You are currently browsing the tag archive for the ‘ITCG CORRIDONI’ tag.

CIVITANOVA– Ben 55 studenti delle classi terze dITCG CORRINONI IN INGHILTERRA-2014-ell’Itcg Filippo Corridoni di Civitanova domenica mattina sono partiti 10 giorni fa da Falconara, alla volta dell’Inghilterra, per imparare la lingua. Accompagnatori le professoresse d’inglese Mariella Aurini e Letizia Franceschini, coadiuvate dalle colleghe Anya Evangelista e Cristiana Gualtieri. 

La meta è stata Broadstairs, una piccola quanto graziosa cittadina sul mare, grande un po’ come Civitanova Alta, a 140 Km da Londra, da anni specializzatasi nell’accoglienza di giovani di tutto il mondo, che vanno in Inghilterra per imparare o perfezionare l’inglese. 

I ragazzi civitanovesi hanno preso parte alle lezioni presso un College, mentre poi hanno alloggiato nelle famiglie. “A Broadestairs – ci ha spiegato la Prof. Mariella Aurini, che porta in Inghilterra gli studenti dal 1998 – l’atmosfera è ideale, perchè è tutto molto raccolto, l’intera cittadina è dedita all’attività formativa. Gli stessi locali sono abituati al contatto con i ragazzi e tutto funziona alla perfezione. Broadstairs vive di questo turismo culturale, per cui la preoccupazione educativa nei confronti dei ragazzi è palpabile anche nei locali e nei pub. Il contatto diretto con l’Inghilterra è sempre positivo. Abbiamo avuto ogni serata organizzata, con giochi che servono per imparare l’inglese. Poi siamo andati a vedere Londra ed altri luoghi”.

Annunci

CIVITANOVA–”School Game” questa mattina ha fatto tappa alCAMILLAI-CLASSE QUINTA-5524- LG-l’Auditorium Fulvi dell’ITCG Corridoni di  Civitanova Alta, coinvolgendo le classi 5 A, 5 L, 5 F, 5M, 5 N. Ai ragazzi sono state proposte domande  di cultura generale, stimolando gli studenti all’ascolto  ed alla comprensione dei quesiti. La formula è quella  di un gioco di carattere culturale, che sollecita la risposta in tempi brevi, spingendo gli studenti a forme di apprendimento collaborativo. Lo “School game” è una forma di apprendimento svolto in modalità ludica – ci hanno spiegato la Prof. Di Petta e Loredana Gaeta  dell’Itcg – che hanno seguito gli alunni affidati a rappresentanti della Planet Multimedia (società esperta nella progettazione di software didattici), applicando un’idea nata dalla Peaktime Srl Marketing e comunicazione. “School game” induce a saper gestire ciò che si è appreso a scuola divertendosi, lavorando in una clima di collaborazione fra compagni della stessa squadra, in un ambiente di classe allargata. I risultati del gioco offrono al tempo stesso la possibilità di riflettere sulle strategie messe in campo dal gruppo, richiamando l’attenzione sull’importanza di ciò che si studia a scuola e nelle diverse e possibili ricadute nella vita quotidiana, espresse attraverso forme di creatività. “School game” coinvolge  molte scuole delle Marche. Per la scuola vincente ci saranno 1.500 euro per l’Istituto di appartenenza, mentre ad ogni studente della classe vincente andranno 50 euro in buoni acquisto. Tra gli studenti della classe prima classificata verranno assegnate n. 3 Borse del valore di 500 euro ciascuna. Il professore tutor della prima classificata vincerà un mini iPad. 

 

CIVITANOVA–Stage aziendale per 113 studenti del

ITCG  • STAGE L'ANNO SCORSO PER ALCUNI ALUNNI PRESSO PRESSO LO SPEDIZIONIERE MTW

ITCG • STAGE L’ANNO SCORSO PER ALCUNI ALUNNI  PRESSO LO SPEDIZIONIERE MTW

le classi quarte dell’Itcg Filippo Corridoni di Civitanova Alta. Partirà lunedì prossimo 27 gennaio e si protrarrà per tre settimane, fino al 15 febbraio 2014. Si tratta di una esperienza ormai collaudata, che al ragioneria è partita diversi decenni fa come novità assoluta e prosegue anche con il corso geometri.  Dal 2005 questo progetto, che tecnicamente viene chiamato “Alternanza Scuola Lavoro”, è diventato una realtà ufficiale nella scuola italiana con il decreto attuativo n. 77. L’iniziativa in questione è patrocinata dall’Ufficio Scolastico regionale per le Marche e viene attuato con la collaborazione della Camera di commercio, che ha curato in particolare la fase della formazione in aula degli studenti, con l’intervento di diversi relatori.

