You are currently browsing the tag archive for the ‘ENZO ROMAGNOLI’ tag.

L’esposizione, che mette al centro le tradizioni marinare portopotentine e la piccola pesca, sta suscitando l’interesse dei cittadini

 PORTO POTENZA–Proseguirà anche in questo fine settimana “Mare nostrum”, la bella esposizione fotografica di scatti d’autore di Enzo Romagnoli, allestita presso Traversa Torresi a Porto Potenza Picena. La mostra, che ritrae momenti della piccola pesca locale con protagonisti gli operatori del posto e le tradizioni marinare portopotentine, sta suscitando l’ interesse dei cittadini.

L’esposizione rappresenta un autentico omaggio a Porto Potenza e alla sua gente con le immagini che raccontano l’identità del luogo mediata dall’obiettivo e meditata dall’autore, frutto di sopralluoghi, ricerche, incontri e cordialità nei rapporti umani.

Romagnoli – dice l’amico fotografo professionista Claudio Marcozzi – ha documentato l’attività degli operatori della piccola pesca del territorio di giorno e notte, li ha seguiti con discrezione, a volte da lontano, quando la sua presenza poteva essere d’intralcio, più spesso da vicino per entrare nei particolari, per essere più incisivo nei significati, o più semplicemente perché la sua voleva essere anche una vicinanza affettiva, nei momenti di lavoro e ancor più in quelli di relax”.

La mostra è suddivisa in due capitoli formalmente distinti: il linguaggio del bianco-nero, più consono al racconto delle storie umane e che conferisce più sostanza, eliminando le distrazioni portate dal colore; e poi la sezione invece colorata, artistica e manipolata dall’autore con vena creativa ed originale.

La vita del pescatore, la sua dura quotidianità, i loro volti rugosi: tutto questo e molto altro nel fine settimana nella mostra “Mare nostrum” nella centralissima Traversa Torresi, che da Piazza Stazione conduce ai giardini comunali, di fronte alla Chiesa Corpus Christi.

Annunci

Straordinario successo per la mostra Come eravamo 1952” organizzata dal Fotoclub: un tuffo nel passato per tutti i potentini

POTENZA PICENA–E’ stato un autentico tuffo nel passato per tantissimi potentini la mostra “Come eravamo 1952”, organizzata dal Fotoclub con le vecchie foto di Bruno Grandinetti e che si è chiusa nello scorso fine settimana, ha catturato l’attenzione di un gran numero di persone che non sono volute mancare a un appuntamento in perfetto stile amarcord, per rivedersi e per rivedere amici, parenti, conoscenti, ma anche i luoghi che furono. Non sono mancati anche momenti di commozione per alcuni che hanno ritrovato vecchi amici, luoghi o situazioni che appartengono ormai al personale album dei ricordi. Un potere evocativo reso possibile dalle foto di Bruno Grandinetti, riportate alle fattezze originarie dal lavoro certosino e scrupoloso svolto da Enzo Romagnoli.

Una mostra che ha dunque affascinato e catturato l’attenzine di tanti cittadini, ma che ha anche assunto una connotazione e valenza di carattere documentale e storico, visto che gli scatti in esposizione rappresentano anche quanto e come costumi, abitudini, paesaggi, luoghi, infrastrutture siano nel frattempo cambiati.

Un successo di pubblico davvero importante per “Come eravamo 1952” testimoniato anche dal libro delle presenze, in cui tantissimi hanno lasciato anche una propria dedica personale di ringraziamento per l’esposizione organizzata e allestita dal Fotoclub di Potenza Picena.

L’evento ha rappresentato l’ennesima occasione proposta dal sodalizio potentino per rafforzare il legame con il passato e per valorizzare le proprie origini.

Ancora una volta le foto scattate da Bruno Grandinetti, lasciate dai parenti a disposizione della comunità, e il lavoro di recupero condotto da Enzo Romagnoli hanno consentito una meritoria iniziativa di conservazione della memoria del passato e di promozione dell’arte fotografica.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
settembre: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Annunci