You are currently browsing the category archive for the ‘Sociale’ category.

CIVITANOVA–E’ tutto pronto per la 24a edizione del Carnevale civitanovese, a cura dell’assessorato alla cultura, turismo e commercio. Domenica 15 febbraio le vie del centro si coloreranno per la una grande festa con centinaia di figuranti. L’appuntamento inizia alle ore 14.30 in Piazza XX Settembre. Da lì, carri allegorici e gruppi mascherati si muoveranno percorrendo per due volte un itinerario che transiterà per Viale Matteotti, via Duca degli Abruzzi, Corso Umberto I° e di nuovo in piazza. 

Saranno otto i carri allegorici a tema che sfileranno per le vie della città: “Il diavolo e l’acqua santa”, da Potenza Picena, “Angry bears” della zona Tenna, “Spongebob” da Monte Urano (zona San Pietro), “Venezia”, da Sarnano, e ancora “Pinocchio”, da Monte Urano, “I Lego”, da Porto Sant’Elpidio”, infine due compagini da Montecosaro “La febbre della Taranta” e “Notte al museo”.

Numerosi anche i gruppi mascherati, con la Compagnia della Racchia di Sarnano, la Croce Verde di Civitanova Marche, le Majorettes di Trodica, il Circo a cura del quartiere Fontespina, la banda musicale Flintstone. Ci saranno inoltre i Dolci volontari e gli Spaventapasseri, entrambi da Trodica di Morrovalle, I Pompieri da Monte San Giusto, i Tarantati da Montecosaro, li Ragazzi di campagna di Morrovoalle, e due gruppi da Corridonia, rispettivamente i Trilli nascenti e le Ricette per la pace. Un mondo variopinto e fantasioso di personaggi, scherzi e sorprese, che spazia dai cartoons alla tradizione popolare. Dopo il doppio giro per le vie del centro, che rimarranno chiuse al traffico, il ritorno in Piazza XX Settembre, dove si proseguirà per tutto il pomeriggio tra balli e giochi. Non mancherà la comicità, con l’esibizione dell’esilarante duo Lando&Dino con “Una poltrona per tutti”. Condurrà il Carnevale la brillante Daniela Gurini.

Annunci

URBINO–Hanno preso il via questa mattina (16 gennaio 2015), con il saluto del Rettore Vilberto Stocchi, i corsi di alta formazione manageriale che il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Carlo Bo, in collaborazione con il Dipartimento di Economia, Società e Politica, il Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche,URB-16-1-2015-CORSI SANITA'-2505 (1) gli Ospedali Riuniti Marche Nord e l’Area Vasta1 ha organizzato per formare i dirigenti delle due aziende sanitarie, in base all’accordo stipulato con la Regione Marche il 23 luglio 2014. I 56 partecipanti seguiranno un percorso di formazione progressiva attraverso un “Corso di alta formazione manageriale per la direzione sanitaria, amministrativa e delle professioni sanitarie nell’era digitale” un “Corso di alta formazione manageriale per i dirigenti di struttura complessa nella sanità digitale” e un master di “Management delle organizzazioni sanitarie nell’era digitale”. I corsi saranno ospitati dal Dipartimento di Giurisprudenza e dalle sedi delle aziende sanitarie a Pesaro e Fano. “Un preciso e giusto segnale di sinergia tra l’Ateneo e il territorio di riferimento” ha sottolineato il Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Professor Paolo Pascucci. I corsi, diretti dallo stesso Pascucci, avranno la Professoressa Emanuela Vittoria quale coordinatore didattico e si terranno il venerdì pomeriggio, con la prospettiva di terminare entro la primavera del 2016.

 

CIVITANOVA–Ancora poche ore dopodichè si accenderanno i riflettori sul nuovo Palasport di Civitanova Marche. E’ stata una giornata di fermento, alla vigiliPALAS-SIMONA ROLANDI-3164a dell’inaugurazione istituzionale di domani e della festa aperta a tutta la cittadinanza di sabato pomeriggio. Già sul posto dirigenti e tecnici della Lube volley, che tra qualche giorno si trasferiranno per i primi allenamenti della società campione d’Italia uscente. Stamattina erano al Palas, tra gli altri, il coach della Lube Alberto Giuliani e l’amministratore delegato Albino Massaccesi.

Questa mattina, a visitare in anteprima la struttura, è arrivata la giornalista Simona Rolandi (nella foto con l’assessore Cristiana Cecchetti), conduttrice di Dribbling su Rai due ed altri programmi sportivi del servizio pubblico. E’ tra l’altro una delle voci più preparate del giornalismo sportivo sul volley, che ha seguito da inviata anche lo scorso settembre i mondiali di pallavolo femminile trasmessi sulle reti Rai. “Complimenti, è un impianto bellissimo – ha detto la Rolandi entrando nel nuovo Palazzetto – realizzarlo in così pochi mesi è un’impresa davvero notevole. Credo che questo palasport possa portare un consistente movimento a Civitanova. Il volley muove un grande numero di appassionati, oltre a tutti gli eventi, sportivi e non, che potrà ospitare. Mi sembra un impianto ideale, con tutte le carte in regola per candidarsi ad ospitare le final four di Coppa Italia di volley ed altre manifestazioni sportive di prestigio”.