“Gli studenti effettueranno quest’anno – ci hanno detto la Preside Prof. Antonietta Alesiani ed il vice-preside Prof. Luigi Galandrini – un percorso formativo di 120 ore di “scuola in azienda”. Si tratta di un’esperienza particolarmente significativa che consente di approfondire e ampliare la preparazione scolastica, confrontandola  con quella del mondo del lavoro “.  I percorsi individuali sono co-progettati dai tutor scolastici e dai tutor aziendali per condividere  gli obiettivi specifici da perseguire, i criteri di verifica e di valutazione delle competenze acquisite. Poco meno di cento le aziende e/o gli Studi professionali (commercialisti, consulenti del lavoro, etc) che hanno dato l’adesione, sulla base di una collaborazione ormai sperimentata.  Il numero i referenti già consolidati si è allargato ogni anno ad altri, anche perchè le famiglie concorrono ogni stagione all’individuazione delle strutture ospitanti. Si cerca, infatti, di trovare aziende del luogo in cui abitano gli studenti, in maniera tale da evitare trasferimenti quotidiani. Così lo stage, che nei primi anni riguardava in gran parte solo Civitanova, ha trovato via via delle dislocazioni anche a Casette d’Ete, a Bivio Cascinare, Porto Potenza, Montecosaro, Villaggio del Lavoro di Montegranaro. “La scuola ringrazia, ancora una volta, tutte le realtà che ci ospitano – ha commentato la responsabile tecnica dell’iniziativa Loredana Gaeta, perchè quest’esperienza di Alternanza scuola-lavoro per i ragazzi è possibile solo grazie alla loro disponibilità, cui si aggiunge poi quella dei docenti che, in  qualità di tutor scolastici per gruppetti di ragazzi, che vanno in azienda per verificare il comportamento degli studenti e lo svolgimento del programma, in base alla convenzione appositamente stipulata fra Scuola e le rispettive realtà aziendali o professionali”. I lati positivi di questa Alternanza, alla luce del passato, sono: da una parte la presa di contatto della realtà economica da parte dei giovani e dall’altra la possibilità concreta per le imprese di pre-selezionare ragazzi da inserire nell’organico dopo il diploma. Moltissimi i casi verificatisi  nelle varie stagioni per i soggetti più bravi ed affidabili.  
CIVITANOVA–“Scuola aperta”, oggi domenica 19 gennaio 2014, all’Itcg Filippo Corridoni di Civitanova Alta, dalle ore 15 alle ore 19, per permettere alle famiglie ed ai ragazzi che si dovranno iscrivere alle superiori dITC-CORRIDONI-5688-LGi avere un’immagine esatta dell’Istituto commerciale e del corso Geometri che opera nel moderno complesso di contrada Sabbioni. Docenti, studenti e personale della scuola saranno a disposizione per far visionare la scuola in ogni sua articolazione (aule, palestra, laboratori, auditorium, aule speciali, orto botanico, postazioni pc).

Una iniziativa analoga c’è stata già nel mese di dicembre, che ha riscosso particolare successo. Famiglie e ragazzi hanno avuto infatti l’opportunità sia di vedere la struttura, sia di avere tutti i chiarimenti sugli indirizzi. Ricordiamo che il Corridoni ha sfornato quest’anno i primi geometri. Il corso è stato istituito, infatti, sei anni fa, offrendo una chance in piu’ a tutta la popolazione della fascia costiera.

 
Nella foto Millepaesi studenti di una quinta classe in occasione dell’inaugurazione dell’anno scolastico 

CIVITANOVA–”Scuola Aperta” domenica 15 dicembre 2013ITCGC-CLASSE QUINTA-BIS-lg all’Itcg Corridoni di Civitanova Alta (Dirigente la Prof. Antonietta Alesiani) per favorire l’orientamento dei ragazzi delle medie. Quest’anno si è svolta con una modalità innovativa. Ad illustrare i vari corsi e percorsi di studi ci sono stati, infatti, anche una decina di allievi del corso ragioneria (finanza e marketing, relazioni internazionali, informatica gestionale, Sirio-serale) e geometri (costruzioni, ambiente e territorio, secondo le moderne diciture), che hanno affiancato i docenti Prof. Giuseppina Aringolo, Paolo Bucalà, Alessandra Di Gennaro, Grazia Di Petta, Loredana Gaeta, Luigi Galandrini (Vice-Preside), Vania Monti, Alberto Muccichini, Cinzia Quercetti, Andrea Spada, il tecnico Emanuela Tamburri, i collaboratori scolastici Giovanna Albanesi e Giovanna Bochicchio. 

