatta domenica scorsa da esponenti dell’opposizione sia stata una caduta di stile ed un atto contro la città, per questo non posso considerarla un semplice scherzo”.PALASPORT-FIRMA-20140904_113215

Proprio al segretario Mariotti i chiarimenti tecnici: “Il contratto di gestione del Palasport con i costruttori avrà durata trentennale e il Comune verserà un canone di 70.000 euro annui. A cadenza biennale sarà effettuata una revisione degli equilibri finanziari, per valutare se i canoni del contratto di gestione siano penalizzanti per il gestore o per la parte pubblica ed eventualmente modificarli. Il Comune si è riservato 10 date l’anno in cui disporrà del Palazzetto per iniziative che riterrà opportune. La struttura non sarà a beneficio solo della Lube, ma potrà essere utilizzata anche da altre società sportive civitanovesi e non, che si tratti di calcio a 5, volley o basket. Annualmente starà al gestore elaborare un piano di gestione per definire date ed orari di utilizzo. Si è parlato molto di garanzie, credo che questo sia uno dei rari casi in cui vi sono garanzie superiori ai costi delle opere da realizzare”.

Per finire, la parola è passata a Giuliano Ginnobili, amministratore di Civita Park e presidente di Palace Srl, la società che insieme al socio operativo Sfera Srl sta realizzando l’impianto sportivo. “Quella che stiamo portando a termine è una vera “mission impossible”. La costruzione materiale in fin dei conti è il problema minore, molto più impegnativo è stato trovare la quadratura economica in un contesto difficilissimo. Non dimentichiamo che ci siamo trovati a lavorare con due soggetti, Banca Marche e Credito sportivo, entrambi commissariati. Non ci hanno aiutato neanche le continue polemiche che hanno danneggiato la Civita Park e ci hanno messo ulteriormente in difficoltà, forse avremmo dovuto aprire i tavoli di lavoro anche all’opposizione e sarebbe stato chiaro il percorso, nella piena legalità, che stavamo portando avanti. Lavoreremo notte e giorno affinché sia tutto pronto per il 19 ottobre. In ogni caso, alla fine di quella che è stata una vera e propria scalata, Civitanova si troverà con un Palasport ed un nuovo Ente Fiera, credo sia un bene per tutti”.

CIVITANOVA–La giunta comunale di Civitanova Marche ha approvato ieri l’affidamento della concessione di costruzione e gestione del nuovo Palasport. Un atto con il quale si va a perfezionare lo sforzo congiunto di Banca Marche, della società costruttrice Civita Park e del comune di Civitanova Marche a dare un risposta concreta e definitiva alle difficoltà create dalla modalità con cui il Credito sportivo ha concesso il finanziamento di 1,8 milioni di euro per la realizzazione dell’impianto.CORVATTA-SINDACO-TRICOLORE•T-LG

La difficoltà del credito sportivo – sottolinea il sindaco Tommaso Claudio Corvatta (nella foto) – riguarda il fatto che tra le clausole di concessione di finanziamento c’è l’omologazione del debito. In termini più semplici, il Credito sportivo vuole assicurarsi che l’operazione di ristrutturazione del debito operata da Civita Park non comporti problemi di operatività alla società stessa”.

Tale omologazione del debito non potrà essere presa in esame dal Tribunale competente prima della fine del mese corrente, probabilmente anche oltre. Accettando la proroga delle garanzie ipotecarie al posto delle fidejussioni di Banca Marche, e registrando la compresenza delle altre forme di garanzia, che sono i 610.000 euro di fidejussioni della società Progetti abruzzesi, ed i 150.000 euro che la società Civita Park aveva già depositato in comune, si registra complessivamente una garanzia di 3,8 milioni di euro in mano al Comune, che coprono pressochè la totalità dei lavori.

Il Comune è ampiamente garantito per l’importo dei lavori – spiega ancora il primo cittadino – Banca Marche si trova sollevata dall’obbligo di concedere le fidejussioni e può continuare a sostenere economicamente la società Civita Park, in attesa che il Credito sportivo eroghi materialmente il mutuo. Viene così preservata la capacità della società di terminare l’edificazione del Palazzetto in tempo per l’inizio del campionato di volley con uno sforzo importante da parte di tutti i protagonisti della situazione. Credo si sia trovata la soluzione migliore, che testimonia la convinzione di tutti gli attori di questa vicenda nella realizzazione della complessa operazione palasport. Diversamente si è comportata l’intera opposizione consiliare, che non ha perso occasione per cercare di rallentare o bloccare un’opera importante, ma soprattutto un grande successo per Civitanova”.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
giugno: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Annunci