You are currently browsing the tag archive for the ‘DERBY’ tag.

CIVITANOVA–Agli ordini di Mister Mecomonaco sono stati convocati per il derby Maceratese – Civitanovese, in programma domani Domenica 25 Gennaio, ore 14:30, presso lo S

AMODEO, BRESCIANI, MECOMONACO

AMODEO, BRESCIANI, MECOMONACO

tadio “Helvia Recina” di Macerata i seguenti calciatori rossoblu: Amodeo, Aquino, Bensaja, Biagini, Bigoni, Carlini, Cossu, Degano, Di Pentima, Ficola, Forgione, Geria, Magini, Margarita, Massaccesi, Mioni, Morbiducci, Pigini, Pintori, Ruzzier, Shiba e Silvestri.

 

Annunci

 

CIVITANOVA MARCHE – Conferenza stampa a tre voci compatte e unite, oggi, in casa Civitanovese. Mentre continuano entusiastici i dati che provengono dalle prevendite (circa 450 i tagliandi venduti fino alle 19.00 di questa sera), si è appreso però di un’ulteriore problematica emersa nelle ultime ore: se

AMODEO, BRESCIANI, MECOMONACO

AMODEO, BRESCIANI E MECOMONACO

mbra infatti che la Società Maceratese abbia rifiutato di corrispondere alla Civitanovese un numero maggiore di tagliandi “omaggio” per i minorenni che volessero partecipare accompagnati dai genitori all’incontro dopo che i 50 elargiti nella giornata di ieri erano stati velocemente esauriti e nonostante si sia ben lontani dal coprire l’intera capienza del Settore Ospiti riservato ai rossoblù (che è di 1.300 posti nonostante gli 800 più i 50 tagliandi omaggio consegnati). Restano da capire le motivazioni di tanta acredine, tuttavia è tempo di concentrarsi sulla gara, e non c’è modo migliore di farlo che ascoltando direttamente le voci dei protagonisti di questa squadra, chiamati domenica ad una sfida decisiva, al vero crocevia della stagione.

Il primo intervento è di Mister Mecomonaco: «Sappiamo tutti che è una partita importantissima, però il campionato è ancora molto lungo e se ci credono altre squadre che sono alle nostre spalle, abbiamo il diritto di crederci anche noi fino alla fine. Speriamo di riuscire a vincerla questa partita, ma io non mi deprimerò nemmeno se le cose dovessero andare male. Purtroppo il risultato non lo determinano solo i giocatori, ci sono tanti fattori. All’andata abbiamo perso immeritatamente il derby per un episodio, quindi può darsi che questa volta il vento giri a nostro favore. Noi dobbiamo essere sereni e tranquilli, siamo consapevoli dell’importanza fondamentale di questa partita soprattutto per i nostri tifosi. Comunque la squadra deve stare tranquilla: non è una partita che va caricata più di tanto, perché i ragazzi sanno già quello che devono fare, soprattutto per rispetto di quelli che ci circondano, dei nostri grandi tifosi che ultimamente non siamo stati in grado di far gioire. Sono una persona positiva, bisogna guardare in avanti, lasciando perdere quello che è successo: giochiamoci questa partita a viso aperto, ben consapevoli di quanto valiamo».

A seguire il bomber, Capitan Amodeo: «Capita a tutti gli attaccanti di avere leggere flessioni: sarei stato più preoccupato se non si fossero create delle occasioni da gol, che invece ci sono sempre state e sono sicuro che si saranno. Continuo ad avere la massima fiducia, nonostante mi dispiaccia che non abbiamo approfittato di queste ultime gare per incamerare più punti: guardiamo comunque positivamente all’impegno di domenica, che è molto importante e può farci partecipare al campionato con una prospettiva diversa» .

