You are currently browsing the tag archive for the ‘MUSCARIELLO’ tag.

Riceviamo e pubblichiamo un messaggio dal Direttore Generale Giorgio Bresciani.

“Non è costume da parte del Presidente – si afferma in casa rossoblu – censurare o tagliare l’opinione di chiunque, pertanto il testo viene riportato in maniera integrale, nella assoluta libertà che si intende dare a tutti di esprimere il proprio pensiero:

«Questo mio silenzio di dieci giorni mi è servito per riflettere: in questi giorni ho letto e riletto attentamente tutte le dichiarazioni sulla carta stampata ed Internet, sia del Presidente, sia dei tifosi, sia del Mister Mecomonaco che ieri ha dichiarato di non essere legato a doppio filo con me, cosa che assolutamente confermo.

Non sono una persona che non si prende le proprie responsabilità, ma ora la verità di questi sette mesi deve uscire dalla mia voce .

La Proprietà da me fortemente caldeggiata a luglio è venuta purtroppo meno agli impegni presi: non ne so i veri motivi, ma il Presidente Patitucci ha dovuto solo affrontare problemi economici già dettagliatamente discussi all’inizio stagione.

La Società è stata acquisita con 224 mila di debiti e con budget di spesa 650 mila per il campionato in corso: anche questo tutto concordato con la Proprietà.

Ovviamente questa situazione ha provocato scoramento e dubbi negli atleti, i quali, a parer mio, hanno solo sbagliato il modo di comunicare queste loro ragioni.

Da quel fatto purtroppo si è scatenato un susseguirsi di vicissitudini che ci ha condotto agli avvenimenti recenti.

Questa piccola premessa per rispedire al mittente le accuse di mal gestione: a Giorgio Bresciani dovrebbero arrivare critiche su giocatori sbagliati, allenatori, dirigenti, marketing e organizzazione.

Su queste cose, però, nessuno ha mosso critiche, non ce ne sarebbe stato motivo.

Perciò è necessario spiegare come questa Società era gestita e organizzata: tutti i pagamenti erano gestiti e decisi dal Presidente e tutta la documentazione era inviata a Padova, alla sede della Società, l’unica ad avere poteri sui conti della Civitanovese e del proprio Settore Giovanile.

Da ricordare inoltre che era la B&L ad avere in concessione esclusiva tutta la pubblicità, gli sponsor e il marchio della Civitanovese: era quindi l’unica in grado di ricevere pagamenti ed emettere fattura per incassare.

Da ciò si evince quindi che da un punto di vista economico non è nella mia persona che si dovrebbero avere risposte, ma dalla Proprietà, come del resto il Presidente Patitucci ha ammesso nel comunicato dopo partita con Chieti.

La verità è che in tutti i miei 13 mesi di permanenza alla Civitanovese ho percepito 6/7 mila euro come rimborso spese e che il mio unico obiettivo era creare qualcosa di importante e di vero.

Ho da subito creduto in questo progetto e mi sono senza sosta speso personalmente per il bene di questa Società e di questa città, che mi ha accolto a braccia aperte e nella quale mi sono subito trovato “a casa”: il progetto della curva, da me tanto voluto, come quello di Civitanova Alta, hanno ricevuto dei paletti o ragioni burocratiche e di tempi ne hanno rallentato la messa in opera, ma sono stati sempre in cima ai miei pensieri.

Le ragioni del mio allontanamento sono molteplici e, con il cuore in mano, posso dire di non pensare di meritare tante delle accuse e delle parole che negli ultimi giorni mi sono state rivolte.

Non sono scappato e sono solito assumermi le mie responsabilità, ma per ciò che io stesso ho fatto, non per ciò che è stato da qualcun altro dichiarato, promesso e non mantenuto,nei confronti di tutti, dagli atleti ai tifosi, dai collaboratori a tutta la città stessa, che ringrazio sinceramente per ciò che si è provato a costruire insieme».          Giorgio Bresciani

LE DIMISSIONI UFFICIALI DEL DS DANIELE MUSCARIELLO

Nella data odierna rassegno le mie dimissioni dall’incarico di Direttore Sportivo della FC CIVITANOVESE 1919.

