You are currently browsing the tag archive for the ‘DANIELA BOCCANERA’ tag.

NOSTRA INTERVISTA CON LA DIRETTRICE DANIELA BOCCANERA

di GIULIANO FORANI

CIVITANOVA–Una scuola dinamica e all’avanguardia deve essere vicina agli alunni favorendo in loro

DANIELA BOCCANERA

DANIELA BOCCANERA

crescita, motivazione, interesse, curiosità, apprendimento. Secondo questi principi procede spedito l’Istituto Comprensivo di “Via Regina Elena” (Direttrice Daniela Boccanera), organizzando attività dove i protagonisti sono gli alunni, seguiti dal senso del dovere dei docenti. Nessun ordine di scuola è escluso, dalla scuola dell’infanzia, alla scuola primaria, fino alla scuola secondaria Luigi Pirandello, si susseguono una serie di iniziative che vanno dallo sport, alla musica, all’educazione alla cittadinanza e alla costituzione, educazione alimentare, progetti di gemellaggio didattico con scuole italiane per progetti Clil, fortemente raccomandati dal Ministero dell’Istruzione, campionati internazionali studenteschi di matematica, in collaborazione con l’Università Bocconi di Milano, promozione delle lingue straniere con esperti madre lingua tedesca e inglese. Non mancano collaborazioni con le Università di Macerata, Urbino, Camerino ed Ancona, nonché la Bocconi di Milano con professori e dottori di ricerca, i quali scelgono appositamente l’Istituto Comprensivo “Via Regina Elena” perché accogliente e dotato di un’avanzata tecnologia multimediale in ogni plesso dell’Istituto scolastico. Alla Direttrice Daniela Boccanera abbiamo rivolto alcune domande.

Siamo quasi alla fine dell’anno scolastico, potrebbe fare un bilancio del suo compito dirigenziale all’Istituto Comprensivo “Via Regina Elena”?

 “Sicuramente, ed è un bilancio molto positivo. L’Istituto comprensivo è nato giuridicamente il 1 settembre 2012 – conta 1.100 alunni, distribuiti in 10 plessi scolastici – e lo stiamo costruendo, giorno dopo giorno, insieme a tutti, docenti, genitori, alunni. Un gioco di squadra che sta dando i suoi frutti, con successi didattici che ci hanno visto al primo posto nelle attività proposte dal Ministero dell’Istruzione, dalle Associazioni presenti sul territorio e in particolare nel quartiere Fontespina”.

 • Di quali attività si tratta?

 “Siamo stati scelti quale scuola pilota per il progetto ministeriale “I Valori scendono in campo”, promosso dal Miur e dall’Anci con la collaborazione della Figc di Macerata e il suo presidente Guido Andrenelli. I bambini coinvolti sono gli alunni delle classi terze, quarte e quinte della scuole primarie di tutto l’Istituto, con il coordinamento dell’Ins. Augusta Monaldi. Un progetto di giornalino scolastico che vede coinvolti alunni della scuola primaria, insieme ai propri compagni più grandi della secondaria. Hanno costruito una redazione dove lavorano nel pomeriggio. I ragazzi della secondaria Luigi Pirandello sono protagonisti, fra le tante attività, dei Centri Sportivi Studenteschi, curati dalla Prof.ssa Anna Maria Cellini. Nelle giornate del 16-17 aprile 2013 la palestra Pirandello ha ospitato gli alunni della scuola secondaria di Montecosaro e la scuola secondaria dell’ISC “Giovanni XXIII” per un serie di appassionanti tornei di calcetto femminile e maschile. Lo sport, e non solo. Abbiamo voluto riprendere attività che intuiscano e avvertano i bisogni dell’utenza: progetti di insegnamento del latino, coordinati dalla Prof.ssa Barbara Petrucci, oppure corsi di recupero per quei studenti che hanno difficoltà o carenze nelle materie disciplinari, svolti dai docenti degli stessi alunni”.

Una scuola aperta, dunque?