Ora non rimane che il momento più atteso. Domani saranno i bambini i primi a calcare il nuovo parquet, con un torneo esibizione tra le scolaresche dei plessi civitanovesi. Il taglio del nastro alle ore 13.30, alla presenza del viceministro delle infrastrutture Riccardo Nencini. Sabato pomeriggio, dalle 15.30 in poi, sarà invece una festa per tutta la città, con esibizioni e spettacoli per celebrare la realizzazione di un sogno in tempi da record.

COSA FA L’AMMINISTRAZIONE PER EVITARE LE OCCUPAZIONI ABUSIVE?

di Fabrizio Ciarapica 

“La notizia apparsa stamane, circa l’occupazione abusiva di un appartamento in zona San Marone, rispolvera un tema importante e attuale comeCIARAPICA FABRIZIO-_n il diritto all’abitazione, sacrosanto, ma senza mai trascendere nell’illegalità. Le istituzioni hanno un ruolo e un obbligo preciso nel favorire le condizioni ideali affinché la casa sia una certezza per tutti i cittadini; da una parte non tartassando chi con sacrificio l’ha costruita o acquistata e dall’altra mettendo in atto politiche sociali adeguate per aiutare chi invece non può permettersela.

Purtroppo a Civitanova, il Sindaco la pensa diversamente, non solo per le aliquote IMU, le più alte d’Italia, ma soprattutto perché, il primo atto del suo mandato, fu proprio la requisizione di un alloggio pubblico, pratica al limite della legalità, a favore di una famiglia da poco arrivata in Città, scavalcando chi invece da anni aspettava in graduatoria il proprio turno.

Come se non bastasse ha sfrattato la storica Scuola di Recitazione Cecchetti, in zona Piane Chienti (già scuola elementare, ndr) per ospitare un centro sociale di sinistra, già condannato per occupazione abusiva. Per finire, ci spieghi per quale motivo i 26 alloggi della residenza studenti-anziani, non sono stati ancora assegnati, nonostante siano ultimati da oltre due anni e per i quali il Comune sta versando da tempo 200.000 euro l’anno come canone di leasing, che si aggiungono ai 600.000 euro di contributo sul fotovoltaico perso da questa Amministrazione per una dimenticanza.

Caro sindaco, lei non solo sta sprecando risorse pubbliche, ma sta dando esempi molto negativi, di come le regole non vadano rispettate, e quando poi succedono fatti come questo, non può avere la coscienza pulita”.

CIVITANOVA–Venerdì scorso 10 ottobre 2014 si è tenuta presso la Croce Verde di Civitanova l’assemblea annuale dell’Associazione Marche Pubbliche Assistenze per il rinnovo delle cariche sociali.

Alla presidenza regionale per il prossimo triennio è stato eletto il dottor Roberto Angeletti.

ROBERTO ANGELETTI

ROBERTO ANGELETTI

Angeletti, noto commercialista civitanovese, vanta una lunghissima esperienza nel mondo del volontariato e dello scautismo.

Attualmente ricopre la carica di Amministratore Delegato della Croce Verde di Civitanova, di cui in passato è stato anche vice-presidente.

Marche Pubbliche Assistenze riunisce le associazioni della nostra regione non aderenti all’ANPAS (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze).

Roberto Angeletti è atteso da un difficile compito: quello di riuscire a portare a buon fine le trattative con la Regione Marche per il riconoscimento dei costi effettivamente sostenuti attualmente dalle varie croci e per il pagamento dei conguagli dei costi sostenuti per i servizi svolti negli scorsi anni e attesi ormai da lungo tempo.

Angeletti, 58 anni, è stato – lo ricordiamo – Presidente dell’Ordine Provinciale dei dottori Commercialisti e successivamente Presidente dell’ATAC di Civitanova.

CIVITANOVA–GIOVEDI’ 23 OTTOBRE 2014, PRESSO IL TEATRO ROSSINI DI CIVITANOVA MARCHE, ALLE ORE 21,15, L’ASSOCIAZIONE MARCHIGIANA AMADOWN, IN COLLABORAZIONE CON L’ASD RITMOSFERA, PRESENTA IL MUSICAL “ON THE ROAD”, GREATEST HITS DEL MIGLIOR REPERTORIO DI BROADWAY.

UN MUSICAL ENTUSIASMANTE, TRAVOLGENTE, INTERAMENTE LIVE, ADATTO A GRANDI E PICCINI, CHE ACCOMPAGNERA’ GLI SPETTATORI CON UN VORTICE DI EMOZIONANTI SCENE NEL MERAVIGLIOSO MONDO DEL MUSICAL.

I BRANI PIU’ FAMOSI DEL MONDO DISNEY COINVOLGERANNO I CUORI ROMANTICI, LE SUGGESTIVE ATMOSFERE DEL MUSICAL DEL WEST END APPASSIONERANNO GLI INTENDITORI DI QUESTO GENERE E I RITMI SCATENATI OBBLIGHERANNO A BALLARE E CANTICCHIARE CON TUTTO IL CAST.