A concludere, è il Direttore Generale Giorgio Bresciani, chiamato a caricare definitivamente tutto l’ambiente per la partita delle partite, con la sua consueta maestria: «Sono stati giorni delicati, ma siamo ripartiti tutti insieme e oggi siamo qui con un unico intento, che rimane sempre quello di provare a vincere questo campionato. A mister Mecomonaco all’inizio son stati chiesti i playoff, in questo momento stiamo ottenendo il risultato e certamente pensiamo di avere una squadra che fino all’ultima giornata può pensare di aggiudicarsi la vittoria finale. Se siamo qui è proprio perché evidentemente siamo tutti d’accordo e c’è stato un patto di ferro tra noi. I problemi si risolvono in casa propria, non c’è alcuna necessità di esternare al di fuori le cose interne, dando gusto a chi non ha cuore questa Società. Questa settimana è stata importante per cementare il gruppo ed è giusto anche ricordare una cosa: con Mecomonaco siamo insieme da tre anni, anche quest’anno stiamo costruendo qualcosa di importante. Come in tutte le grandi famiglie si possono avere discussioni, ma poi un’amicizia salda, fatta di affetto, lealtà e professionalità, risulta più forte di tutto. Ciò che è accaduto ha cementato ancora di più questo gruppo: i giocatori si sono allenati molto bene, sono tranquilli sotto ogni punto di vista, ma i momenti di frizione possono capitare a tutte le grandi squadre che si pongono obiettivi ambiziosi. La nostra precisa idea resta quella di fare un campionato che a Civitanova si possano ricordare. Andremo dunque a Macerata più convinti che mai per provare a vincere questa partita».

                                                           * * *

DERBY MACERATESE – CIVITANOVESE AFFIDATO A VOLPI DI AREZZO

Il designatore della CAN D Carlo Pacifici ha affidato il derby ad un’esperta terna tosco-laziale.

L’arbitro scelto è stato infatti Manuel Volpi di Arezzo, il quale sarà coadiuvato da Luca Foglietta e Simone Assante entrambi di Frosinone. Tutti e tre gli ufficiali di gara sono al terzo anno in Interregionale ed hanno superato quota 40 nel computo delle gare dirette (43 Volpi, 41 Foglietta, 44 Assante; gli assistenti in coppia sono usciti 11 volte). Il direttore di gara ha incrociato la Civitanovese in un’unica occasione la scorsa stagione: Fermana – Civitanovese 0-0 datata 3 novembre 2013 assistito da Matteoni di Arezzo e Cecchi di Pistoia. Nessun precedente invece con la Maceratese. Mentre il primo assistente Foglietta non ha mai “sbandierato” le due contendenti dell’”Helvia Recina”, il secondo Assante è alla quarta uscita in un match della Maceratese (precedenti: Maceratese – Recanatese 1-1 del 17 marzo 2013, Bojano – Maceratese 0-1 del 27 ottobre 2013 e Maceratese – Recanatese 2-0 del 6 aprile 2014).

* * *

SETTORE GIOVANILE

JUNIORES NAZIONALE: DERBY DI ALTA CLASSIFICA

Fari puntati sul Comunale “Mornano” nella diciottesima giornata del Campionato Nazionale Juniores girone “G”. Sul terreno verde della Città Alta, la Civitanovese riceverà la visita della Vis Pesaro, compagine che la precede in classifica di sole due lunghezze. I rossoblù, galvanizzati dagli ultimi risultati positivi, hanno la ghiotta opportunità di scalare una posizione, ma allo stesso tempo sono consapevoli che non sarà facile avere ragione dei rossiniani: ci sono pertanto tutti gli ingredienti per un match d’alta classifica tutto da vivere. Dirigerà il signor Marco Di Stasio della sezione di Fermo il quale si avvarrà della collaborazione dei signori Dario Tonelli e Brenda Mosca della sezione di Ancona.

ALLIEVI E GIOVANISSIMI: DERBY INSIDIOSI

Come per la prima squadra, domenica 25 gennaio è giornata di derby anche per gli Allievi Regionali. I rossoblù di Adolfo Cichella sono attesi infatti dalla sentita gara contro la Maceratese. La Civitanovese salirà a Collevario da imbattuta capolista, ma ben conscia delle insidie che caratterizzano questo tipo di partite. Alle ore 11:00 sarà il signor Matteo Vella della sezione di Macerata a decretare l’inizio.

Anticipo di lusso per i Giovanissimi Provinciali. Oggi alle ore 18:30 il team guidato da Marco Moretti ha affrontato in casa la temibilissima formazione biancoverde de Il Ponte (arbitro Luca Mari di Macerata). Il match con i morrovallesi  altro test probante per la capolista che guida meritatamente a punteggio pieno il girone.

Osservato il turno di riposo, tornano in campo i Giovanissimi Cadetti di mister Mauro Cellini. L’appuntamento è per le ore 17:00 di domani tra le mura amiche del “Fratelli Giovanni e Mariano Ciccarelli” dove la Civitanovese attenderà la visita della Recanatese. Arbitrerà il signor Edoardo Roncaglia della sezione di Macerata.


