You are currently browsing the tag archive for the ‘DARIO FO’ tag.

Alla Biblioteca Spezioli e ai suoi tesori”. La dedica di Dario Fo

FERMO–Sulla copia del volume Einaudi “Dario Fo. Teatro. A cura di Franca Rame” collocato sugli scaffali della Biblioteca Civica di Fermo, da qualche giorno campeggia la dedica autografa: “Alla Biblioteca Romolo Spezioli e ai suoi tesori. Dario Fo”.

L’attenzione che, con questo gesto e con le lusinghiere parole pronunciate in occasione dello spettacolo teatrale “In fuga dal Senato” dello scorso sabato al Teatro dell’Aquila, il Maestro del teatro italiano, il Premio Nobel per la letteratura, Dario Fo, ha voluto rivolgere alla Biblioteca cittadina sono motivo di grande soddisfazione per la Città di Fermo.

Lo sono tanto più, in quanto l’apprezzamento è rivolto in particolare alla ricchezza documentaria della Biblioteca, alla sua capacità – attraverso il suo prestigioso posseduto – di dare risposta alle richieste, alle istanze culturali che le sono rivolte.

Dario Fo ha trovato alla “Romolo Spezioli” il libro che cercava, quel libro che ha detto di aver cercato in tanta parte d’Italia: “La vita di Cola di Rienzo” scritta da Zefirino Re e pubblicata a Firenze, per i tipi di Le Monnier, nel 1854.

Su Cola di Rienzo, oggetto della ricerca del Maestro, i cataloghi della Biblioteca “Spezioli” hanno permesso di rintracciare e proporre all’illustre studioso ed attore anche una serie di altre importanti pubblicazioni, assai apprezzate per il numero e per l’interesse bibliografico: una rara edizione della “Vita” pubblicata a Bracciano nel 1631, contenente due ritratti incisi del Tribuno romano; le “Osservazioni storico-critiche” parimenti sulla Vita scritte da Tommaso Gabrini e pubblicate a Roma nel 1806; il ricco saggio “Cola di Rienzo e il suo tempo” di Felice Pepencordt, pubblicato a Torino da Pomba nel 1844; un “Elenco delle lettere” curato e pubblicato dalla Società Romana di Storia Patria nel 1887; la monografia “Cola di Rienzo e la canzone ‘Spirto gentil’ di Francesco Petrarca”, di Francesco Torraca, edito a Roma nel 1885; la roboante “Vita” scritta da Gabriela D’Annunzio e pubblicata in esemplari numerati, con i caratteri della stamperia originale di Giambattisa Bodoni, da Mondadori nel 1930 e, per finire, la più recente “Vita” scritta da Ugo Reale e pubblicata da Editori Riuniti nel 1982, con dedica autografa dell’Autore al Prof. Luigi Valentini.

Ancora una volta la Biblioteca si rivela un serbatoio di fonti e di notizie storiche, letterarie e scientifiche di prim’ordine: grazie, Maestro, per aver invitato il numerosissimo pubblico –affluito in teatro a rendere omaggio alla Sua arte- ad andare in biblioteca e, se già ci va, ad andarci di più!

Dalla biblioteca un coro unanime: “Grazie, Maestro, per il suo affetto”.

 

Annunci

FERMO–Dario Fo torna a teatro con una presentazione-spettacolo dedicata al libro In fuga dal Senato (Chiarelettere, Milano 2013) il prezioso lascito in cui Franca Rame ripercorre l’amara esperienza vissuta in Parlamento tra il 2006 e il 2008, un viaggio della durata di 19 mesi nel luogo che l’attrice definisce “il frigorifero dei sentimenti”, narrato senza mediazioni e con la sensibilità teatrale e comica di chi è stata da sempre sulla scena; un racconto drammatico e al contempo grottesco legato a doppio filo all’impegno civile e politico durato per decenni e mai terminato, nemmeno dopo le sofferte dimissioni.

Il 25 gennaio alle 21 Dario Fo sarà sul palcoscenico del Teatro dell’Aquila per raccontare l’esperienza oggi più che mai attuale della sua compagna di vita; una testimonianza dai risvolti comici ricca di nomi, storie e circostanze e portata in scena dal premio Nobel con tre giovani attori: Maria Chiara Di Marco, Roberta De Stefano e Jacopo Zerbo. “Ringrazio il maestro Fo per la grande disponibilità dimostrata nel portare il suo spettacolo a Fermo – sottolinea Francesco Trasatti, assessore alla Cultura – c’è molta richiesta e non è una cosa facile averlo in città. Ci saranno sicuramente iniziative collaterali per creare un contatto diretto con i cittadini”.

 L’ingresso allo spettacolo prevede un biglietto di 12 euro. Ai presenti verrà distribuito un coupon per l’acquisto del volume a prezzo ridotto nel foyer del teatro.

 IN FUGA DAL SENATO

di Franca Rame

Con Dario Fo, Maria Chiara Di Marco, Roberta De Stefano e Jacopo Zerbo

Assistente alla regia Fabrizio De Giovanni

Testo a cura di Francesco Emanuele Benatti

Con la collaborazione di Jessica Borroni, Chiara Porro e Luca Vittorio Toffolon

Organizzazione di ITINERARIA TEATRO info@itineraria.it – tel. 02.25396361

 

 

 

Dario Fo (nella foto) sarà il personaggio guida dell’edizione 2014 della Rassegna Nazionale di Teatro della scuola di Serra San Quirico e delle attività 2013-2014 dell’Associazione Teatro Giovani.

