You are currently browsing the tag archive for the ‘57 ITS IN ITALIA’ tag.

CIVITANOVA–ITS: ne sono stati attivati 57 in Italia, due nelle province di Macerata e Fermo. Esattamente uno a Fermo e l’altro a Civitanova Marche Alta, presso l’ITCG Corridoni. A Fermo l’hanno frequentato fino alla fine in 23 a Civitanova in 22. L’Istituto Tecnico Superiore (ITS appunto) è stato formalmente istituito nel 2010, ma ha avviato in concreto le attività didattiche nel novembre 2011, con i primi due percorsi di Alta Formazione nel settore Moda Calzature, che si concluderanno entro luglio 2013 (gli esami  finali ci saranno nel mese di settembre 2013).ITS-DUE-6147

Due gli indirizzi (lo ricordiamo): Tecnico superiore per l’innovazione tecnologica ed organizzativa dei processi di produzione attivato a Fermo, l’altro denominato Tecnico superiore retail e market intelligence.

Il primo al Fermo, presso la sede dell’ITI Montani, il secondo a Civitanova Marche, nella sede ITC Corridoni, come abbiamo detto.

Abbiamo avuto modo oggi 23 maggio 2013 di parlare con docenti e studenti dei corsi, al termine del convegno su marchi e certificazioni in cui è stata relatrice Elisabetta Scaglia (vedere altra notizia di oggi) il che ci ha permesso di constatare che la soddisfazione è reciproca. I ragazzi adesso sono impegnati nell’attività di stage presso le aziende, che si sono rese disponibili.

Siamo ormai al termine dei percorsi – ci hanno detto i coordinatori, fra cui il Prof. Daniele Trasatti per Fermo ed il Prof. Luigi Galandrini per Civitanova – e dobbiamo registrare con piacere che è stato elevato il grado di soddisfazione e d’interesse manifestato dagli studenti, nonché dai docenti e, soprattutto, dalle aziende che hanno ospitato gli allievi per i tirocini; alcune di esse si sono dimostrate disponibili ad inserire nel loro organico gli stessi studenti che stanno frequentando i primi due corsi che l’ITS Nuove Tecnologie per il Made in Italy di Porto Sant’Elpidio ha attivato.ITS-TRE-6156

Si tratta di percorsi innovativi, almeno in Italia, che rispondono alle esigenze del mercato. Esistono esperienze simili che riscuotono successo in altri Paesi europei, dove aziende, associazioni di categoria, istituzioni scolastiche, Università ed enti locali cooperano per formare figure professionali che rispondano alle attuali esigenze del mercato del lavoro. In pratica il corso ha previsto sia ore tradizionali di lezione, che incontri con chi ha le mani in pasta nell’economia nei vari settori, nel caso di Fermo e Civitanova per il settore calzaturiero.

Gli studenti sono stati coinvolti in attività formative condotte da docenti, per lo più professionisti di chiara fama provenienti dal mondo del lavoro, hanno preso parte a visite aziendali, partecipato ad eventi (esempio il Micam di Milano), convegni, seminari e fiere di settore. Il tutto poi arricchito da un significativo periodo di tirocinio presso aziende del distretto calzaturiero fermano-maceratese.

Alcune caratteristiche dei percorsi ed attività svolte?

Moduli formativi tecnici ed operativi con molti laboratori e visite aziendali. Visita di diverse aziende del territorio, quali ad esempio: Ciao Bimbi, Gianmarco Lorenzi, Manas, Loriblu, Florence, Giano s.r.l., Elitron, ecc. Effettuate anche visite presso alcune aziende nel Veneto: Conceria 3C e Calzaturificio Eurobaldi.

Altre visite sono state programmate presso il centro di logistica di Nero Giardini ed altre aziende per gli aspetti legati all’automazione industriale. Un’azienda di Chieti è stata presa in esame per quanto riguarda la realizzazione rapida dei prototipi, mentre alcune aziende locali per gli aspetti legati all’industrializzazione. Altre incursioni: utilizzo della fabbrica pilota di Montegranaro dell’IPSIA Ricci;

Visita dei laboratori della Tecnomarche di Sant’Elpidio a Mare. Molto formativa è stata la partecipazione attiva a tutte le edizioni del Micam (marzo 2012, settembre 2012, marzo 2013) gestendo direttamente nelle prime due edizioni uno spazio dedicato agli ITS e partecipando nell’ultima edizione del marzo scorso al progetto “La fonte delle idee”, dove alcuni professionisti, tra cui anche un docente ITS (Prof. Aldo Premoli) ha illustrato ai giovani, e non solo, il processo di creazione di nuove idee nel settore moda.

