You are currently browsing the tag archive for the ‘MESSA A SAN SAVINO’ tag.

CIVITANOVA MARCHE ALTA–Nella ricorrenza delSILVIO CENTIONI-2013-SECONDO ANNIVERSARIO secondo anniversario della scomparsa di Silvio Centioni, oggi domenica 23 giugno 2013, presso la chiesetta di San Savino è stata celebrata una messa in suffragio. Silvio Centioni, come è noto a molti, è stato un imprenditore di rilievo a Civitanova, dopo essersi laureato in chimica all’Università di Bologna. Immediatamente dopo la laurea si è dedicato all’insegnamento, ma poi prese il volo nell’industria, perchè la sua preparazione scientifica gli permise di cogliere al volo le possibilità applicative del poliuretano  nel settore calzaturiero, per cui è stato tra i fondatori delle prime imprese di settore, che hanno poi contrassegnato la storia economica di Civitanova e MUSEO CENTIONI-5106-FOTO©MILLEPAESIdel circondario. Un tipo metodico, rigoroso nel mondo del lavoro, ben sapendo che un’impresa deve sfornare prodotti utili e validi, se vuole fare profitti e conquistare mercati. Nel vivere la parabola ascendente nel settore imprenditoriale, dalla fine degli Anni Sessanta in poi, ha trovato tuttavia anche il tempo per rendersi utile alla comunità civitanovese, sia come consigliere comunale e assessore Dc, sia come membro della Confraternita del Sacramento (risale al Cinquecento). Sul piano personale, pur essendo impegnato nell’industria, era profondamente attaccato ai valori della natura, dell’ambiente dei nostri padri ed alla storia della nostra comunità marchigiana. Aveva iniziato così una certosina raccolta di attrezzi e strumenti agricoli ed artigianali, per farne pian piano un Museo che ha ordinato in un edificio ad hoc a Poggio Imperiale (nella foto Millepaesi), uno degli angoli più caratteristici della campagna civitanovese, dove c’è anche un bosco con piante tipiche della macchia  mediteranea. Arnese dopo arnese ha ordinato ed arricchito la raccolta ben consapevole che un museo etnografico è utileMUSEO CENTIONI-5176-FOTO©CENTIONI per trasmettere la storia fra le generazioni. Tali oggetti  andavano progressivamente fuori uso, per la prepotente industrializzazione e l’avvento della società del benessere, che ha mandato in soffitta o al macero tanti strumenti della vita domestica e delle botteghe artigiane dei nostri nonni e bisnonni. Ebbene Silvio Centioni li ha salvati dal dimenticatoio. Millepaesi ha avuto l’opportunità di visitare il Museo privato, che finora è stato aperto su richiesta di insegnanti a qualche scolaresca di Civitanova, e ne abbiamo  tratto l’impressione che sia particolarmente significativo in sè, quale luogo ed istituzione per trasmettere la memoria. In un prossimo numero di Millepaesi in edicola ci ripromettiamo di documentare questa realtà, proponendo in questa sede qualche immagine in anteprima per rendere omaggio a Silvio Centioni, che senza clamori ha sempre agito per costruire una realtà migliore nella Civitanova in cui era nato, viveva ed operava, in rapporto cordiale con ognuno come sempre ci è capitato di notare  sia a Civitanova Alta sia al Porto. 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
agosto: 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31