You are currently browsing the tag archive for the ‘INDOOR’ tag.

Due meeting assoluti al Banca Marche Palas di Ancona, sabato anche il Memorial Donzelli a Fermo
 
ANCONA–E’ in arrivo un fine settimana ricchissimo di appuntamenti per l’atletica delle Marche: si gareggia ad Ancona (due meeting assoluti indoor e uno giovanile), Fermo (Memorial Donzelli di salto con l’asta e campionato invernale di lanci), Macerata (campionato regionale di corsa campestre), ma anche a Padova (campionati italiani di prove multiple indoor) e Latina (trofeo invernale di marcia).Caravelli60hs
 
Al Banca Marche Palas di Ancona, nella riunione di sabato 25 gennaio con inizio alle ore 15.30, è annunciata sui 60 ostacoli Marzia Caravelli (Aeronautica, nella foto), che domenica invece sarà impegnata anche sui 400 metri. L’azzurra tornerà quindi in pista dopo il debutto di due settimane fa, quando fu protagonista proprio nell’impianto marchigiano con 8.08 (preceduto da un 8.09 in batteria), poi 23.69 nei 200 metri e il giorno successivo si era messa alla prova sui 400, corsi in 53.98. Il meeting di sabato vedrà quindi sui 200 metri la toscana Irene Siragusa (Atl. 2005), bronzo agli ultimi Europei under 23 nella staffetta 4×100, che sarà opposta alla neo-junior Ayomide Folorunso (Cus Parma). Nel lungo è attesa la promessa Anna Visibelli (Atl. Firenze Marathon). Tra gli uomini attenzione nei 60 ostacoli al recanatese Andrea Cocchi (Aeronautica/Sport Atl. Fermo), bronzo nella passata stagione agli Assoluti indoor, mentre sulla pedana dell’alto ci saranno Nicola Ciotti (Carabinieri) e il sammarinese Eugenio Rossi (Atl. Biotekna Marcon), in quella del triplo Mauro Quattrociocchi (Fiamme Gialle) e la promessa Daniele Cavazzani (Atl. Studentesca CaRiRi). Sull’anello del palas dorico, l’ascolano Stefano Massimi (Aeronautica) correrà sui 3000 metri con Berardino Chiarelli e Angelo Iannelli, entrambi delle Fiamme Azzurre; negli 800 Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova) e sui 200 metri l’osimano Simone Monzani (Sef Virtus Emilsider Bologna).
 
Domenica 26 gennaio, un altro meeting assoluto ad Ancona: oltre alla Caravelli sui 400, tante gare da seguire con interesse. Il doppio giro di pista maschile vedrà infatti ai blocchi Lorenzo Valentini (Fiamme Gialle), oro con la staffetta 4×400 azzurra ai Giochi del Mediterraneo, e sui 60 metri sarà al via Francesco Basciani (Fiamme Gialle). Ancora una bella sfida nel lungo maschile nel quale dovrebbero misurarsi Emanuele Catania(Fiamme Gialle), Stefano Tremigliozzi (Aeronautica), Camillo Kaborè (Carabinieri) ed Emanuele Formichetti (Atl. Studentesca CaRiRi). Sul rettilineo dello sprint femminile Judy Ekeh (Esercito) nei 60 metri si confronterà con Irene Siragusa (Atl. 2005), sui 1000 metri debutto stagionale al coperto per la mezzofondista Margherita Magnani (Fiamme Gialle), nel triplo la pugliese Francesca Lanciano (Cus Pisa Atl. Cascina). Per le Marche, spiccano i nomi dell’osimana Valentina Natalucci (Tam) sui 60 metri, della triplista sangiorgese Silvia Del Moro (Tam) e dello junior Zakaria Rouimi (Mezzofondo Club Ascoli) sui 1000 metri. Al week-end indoor sono già iscritti 768 atleti-gara fra gli assoluti, senza considerare i partecipanti al meeting giovanile di domenica mattina per ragazzi (under 14) e cadetti (under 16).
 