CIVITANOVA MARCHE–Per il derby di Domenica 21

settembre 2014, in programma alle ore 15.00 tra la

CIVITANOVESE e la MACERATESE,

la prevendita dei biglietti sarà effettuata con le seguenti disposizioni e modalità (nella foto Millepesi Capitan Amodeo ed il DS Muscariello):

GIORNI E ORARI

Giovedì 18 – Venerdì 19 – Sabato 20 fino alle ore 19.00

PUNTI PREVENDITA:

SEDE SEGRETERIA – Presso Stadio Comunale “Polivalente” Corso Garibaldi 314

Orario Giovedì-Venerdì e Sabato dalle Ore 10,00-12,30 e dalle 15,30 alle 19,00

BAR FONTANA  • Via Martiri di Belfiore 15 – Civitanova Marche Tel. 0733.816498

BAR DEI PINI “MARIO’ ”  • Via Lazio 1 – Civitanova MAMODEO-MUSCARIELLO- FOTO©MILLEPAESI-3527-LGarche Tel. 0733.812507

BOCCIOFILA FONTESPINA • Via James Cook – Civitanova Marche Tel. 0733.709167

AGENZIA SNAI (Cinema Rossini) – Via Buozzi – Civitanova Marche Tel. 0733.778894

BAR NANA’  • Via Vittorio Veneto – Civitanova Marche 251

I botteghini dello stadio nella giornata di domenica resteranno CHIUSI.

Resterà aperto, solo ed esclusivamente, fino alle ore 15:15, il BOTTEGHINO “ACCREDITI”.

L’ingresso riservato alla “GRADINATA” sarà unico e sarà solo quello centrale.

                          

CIVITANOVA MARCHE – Un mercoledì, come si suol dire, “da leoni”, per il sodalizio di Corso Garibaldi. L’intenso pomeriggio in casa rossoblu è iniziato infatti alle ore 15:00, quando, presso il Cinema Cecchetti, l’intero Settore giovanile si è riunito intorno a Roberto Cevoli, ex giocatore di Serie A (Torino, Reggiana, Cesena e Modena, tra le altre, le casacche vestite in carriera), invitato dai Responsabili Leandro Vessella e Paolo Squadroni a parlare sull’interessantissimo tema “Talento nel carattere”.

Un’ora trascorsa a parlare di calcio, ma non solo: a discutere soprattutto di quei necessari valori che attraverso lo sport possono e debbono essere trasmessi.

bomber AmodeoQuei valori che faranno dei bambini di oggi i futuri uomini di domani.

Un’iniziativa, questa, che ben si inserisce nell’ottica costruttiva fortemente voluta dal nuovo corso della Società, che si ripropone fermamente di periodicizzare incontri di questo tipo, volti ad un’attenzione globale al mondo dei ragazzi, ai loro sogni ed obiettivi, alle loro fragilità ed esigenze.

Proprio per questo, gli interventi di tutti i partecipanti al convegno hanno avuto il medesimo filo conduttore: è la passione a dover guidare il cammino di ogni atleta ed in generale di ogni individuo.

Impegno, sacrificio, cura dei dettagli, professionalità e costanza sono importanti al pari di spiccate doti tecniche, tattiche e fisiche: il calcio è un gioco, ma in realtà può essere visto come una splendida metafora di vita.

Come ricordato anche nelle apprezzatissime parole della Dott.ssa Eva Del Monte, parte integrante dello Staff del Settore Giovanile della Civitanovese, il talento sportivo da solo non basta: ciò che fa la differenza nella formazione di una personalità è la capacità di divertirsi nella fatica, accettando e rispettando le regole.

Parole che Roberto Cevoli ha interiorizzato nei lunghi ed intensi anni di professionismo, quando venendo in contatto con compagni ed allenatori di grande lustro, ha forgiato quella mentalità che per tanti anni ne ha accompagnato il cammino, in campo prima, come tecnico dopo: le sue risposte ai numerosi interventi dal pubblico, hanno restituito all’intera platea l’esatta fisionomia di un “ragazzo speciale”, la cui lunga carriera ha dato nei fatti ragione a chi, citando Mandela, come lui ha creduto in un sogno e non si è mai arreso.

* * *

Il pomeriggio in casa rossoblu è poi proseguito direttamente in sede, dove, nella tradizionale conferenza del mercoledì, è toccato a capitan Amodeo (nella foto) incontrare la stampa alla vigilia del derby con la Maceratese.

