You are currently browsing the tag archive for the ‘civitanova’ tag.

CIVITANOVA–Conclusa l’emergenza idrica, Amministrazione comunale, Atac e volontari hanno tracciato oggi un bilancio del lavoro effettuato negli ultimi giorni. Il sindaco Tommaso Claudio Corvatta ringrazia “tutti quelli che si sono messi a disposizione per affrontare questo momento di criticità. Sicuramente sono emersi aspetti da ottimizzare, ma complessivamente la crisi – ha soggiunto – è stata gestita positivamente. Grazie alla Protezione civile, a tutta l’Atac, dai dirigenti agli operai, alle associazioni d’Arma, Carabinieri in congedo, ufficiali e bersaglieri, che non hanno esitato ad accogliere la nostra richiesta di collaborazione. Grazie anche ad alcuni consiglieri di minoranza che hanno accolto l’invito all’ascolto del lavoro che si stava mettendo in campo, grazie al Tennacola per aver operato rapidamente alla soluzione del problema. Ma grazie soprattutto ai cittadini civitanovesi, che nella stragrande maggioranza sono stati responsabili, ordinati e razionali ed hanno consentito di limitare il disagio”.

All’amministratore delegato Atac Sergio Cognigni la ricostruzione delle prime ore di emergenza. “Abbiamo ricevuto la prima segnalazione di torbidità dell’acqua alle 17.36 di giovedì – sintetizza Sergio Cognigni – Abbiamo avvisato il Tennacola per l’individuazione del problema, rintracciato in un’esondazione del fiume Ete Morto in territorio di Sant’Elpidio a Mare, con allagamento di una porzione dell’area di pertinenza dell’impianto pozzi Chienti. Si è immediatamente chiuso il pozzo interessato dallo sversamento di acqua piovana. Da quel momento si è attivato il protocollo per le emergenze. Abbiamo avvisato alle 18.20 Sindaco, Prefettura, Ospedali. La mattina successiva, prima dell’inizio delle lezioni, sono state informate le Scuole. Ammettiamo una comunicazione deficitaria per quanto riguarda la fonica nella serata di giovedì, viste anche le pessime condizioni atmosferiche. Il passaggio di un’auto con gli altoparlanti è comunque un metodo superato e ragioneremo per attivare una modalità più efficace ed immediata di avviso della popolazione, a mezzo telefono o mail. Lunedì le auto che hanno girato in tutti i quartieri per avvisare dell’emergenza cessata sono state 4 con nuove trombe per una migliore amplificazione. Questo lavoro è stato effettuato grazie ad un’intera squadra che ha funzionato”.
I numeri: l’emergenza idrica ha visto operative per la distribuzione di acqua 6 cisterne, 5 autobotti, una delle quali dedicata all’Ospedale di zona, 6 punti di distribuzione di acqua in bottiglie o confezioni. Sono stati distribuiti tramite autobotti 195 metri cubi d’acqua alla cittadinanza, 70 per i servizi ospedalieri, 80 per la clinica Villa dei Pini. Sono state distribuite 102.924 bottiglie d’acqua e 1000 sacchetti preconfezionati, per un totale di 140.662 litri.
Per quanto riguarda la pulizia, sono stati spurgati 1 cisterna da 200 metri cubi, e 7 serbatoi, 5 da 100 mc, 1 da 150, 1 da 128, 200 chilometri di rete di distribuzione, 75 punti di scarico, per un totale di 7.500 metri cubi di acqua utilizzati per la pulizia.
Dall’emissione alla revoca dell’ordinanza di emergenza idrica sono stati impiegati 3 operatori alla Stazione di sollevamento dell’acquedotto, 10 per la manutenzione della rete, 5 tecnici, 16 unità logistiche di supporto, 6 operatori di Protezione civile, 6 del Comune, 6 delle associazioni militari in congedo.
Ancora da effettuare una stima dei costi sostenuti: “Ragioneremo insieme al Tennacola – continua il Presidente dell’Atac Francesco Mantella – non dobbiamo puntare il dito contro nessuno, perchè si è trattato di una situazione imponderabile e di un evento eccezionale. Col Consorzio del Tennacola c’è un rapporto di ottima collaborazione, che si è confermato anche in questa situazione di difficoltà. Abbiamo avuto a disposizione un grande gruppo al lavoro ed una cittadinanza che è stata comprensiva e collaborativa”.
Presenti all’incontro anche i referenti del volontariato, Aurelio Del Medico, coordinatore della Protezione civile, e Roberto Ciccola per i Carabinieri in congedo, Bersaglieri ed Unuci. Sono stati loro a collaborare alla distribuzione idrica e nel presidio dei punti di erogazione, da 14 a 17, attivati da venerdì 6 marzo in poi.