FERMO – Nel pomeriggio di sabato 25 gennaio, all’impianto indoor di Fermo, torna ilMemorial Roberto Donzelli di salto con l’asta. Un meeting nazionale che, alla sua settima edizione, si conferma come una delle principali tappe per la specialità nella stagione al coperto. Quest’anno è annunciata la presenza di Sonia Malavisi (Fiamme Gialle), romana che nel 2013 ha conquistato la medaglia di bronzo agli Europei juniores di Rieti: sabato scorso ha fatto l’esordio stagionale proprio a Fermo, saltando 4,15. La manifestazione è organizzata dalla Sport Atletica Fermo insieme alla famiglia Donzelli, uniti dalla volontà di ricordare Roberto, astista prematuramente scomparso nel 1992, a cui è intitolato il palaindoor cittadino. Si comincia alle ore 15.30 con la prova femminile, a seguire (ore 17.30) la gara maschile alla quale sono iscritti Marcello Palazzo (Fiamme Oro), le promesse Simone Fusiani (Atl. Studentesca CaRiRi) e Alessandro Sinno (Aeronautica), oltre all’atleta di casa Lorenzo Catasta (Fiamme Gialle). Nella gara femminile attese, fra le portacolori della Sport Atletica Fermo, anche le under 23 Barbara Donzelli ed Eleonora Brodoloni, insieme alla junior Sofia Piergallini. Sempre a Fermo, ma domenica 26 gennaio al campo di atletica in via Leti, si terrà la prima fase regionale del campionato invernale di lanci: disco, martello e giavellotto.
 
MACERATA – Al parco di Rotacupa, domenica 26 gennaio, si svolge il 19° Cross Helvia Recina organizzato dall’Atletica Avis Macerata e valido come Campionato regionale di staffetta, ma anche per l’assegnazione dei titoli marchigiani individuali ragazzi (under 14) e cadetti (under 16) di corsa campestre.
 
PADOVA – Nei Campionati italiani di prove multiple indoor a Padova, la sambenedettese Enrica Cipolloni (Fiamme Oro) lotterà per il podio nel pentathlon assoluto: nella scorsa stagione si è messa al collo la medaglia di bronzo. In gara nell’eptathlon maschile la promessa osimana Leonardo Malatini (Tam), poi nel pentathlon allievi Nicola Cesca e Massimiliano Sileoni (Atl. Avis Macerata), con Loris Manojlovic e Riccardo Mercatili (Collection Atl. Sambenedettese), mentre Rebecca Dondoni (Collection Atl. Sambenedettese) sarà presente nel tetrathlon allieve.
 
LATINA – Si disputa a Latina il Trofeo invernale di marcia, che assegna il titolo italiano sulla 50 km con al via Federico Boldrini (Atl. Recanati). In campo giovanile iscritti gli allievi Elio Orazi (Atl. Avis Macerata) e Luca Antonelli (Atl. Recanati) nella 10 km, distanza sulla quale saranno impegnate anche le allieve Elisabetta Bray e Giulia Cippitelli, ambedue dell’Atletica Avis Macerata.
 
ELENCO DEGLI ISCRITTI
Ancona (sabato): http://www.fidal.it/risultati/2014/REG5880/Index.htm
Ancona (domenica): http://www.fidal.it/risultati/2014/REG5882/Index.htm
Fermo (Memorial Donzelli): http://www.fidal.it/risultati/2014/REG5877/Index.htm
Padova: http://www.fidal.it/risultati/2014/COD4370/Index.htm
Latina: http://www.fidal.it/risultati/2014/COD4715/Index.htm
 

L’azzurra Chiara Bazzoni 24.42 sui 200 metri, Enrica Cipolloni (nella foto) vince il pentathlon
 