Non prima però di aver ringraziato infinitamente il Dg Giorgio Bresciani, per la fiducia e la stima accordatemi in tutti questi anni, certamente non ‘ordinari’, passati insieme.

E d’altro canto non senza voler infine augurare, con tutto il cuore, alla FC CIVITANOVESE 1919, le migliori fortune possibili”.   Daniele Muscariello

ELENCO DEI GIOCATORI CONVOCATI

Di seguito i giocatori che Mister Carrer ha convocato per la partita Sambenedettese – Civitanovese: Amodeo, Bensaja, Biagini, Bigoni, Carlini, Cossu, Degano, Di Pentima, Ferrini, Ficola, Forgione, Geria, Magini, Margarita, Massaccesi, Mioni, Morbiducci, Passalacqua, Pintori, Ruzzier, Shiba, Silvestri.

 

Annunci

CIVITANOVA MARCHE – «Rispetto per tutti, paura di nessuno»: questa la sintesi più strMECOMONACP-SAB-23-8-2014-0350-LGetta del pensiero di mister Mecomonaco (nella foto Millepaesi), che nella prima conferenza stampa della stagione, tenutasi oggi sabato 23 agosto 2014 poco dopo mezzogiorno, al termine dell’allenamento di rifinitura, presso la sede sociale di via Garibaldi, ha voluto presentarsi ai giornalisti ed esporre i propri pensieri sul prossimo inizio ufficiale in maniera franca e diretta, così come è nel suo carattere.

«Parlare – esordisce il tecnico rossoblu – mi piace poco, preferisco fare, e fare bene: è questo il mio primo obiettivo. Ormai comunque ci siamo: l’impegno di Coppa Italia di domani merita la massima importanza, così come ritengo che tutte le gare meritino la dovuta attenzione. Personalmente, perdere non mi piace nemmeno in amichevole: il Castelfidardo, poi, come tutte le squadre neo-promosse, può godere di quel supporto ulteriore dato dall’entusiasmo di affrontare una nuova categoria, e questo non è un fattore da sottovalutare. La buona ossatura dell’anno precedente, con la guida di un tecnico motivato e capace, ne fanno un avversario molto ostico e degno della massima considerazione».

L’analisi si è spostata quindi verso l’interno, verso quel gruppo ancora in via di sistemazione definitiva, che già da domani è chiamato a dar prova del proprio valore: «Siamo consapevoli da tempo che la rosa non è totalmente completa: la Società, nelle competentissime persone del Direttore Generale Bresciani e del Direttore Sportivo Muscariello (presente alla conferenza stampa, ndr) sanno benissimo ciò che manca e si stanno muovendo a tale proposito nel migliore dei modi» – queste le sue dichiarazioni – «Mi riferisco al portiere, certo, ma anche ai tanti fuoriquota visionati in ritiro, sui quali non voglio e non posso dare un giudizio affrettato, e soprattutto all’acquisto del centrocampista Ferrini, schierato giovedì in amichevole, che potrebbe essere una pedina importante del nostro scacchiere e per il quale stiamo attendendo positivi sviluppi».

«Dal mio punto di vista, comunque, ritengo ognuno dei componenti di questa rosa importante, ed ognuno dovrà impegnarsi al massimo per conquistarsi una maglia da titolare: ovviamente ai più “esperti” (Amodeo, Cossu, Degano, etc) sarà affidato il compito di “tirare la carretta” e guidare al meglio i più giovani, ma questo è fisiologico, soprattutto contando sul fatto che anche dal punto di vista caratteriale il gruppo che è stato costruito è compatto ed altamente motivato» – conclude mister Mecomonaco – «E’ chiaro a tutti che per i ben noti motivi siamo partiti con un pizzico di ritardo rispetto alle altre contendenti, tra le quali, come ho già detto, vedo Samebendettese, Campobasso, Chieti e Matelica leggermente in vantaggio: proprio per colmare questo piccolo gap stiamo lavorando al massimo, pensando a creare e non a distruggere, cercando il prima possibile di tornare ad allenarci al nostro stadio per far sì che anche i tifosi possano iniziare ad a seguirci ed affezionarsi a noi, come nella migliore tradizione di Civitanova Marche».