Annunci

CIVITANOVA–Giorno di grande festa ieri sabato 17 gennaio 2015 al Palasport di Civitanova, dopo l’inaugurazione ufficiale di venerdì che ha accolto un foltissimo parterre istituzionale, con spazio al divertimento e allo spettacolo, con i cittadini e tantissimi ospiti. A condurre in sala Claudia Andreatti, Miss Italia 2006, e Marco Moscattelli che hanno commentato i momenti esilaranti e le battute della “iena” Filippo Roma, che si è complimentato perché finalmente tra tante incompiute può essere in una città in cui in 135 giorni è stato costruito un bellissimo palazzetto. E il pubblico esplode con risate gli applausi, divertito, anche con Pier Massimo Macchini e le sue battute in fermano, le atlete del centro ginnasta Mens Sana, e Fantasy planet e le canzoni di Marta Porrà e Mark Zitti e i fratelli Coltelli. A far gli onori di casa, fin dalle prime ore del pomeriggio, il vicesindaco Giulio Silenzi, che ha invitato la mamma Landa, novantenne, a questa grande giornata di gioia._PALAS-SPALTI-FDM_2829

Nella scaletta, il momento clou è riservato alla Lube sul campo, con il ds Stefano Recine, Simona Sileoni, l’allenatore Alberto Giuliani, e gli uffici stampa Carlo Perri e Marco Tentella. Conoscono il pubblico civitanovese per la prima volta pieni di entusiasmo, anche i giocatori Sabbi, Bonacic, Fei, Baranowicz, Shumov. Molta carica e voglia di iniziare ad allenarsi, sicuri della struttura con un ottimo parquet, nella casa che da anni cercavano.

I riti propiziatori di Filippo Roma hanno concluso i saluti della Lube. Lo spettacolo riprende con il rapper Andre Young e il video promozionale di Civitanova con la regia di Paolo Doppieri e la festa prosegue con l’arrivo del sindaco Corvatta e della sua squadra formata da Silenzi, Costamagna, Mariotti, Mattucci, Ginnobili, cui si è aggiunto il presidente della Provincia Antonio Pettinari e Fabio Sturani presidente Coni, che hanno di nuovo ringraziato tutti e invitato i civitanovesi a godersi il PalaCivitanova. E ora forza Lube. “Ora comincia un’altra storia, la nostra storia che abbiamo meritato tutti”.

MONTECOSARO (MC): ARRESTO PER DROGA

MONTECOSARO–Nella nottata scorsa, i Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche, durante i servizi predisposti nei Comuni di Montecosaro e Morrovalle per il contrasto dei reati contro il patrimonio, hanno controllato due giovani, che per il loro atteggiamento hanno destato interesse. Il meticoloso controllo ha permesso di rinvenire della sostanza stupefacente. Le verifiche, estese anche presso le abitazioni dei due giovani hanno permesso di trovare e sequestrare circa 30 grammi di “Metamfetamina”, sei dosi di cocaina e materiale da taglio e confezionamento stupefacenti.

Un 21enne di Civitanova Marche è stato quindi tratto in arresto e condotto presso la propria abitazione, sottoposto al regime degli arresti domiciliari, mentre la compagna è stata deferita in stato libertà, per aver concorso nel medesimo reato.