Oltre un centinaio i presenti fra genitori e ragazzi. L’Istituto si è presentato, dunque, particolarmente animato e presidiato. Docenti e allievi sia nelle aule speciali, che nei laboratori (scienze, linguistici ed informatici, cad, dei materiali edili ovvero costruzioni, topografia), nonchè in palestra e presso l’Orto Botanico. Da parte di genitori che devono iscrivere i propri figli e da parte dei ragazzi (alle prese con una scelta non sempre facile data l’età) c’è stata quindi la possibilità non solo di visionare gli ambienti, ma di capire bene tutte le articolazioni del Corridoni. 

Particolarmente preziosa la testimonianza del drappello di allievi attuali che stanno per concludere il ciclo degli studi, per cui le domande di chiarimento dei ragazzi delle medie sono state numerose e più approfondite. La comunicazione fra ragazzi più avanti negli studi ed i giovanissimi, dunque, funziona sempre. 

“E’ stato davvero un bel pomeriggio, particolarmente proficuo – ci hanno detto i Prof. Muccichini e Monti – essendoci stato tutto il tempo per chiedere, domandare e rispondere, dalle ore 15 alle 19. Il secondo round, analogo a questo, è stato programmato per domenica 19 gennaio 2014, sempre dalle ore 15 alle 19”. Da una scuola che da 80 anni prepara i quadri per il distretto economico locale una risposta programmatica corale: “Pronti per il futuro!”

 
 

CIVITANOVA–Sala Foresi sotto i portici di Palazzo Sforza. Questa settimana sarà la volta (per le esposizioni) dei neo-geometri diplomatisi all’Itcg Corridoni, che presenteranno alla cittadinanza i lorGEOMETRI CIVITANOVA-5664lgo progetti per la ristrutturazione del Campo Sportivo di Civitanova Alta, impianto diventato negli ultimi anni obsoleto e con la tettoia per il pubblico (soprattutto)  ridotta davvero in pessime condizioni. La mostra sarà visitabile da martedì 10 a sabato 14 settembre (ore 10-12;17-20). L’iniziativa è scaturita all’inizio dell’anno scolastico passato, quando l’assessore allo sport, Piergiorgio Balboni, dopo aver effettuato la ricognizione degli impianti cittadini,  vista la situazione di degrado, ebbe l’idea di coinvolgere l’Istituto per geometri, per sperimentare un’originale sinergia tra scuola e mondo istituzionale locale. Così gli studenti, coordinati dal Prof. Ing. Andrea Spada (docente di costruzioni), si misero al lavoro per effettuare una prima ricognizione del luogo. Il cosiddetto rilievo topografico. Lo stadio si trova a Civitanova Alta, ad ovest del Pincio. Poi la classe si divise in 5 gruppi, per inventarsi delle soluzioni pratiche. Dal recupero in generale hanno cercato di individuare soluzioni architettoniche, non solo per la gradinata e la tettoia, ma per l’insieme della struttura sportiva, per far sì che vi possa essere un rinnovo funzionale, connesso anche ad un nuovo volto estetico del complesso. Questo lavoro, portato avanti nei mesi di scuola, nelle aule speciali e come compiti a casa, è diventato quindi anche elaborato per gli esami. Tutti e 23 i ragazzi a luglio si sono diplomati, superando l’esaGEOMETRI-SQUADRONI.CIARROCCHI, ING. SPADA, DIVISI-8458me di Stato. Si è trattata della prima classe dei geometri che è giunta al traguardo, da quando tale scuola è stata attivata a Civitanova. Molti degli allievi hanno ottenuto anche ottimi voti. Marco Luciani e Federico Ciarrocchi hanno conseguito 100/100, Francesco Squadroni 98, Marco Smerilli 97, Edoardo Macellari 88, Luca Luciani 88, Rita Laura Novelli 85, Michelle Amaolo 85, Lucia Crocenzi 84, Chiara Petrini 80. Otto studenti, inoltre, si sono diplomati con voti oscillanti fra il 70 e il 78. Insomma un bella classe davvero, composta da ragazzi motivati ed intellettualmente vivaci, che amano il disegno, la progettazione. Un bel drappello dei diplomati ora proseguirà gli studi universitari (ingegneria e architettura in prevalenza). “Avevamo già previsto sin dall’inizio – ci ha spiegato l’ing. Spada questo momento espositivo finale per portare a conoscenza della popolazione il frutto di un lavoro scolastico, che può essere preso in considerazione da parte dell’ente locale per i propri fini istituzionali. I ragazzi si sono impegnati anche a livello di computo metrico, cioè della spesa necessaria per le opere progettate. In qualche caso bisognerà forse rivedere i vincoli di bilancio, con cui un Comune ha sempre a che fare. Fatto sta che – didatticamente parlando – l’esperienza è riuscita, è stata un buon banco di prova fra teoria e pratica, costringendo i ragazzi a fare i conti con la realtà, che li interpellerà inesorabilmente nell’espletamento dellaprofessione”. Oltre la mostra è prevista anche una cerimonia di donazione di questi elaborati al Comune, che ne farà l’uso più utile. L’Itcg Corridoni operante a Civitanova con questa mostra ha voluto, dunque, portare a conoscenza dei cittadini il lavoro svolto dagli studenti con molta passione. La conoscenza del lavoro compiuto, infatti, può essere anche la base per progettare altre iniziative utili all’interscambio scuola-società in generale. 

