You are currently browsing the tag archive for the ‘BORSE DI STUDIO’ tag.

ANCONA–In occasione della ricorrenza dei 50 anni dalla scomparsa di Enrico Mattei, il Pio Sodalizio dei Piceni e la Regione Marche, presentano un bando di concorso per 2 borse di studio da assegnare a laureati marchigiani che si avviino al mondo del lavoro. Lunedì 22 luglio 2013 alle ore 12.15 a Palazzo Raffaello  nel corso di una conferenza stampa  il Presidente della Regione Gian Mario Spacca e il direttore del Pio Sodalizio dei Piceni Alfredo Lorenzoni  illustreranno l’iniziativa e le altre attività formative del Pio Sodalizio rivolte a giovani marchigiani.

 

Annunci

SEMINARIO CON IL GIORNALISTA ALESSANDRO SORTINO, PRESENTI IL RETTORE DELL’ATENEO STEFANO PIVATO, DARIO GATTAFONI (PRESIDENTE ORDINE GIORNALISTI MARCHE), LELLA MAZZOLI (IFG).


URBINO–Sarà Alessandro Sortino (per diversi anni giornalista delle Jene, ora

Dario Gattafoni, Presidente dell'Ordine dei giornalisti delle Marche

Dario Gattafoni, riconfermato Presidente dell’Ordine dei giornalisti delle Marche •    • Foto©Millepaesi •

inviato di “Piazza Pulita”) l’ospite del seminario che chiuderà il primo anno di corso della Scuola di giornalismo di Urbino. Sortino sarà nella città ducale domani mercoledì 12 giugno 2013 e parteciperà, fra l’altro, alla cerimonia per la consegna delle borse di studio. Quella in corso è l’ultima settimana di lavoro e di studio per i 31 praticanti di questo biennio, prima degli stage che sono stati programmati per settembre e ottobre. La Scuola riprenderà l’attività a novembre e proseguirà fino alla fine di aprile del 2014.
Alessandro Sortino è stato chiamato per un seminario nel corso del quale parlerà della sua esperienza professionale e delle difficoltà di fare giornalismo d’inchiesta. Sortino, dopo alcune collaborazioni con il Settimanale Vita e con “La Repubblica”, è approdato a Radio Capital dove ha ideato e condotto alcuni programmi di approfondimento e satira come “Salotto Termini” e “Scandali al sole”. Con il programma “Diario di guerra”, incentrato su storie di vita dalla Serbia e dal Kosovo, nel 1999 ha vinto il premio “Penne pulite”.
Grazie al successo di queste trasmissioni è stato chiamato da Davide Parenti come inviato per il fortunatissimo programma televisivo “Le jene” dove è rimasto per circa otto anni. L’intervento di Alessandro Sortino è inserito nell’ambito della settimana televisiva i cui docenti sono Filippo Nanni (coautore di Ballarò) e Rita Mattei (caporedattore del Tg3). Al termine del seminario (alle 12.30 circa) ci sarà una piccola cerimonia per la consegna delle borse di studio a Giuseppina Avola e Antonella Ferrara che si sono classificate ai primi due posti nella selezione per l’ammissione alla Scuola. Altre tre borse di studio sono state assegnate in base alla graduatoria dell’esame svolto a conclusione del primo anno di corso. Le due borse di studio sono intitolate a Lucio Boattini e Luca Animobono. Lucio Boattini è stato allievo dell’Ifg, assunto dalla Rai come vincitore di concorso e morto giovanissimo per infarto durante una vacanza all’estero con la famiglia. La seconda borsa di studio è stata finanziata dal Sindacato giornalisti marchigiani (Sigim) e intitolata a Luca Animobono, giornalista professionista e cronista di Corriere Adriatico, stroncato da un infarto a quarant’anni durante una vacanza con gli amici.  Alla cerimonia di consegna parteciperanno i familiari di Lucio Boattini e Luca Animobono, il Rettore Stefano Pivato, i dirigenti del Sindacato giornalisti, il Presidente dell’Ordine Dario Gattafoni e naturalmente il direttore dell’Ifg Lella Mazzoli e il direttore dei corsi e delle testate Gianni Rossetti.

La cerimonia istituzionale del Pio Sodalizio dei Piceni a chiusura degli eventi de “Le Marche in tavola”

 

ROMA–A quaranta studenti e dottorandi marchigiani il riconoscimento del Pio Sodalizio dei Piceni: con una cerimonia di conferimento, il  6 giugno 2013 alle 18 nel Complesso monumentale di San Salvatore in Lauro, verranno assegnate quaranta Borse di studio dell’importo di 6.200 euro, sulle 45 messe a concorso dalla Fondazione per questo anno accademico.

In presenza di autorità civili e militari, la cerimonia prevede la consegna anche del Premio Picenum 2013 al Maestro Enzo Cucchi, artista marchigiano di fama internazionale.