Un appuntamento al quale il bomber si è sottoposto ben volentieri, rispondendo di buon grado e con la consueta disponibilità alle tante curiosità espresse dai cronisti presenti: « La Società sta facendo tutto quello che ha promesso: tutti gli impegni che erano stati presi sono stati ad oggi rispettati. Avere alle spalle questo tipo di solidità garantisce tranquillità: dal pari, noi dobbiamo fare il nostro dovere in campo. Questa è per noi una settimana particolare, perché sappiamo che domenica non sarà una partita “normale”: i derby hanno una storia a sé, vincerli non è come vincere un’altra partita. Sicuramente la squadra sta lavorando e darà quel qualcosa in più, come è normale che sia:in città ognuno di noi sente già il fermento. Civitanova Marche è una piazza importante, e fine “intenditrice” di calcio: dico questo in virtù della grande mentalità che i tifosi hanno espresso domenica. Al termine di una gara in cui purtroppo non siamo riusciti a portare “a casa” i tre punti, non c’è stata nessuna contestazione, ma anzi il pubblico ha capito che da parte nostra l’impegno era stato massimo,e ci anzi applaudito, comprendendo in pieno la situazione».

«Questa squadra – ha proseguito il bomber ex Piacenza (altezza un metro e 92) – come sin dal primo giorno ha sempre fatto, esce dal campo dando tutto e proprio per questo sono convinto che potrà raggiungere qualcosa di importante: i mezzi ci sono tutti, pochi gruppi in questa categoria hanno un organico del nostro rilievo. Nella scelta e composizione della rosa si è usata la massima cura, ed era fisiologico ci volesse del tempo per conoscersi e trovare la giusta condizione ed i meccanismi di reparto. Noi per primi dobbiamo essere consapevoli del nostro valore e cercare di sfruttarlo al massimo».

«Per quanto riguarda i nostri avversari, noi tutti conosciamo la loro grande qualità nelle ripartenze, così come sappiamo che il loro reparto offensivo, come il nostro, è un grande punto di forza, con elementi dotati non solo di velocità, ma anche grandi qualità a livello tecnico. Il campionato è appena iniziato, domenica potrebbe uscire qualsiasi risultato, tra due squadre così ambiziose: ciò che secondo me è importante è fare una grande prestazione, fattore questo che darebbe sia alla squadra che ai nostri splendidi tifosi una ulteriore iniezione di fiducia, per proseguire al meglio il nostro lavoro. Domenica sono sicuro che lo stadio sarà pieno e giocare in casa con un clima così riempie me e i miei compagni di motivazione ed orgoglio – conclude il bomber – faremo tutto quanto in nostro potere per dare al pubblico una grande gioia da vivere tutti insieme».

 

CIVITANOVESE-TUTTI A FERMO-3-11-2013-6526-LG

ANCONA-CIVITANOVESE: FINITA CON IL PAREGGIO 1-1
RETE DEL VANTAGGIO AD OPERA DI BOATENG PER I ROSSOBLU’, PAREGGIO S

DYLAN BOATENG

DYLAN BOATENG

U RIGORE DI BISO PER I BIANCOROSSI. NESSUNA DELLE DUE SQUADRE CI STAVA A PERDERE. LA CIVITANOVESE, IN VANTAGGIO DALL’INIZIO, HA SUBITO NEL FINALE L’EROSIONE DORICA.  UNA BELLA PROVA, COMUNQUE, PER I RAGAZZI DI OSVALDO JACONI, CHE HANNO ONORATO L’IMPEGNO CON IL MASSIMO DI ENTUSIASMO, COSI’ COME I DORICI HANNO CERCATO DI EVITARE CHE I CIVITANOVESI “ESPUGNASSERO” IL DEL CONERO.

TABELLINI
Ancona: Lori, Barilaro, Di Dio, Bambozzi, Cacioli, Paoli, Sivilla, 
D´Alessandro, Tavares, Biso, Bondi; All Giovanni Cornacchini
A disp: Niosi, Capparuccia, Gelonese, Cilloni, Pizzi, Hidalgo, Cazzola, Morbidelli, Degano
Civitanovese: Cattafesta, Botticini, Schiavone,Coccia, Co