ANCONA–Nuova tornata di gare al Banca Marche Palas di Ancona,Cipolloni-OK-19-1-2014- per il secondo meeting domenicale della stagione. Torna in pista l’azzurra Chiara Bazzoni (Esercito) che coglie il successo nei 200 metri in 24.42, appena quattro centesimi in più rispetto al suo primato personale al coperto. La 29enne toscana ieri aveva vinto anche i 60 metri in 7.68. Sui 60 ostacoli maschili il veneto Stefano Tedesco (Fiamme Gialle) corre in 8.10, seguito dalla promessa Luca Trgovcevic (Atl. Studentesca CaRiRi) che si migliora con 8.13. Nella gara juniores dei 60 ostacoli Simone Poccia (Atl. Studentesca CaRiRi) con 7.94 diventa il quarto di sempre nelle liste italiane under 20 con le barriere da un metro. In finale, dopo aver fatto segnare 8.04 in batteria, il laziale precede Alessandro Faragona (La Fratellanza 1874 Modena), secondo in 8.16.
Nelle prove multiple, la sambenedettese Enrica Cipolloni (Fiamme Oro) si aggiudica il pentathlon femminile con 3742 punti: dopo aver aperto con 8.99 sui 60 ostacoli, salta un notevole 1,84 nell’alto e poi fa 12,18 nel peso, ma nel lungo non va oltre 5,26 e conclude con 2:46.87 sugli 800 metri. Il punteggio finale è inferiore al personal best di 3890, però la 23enne marchigiana proveniente dalla Tam fa meglio rispetto al campionato italiano assoluto dell’anno scorso (terza con 3679), quando manca una settimana alla rassegna tricolore che si svolgerà nel prossimo week-end a Padova. Su pista e pedane del Banca Marche Palas di Ancona, il secondo posto di giornata è invece per la romana Flavia Nasella (Acsi Italia Atletica), che al suo ingresso nella categoria promesse totalizza 3633 punti che valgono il record personale. L’eptathlon maschile si completa con le classifiche guidate dagli osimani Leonardo Malatini (4096 punti) in campo assoluto e Manuel Nemo (4614) tra gli juniores, entrambi della Tam.

Sui 60 ostacoli femminili la promessa toscana Rebecca Palandri (Acsi Italia Atletica) in 8.83 regola l’urbinate Daniela Spadoni (Sport Atl. Fermo), piazzata con 8.96. Nei 200 maschili Mario Di Giambattista (E-Servizi Atl. Futura Roma) realizza il miglior crono di giornata in 21.95. Capitolo mezzofondo: sugli 800 donne vittoria di Judit Varga (Edera Atl. Forlì) in 2:11.09, tra gli uomini dell’under 23 Luca Foglia Manzillo (Atl. Colosseo 2000) con 1:57.15. Nel lungo, primo posto della junior Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo) grazie a un salto di 5,37 e poi l’alto maschile si chiude con l’affermazione di Valentino Teodori (Atl. Avis Macerata) a 1.91.
La mattinata di domenica è stata invece tutta dedicata ai giovani per il Festival di prove multiple. Nel pentathlon allievi prevale il trentino Luca Rensi (Atl. Valli di Non e Sole) con 2833 punti, davanti ai marchigiani Riccardo Natali (Tam/2801), e Massimiliano Sileoni (Atl. Avis Macerata/2788), invece il tetrathlon allieve viene conquistato da Francesca Pietroni (Atl. Avis Macerata) con uno score di 2071 e due punti di vantaggio su Rebecca Dondoni (Collection Atl. Sambenedettese/2069), terza Giulia Antonelli (Atl. Avis Macerata/2009). Tra i cadetti, successo nel tetrathlon di Alessandro Temellini (Atl. 75 Cattolica) con 2202 punti su Luca Sordoni (Sport Dlf Ancona/2173) e Daniele Cingolani (Atl. Avis Macerata/2137), in campo femminile Martina Mazzola (Atl. Csain Perugia/2697) si aggiudica il tetrathlon under 16, sul podio anche Anna Busetto (Atl. Rimini Nord/2409) e Martina Ruggeri (Atl. Fabriano/2341). In chiave individuale, la cadetta Ludmylla Tavares (Atl. Fabriano) supera 1,54 nell’alto.
 

 CORSA CAMPESTRE, PRIMI VERDETTI A SENIGALLIA
Cus Camerino, Asa Ascoli Piceno, Sef Stamura Ancona e Atl. Civitanova al comando nei Societari
 