L’evento si svolge nell’ambito della Settimana del Gusto, a chiusura de “Le Marche in Tavola”:  dal 5 all’8 giugno le eccellenze gastronomiche marchigiane, in primis pasta, vino e olio, saranno protagoniste degli spazi espositivi per poter essere conosciute e apprezzate nel centro di Roma.  Sarà una sorta di viaggio nel gusto e nei sapori attraverso il quale si svela la bellezza di un territorio che ha fatto della qualità della vita il suo biglietto da visita.

Gli stand espositivi e di degustazione resteranno aperti il 5, 6, 7 e 8 giugno dalle ore 17.00 alle ore 21.30 nel Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro (Piazza San Salvatore in Lauro n. 15 – Roma). L’ingresso è gratuito.

 

Il Pio Sodalizio dei Piceni deriva dall’Associazione di Marchigiani residenti in Roma costituitasi all’inizio del 1600 poi divenuta Confraternita della Santa Casa di Loreto nel 1633 sotto il Pontificato di Urbano VIII. Fondatore di questa Associazione viene unanimemente riconosciuto il Cardinale Giovanni Battista Pallotta di Caldarola (Macerata, 1594 – 1668) il quale indicò, quale Patrona della stessa associazione, la Madonna di Loreto; pertanto il 10 Dicembre è considerato il “giorno” del Pio Sodalizio dei Piceni commemorandosi la sua fondazione e la traslazione della Santa Casa di Loreto.

Il premio Picenum e le Borse di Studio rappresentano la finalità statutaria più importante della Fondazione.

Per i dettagli del Bando di Concorso, già diffuso in tutti i Comuni e le scuole delle Marche, si può visitare il sito: www.piosodaliziodeipiceni.it

 

FERMOLa Provincia di Fermo finanzia 45 borse di studio a laureati inoccupati o disoccupati per la realizzazione di progetti di ricerca innovativi, da svolgersi presso le imprese del territorio. Per il finanziamento sono state destinate risorse per un importo pari ad 439.425 euro, a valere sul Fondo Sociale Europeo POR Marche FSE 2007-2013 Asse IV. Il progetto di ricerca da realizzare deve:

a) prevedere interventi nell’ambito dell’innovazione tecnologica (innovazione di prodotto, di processo, di organizzazione commerciale o di marketing) sia in termini di ricerca, sviluppo o trasferimento dell’innovazione in impresa;

b) essere corredato da una certificazione rilasciata da un organismo di ricerca o Università (pena l’inammissibilità del contributo);

c) svolgersi in imprese con sede legale e/o operativa nel territorio di uno dei comuni della Provincia.

Il termine di scadenza per la presentazione delle domande è giovedì 4 luglio 2012. Le modalità di presentazione sono specificate nell’avviso pubblico disponibile sul sito istituzionale all’indirizzo http://www.provincia.fm.it/bandi e sul BUR della Regione Marche.

Sono ammissibili le domande presentate da soggetti che siano in possesso di: laurea specialistica, magistrale o vecchio ordinamento, attinente al progetto di ricerca; in stato di inoccupazione o disoccupazione, come risultante da autocertificazione, ai sensi dei D.lgs 181/2000 e 297/2002; che abbiano la residenza nella Provincia di Fermo.

La borsa di studio di 750 euro mensili lordi ha una durata 12 mesi, con una presenza presso il soggetto ospitante di 25 ore settimanali. La data di apertura del SIFORM per il caricamento delle domande sarà comunicata appena possibile, previa pubblicazione dell’Avviso Pubblico sul BUR della Regione. “La differenza sostanziale rispetto alle precedenti Work Experience – ha sottolineato il Presidente

Il Presidente della Provincia di Fermo Cesetti

Il Presidente della Provincia di Fermo Cesetti

 – è che si tratta di borse che devono essere collegate a progetti innovativi da svolgersi presso le imprese, le quali, a loro volta, hanno la possibilità di realizzare progetti di innovazione e qualificazione dei modelli produttivi finanziati attraverso ulteriori bandi della Provincia, in procinto di essere pubblicati. E’ un approccio nuovo rispetto allo schema tradizionale, quindi, che abbiamo scelto proprio per stimolare l’innovazione in settori come, la calzatura, la moda, le tecnologie e le produzioni alimentari, l’ambiente, l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili, la domotica, le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, quelle meccaniche e meccatroniche, la bioedilizia e le biotecnologie, il Terziario avanzato, il turismo, il commercio e la cultura”. “Sono previsti inoltre – ha concluso l’Assessore Renato Vallesi – bonus per incentivare le imprese ospitanti ad assumere i giovani ricercatori al termine del periodo dei 12 mesi della borsa di studio, con un incentivo una tantum di 7.000 euro per la conversione in contratto a tempo indeterminato, di 3.000 euro per un contratto a tempo determinato della durata di 24 mesi e di 2.00 euro per uno a tempo determinato della durata di 12 mesi. Questi importi saranno elevabili del 10% qualora le assunzioni riguardassero donne”.