Esattamente, abbiamo inteso modificare il significato di scuola solo del mattino, offrendo attività che vedono un ritorno degli allievi a scuola nel pomeriggio, pianificato, organizzato. Sono attività molto seguite dagli alunni, perché sono stati fortemente motivati. I nostri alunni hanno voglia di tornare a scuola nel pomeriggio. Per me e per i docenti è uno dei maggior successi. Credo che la scuola debba diventare “Centro di aggregazione giovanile”, dove si svolgono azioni motivanti, invoglianti per i ragazzi. In questa maniera si possono prevenire stati di disagio o devianza giovanile. In tal senso, infatti, ci poniamo come servizio pubblico rivolto al territorio, in collaborazione, ad esempio, anche con l’Oratorio del quartiere, nonché con le associazioni musicali presenti. Quest’ultime ci hanno permesso di organizzare una Junior Band dell’Istituto, un fiore all’occhiello cui tengo molto”.

 • Quali sono le risposte da parte dei genitori e degli alunni?

 “Fino a questo momento sono positive, è sufficiente considerare la partecipazione dei genitori alle diverse manifestazioni dei progetti Alimentazione e Vita, referente Prof.ssa Genziana Mazzarella, oppure alla cerimonia di premiazione degli alunni per i successi ottenuti nei Campionati studenteschi internazionali di matematica, in collaborazione con l’Università Bocconi di Milano (coordinamento e preparazione della Prof.ssa Gilda Jenis). Da non dimenticare i rientri pomeridiani durante i quali i ragazzi fanno esperienze di teatro, curato dalle Prof.sse Licia Cecchini, Stefania D’Ettorre, Orietta Santarelli”.

 • La scuola è del territorio, ma i ragazzi sono proiettati oltre i confini delle aule scolastiche con i social network. La scuola come intende competere con l’affascinante mondo del cyberspace?

 “La ringrazio della domanda. Ha colto in pieno la nuova “sfida” della scuola, quella dei social network. Io le chiamo le nuove “agorà dei giovani”, nuove piazze dove i giovani di tutte le età s’incontrano e si scambiano interessi, opinioni, giochi e tanto altro ancora. La scuola non deve in assoluto trascurare e demonizzare questi nuovi luoghi d’incontro, piuttosto deve aiutare i ragazzi a servirsene nel modo giusto. Ed è proprio questo che noi intendiamo fare. Insieme, scuola e famiglia, hanno un ruolo di guida, una specie “di scorta personale” che accompagni i giovani di tutte le età, a volte in modo più fermo, in altre in maniera più distaccata, ma non per questo meno vigile. La scuola e la famiglia devono essere, a volte, all’antica…ovvero far sentire energicamente la propria voce e pretendere un corretto e doveroso rispetto da parte dei ragazzi”.

 • La scuola dell’infanzia quale ruolo assume nel percorso di crescita?

 “Le risposte sono di qualità: abbiamo voluto essere vicini alle famiglie e soprattutto a quelle mamme che lavorano, proponendo l’iscrizione e la frequenza dei bambini di due anni e mezzo fin da settembre. Non mancano progetti allettanti, quali ad esempio la musicoterapia per favorire in loro l’incontro con la musica”.

 • A quanto pare tutto positivo, nessun problema?

 “I problemi ci sono e devono essere risolti. Ho intrapreso un rapporto di collaborazione con l’Amministrazione Comunale per venire incontro all’esigenze dell’Istituto: è una scuola in crescita in un territorio – Fontespina – in espansione. Esiste un estremo bisogno di ampliare gli edifici scolastici, ad esempio quelli della Scuola dell’infanzia. Altre necessità riguardano gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici scolastici. Una questione importante attiene ai trasporti: occorre sostenere la cultura del trasporto urbano, organizzando e pianificando un servizio Scuolabus per il prossimo anno, anche per gli alunni della scuola dell’infanzia. La nostra scuola comprende sia il centro di Civitanova, i due plessi della scuola Primaria Dante Alighieri rappresenta, infatti, la scuola elementare storica di Civitanova Marche, come pure la scuola dell’infanzia A. Giuliani, sempre in via Regina Elena, dunque centro città. A questo si deve aggiungere le scuole di Fontespina (Infanzia “Collodi” e “Rodari”, Primaria San Giovanni Bosco e Don Milani, e secondaria Luigi Pirandello) e del quartiere Quattro Marine scuola dell’Infanzia “Bartolini”, che aspettano servizi per i quali i residenti pagano giustamente imposte dovute. Un territorio di quasi 12.000 abitanti che vogliono far sentire la propria voce ed io, come dirigente dell’Istituto, sono con loro in questa promozione del quartiere”.

Annunci

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
giugno: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Annunci