Prosegue anche la stagione della corsa campestre, con la prima prova del Campionato assoluto per società disputata al campo sportivo Saline di Senigallia(AN), domenica 19 gennaio. Nel cross maschile di 10 km, doppietta del Cus Camerino con il successo di Abdelekrim Kabbouri davanti allo jesino Daniele Caimmi, terzo Antonello Landi (Atl. Potenza Picena). Tra le donne, nella manifestazione organizzata dall’Atletica Senigallia, vince la promessa Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) che sugli 8 km precede Elisa Mezzelani (Sef Stamura Ancona) e Silvia Luna (Grottini Team Recanati). Il cross junior maschile di 6 km vede l’affermazione di Edoardo Carnevali (Sef Stamura Ancona) nei confronti di Samuele Grasselli (Cus Camerino) e Luca Marconi (Atl. Amatori Osimo), mentre nei 6 km femminili per under 20 la pesareseEleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) si lascia alle spalle Benedetta Cecchini (Atl. Fabriano) e Jessica Cerretani (Tam). Nella gara allievi di 4 km si impone Matteo D’Alessandro (Atl. Civitanova), con il gemello Diego D’Alessandro e l’altro compagno di squadra Gianmarco Cecchini a completare il podio, invece Azzurra Ilari (Atl. Amatori Osimo) è la migliore nel cross allieve di 3 km, seguita da Federica Masini (Sef Stamura Ancona) e Elisa Gentiletti (Atl. Avis Macerata). Le graduatorie per club sono guidate daCus Camerino (uomini), Asa Ascoli Piceno (donne), Sef Stamura Ancona (juniores maschile e allieve), Atl. Civitanova (allieve), in attesa della seconda e decisiva prova che si svolgerà ad Ancona il 2 febbraio.
 


L’azzurra vince sui 60 metri, il pesista realizza il primato regionale under 23
 
Entrata nel vivo la stagione indoor del Banca Marche Palas di Ancona, con

DEL GATTO

DEL GATTO

il terzo meeting dell’anno che ha aperto il secondo fine settimana di gare. Sui 60 metri l’azzurra Chiara Bazzoni (Esercito) si è aggiudicata il successo in 7.68, a un solo centesimo dal recente primato personale stabilito domenica a Roma, mentre nel turno di qualificazione il suo crono è di 7.74. La finale vede in seconda posizione la sammarinese Martina Pretelli (Olimpus) in 7.92, davanti alla promessa Paola Spina (Atl. Avis Macerata), terza con 7.95 dopo il 7.91 corso in precedenza. Nei 400 la junior Lucia Pasquale (Olimpia Club Molfetta) prevale in 56.03 nei confronti della bergamasca Serena Monachino (Acsi Italia Atletica), 56.63. Terzo posto dell’osimana Valentina Natalucci (Tam) che conferma il buon momento di forma con 57.11, togliendo oltre un secondo e mezzo al personal best: nello scorso week-end era già progredita sui 60 metri (vincendo in 7.69).


Tra gli uomini nei 1000 metri si impone la promessa Mohad Abdikadar (Aeronautica) che scende fino a 2:22.79, a circa due secondi dalla miglior prestazione italiana under 23 (2:20.80 di Christian Obrist). Dalle pedane dei concorsi arriva subito un primato marchigiano per il pesista Lorenzo Del Gatto (Tam): all’esordio nella categoria promesse, il campione italiano juniores della passata stagione ottiene 16.88 al quinto turno. Il montegiorgese, allenato a Porto San Giorgio dal tecnico Alfio Petrelli, ritocca quindi il record che apparteneva a Giovanni Faloci (16.59 ad Ancona nel 2006).


Il più veloce nel rettilineo dello sprint è Marco Torrieri (E-Servizi Atl. Futur

BAZZONI

BAZZONI

a Roma), 6.86 in batteria e 6.87 in finale nei 60, mentre sui 400 il miglior tempo arriva dalla sesta serie con Emanuele Magi (Bruni Vomano), autore di un 50.29 e seguito nel riepilogo da Ciro Riccardi (Enterprise Sport & Service), 50.35, e da Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova), 50.72. Affermazione marchigiana nel triplo donne, con la sangiorgese Silvia Del Moro (Tam) che salta 11.98, e nei 1000 femminili con la junior Agnese Marucci (Cus Camerino) in 3:17.24, invece al maschile è terzo Zakaria Rouimi (Mezzofondo Club Ascoli) in 2:32.99.

Dopo le prime quattro prove dell’eptathlon maschile, al comando la promessa Tommaso Battisti (Edera Atl. Forlì) con 2523 punti, fra gli juniores guida l’osimano Manuel Nemo (Tam) a quota 2717. Domani la seconda giornata, che prevede anche il pentathlon femminile all’interno di un nuovo meeting assoluto.

