You are currently browsing the tag archive for the ‘MONTELUPONE’ tag.

Controlli delle armi: rinvenuto in soffitta il fucile di un uomo deceduto nel 1961
 
CIVITANOVA–I Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche stanno attuando una serie di controlli ai detentori di armi. Un’attività finalizzata anche a verificare il rispetto della recente normativa introdotta dal decreto legislativo 29 settembre 2013, n. 121 che modifica una direttiva CEE relativa al controllo dell’acquisizione e della detenzione di armi. In pratica tuttiCC-28-3-2014-FUCILE MONTELUPONE-3249 coloro che sono detentori di armi ed hanno il porto d’arma (sportivo, caccia, etc.) scaduto di validità, quindi oltre i sei anni dalla data di rilascio, ovvero in possesso di nulla osta alla detenzione di armi  rilasciato da più di sei anni, devono presentare nei termini  previsti il certificato di idoneità rilasciato dall’ autorità sanitaria.

Le attività dell’Arma, in questi mesi, stanno avendo una puntale finalità informativa, sia nel porre a conoscenza i detentori di armi della nuova normativa sia nell’informarli delle delicate modalità di custodia, affinché si possano prevenire i furti di armi.
I Carabinieri delle Stazioni dipendenti dalla Compagnia civitanovese (Recanati, Porto Recanati, Montelupone, Montecosaro, Morrovalle, Potenza e Porto Potenza Picena) hanno spulciato circa 8.000 nominativi di detentori di armi, annotati nei registri cartacei e nelle rubriche alfabetiche, contattando “porta a porta” proprietari  ed eredi per diffondere le doverose informazioni in materia.

Un’attività che ha incontrato il favore di moltissime persone che non conoscevano la delicata normativa e potranno applicare le puntuali applicazioni di custodia e detenzione delle armi, ma soprattutto potranno eventualmente disfarsene attraverso il servizio offerto dai Comandi dell’Arma, che ne curano a titolo totalmente gratuito il trasferimento ai depositi di Artiglieria e la conseguente distruzione, sollevando da ogni responsabilità di custodia ogni erede o cittadino non più interessato alla detenzione. Come accaduto nei giorni scorsi, ad opera di familiari di alcuni defunti che avevano ereditato alcune armi (in foto le armi recentemente recuperate) e, attraverso un semplice contatto telefonico alla Stazione Carabinieri del luogo, hanno ricevuto la visita di una pattuglia che ha potuto effettuare il trasporto in sicurezza ed il versamento, affinchè se ne curi la distruzione.
Proprio nel corso dei controlli documentali, era emerso che a Montelupone un uomo deceduto nel lontano 1961 era all’epoca detentore di un vecchio fucile da caccia. Gli eredi non sapevano del vecchio fucile nascosto nei meandri di una soffitta di una casa di campagna da tempo disabitata. Nel corso dell’attività di ricerca di armi detenute anche da persone ormai decedute, quell’arma non è sfuggita ai Carabinieri di Montelupone che, con la collaborazione dei figli dell’uomo, hanno ricostruito i luoghi ove abitava il cittadino in questione ed hanno scovato l’arma, acquisendola per le procedure di distruzione. Un segreto che i familiari non avevano mai scoperto, se non per l’arguzia dei controlli svolti.  

Annunci

MONTELUPONE–Come da tradizione, sarà dedicata al Medioevo la giornata del sabato di Apimarche: tanti gli ap

MONTELUPONE-cena con i Priori 2012

MONTELUPONE CENA CON I PRIORI

puntamenti che oggi  24 agosto 2013 ricreeranno le atmosfere di un tempo all’interno di un centro storico vestito a festa. A partire dalle ore 9 sarà aperta la mostra mercato, nella quale numerosi espositori provenienti da tutta Italia proporranno miele di qualità, prodotti artigianali dolciari, enogastronomia tipica, birre artigianali, articoli di erboristeria, florovivaismo e cosmesi; l’inaugurazione ufficiale, alla presenza della autorità civili e religiose, si svolgerà invece alle 19.

Nel pomeriggio, alle ore 17,30 inizierà la parata storica dei figuranti per le vie del Borgo, accompagnati dal Gruppo Storico Città di Corinaldo “Combusta Revixi” con sbandieratori, tamburi e musici. Il corteo giungerà poi in Piazza del Comune, dove si svolgerà la cerimonia di investitura dei nuovi Consoli di Montelupone abbinati alle quattro porte cittadine. A partire dalle ore 21, invece, la suggestiva cornice del Parco Franchi sarà teatro della XIV edizione di “A cena con i Priori”, serata medioevale in cui sarà possibile gustare un ricco menù di prelibate pietanze tipiche preparate secondo le ricette del tempo dalla Pro Loco Montelupone.

La cena sarà allietata dalla presenza degli Herla King, con disturbi teatrali in maschera e una gara di arcieri abbinati alle quattro porte del Borgo, mentre alle ore 22 i figuranti si sposteranno in Piazza del Comune, dove andrà in scena uno spettacolo di Commedia dell’Arte ed un’esibizione dal titolo “Maskerata di Strada, ovvero Arlecchino e il combattimento di fuoco”. Si ricorda che per tutta la durata della manifestazione sarà in funzione un servizio di bus navetta che collegherà i parcheggi periferici con il centro storico e che per le visite guidate ai beni storico-artistici del Borgo sarà possibile rivolgersi all’Ufficio del Turista sotto il loggiato del Palazzetto del Podestà, che sarà aperto dalle 10 alle 13, dalle 16 alle 20 e dalle 21,30 alle 24.