CIVITANOVA MARCHE – «Continuiamo a ragionare partita dopo partita e a dare il massimo rispetto ad ogni avversario, ma sono sicuro che strappando il risultato pieno domani a Giulianova questa Civitanovese si candiderebbe seriamente ad arrivare molto in alto»: non si nasconde mai, mister Antonio Mecomonaco, che nella conferenza stampa dopo la rifinitura di questa mattina sabato 25 ottobre 2014 ha analizzato con la consueta lucidità l’importante impegno di domani al “Rubens Fadini”.Mister Mecomonaco pre Giulianova

«Abbiamo avuto un inizio di stagione difficile, con un calendario che, a differenza di quello di alcune nostre dirette concorrenti ai piani alti, non ci ha di certo agevolato il compito. Non è ancora tempo di guardare e pensare alla classifica – ha confidato l’allenatore abruzzese – ma adesso alcuni importanti scontri diretti saranno riservati anche ad alcune nostre contendenti, ed aspettiamo di vedere come ne usciranno fuori. Noi, dal canto nostro, nonostante tutto, ci siamo, a mio parere, ben comportati, rimanendo sempre uniti e compatti, ed ora possiamo dire di iniziare a goderne i frutti, grazie ad un grande lavoro mentale e ad una preparazione fisica che si sta avvicinando ai livelli migliori, per le quali ringrazio il mio staff tecnico che sin dall’inizio progetta questa stagione con me».

«Questo campionato si sta dimostrando, domenica dopo domenica, equilibratissimo, ma ricco di sorprese. Ogni gara è, come deve essere, giustamente una storia a sé, con il proprio tasso di difficoltà, ma una cosa mi sento già di dirla – ha rivelato Mecomonaco – la vittoria di domenica contro l’Agnonese, dopo l’abbuffata di gol di Castelfidardo, è stata secondo me fondamentale, perché innanzi tutto abbiamo concesso molto poco ai nostri avversari, riuscendo finalmente a non subire nessuna rete, ed in secondo luogo ha permesso alla squadra di prendere coscienza del proprio valore. Stringendo i denti e sapendo soffrire, si è portato a casa il massimo della posta: queste sono le gare più difficili quando si punta ad arrivare in alto in un campionato. Infatti, il bel gioco, che tanto io amo e propongo, non sempre paga, ed a noi quest’anno già in più di una occasione era capitato di non raccogliere quanto meritato: in questo caso, invece, pur essendo meno spettacolari, siamo di certo stati più cinici e conquistato tre punti di un valore specifico altissimo».

«A Giulianova andiamo per vincere, questo è innegabile, ed anche se i giallorossi non hanno mai perso in casa… c’è sempre una prima volta! – ha concluso il suo intervento il Mister – Conosco bene il nuovo tecnico Francesco Giorgini, il quale non ha certo bisogno di presentazione e che secondo il mio parere ha portato in tutto l’ambiente giuliese, piazza calda ed intensa al pari di Civitanova, quella ventata di entusiasmo che fino ad ora è mancata vuoi anche per le varie vicissitudini societarie. Dispiace solo che ancora una volta non potranno esserci i nostri tifosi a darci sostegno ed a godersi e creare un grande spettacolo. Proprio per dare una gioia anche a loro, che sicuramente ci seguiranno con trasporto da casa, non lasceremo nulla di intentato come è giusto che sia. Domani sarà infatti una gara molto difficile, contro un avversario – probabilmente schierato con lo stesso 4-4-2 di domenica scorsa, forse solo con qualche cambio di interpreti, in base anche alle loro condizioni fisiche – che è molto abile nel punire anche il più piccolo errore, che dovremo cercare di non commettere. Adesso è dura per chiunque affrontare la Civitanovese: da parte nostra, sempre rimanendo con i piedi per terra, posso solo dire che stiamo molto bene e che, se domani dovessimo pervenire al successo, mantenendoci con continuità anche nella prossima partita casalinga, potremmo presto trovarci a commentare tutt’un altro tipo di classifica».

Di seguito l’elenco dei convocati: Amodeo, Aquino, Bensaja, Biagini, Cossu, Degano, Ferrini, Ficola, Foresi, Forgione, Gialloreto, Giovino, Macellari, Margarita, Massaccesi, Mengali, Mioni, Morbiducci, Pintori, Ruzzier, Silvestri, Terlino.

