You are currently browsing the tag archive for the ‘LUIGI MARI’ tag.

S circondò di grandi personaggi dell’arte e della cultura italiana dell’epoca, come Leo Longanesi, Mino Maccari, Cesare Zavattini, Giovanni Mosca 

TOLENTINO–Omaggio al poliedrico Luigi Mari. Un omaggio doveroso ricordare il tolentinate, tra l’altro fondatore della Biennale internazionale dell’umorismo nell’arte. Il Rotary di Tolentino e quello di Macerata hanno organizzato per questo un incontro all’Hotel 77 al quale hanno anche partecipato la figlia di Mari, Stefania ed il nipote, Massimo. L’evento si è rivelato interessantissimo. Nel corso della serata sono emersi particolari inediti anche riguardo l’attività di Mari rotariano, ma non solo. Luigi Mari – lo ricordiamo – nacque a Tolentino nel 1907 da una famiglia di media borghesia, proprietaria di una rinomata tipografia. Morì nel 1974. Dopo gli studi a Roma si laureò in medicina e scelse di esercitare la professione in Eritrea. Ritornò a Tolentino al termine della guerra. Per la comunità fece molto come medico e come sindaco, nonché per la cultura, fondando nel 1961 la Biennale internazionale dell’umorismo nell’arte, dedicandola allo zio materno Cesare Mercorelli, che lo avviò all’uso di matite e pennelli. Uomo di grande cultura, appassionato artista, pittore, caricaturista e ritrattista si circondò di grandi personaggi dell’arte e della cultura italiana dell’epoca, come Leo Longanesi, Mino Maccari, Cesare Zavattini, Giovanni Mosca, Giuseppe Novello. Il tolentinate, inoltre, fu per due anni presidente del Rotary di Macerata, dal 1960 al 1962. Il club tolentinate non era ancora nato, risale infatti al 1991 l’avvio dell’attività rotariana di Tolentino. Con Luigi Mari c’è stato un grande apporto del Rotary al rinnovamento culturale italiano, un aspetto importante che nel corso della serata è stato approfondito da Evio Hermas Ercoli, direttore della Biennale, giunta alla 27° edizione e del Museo internazionale dell’umorismo di Tolentino. Non sono poi mancati i riferimenti all’attività rotariana di Mari, grazie ai bollettini del Rotary di Macerata, stampati quando era presidente nella sua tipografia di via Pace di Tolentino, trovati rovistando tra gli archivi. I bollettini contengono caricature inedite realizzate da Mari, nonché le diverse problematiche affrontate all’epoca inerenti il territorio. Il tutto è stato illustrato nella serata da Mario Belloni. Oltre ai due presidenti del club tolentinate e maceratese, Giuseppe Moretti e Giorgio Piergiacomi, ha preso la parola anche il governatore del Rotary Distretto 2090, Mauro Bignami, che ha molto apprezzato l’evento. E’ intervenuto anche Ermanno Pupo che conobbe Luigi Mari. La serata è stata condotta dalla giornalista Carla Passacantando.

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
aprile: 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930