Terza vittoria del week-end per l’azzurra al Banca Marche Palas
 
ANCONA–Secondo meeting del 2014 al Banca Marche Palas di Ancona e terzo acuto di Marzia Caravelli che dopo l’8.08 nei 60hs e il 23.69

MARZIA CARAVELLI

MARZIA CARAVELLI

nei 200 di sabato, ieri domenica 12 gennaio 2014 è tornata in pista per i 400 metri. Sul doppio giro di pista al coperto l’ostacolista pordenonese, neo-arruolata dall’Aeronautica, ha messo a segno un probante 53.98, con un passaggio in 26.4 a metà gara e un finale che l’ha vista schiacciare l’acceleratore al massimo. Risultato: primato personale indoor migliorato di oltre 3 secondi (precedente 57.06 nel 2013) e un crono più veloce anche della sua unica uscita all’aperto sulla distanza (54.34 nel 2012).

Sulla pedana del lungo si sono sfidati due protagonisti azzurri della specialità: Stefano Tremigliozzi (Aeronautica) ed Emanuele Catania (Fiamme Gialle). Primo round della stagione all’aviere campano che, al quarto salto, supera 7,52 a 7,48 il finanziere romano.

In chiave marchigiana la copertina va senz’altro a Valentina Natalucci: 24 anni da compiere il prossimo 18 gennaio, la sprinter osima

VALENTINA NATALUCCI

VALENTINA NATALUCCI

na in forza alla Tam (Team Atletica Marche) è arrivata a 9 centesimi dall’impresa del record regionale detenuto con 7.60 dalla fermana Francesca Ramini (Ancona, 7 febbraio 2009). Nei 60 metri infatti si è prima aggiudicata la batteria in 7.76 e poi, in finale, è stata nuovamente la più veloce di tutte in 7.69, avendo la meglio, tra l’altro, sulla numero uno della Nazionale sammarinese Martina Pretelli (7.90). Terza in 8.00 l’anconetana Martina Piergallini (Atl. Brescia 1950) che nel turno di qualificazione aveva corso in 7.97. La Natalucci, autrice di un progresso personale di 11 centesimi, è allenata dal tecnico Giorgio Gioacchini e ha da poco conseguito a pieni voti la laurea triennale in Scienze Motorie presso l’Università di Urbino.    


Vittoria Tam anche nel triplo ad opera della sangiorgese Silvia Del Moro che, al sesto ingresso in pedana, stampa nella sabbia un hop-step-jump da 12,23. Restando ai salti, bene pure l’allievo Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata) terzo assoluto nel lungo con 6,53.

Nel mezzofondo quindi i 1000 metri vinti dal reggiano Damiano Guerrieri (Calestruzzi Corradini Excelsior) in 2:29.98 vedono piazzarsi al secondo e terzo posto lo junior Zakaria Rouimi (Mezzofondo Club Ascoli) 2:32.54 e l’allievo Lorenzo Berdini (Atl. Elpidiense Avis Aido) 2:38.72. Al femminile, invece, l’allieva Debora Baldinelli (Team Atletica Marche) deve cedere il passo, 3:05.62 a 3:05.95, solo alla junior umbra Giulia Renzini (Atl. Libertas Arcs Cus Perugia).

Tra i risultati nel meeting giovanile del mattino, successo per il cadetto Andrea Romani (Centro Ester Napoli) sui 1000 metri in 2:37.81, davanti a Simone Barontini (Sef Stamura Ancona), 2:43.61, mentre il peso va ad Alex Paolucci (Sport Atl. Fermo) con 14,00, invece nel lungo salta 6,09 Fabio Santarelli (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), che l’anno scorso ha conquistato la medaglia d’oro nella finale nazionale dei Giochi sportivi studenteschi. Nei 60 ostacoli cadette, affermazione di Martina Urbani (Atl. Roma Acquacetosa) in 9.55, con il salto in alto vinto da Ludmylla Tavares (Atl. Fabriano) alla quota di 1,53. Nell’asta cadette 2,70 di Aurora Giannini (Atl. Cr Pistoia e Lucchesia), seconda Nikita Lanciotti (Atl. Sangiorgese) con 2,60.
 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
agosto: 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31