 

CIVITANOVA–Nel corso del pomeriggio di ieri 14 ottobre 2014, i Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche (Comandata dal Capitano Enzo Marinelli), nell’ambito dei servizi di controllo del territorio fiCASERMA PIERMANNInalizzati alla prevenzione e repressione dei reati, hanno proceduto a rintracciare una donna di origine polacche, Z.R.K., 38enne, residente a Fermo, ma domiciliata a Civitanova Marche, in quanto lavorante presso un albergo cittadino, sulla quale  pendeva un mandato di cattura europeo, emesso dall’autorità giudiziaria della Polonia, per il reato di “traffico di sostanze stupefacenti”. La donna è stata arrestata e quindi tradotta presso la Casa Circondariale di Camerino (MC), a disposizione della Corte di Appello di Ancona. Nel corso della perquisizione, peraltro, è stata rinvenuta dai Carabinieri della marijuana per alcuni grammi.

CIVITANOVA–Anche per gli appassionati d’arte suona la campanella. Riprendono, infatti, il 7 ottobre 2014 le lezioni organizzate dall’associazione “Arte” fondata da Anna Donati, organizzate in collaborazione con l’Amministrazione comunale, ogni martedì nella sala consiliare del Comune. L’iniziativa, che è ad ingresso gratuito, registra ogni anno centinaia di iscritti.

Ricchissima la rosa degli incontri tenuti da massimi esperti locali, tra cui il professor Stefano Papetti, l’attore Giorgio Felicetti, il dottor Paolo Staffolani, l’architetto Roberto Giannoni, dottor Paolo Fioravanti, professor Anton Giulio Mancino, l’architetto Luciano Mei, il Maestro Lorenzo Di Bella, Luigino Quarchioni di Legambiente, professor Roberto Cresti.

Oltre alle relazioni in aula, si organizzano anche visite guidate in pullman ad Arezzo, Urbino, Siena, Perugia, Bologna.

Questo il programma completo della rassegna: 7 ottobre – Stefano Papetti “Piero Della Francesca: la sintesi prospettica fra forma e colore”; 14 ottobre – Stefano Papetti: “La storia della Vera Croce e la corte urbinate”; 21 ottobre – Stefano Papetti – “La storia della Vera Croce e la corte urbinate”; 28 ottobre – Giorgio Felicetti: Il teatro e la narrazione”; 4 novembre – Giorgio Felicetti – “Il linguaggio della narrazione teatrale: la lingua parlata”; 11 novembre – Paolo Staffolani “Ragionevole utilizzo degli antibiotici”; 18 novembre – Paolo Staffolani – “Ragionevole utilizzo degli antibiotici”; 25 novembre – Roberto Giannoni – “Chiese scomparse nel territorio di Civitanova Marche”; 2 dicembre – Paolo Fioravanti “La medicina al tempo dei faraoni”; 9 dicembre – professor Anton Giulio Mancino – “Cattiva maestra la televisione?”; 16 dicembre – Anton Giulio Mancino – “(Dis) informare sul piccolo schermo”; 20 gennaio – architetto Luciano Mei – “Architettura dell’entusiasmo degli anni 50 (frammenti nella nostra città)”; 27 gennaio – Luciano Mei – “Architettura dell’entusiasmo negli anni 50 (frammenti nella nostra città)”; 3 febbraio – M° Lorenzo Di Bella – “Il fenomeno musicale”; 10 febbraio – Luigino Quarchioni – “Ambiente: nutrire il pianeta”; 17 febbraio – Luigino Quarchioni – “Ambiente: Green economy”; 24 febbraio – Roberto Cresti – “Diego Martelli e l’avventura anarchica dei Macchiaioli”; 3 marzo – Stefano Papetti – “L’eredità di Piero. Antonello da Messina e Giovanni Bellini”; 10 marzo – Roberto Cresti – “Ardengo Soffici fra Ottocento e Novecento”; 17 marzo – Stefano Papetti – “Andrea Mantegna e la cultura antiquaria”; 24 marzo – Roberto Cresti – “Anselmo Bucci e le Marche”; 31 marzo – Stefano Papetti – “Carlo Crivelli e il Rinascimento”; 14 aprile – Roberto Cresti – “Arnoldo Ciarrocchi e Orfeo Tamburi fra le Marche e Roma”; 21 aprile – Stefano Papetti – “Pittori del Rinascimento fra le due coste adriatiche”; 28 aprile – Roberto Cresti – “Mario Giacomelli: la fotografia come vita”; 5 maggio – Stefano Papetti – “La pittura nelle corti marchigiane del Rinascimento”.