MONTELUPONE–Piantine di marijuana sistemate a ridosso della centraleMONTELUPONE-25-7-2013-marjuana idroelettrica di San Firmano a Montelupone. Sono state rinvenute e sequestrate dai Carabinieri della locale stazione, dopo una serie di appostamenti scaturiti dalla fattiva collaborazione degli addetti all’impianto che avevano individuato le anomale piantine segnalandolo all’Arma. Erano cresciute … rigogliose, irrigate evidentemente per induzione dal vapore acqueo che sprigiona la vicina centrale e, nonostante la “gioventù” erano quasi giunte a fioritura. Ed era probabilmente la location ideale per evitare, a chi le aveva piantumate, di recarsi frequentemente ad annaffiarle ed assisterle, perché si sviluppavano da sole grazie al mix naturale di raggi solari e umidità del sito.  L’Arma locale, con la collaborazione del nucleo operativo della Compagnia di Civitanova Marche, ha condotto controlli continuati per risalire al “coltivatore”. Sette vasi con altrettante piante di Marijuana sono state alla fine sequestrate a carico di ignoti dai Carabinieri monteluponesi, guidati dal Luogotenente Mario Giannella, che hanno avviato, con la Procura del capoluogo, le procedure per la distruzione.

MONTELUPONE–La Chiesa della Pietà – Sala mostre ospiterà oggi sabato 13 luglio 2013 alle ore 18 la presentazione

UNO SCATTO NEL GIORNO DELLA ANNUALE  SAGRA DEI CARCIOFI DI MONTELUPONE

UNO SCATTO NEL GIORNO DELLA ANNUALE SAGRA DEI CARCIOFI DI MONTELUPONE

del volume “I Borghi più belli delle Marche”: un’opera pregevole e raffinata curata dal critico d’arte Alvaro Valentini e composta da 95 disegni in bianco e nero dedicati a ognuno dei 19 centri marchigiani che possono fregiarsi della certificazione di “Uno dei Borghi più belli d’Italia”. Gli scorci sono realizzati a china a mano libera da Gianni Compagnoni, artista di Treia che dopo anni passati per lavoro in giro per il mondo ha deciso di dedicarsi alla sua passione per la pittura ed ha già realizzato diverse mostre personali: con la presentazione del libro, saranno esposti fino a domenica 21 luglio tutti i disegni originali insieme ad altre splendide opere dell’artista. “I Borghi più belli delle Marche” ritrae in maniera insolita ed affascinante piazze, monumenti, chiese, vicoli che sono la caratteristica peculiare della nostra regione: ad essere rappresentati sono i centri di Cingoli, Corinaldo, Esanatoglia, Gradara, Grottammare, Matelica, Mondavio, Montecassiano, Montecosaro, Montefabbri di Colbordolo, Montefiore dell’Aso, Montelupone, Moresco, Offagna, Offida, San Ginesio, Sarnano, Treia e Visso, per un totale di 95 splendide vedute accanto alle quali sono inserite informazioni storiche, artistiche, culturali e turistiche. “In ogni borgo mi sono recato più volte – spiega Gianni Compagnoni – per scegliere gli scorci, fotografare, realizzare i disegni preparatori e raccogliere la documentazione necessaria per le pagine sulla storia e i monumenti dei diversi centri. Così ho potuto apprezzare le bellezze naturali e le prerogative storico-culturali di ogni centro: spesso, troppo presi dalla vita frenetica, non ci accorgiamo delle infinite bellezze del territorio, in grado di darci tanta serenità a condizione che riusciamo a coglierne l’essenza e la profondità”. In questi 95 disegni a inchiostro di china rivivono così alcuni degli angoli più incantevoli, tipici e peculiari delle Marche: ammirarli è senz’altro un modo nuovo e originale per farli conoscere non solo ai turisti, ma anche ai marchigiani che ancora non li hanno scoperti. La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 13 (lunedì escluso), dalle 16 alle 20 e, durante il weekend, dalle 21,30 alle 24.

MONTELUPONE–Lite in famiglia con minacce, anche gravi, fra due anzianiCC-27-5-13revolver montelupone fratelli di Montelupone sono state oggetto di tempestivi accertamenti da parte dei Carabinieri della locale Stazione. I fatti si sarebbero verificati l’altra sera quando, per futili motivi, i due fratelli hanno avuto una discussione. Da lì la minaccia grave, da parte del fratello più piccolo. I Carabinieri, venuti a conoscenza della diatriba, hanno subito avviato le verifiche di rito e scoperto che quell’uomo risulta titolare di porto d’armi per uso sportivo e detiene una pistola revolver corredata da una cospicua quantità di proiettili. Quindi l’intervento dell’Arma, presso la palazzina dove dimorano, in appartamenti separati, le famiglie dei due fratelli, da cui ne scaturiva il sequestro preventivo d’iniziativa sia dell’arma che del titolo autorizzativo. Una denuncia alla magistratura, per i fatti di minacce, ma anche una segnalazione alle autorità amministrative per la revoca della licenza.

Non è la prima volta che, in zona, i Carabinieri usano lo strumento del “sequestro preventivo” di armi a seguito di episodi di minacce gravi. Il provvedimento d’urgenza ha la finalità di impedire che coloro i quali siano titolari di autorizzazioni al porto od alla detenzione di armi ne facciano abuso del titolo o, addirittura, possano compiere delitti con esse. La sensibilità e l’attenzione dei comandanti delle Stazioni dei carabinieri, competenti per il controllo in materie di armi in tutti quei Comuni dove non sono presenti Questure o Commissariati della Polizia di stato, sono pertanto mirate a intervenire “prima che sia troppo tardi”. Come era accaduto il mese scorso a Recanati, dopo una lite fra amici nella cui occasione i Carabinieri del posto procedettero analogamente, od anche, sempre a Montelupone lo scorso anno, per un sequestro di tre fucili per minacce gravi.

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
settembre: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Annunci