OSVALDO JACONI FOTO©MILLEPAESI

OSVALDO JACONI FOTO©MILLEPAESI

motto, Morbiducci, Tarantino, Rovrena, Pazzi, Buonaventura, Boateng

A disp: Chiodini, Bolzan, Caporaletti, Diamanti, Emiliozzi, Matera, Squarcia, Trillini, ZivkovArbitro: Davide Andreini (Forlì)Assistenti: Vittorio Pappalardo (Parma); Elpidio Capasso (Piacenza)Marcatori: Boateng 2´ p.t.Ammoniti: Morbiducci (17´ p.t. gioco falloso), Comotto (17´ p.t. reciproche scorrettezze), Cacioli (17´ p.t. reciproche scorrettezze)Espulsi: MorbiducciNote: Angoli (1-1); Recuperi ( )

ANCONA-CIVITANOVESE: I ROSSOBLU DI OSVALDO JACONI SUBITO IN VANTAGGIO CON BOATENG AL DEL CONERO (0-1)

ANCONA–Civitanovese subito in gran spolvero al Del Conero contro l’Ancona. Al 2´ p.t. Goal rossoblu con Boateng, che si è efficacemente inserito in area fulminando il portiere Lori in uscita.

ANCONA 0 – CIVITANOVESE 1
Al 5´ p.t. Bondi si libera di due avversari in dribbling a centro campo, avanza e scocca un gran tiro di sinistro che sfiora il palo.Al 9´p.t. corner dalla sinistra di Bondi, il pallone resta in area e ci prova di rapina Cacioli, pallone di poco a lato.Al 24´ p.t. Alex Buonaventura appoggia sulla destra per Boateng, lancio in profondità per il bomber Pazzi, che si infila tra le linee difensive anconetane volando verso la porta. Tiro di piatto a tu per tu con Lori, che finisce … incredibilmente al lato!Al 27´ del p.t. Bondi ci prova dalla distanza, ma il pallone finisce alle stelle.Al 33´ p.t. ESPULSO MORBIDUCCI PER DOPPIO GIALLO. Fallo su Bondi al limite, scatta la sanzione e il difensore finisce anzitempo negli spogliatoi.Al 40´ p.t. cross dalla destra di Barilaro, stacco di Tavares, blocca facilmente il portiere civitanovese Cattafesta.
PRIMO TEMPO: ANCONA 0 – CIVITANOVESE 1Al 3´ s.t. lancio di Bondi in profondità per Sivilla, fuga verso la porta, conclusione a tu per tu con Cattafesta, che colpisce il palo e la palla termina fuori.Al 9´ s.t. cross dalla destra di Bondi, colpo di Tavares sotto porta, ma la risposta sulla linea in volo di Cattafesta è strepitosa!

Al 13´ s.t. angolo dalla destra di Bondi, stacco di Cacioli, che finisce alto sopra la traversa.

Al 14´ s.t. D´Alessandro gira bene in area un cross dalla destra, pallone che sfiora la traversa.

20´ s.t. cross dalla destra, al portiere rossoblu Cattafesta sfugge la presa, ma fortunatamente Biso, a centro area, spara … altissimo.

Al 32´ s.t. punizione dalla sinistra: Cattafesta non è del tutto preciso nella presa, ma la Civitanovese si salva in extremis, con il classico fallo di…confusione in area.

Al 35´ s.t. Bondi fugge sulla destra, si porta sul fondo e subisce il “tackle” da dietro. L’arbitro decreta il rigore. Sul dischetto va Biso, che trasforma inesorabilmente a favore della propria squadra biancorossa.

ANCONA 1 – CIVITANOVESE 1

Nei restanti minuti di gioco niente di grave da segnalare, per cui la partita si chiude al fischio dell’arbitro con il salomonico pareggio, dopo la rimonta degli ospiti, seguita a distanza di tempo dalla rete “corsara” dei civitanovesi siglata ad appena due minuti dal calcio d’inizio. 

CIVITANOVAALLA VIGILIA DEL DERBY CIVITANOVESE-MACERATESE, CHE SI GIOCHERA’ OGGI DOMENICA 15 SETTEMBRE 2013  ALLE ORE 15 AL POLISPORTIVO, SFOGLIAMO L’ALBUM ROSSOBLU. ECCO ALLORA LA FOTO DELL’ULTIMO DERBY DISPUTATO FRA CIVITANOVESE-MACERATSE LO SCORSO CAMPIONATOCIVITANOVESE-CAMPIONATO 2012-2013-VITTORIOSA SULLA MACERATESE PER 1-0 IN CASA-4263-LGG, QUANDO IL SUCCESSO ARRISE PER 1-0 AI NOSTRI GIOCATORI ROSSOBLU. LO SCATTO E’ DI ANGELO MARINELLI.