Ingresso libero, ore 18. martedì dell'arte

MILLEPAESI FLASH SUL LUNGOMARE SUD PIERMANNI DOMENICA 14 SETTEMBRE 2014

TUNING STYLE ROSSO-FOTO MILLEPAESI-3488-LG

 

 

MAGGIOLINO 53-FOTO©MILLEPAESI-3415-LG

 

 

TUNING-VERDE-FOTO©MILLEPAESI-3495-LG

CIVITANOVAQuestion Time d’agosto sull’accattonaggio a Civitanova. Prosegue il batti e ribatti che sta catalizzando l’opinione pubblica in un Comune di 41 mila abitanti (dopo la consegna a Palazzo Sforza nei giorni scorsi delle 4.000 firme per chiedere lo stop del fenomeno). “CORVATTA-SINDACO-TRICOLORE•T-LGNon mi è chiaro, stando alle parole riportate sugli organi d’informazione, se l’avvocato Fernanda Recchi – commenta oggi il Sindaco Dr. Tommaso Claudio Corvatta (foto) – avalli e giustifichi le incredibili manifestazioni di violenza verbale che pullulano sul web. Sarebbe tra l’altro un atteggiamento comprensibile, visto che a comporre la delegazione da lei guidata nel mio ufficio lo scorso martedì figurava anche una persona che appena poche ore prima aveva espresso auspici ben chiari sul da farsi con i volti del sottoscritto e del vicesindaco”.

Tornando all’incontro avvenuto tre giorni fa, nel quale secondo alcuni avrei offeso e mancato di rispetto ed educazione verso i presenti e i sottoscrittori della petizione – afferma oggi Corvatta – è opportuno ricordare che l’avvocato Recchi ha avuto tutto il tempo che ha ritenuto necessario per esporre le ragioni della raccolta firme e le richieste dei firmatari. Appena dopo la conclusione del suo intervento, ho informato i presenti delle intenzioni dell’amministrazione comunale di indire un Consiglio Comunale aperto sul tema dell’accattonaggio, quale sede ideale per esprimere le reciproche posizioni e confrontarsi correttamente sul problema. Subito dopo ho salutato. Non credo che la convocazione di un’apposita seduta consiliare aperta sia un modo di ignorare le preoccupazioni e le istanze dei cittadini, tutt’altro”.

Accolgo con piacere la sensibilità dimostrata dalla Recchi verso i problemi dell’accattonaggio e dei nomadi. Non mi pare di ricordare alcun suo intervento su tali argomenti in tutto il 2011, eppure essendo ella consigliere comunale dell’allora maggioranza ricorderà il problema di stazionamento di rom diffuso in quel periodo in tutti i quartieri della città”.

Mi meraviglia un po’ che l’avvocato – prosegue Corvatta – intenda dedicare le sue ferie a studiare le forme di partecipazione popolare dopo aver raccolto le firme. L’avesse fatto prima, saprebbe che tali sottoscrizioni, per il modo in cui sono state raccolte, non hanno formalmente alcun valore. Ovviamente la non regolarità formale non ci impedisce di ritenere questa manifestazione come un fenomeno rilevante e non mi ha impedito di incontrare i promotori, pur essendoci tra di essi chi aveva manifestato con toni inaccettabili il proprio pensiero”.

Altro destino è stato riservato a suo tempo ad un’analoga quantità di firme contro il cavalcavia, raccolte tra l’altro in maniera molto più rigorosa, di cui la precedente amministrazione e la maggioranza di cui l’avvocato Recchi faceva parte non si era minimamente degnata di prendere atto”.

Sono convinto – conclude Corvatta – che alla cittadinanza non sfuggirà una evidente dicotomia. Da un lato c’è chi si sta impegnando nel dare risposte concrete ai problemi, ne ha già risolti alcuni, e per altri ha prospettive ed idee per intervenire. Dall’altra troviamo chi ripropone una soluzione già sperimentata e fallita per un problema che senza dubbio esiste, ma che viene quotidianamente ingigantito ed estremizzato, e lo fa senza nascondere né ripudiare i germi della violenza e dell’intolleranza”.