SONY DSCIL PRESIDENTE SANDRO PALOMBINI: UN BILANCIO SANO, FRUTTO DI UNA SAGGIA GESTIONE 

 Approvato il bilancio consuntivo e analizzati i positivi risultati conseguiti. Consegnate le borse di studio “Arnaldo Pistilli”.

 CIVITANOVA– Nella mattinata di oggi (sabato 27 aprile 2013), presso il ristorante “Orso” di Civitanova Marche, Si è tenuta l’Assemblea Ordinaria dei Soci della Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche e Montecosaro. L’appuntamento si è aperto con le relazioni del Presidente del Cda Sandro Palombini, del Direttore Generale Giampiero Colacito, del Vice Direttore Generale Fabio Di Crescenzo, del Vice Presidente Marco Bindelli, dell’Amministratore Alfredo Santarelli, di Stefano Torresi e Massimo Bertola, i quali hanno fatto il punto sull’andamento della gestione e sulla situazione della Banca. Intervenuti anche il Presidente della Federazione Marchigiana delle BCC Bruno Fiorelli e del Direttore della Federazione Marchigiana delle BCC Franco Di Colli. Si è poi proceduto alla discussione ed approvazione del bilancio al 31 dicembre 2012 e della relativa ripartizione dell’utile netto di esercizio, pari a 2.920.386 euro: un risultato che conferma la Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche e Montecosaro a livelli di eccellenza nel panorama delle BCC marchigiane.

 Nonostante le generali difficoltà del momento, segnato da tensioni finanziarie ed economiche – ha affermato oggi il Presidente della Bcc di Civitanova e Montecosaro Sandro Palombini – la nostra Banca ha oggi presentato un bilancio 2012 in linea con i piani aziendali e molto vicino a quello conseguito lo scorso anno. Tutto ciò operando con attenzione e dimostrando una buona capacità di reazione alle instabilità di mercato ed alle difficoltà quotidiane. La complessità della crisi ci chiede di fare ulteriori sforzi per fronteggiare la situazione. Tuttavia non sono mancati, anche nel 2012, motivi di soddisfazione per il Credito Cooperativo, che ha confermato la propria vicinanza concreta ed operativa ai soci, ai clienti, al territorio e ha visto riconosciuto, anche da interlocutori istituzionali, il proprio ruolo prezioso all’interno delle comunità locale”.

Il risultato raggiunto – ha detto il Direttore Generale Giampiero Colacito – rappresenta un obiettivo centrato assai importante, anche perché si accompagna ad una complessiva situazione tecnica aziendale, davvero positiva sotto ogni profilo, a partire da quello patrimoniale che si posiziona su livelli piu’ che doppi rispetto a quelli richiesti dalle Autorità di Vigilanza. Stiamo dimostrando, nonostante le ridotte dimensioni, di avere solide radici, raccogliendo credito da soci e clienti ed accordando fiducia a imprese e famiglie, in un sano e virtuoso rapporto di reciprocità. Continuiamo ad essere Banca di riferimento per il territorio, in un contesto creditizio esterno afflitto, in taluni casi, da problemi di varia natura, che non rendono facile il ricorso agli affidamenti a condizioni economiche compatibili con i sempre più angusti bilanci aziendali e familiari. Il contributo reso dalla compagine del personale, a cui rivolgo i miei più sentiti ringraziamenti, è stato di fondamentale importanza, dando prova, in ogni circostanza, di un’elevata professionalità a servizio della banca e, soprattutto, della comunità locale”.

 La Bcc di Civitanova Marche e Montecosaro – ha detto il Presidente della Federazione marchigiana delle Bcc Bruno Fiorelli – sta in questi anni dimostrando di essere una realtà virtuosa e solida. Un risultato, quest’ultimo, di assoluta rilevanza e di estrema positività in un contesto storico come quello attuale di difficoltà e frutto di una gestione ispirata ai sani criteri di efficienza e prudenza”.

 I positivi risultati conseguiti dalla Bcc di Civitanova Marche e Montecosaro – ha detto il Direttore della Federazione Marchigiana delle BCC Franco Di Colli – sono il frutto di importanti professionalità, competenze e senso di appartenenza alla Banca”.

 Nel corso dell’Assemblea sono state assegnate le borse di studio “Arnaldo Pistilli” ai Soci e ai figli dei Soci diplomati o laureati nell’anno 2010/11 con il massimo dei voti. Di seguito i nomi delle ragazze e dei ragazzi che sono stati premiati con la borsa di studio: per il conseguimento del diploma di Scuola Media Superiore (1.000 euro) sono state premiate Alessio Berdini, Chiara Salvesi e Manuele Scipioni; per il conseguimento della laurea triennale di primo livello (1.300 euro) sono stati premiati Lorenzo Paolucci, Giorgia Sablone e Cristian Berdini; per il conseguimento della laurea di secondo livello o con vecchio ordinamento (1.800 euro) sono stati premiati Claudia Del Turco, Silvia Torresi, Silvia Scoccia, Martina Rossi, Claudia Ciarpella, Moreno Paoletti e Paola Ventura.

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
settembre: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Annunci