CIVITANOVA–Il derby tra Civitanovese e Maceratese, previsto per domenica 15 settembre 2013 alle ore 15 CIVITANOVESE-tifosi-civitanoveseal Polisportivo, sarà diretto dal Signor Aldo Marchese di Cosenza. L´arbitro sarà coadiuvato dagli assistenti Alessio Pezzaniti di Mestre e Matteo Gridelli di Venezia. Come noto la società ha indetto la “GIORNATA ROSSOBLU”, per cui non saranno ritenuti validi abbonamenti e accrediti. Tutti gli sportivi che vorranno assistere alla gara dovranno munirsi di biglietto entro le ore 19 di sabato, termine ultimo stabilito dalla Questura per l’acquisto dei tagliandi. Nella giornata di domenica, infatti, i botteghini resteranno chiusi.

Questi i punti vendita previsti per il ritiro dei biglietti d’ingresso:

1) SEDE SOCIETARIA DI CORSO GARIBALDI
2) BAR FONTANA
3) BAR MELA E TEQUILA
4) BAR BOCCIOFILA DI FONTESPINA
5) BAR DA MARIO´
6) MARACANA´ SPORT

7) BAR MARE BLU

8) CARTOLIBRERIA ROSSETTI

9) BARBIERIA STEFANO PAOLINI

 I prezzi dei biglietti d´ingresso resteranno intatti rispetto alle precedenti gare interne di campionato:

GRADINATA: 8 EURO
TRIBUNA LATERALE COPERTA: 15 EURO
TRIBUNA CENTRALE COPERTA: 20 EURO

Riduzioni per donne, bambini dai 12 ai 16 anni, Over 65 e invalidi in possesso di regolare tesserino di riconoscimento (Gradinata 5 euro, Tribuna Laterale Coperta 8 euro)

CIVITANOVESE-tifosi-civitanoveseLa Civitanovese invita i propri tifosi, considerando la storica rivalità sportiva con i biancorossi, a tenere un atteggiamento educato e in linea con i valori dello sport e le normative vigenti, onde evitare ripercussioni future che potrebbero arrecare danno al sodalizio e ai propri supporters, vanificando di fatto tutti gli sforzi fatti dalla dirigenza per dare vita ad una nuova e rivoluzionata società. Pertanto la società si augura che il derby venga vissuto all’insegna della massima e cordiale sportività.

Contestualmente la società comunica che, sempre nella giornata di domani SABATO 14 SETTEMBRE, chiuderà definitivamente la campagna abbonamenti per la stagione sportiva 2013-2014. Per cui si invitano tifosi e appassionati che non l´hanno ancora fatto, a recarsi nella sede sociale di Corso Garibaldi per sottoscrivere gli ultimi tagliandi utili ai seguenti prezzi:


GRADINATA: 70 EURO
TRIBUNA CENTRALE COPERTA: 300 EURO
TRIBUNA LATERALE COPERTA: 120 EURO

RIDUZIONI DEL 20% PER DONNE, INVALIDI (in possesso di regolare tesserino attestante l´invalidità), OVER 65 E BAMBINI DAI 12 AI 16 ANNI COMPIUTI.

buonaventura-28-8-2013-CIVITANOVA–Mister Osvaldo Jaconi attende con serenità il derby di Coppa Italia contro la Maceratese, previsto per domani pomeriggio mercoledì 11 settembre 2013 alle ore 18 al Polisportivo. Nel consueto incontro pre-gara con la stampa il tecnico ha annunciato diversi cambi nello schieramento titolare che affronterà i biancorossi.

“Ogni gara ufficiale è importante e siamo chiamati, per questo, ad offrire un’ottima prestazione – esordisce Jaconi – Impieghe

OSVALO JACONI NEL CORSO DELLA CONFERENZA STAMPA • FOTO©MILLEPAESI

OSVALDO JACONI NEL CORSO DELLA CONFERENZA STAMPA • FOTO©MILLEPAESI

rò chi finora ha avuto meno spazio, ma ciò non significa snobbare un impegno importante come la Coppa Italia. Ho a disposizione 23 giocatori in rosa, ritengo necessario valutare lo stato di forma di ognuno e non può esserci appuntamento migliore, come quello di una gara ufficiale, per capire la loro condizione fisica”.