CIVITANOVA–La Compagnia dei Carabinieri di Civitanova Marche (Comandante Capitano Domenico Candelli), ancCC-MOTOCICLISTI-MOLO-(4)he per l’estate 2014, svolgerà, nei mesi di Luglio ed Agosto, un servizio di prossimità studiato ad hoc per “chi va al mare” sulla costa maceratese.   
Concepito per rispondere alla crescita di bisogni di sicurezza e legalità lungo le spiagge, mira ad avvicinare quanto più possibile l’Arma dei Carabinieri al cittadino proprio nei luoghi dove, in estate, trascorrono vacanze e momenti di svago decine di migliaia di persone.
Svolto mediante pattuglie appiedate, composte da professionisti della prossimità, quali i Carabinieri di quartiere della Stazione di Civitanova Marche, e gli equipaggi in uniforme ed in borghese che opereranno a bordo di moto del Nucleo Operativo Radiomobile della Caserma Piermanni, vigileranno nelle ore di massimo afflusso dei bagnanti, gli stabilimenti balneari e lungo i tratti di spiaggia libera. Decisiva, anche quest’anno, la collaborazione coi gestori degli chalet e con la loro associazione ABAT.
 
Questa mattina, sul Lungomare Sud, il primo intervento operativo del Carabiniere di Quartiere: mentre pattugliava le spiagge del Lungomare Piermanni ha assistito ad un furto appena consumato, notando un ragazzo che se la dava alle gambe dai balneari verso la ex Casa Balilla. Alla vista della divisa dell’Arma quel ragazzo ha provato a nascondersi nei cespugli dove ha buttato per terra, fra i giardini della Casa Balilla, un borsello e poi ha sfilato dallo smartphone la scheda sim. Ma dinanzi al teatro Cecchetti, mentre fuggiva, ha incrociato la pattuglia del Radiomobile, accorsa in ausilio al Carabiniere di Quartiere, e veniva bloccato. Un furto appena consumato di una borsa con lo smartphone in danno di una ragazza di origini dell’est, che lavora come impiegata in città. È stato possibile capire di chi fosse lo smartphone grazie alla paziente ricerca e rinvenimento della scheda sim che aveva buttato e spezzato. Intestato alla vittima, che si era appena accorta del furto accaduto sotto l’ombrellone, è potuta rientrare in possesso dello smartphone di ultima generazione.
L’autore, un giovane 23 enne dell’entroterra maceratese, non nuovo ad episodi predatori, è stato tratto in arresto e verrà presto sottoposto a rito direttissimo.
 

CIVITANOVA–L’aria di Mosca risulta particolarmente “congeniale” al podista civitanovese LVAGNOLI-IR-9357-LGuigi Vagnoli (di origine umbra). Nella capitale russa, infatti, ha partecipato – proprio di recente – ad una gara breve e veloce di 4 Km e 200 metri, che ha visto ai nastri di partenza ben 4.200 atleti. Ebbene Vagnoli (50 anni), che non correva da un biennio, per un problema ad un polpaccio ed al tendine di Achille, si è classificato 19° assoluto e Primo nella categoria masters, con un tempo finale di 14’50”. La prima ad incitarlo, lungo il tracciato, la sua Irina. La gara – ci ha detto Luigi al ritorno – si è disputata in una giornata di caldo bestiale (35°). Al primo posto un ragazzo russo di 21 anni, che ha completato il percorso con il tempo di 12’55”. Vagnoli ha indossato la maglia della Dribbling Valtenna ed ha dedicato la vittoria al Presidente Egidio Lattanzi. Vagnoli aveva già gareggiato nel passato alla maratona di Mosca (42 Km e 195 mt.), allorchè si classificò 18° assoluto su 18 mila partecipanti e 1° dei masters, con il tempo finale di 2h 41″. Visto questo ritrovato stato di forma Vagnoli è intenzionato ad iscriversi nuovamente alla maratona di Mosca, che si svolgerà in settembre, per poi dedicarsi alle campestri invernali e nella prossima primavera per correre la maratona di Parigi. 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
giugno: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Annunci