You are currently browsing the tag archive for the ‘CESARE CATA’’ tag.

CIVITANOVA–Metti una sera di plenilunio, a ridosso del mare, accanto a un edificio di Adalberto Libera, una naveValeria Paniccia, autrice di PASSEGGIATE NEI PRATI DELL'ETERNITA' che ospita la Biblioteca comunale Silvio Zavatti, accanto a una pineta. Sarà presentato qui, lunedì 22 luglio alle ore 21,45, il nuovo libro di Valeria Paniccia, civitanovese doc, residente a Roma. Si intitola Passeggiate nei prati dell’eternità (Mursia Editore) ed è il frutto della sua ricerca ormai decennale, iniziata con la serie tv, Extraterreni, per la Rai, in giro per i cimiteri monumentali, in compagnia di Cacciari, Albertazzi, Avati, Hack, Aulenti, Saramago, Servillo, Muccino, Sartori, Volcic, Chiambretti ed altri, alla ricerca di grandi sepolti.

Poi è approdata al teatro con un testo sulla meraviglia dell’arte e della memoria nei cimiteri monumentali di tutto il mondo e alla Biennale di Venezia con l’installazione Erotico Abbandono, lenzuola vissute su cui Valeria ha impresso statue erotico-funerarie, ragazze bellissime e ignude a indicare, secondo gli scultori dell’epoca, una visione inaspettata e pacificata del trapasso. 

A dialogare con l’autrice il filosofo Cesare Catà. Le letture del libro invece sono affidate a Rosetta Martellini. Nella pineta una nuova e sorprendente installazione: piccole immagini sepolcrali dentro cui il visitatore potrà immergersi. Dopo Civitanova Marche Prati dell’eternità, il titolo della mostra, sarà  per una settimana, da sabato 27 luglio, nel chiostro Sant’Agostino, ad Ascoli Piceno.

Il libro, uscito da poche settimane, ha guadagnato la stima di testate giornalistiche come il Corriere della Sera (Sette, “Un libro simpatico, allegro, come una chiacchierata tra amici”), Il Sole 24 ore (più che una guida si tratta del piacevole e istruttivo zigzagare per camposanti e lapidi, dall’Italia alla Russia agli Stati Uniti, in compagnia di eccezionali Vigili”) e Avvenire (“un libro che ha il merito di cancellare in un colpo solo almeno un paio di luoghi comuni. Il primo di ordine linguistico, ha a che vedere con la presunta inconciliabilità fra televisione e scrittura…il secondo e decisivo pregiudizio da sfatare riguarda appunto la monotonia dei cimiteri. Che, al contrario, si rivelano luoghi imprevedibili e vitali, abitati dalla tenacia della memoria, dalle analogie su cui si fonda la storia, e, in definitiva, dalla speranza che dà ragione di ogni esistenza”).

Annunci

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
settembre: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Annunci