“Sarà una bella occasione anche per Alex Buonaventura, che si allena con noi solamente da due settimane e avrà modo di farsi notare e migliorare il proprio status fisico. Noi siamo pronti, con la testa e con il cuore ci tuffiamo in questa bella partita. Ci tengo a sottolineare l’esordio a Bojano di un giovane proveniente dalla Juniores come Caporaletti, a dimostrazione che tutti i giocatori in rosa saranno importanti nel corso di questa lunga stagione”.

L’ultimo pensiero del mister è rivolto ai tifosi:”Le istituzioni hanno fatto in modo che entrambi i derby non subissero restrizioni, il mio appello è che si dimostri con grande maturità di aver avuto ragione a farlo. Siano benvenuti sfottò, prese in giro scherzose e incitamenti; ma che tutto resti circoscritto nell’ambito della civiltà e della sportività. Commettere qualche errore significherebbe penalizzare la stessa tifoseria e la società, che sta facendo grandi sacrifici e merita di poter vedere il Polisportivo sempre pieno di passione rossoblu!”.

CIVITANOVA–La Civitanovese si è liberata oggi (con un perentorio tre a zero) della Jesina, dilagando negli ultimi venticinCIVIT-BANDIERE VITTORIOSE-3240que minuti, dopo un primo tempo difficile, reso ancor più ostico dal vento che spirava sul Polisportivo. La squadra di mister Jaconi (nella foto©Millepaesi in maglia bianca), per l’occasione in tribuna dovendo scontare una giornata di squalifica, rimediata nell’ultima gara della passata stagione, soffre la tenacità “leoncella” nei primi quarantacinque minuti, ma poi sblocca la situazione al 70esimo, con una gran punizione di Pazzi e quindi dilaga, in pochi minuti, con Bolzan e Coccia, quest’ultimo alla seconda rete ufficiale in altrettante partite. Davanti a circa duemila presenti, festanti e soddisfatti per il nuovo corso avviato dalla società, i rossoblu hanno ottenuto i primi tre punti della stagione e possono quindi guardare con positività alla trasferta di Bojano prevista per domenica prossima.

La cronaca. Al terzo minuto affondo in area sulla destra di Rovrena, pallone in mezzo che Bolzan non raggiunge per poco in scivolata. Tre minuti più tardi fallo di Boateng su Pierandrei sul vertice sinistro dell´area, punizione di Tombari che termina alta. Al 18esimo tentativo da fuori area di Carnevali, pallone docile tra le braccia di Cattafesta. Al 23esimo diagonale velenoso di Bolzan in area, Tavoni respinge e la difesa si rifugia in angolo. Al 31esimo grande chance per gli ospiti: affondo sulla destra di Rossini, cross in mezzo per il “solissimo” Pierandrei che, incredibilmente, spara altissimo davanti a Cattafesta. Gli ultimi due tentativi del primo tempo, di Cardinali e Bolzan, terminano alti e chiudono il parziale sullo zero a zero. Le squadre tornano in campo e già al 2° minuto Pazzi serve nello spazio Rovrena, ingresso in area e diagonale bloccato facile da Tavoni. Sul contropiede tentativo da fuori di Carnevali, pallone a lato. All´11esimo gran tiro di Bolzan da fuori area, Tavoni vola in angolo. Ma è solo il preludio al gol, che giunge al 19esimo: Tarantino si conquista una punizione fuori area, spostato sulla destra, Pazzi conclude magistralmente a giro e rende vano il volo di Tavani. Passano pochi minuti e la Civitanovese raddoppia: Pazzi controlla un ottimo pallone in area, appoggia all´indietro per Bolzan che indovina il diagonale vincente e festeggia la sua prima marcatura ufficiale in rossoblu. Ci prova ancora Tarantino da azione d’angolo, pallone che sfiora di pochissimo il palo alla sinistra di Tavani. E al 37esimo i rossoblu calano il tris: Coccia riceve in area da Bolzan un delizioso pallonetto, controllo di petto e girata volante, che non lascia … scampo a Tavoni. Terminato così, sul tre a zero, l’esordio in campionato della nuova Civitanovese targata Jaconi. Ora sotto con il Bojano, capace di vincere in trasferta sul campo della Renato Curi Angolana.