Ancora: partecipazione nel mese di gennaio 2013 a Pitti Uomo, Visita dei Laboratori di LineaPelle di Milano, Partecipazione a diversi convegni come quello dell’ANCI a Rimini, “Job-orienta” a Verona (“E’ stato utilissimo”, ci conferma Felipe Sideri), conferenza italo-tedesca di Napoli, convegni a Civitanova e Fermo su tematiche legate al percorso di studi.

Gli studenti dei Corsi Its tra l’altro sono appena rientrati da un viaggio studi in Inghilterra (Oxford), dove hanno preso parte ad un corso intensivo di inglese, con un modulo specifico nel settore calzature. Effettueranno nei prossimi mesi gli esami per la certificazione linguistica (FCE) ed informatica (ECDL Advanced).

Abbiamo organizzato direttamente, nell’ambito del corso di Fermo, un seminario sulla tracciabilità dei prodotti – ci ha detto il Prof. Trasatti –ITS-6140dove ha partecipato “Indicod” di Milano, in collaborazione con la Provincia di Fermo e Tecnomarche a fine gennaio scorso con la partecipazione anche di studenti dell’ITIS e dell’IPSIA, nonchè alcune aziende interessate alla tematica. Attivati alcuni seminari con l’Unic di Milano sul processo produttivo del settore conciario ad aprile, sul Reach e su Brevetti e marchi, convegno che si è svolto oggi 23 maggio 2013 all’Itc di Civitanova maggio .

 Tutti gli studenti hanno effettuato una o più esperienza di tirocinio in una delle circa 60 aziende del territorio coinvolte, tutte molto soddisfatte che si sono in genere raccomandate per riavere da un periodo e l’altro la conferma degli stessi studenti inviati. Alcune aziende hanno già proposto agli studenti contratti di assunzione, circa un terzo degli studenti collabora già in modo stabile con aziende del settore, mentre alcune imprese hanno richiesto nominativi degli studenti per eventuali assunzioni.

Gli Its sono ormai al termine dei due percorsi descritti, perchè a maggio finiscono le lezioni del percorso di Civitanova, mentre a giugno quello di Fermo, per iniziare quindi il tirocinio all’estero e quello finale. A settembre ci saranno gli esami, che saranno svolti da una commissione con componenti nominati dall’Università, Regione, ecc, per ottenere un titolo di studio Statale (Diploma di Tecnico superiore) con tanto di valore legale, riconosciuto in Italia ed in Europa.

Nei prossimi giorni si dovrebbero definire anche le figure professionali che si vorrebbe formare con i prossimi due corsi – ci hanno detto Trasatti e Galandrini – che ci verranno autorizzati da parte del Ministero a partire da settembre 2013 .

Nei mesi di maggio, giugno e luglio si volgerà l’ultima tornata dei tirocini aziendali di circa 400 ore. A settembre/ottobre 2013 gli esami.

Concludiamo con alcuni numeri e dati significativi.

 ITS CIVITANOVA E FERMO IN CIFRE

Avvio corsi ITS: 7 novembre 2011

Sede dei corsi: ITI “G. e M. Montani” a Fermo e ITCG “F. Corridoni” a Civitanova Marche.

Durata dei corsi: 1.800 ore, di cui 800 di tirocinio articolati su due annualità, 4 semestri.

Iscrizioni pervenute:  oltre 140.

Studenti selezionati: 25+2 uditori per ogni corso (54 studenti coinvolti).

Studenti frequentanti a oggi: 24 a Fermo, 23 a Civitanova. Hanno completato in 23 a Fermo e 22 a Civitanova.

Ore di lezione effettuate: 800 circa per ogni corso.

Ore di tirocinio effettuate: 400 circa per ogni corso.

 Aziende coinvolte nei tirocini (due periodi): 60 circa.

Annunci

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
ottobre: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
Annunci