Il tecnico rossoblu, in conclusione, ha annunciato che nelle prime occasioni la fascia da capitano sarà affidata a bomber Giovanni Amodeo, mentre il probabile modulo per domani sarà il prediletto 4-2-3-1.

Di seguito i convocati per la gara di domani: Agresta, Amodeo, Bensaja, Biagini, Cibocchi, Cossu, Degano, Ficola, Forgione, Giovino, Margarita, Mioni, Ruzzier, Sako, Santagata, Vignieri, Macellari, Passalacqua, Garbuglia, Caldaroni.

CIVITANOVA MARCHE – Luci ed ombre in questo venerdì 8 Agosto 2014 per l’ambiziosa Civitanovese che sta ultimando il ritiro aquilano ai ritmi serrati di mister Mecomonaco e del suo competentissimo staff.

DANIELE MUSCARIELLO DS DELLA CIVITANOVESE

DANIELE MUSCARIELLO DS DELLA CIVITANOVESE

Fanno piacere le dichiarazioni del bomber ex Piacenza, Amodeo, che suonano come musica in un momento così delicato: «Personalmente ritengo gli stimoli la condizione più importante per scegliere la casacca da indossare. Civitanova è una piazza importante, la tifoseria è calda, il progetto ambizioso, gli obiettivi notevoli, il Direttore competente. Sono sicuro di aver fatto la scelta giusta», queste le sue dichiarazioni sincere.

Ed è positiva anche un’altra notizia, sempre alla voce “mercato”: arriva l’ufficializzazione gradita di Emiliano Forgione, che, dopo aver vestito l’anno scorso la gloriosa casacca rossoblu, anche quest’anno legherà le sue prestazioni ai colori del sodalizio di Corso Garibaldi.

Il Direttore Sportivo Daniele Muscariello prende invece la parola a cuore aperto per difendere un progetto in cui crede e ha creduto dal primo momento: «In queste ore sto leggendo da fuori Regione delle  critiche ingiuste nei confronti di una persona che in realtà meriterebbe un atteggiamento opposto. Mi riferisco al Direttore Generale Giorgio Bresciani, che andrebbe solo ringraziato per il lavoro che ha fatto nel recente passato in altre piazze e che sta facendo adesso per onorare una città importante e ambiziosa come quella di Civitanova Marche, in cui sono sicuro di trovare professionisti in grado di dare al nostro operato un giudizio più competente ed obiettivo.  Prima di parlare  bisognerebbe rendersi conto che determinati insuccessi, dovuti ad altri, di certo non possono essere singolarmente dipesi dalla sola responsabilità di un Direttore, che al contrario ha sempre fatto del suo meglio. Personalmente, sono onorato ed orgoglioso di essergli vicino e lo ringrazio per quello che ogni giorno professionalmente mi dà», conclude Muscariello. Sarà il campo, come sempre, a sancire i propri verdetti. Infine la Civitanovese fa sapere che non è stata confermata la presenza prevista per il triangolare valevole per il “Trofeo Giorgio Rivosecchi” allo stadio Pirani di Grottammare, mentre incrocerà i tacchetti il giorno 21, presso l’impianto sportivo “La Croce” di Montegranaro, alle ore 16:30, per un’interessante amichevole con la Folgore Falerone Montegranaro, squadra militante nell’Eccellenza locale ed approdo quest’anno di diversi volti noti, quali mister Dario Bolzan, Chiodini, Trillini e Boateng.

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
giugno: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Annunci