 

Civitanovese – Jesina 3-0

Civitanovese: Cattafesta, Boateng, Schiavone, Coccia, Comotto, Morbiducci, Zivkov (Botticini 35´ s.t.), Rovrena, Pazzi (D´Ancona 40´ s.t.), Bolzan, Forgione (Tarantino 7´ s.t.); All Osvaldo Jaconi (in tribuna squalificato)

A disp: Chiodini, Caporaletti, Diamanti, Emiliozzi, Squarcia, Trillini

Jesina: Tavoni, Campana, Cardinali M (Strappini S 38´ s.t.), Strappini M, Tafani, Tombari, Rossini (Giansante 19´ s.t.), Cardinali N, Rossi, Carnevali, Pierandrei (Sassaroli 45´ s.t.); All Francesco Bacci

A disp: Giovagnoli, Sebastianelli, Tullio, Gasparini, Ambrosi, Bastianelli

Arbitro: Fabrizio Moretti (Foligno)

Assistenti: Jacopo Martini, Riccardo Neri (Terni)

Marcatori: Pazzi (19´ s.t), Bolzan (32´ s.t.), Coccia (37´ s.t.)

Ammoniti: Cardinali N (24´ p.t. gioco falloso), Comotto (15´ s.t. gioco falloso), Giansante (31´ s.t. gioco falloso), Strappini (45´ s.t. gioco falloso), Tombari (45’ s.t.), Carnevali (15’ s.t.)

Note: Angoli (9-2), Recuperi (1´ p.t..; 4´ s.t.)

POLISPORTIVO CIVITANOVA • INTERVISTE DEL DOPO GARA

 

Francesco Bacci (Allenatore Jesina): “Per circa settanta minuti abbiamo tenuto botta alla Civitanovese. Siamo stati puniti da un gran gol di Pazzi, che conosciamo tutti che tipo di giocatore sia. La Civitanovese non ha rubato nulla, ma mi sembrano eccessiva tre reti di scarto, perché abbiamo fatto quanto nelle nostre possibilità e, nel primo tempo, avuto anche qualche limpida palla gol. Ma sono certo che, continuando a giocare in questo modo, potremo dare filo da torcere a tutte le nostre avversarie, a partire da domenica contro il Celano. Voglio ringraziare i nostri tifosi che ci sostengono sempre, anche oggi numerosi qui a Civitanova, nonostante alcuni problemi con la società che speriamo risolvano presto”.

Angelo Cetera (Vice Allenatore Civitanovese): “Voliamo bassi e manteniamo i piedi per terra. E´ solamente la seconda gara ufficiale che giochiamo insieme, quindi qualche errore di troppo è naturale. Solo tra 4-5 gare potremo capire realmente chi siamo. Nel primo tempo eravamo troppo bassi e il vento ci ha provocato grandi disturbi; nella ripresa abbiamo alzato il baricentro e abbiamo legittimato la vittoria, dopo la gran punizione di Pazzi. Ma da domani la nostra testa sarà già rivolta al Bojano, squadra ostica, che ha vinto in trasferta e farà di tutto per metterci in difficoltà. Ma ci faremo trovare pronti”.

Cristian Pazzi (Attaccante della Civitanovese):”Sono felice per il mio gol, ma soprattutto per la vittoria che volevamo fortemente per partire bene in campionato. Nel primo tempo non ci riuscivano alcune giocate, anche a causa del forte vento contrario. Poi, nella ripresa, abbiamo largamente meritato la vittoria”.

Marcos Bolzan (Centrocampista Civitanovese): “Giocare con un attaccante davanti come Pazzi è stimolante e rende tutto più facile. Volevamo vincere per partire subito bene davanti ai nostri tifosi, siamo contenti per questi tre punti”.

Matteo Coccia (Centrocampista Civitanovese): “Non sono un giocatore abituato a segnare, aver siglato due reti in altrettante partite mi rende molto felice. Abbiamo sofferto tanto nel primo tempo, io per primo. Nella ripresa, invece, abbiamo meritato la vittoria”.

Attilio Di Stefano (Presidente della Civitanovese):”Abbiamo ridimensionato la Jesina, giocando un grande secondo tempo. Nella prima frazione eravamo contratti, poi ci siamo sbloccati e abbiamo offerto un buono spettacolo. Duemila spettatori presenti? Sono soddisfatto, da tempo non si vedevano questi numeri al Polisportivo”.

Omar Trovarello (Direttore Sportivo Civitanovese): “Il mercato è quasi chiuso, cerchiamo un portiere Under da affiancare a Cattafesta e abbiamo in prova Alessandro Matera, terzino classe ´95, di proprietà dell´Andria. Fatto questo, non interverremo ulteriormente sulla rosa a disposizione di mister Osvaldo Jaconi”.

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
giugno: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Annunci