CIVITANOVA–Diplomati i primi 23 geometri aGEOMETRI-SQUADRONI.CIARROCCHI, ING. SPADA, DIVISI-8458 Civitanova, a 5 anni dalla istituzione del corso. Sono usciti infatti i quadri della classe quinta N sezione geometri, la prima che ha completato l’esame di Stato, all’Itcg Filippo Corridoni di Civitanova Marche Alta. Tutti e 23 i ragazzi e ragazze della classe hanno tagliato il traguardo. In particolare un cospicuo drappello con voti alti. Marco Luciani e Federico Ciarrocchi hanno ottenuto 100/100, Francesco Squadroni 98, Marco Smerilli 97, Edoardo Macellari 88, Luca Luciani 88, Rita Laura Novelli 85, Michelle Amaolo 85, Lucia Crocenzi 84, Chiara Petrini 80. Otto studenti con voti oscillanti fra il 70 e il 78. Dunque una bella classe davvero questa quinta N, che ha aperto la strada al corso geometri a Civitanova, cui seguiranno nei prossimi anni quelli che sono iscritti alle classi che vanno dalla prima alla quarta. I primi a leggere i quadri Squadroni e Ciarrocchi (nella foto Millepaesi con Spada e Divisi), poi man mano alla spicciolata sono arrivati tutti gli altri. La curiosità era tanta. Dei neo-diplomati 7-8 sono già determinati ad imboccare senza indugio la via dell’Università: prevalentemente ingegneria o architettura. Così per Squadroni, Crocenzi, Luciani ed altri. Ciarrocchi che è anche musicista e frequenta il Conservatorio Rossini di Pesaro francamente è indeciso se seguire Mozart o ingegneria. Pausa estiva per riflettere, così come per Sara Caporaletti, mentre per altri l’ingresso in qualche studio per intraprendere la professione. Aurora Divisi è per questa seconda opzione per poi specializzarsi nel settore arredamento. Questa prima classe geometri all’Itcg Corridoni Civitanova è stata promettente sin da subito ed ha tagliato il traguardo nel migliore dei modi. Soddisfatti anche i docenti, fra cui il Prof. Ing. Andrea Spada, che fa parte anche del Consiglio dell’Ordine degli ingegneri di Macerata. La scuola negli anni si è dotata di attrezzature adeguate, i ragazzi sono stati portati anche a Roma, Firenze e Venezia per un tuffo nella storia dell’arte italiana, oltre ad essere stati in quarto negli studi professionali di Civitanova e dintorni per uno stage scolastico di tre settimane. La stessa commissione dei geometri ha esaminato gli iscritti al corso Serale, fra i 12 diplomati da segnalare  Andrea Rossi, che ha conseguito 100/100. Assegnati anche un 90 ed un 81. 

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
agosto: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
Annunci