E’ stato  svelato nella serata finale della Rassegna Nazionale, assieme ai numeri dell’edizione 2013: 41 i gruppi scolastici presenti, 70 i Laboratori, oltre 3.000 le presenze, 75 i componenti dello staff, 17 le regioni d’Italia rappresentate nei 22 giorni della manifestazione! Nel corso della serata assegnati 2 “Sipario D’Argento”, 3 “Biglietti del Buon Ritorno”, 4 segnalazioni, 3 Officine Italia.Salone del Libro, Dario Fo

 

SERRA SAN QUIRICO – 6 MAGGIO 2013. Il premio Nobel per la letteratura 1997, Dario Fo, sarà il personaggio guida delle attività 2013-2014 dell’Associazione Teatro Giovani e quindi anche della prossima edizione della Rassegna Nazionale di Teatro della Scuola, la 32esima, che si terrà tra aprile e maggio del prossimo anno. L’annuncio è stato dato nel corso della serata finale della 31esima Rassegna Nazionale, lo scorso 4 maggio, sul palcoscenico del Teatro Palestra di Serra San Quirico, dai giovani dello staff dell’ATG, travestiti per l’occasione da  giullari e commedianti dell’arte.

 Introdotta dal presidente dell’ATG, Fabrizio Giuliani, e condotta dalla direttrice Marina Ortolani e dal direttore della Rassegna, Salvatore Guadagnuolo, la serata finale della Rassegna è stata l’occasione anche per tracciare un bilancio di una edizione di successo, caratterizzata dalla presenza di 41 gruppi scolastici e di uno staff di 75 operatori teatrali, scenografi, organizzatori, per un totale di 17 regioni d’Italia rappresentate e di oltre 3.000 presenze di pubblico. 4 le giornate speciali dedicate a integrazione, resistenza, legalità, con ospiti di prestigio quali Fabrizio Gatti (giornalista dell’Espresso) e testimonianze di giovani che lottano contro le mafie. 70 i laboratori teatrali realizzati, circa 4 al giorno.

 Nel corso della serata, nel teatro gremito di pubblico (erano presenti, tra l’altro, numerose autorità civili tra i quali l’On. Emanuele Lodolini, il consigliere regionale Enzo Giancarli, il Sindaco di Serra San Quirico Massimo Cantiani) sono stati assegnati i riconoscimenti della Rassegna ad alcune delle scuole che hanno partecipato alla Rassegna. La RNTS non assegna premi, ma segnala percorsi teatrali significativi dal punto di vista didattico-pedagogico, come nello spirito del Teatro Educazione di cui da 31 anni Serra San Quirico è la capitale nazionale.

 Tra i riconoscimenti più ambiti, i due “Sipario d’Argento”, assegnati alla Scuola media dell’I.C. Statale “Raffaello” di Pistoia per lo spettacolo “Jonathan: il coraggio di volare alto”, e all’I.T.S.S.  E Turismo “E. Loi” di Nettuno (RM) con lo spettacolo “Telecircus”. Assegnati anche i tre ”Biglietti del Buon Ritorno” che come il Sipario d’Argento consente alle scuole di essere ammesse di diritto alla rassegna del prossimo anno per vedere l’evoluzione del lavoro: il riconoscimento è andato alla Scuola Primaria “San Domenico Savio” di Terzigno (NA) per lo spettacolo “Miseria bella”, all’I.C.. Bellusco Mezzago-Scuola Primaria “A. Moro e martiri di Via Fani” di Mezzago (MB) per lo spettacolo “Andata e ritorno”, e all’Istituto Tecnico Industriale “E. Fermi” di Desio (MB) per lo spettacolo “Con il futuro alle spalle”.

 Sono state inoltre segnalati 4 gruppi, per percorsi teatrali significativi dal punto di vista didattico-pedagogico: la “Segnalazione Segni particolari” è andata al Centro Territoriale Permanente Educazione per gli adulti c/o Istituto Comprensivo “Monginevro” di Arcore (MB), la “Segnalazione T.O.S. – Teatro Oltre la Scuola” al Laboratorio Teatrale “I Gianburrasca” Ass. Guarnieri di Lucca, la “Segnalazione Natura” all’Associazione Culturale “Musica Nova” di Roma, e  la “Segnalazione Scuola Primaria” all’I.C. “Giacich” Scuola Primaria “E. Toti” di Monfalcone (GO). Infine, 9 scuole partecipanti sono state invitate a partecipare al progetto “Officina Italia 2014” che si terrà nella prossima edizione della Rassegna Nazionale: tre scuole secondaria di Secondo Grado (l’I.I.S. “Carlo e Nello Rosselli” di Aprilia, il Liceo Classico Scientifico “Ariosto – Spallanzani” di Reggio Emilia, l’Istituto Tecnico Agrario “Vivarelli” di Fabriano), tre scuole secondaria di Primo Grado (l’I.C. Corropoli Colonnella di Controguerra, la Scuola Secondaria di Primo Grado “Alighieri – Don Spalatro” di Vieste  e l’I.C. di Arcevia) e tre scuole primarie (l’I.C. “M. Polo” di Grado, l’I. C. di Forte dei Marmi e l’I.C. “Don Costantini” con la Scuola Primaria di Angeli di Rosora).

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
agosto: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
Annunci