LA REGIA DELLO SPETTACOLO E’ DI SERENA BIANCHINI, LA DIREZIONE MUSICALE DI ELENA GALASSI E ENRICO GIACCO, MENTRE  LE COREOGRAFIE SONO DI CHIARA BIANCHINI.

IN SCENA I PERFORMER DELLA RITMOSFERA: CASALINO ALESSANDRO, CENSI MONIA, COCCHI MARCO, CRESCINI CRISTINA, DAL FORNO ALESSANDRO, DICHIARA ILARIA, GATTAFONI ILARIA, GATTAFONI SILVIA, GIACCO ENRICO, MICUCCI PIETRO, MORICHETTI BENEDETTA, PANICONI FRANCESCA, ROSSETTI CARLA, SETTEMBRETTI VERONICA, TERRE’ ANNA, TOMASSETTI SIMONE, CON LA STRAORDINARIA PARTECIPAZIONE DELLA COMPAGNIA JUNIOR.

IL COSTO DEL BIGLIETTO E’ DI 8 EURO E L’INGRESSO SARA’ TOTALMENTE DEVOLUTO IN BENIFICENZA PER SOSTENERE I MOLTEPLICI PROGETTI POSTI IN ESSERE DALL’ASSOCIAZIONE AMADOWN PER UNA REALE INTEGRAZIONE, NELLA NOSTRA COMUNITA’, DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE CON LA SINDROME DI DOWN.

UNA SERATA, DUNQUE PIENA DI EMOZIONI E DI SPETTACOLO, CON L’INTENTO DI SENSIBILIZZARE IL NOSTRO TERRITORIO E FAR CONOSCERE IL LAVORO DELL’ASSOCIAZIONE AMADOWN. PER INFO E PREVENDITA 339/6371260 – 338/4036281.

CIVITANOVA–”L’Unitre di Civitanova conta già 240 iscritti frequentanti, ma l’obiettivo è quello di arrivare prestissimo a trecento!” Ce lo ha detto il Presidente della benemerita associazione culturale Luigi Settembretti (nella foto Millepaesi). L’Università della terza età, infatti, ha già riaperto le sue aule mercoledi 1 ottobre (al pomeriggio, sempre presso il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci) per avviare i corsi di questo XXIII Anno Accademico. Le iscrizioni erano state avviate dal primo settembre, ma è ancora possibile aggregarsi. SETTEMBRETTI LUIGI-©EE-UNITRE-0920-LG

“Il nostro calendario di attività didattiche e culturali è ricco di iniziative, eventi e opportunità – ha aggiunto Settembretti – per offrire alla comunità civitanovese e del circondario quel progetto di vita che i tanti allievi hanno apprezzato negli anni scorsi e che viene continuamente rinnovato, adeguato ed aggiornato con nuove idee, anche alla luce e dell’esperienza maturata. Oggi come oggi si presenta un contesto nel quale bisogna riempire – prosegue il Presidente di Unitre – il vuoto delle persone che escono dal ciclo produttivo e che la società contemporanea tende purtroppo ad emarginare, nonché rinnovare lo studio da parte dei giovani che non vogliono più fermarsi alle scuole d’obbligo. L’Unitre di Civitanova persegue pertanto con ostinazione, ma anche con successo dal 1992, questi obiettivi primari: “educare, formare ed informare”. In secondo luogo è sempre viva in noi la volontà di aprirsi alla società ed al territorio, contribuendo alla promozione culturale e sociale degli associati; infine l’associazione si prefigge di fare prevenzione, promuovere ricerca, studi, iniziative, aggiornamenti continui, alimentando il confronto tra le generazioni, che spesso viene meno, perché ognuno si ritrova con le persone della stessa fascia d’età.

Quello di Unitre è un progetto che si avvale di strumenti idonei e qualificati. La struttura portante è costituita, ovviamente, dai corsi e laboratori; ne sono stati programmati ed attivati trentotto, di cui 8 nuovi con materie tradizionali, innovative e originali. Ricordiamo: nozioni di Pronto Soccorso, Sociologia & Comunicazione, Russo, Francese, Attualità, Fotografia, Training Autogeno, Joga, Ballo Classico & Tango Argentino, Teatro, Pittura fino a Aerobica. Tra le attività più gradite ci sono, poi, le gite d’istruzione. Non mancano, nel corso dell’anno accademico, momenti conviviali, con della buona musica dal vivo e ballo. Per iscriversi all’Unitre non occorrono titoli di studio, basta aver compiuto 18 anni e versare una piccola quota, valida per 5 materie a scelta. Partners dell’iniziativa sono: il Comune di Civitanova Marche, Regione Marche e provincia di Macerata. Segreteria e sedi delle lezioni, come abbiamo detto presso il nuovo Liceo Classico di via Almirante, nella zona Micheletti. Per ogni informazione telefonare alla segreteria (tel. 3804769944). 

MILLEPAESI FLASH SUL LUNGOMARE SUD PIERMANNI DOMENICA 14 SETTEMBRE 2014

TUNING STYLE ROSSO-FOTO MILLEPAESI-3488-LG

 

 

MAGGIOLINO 53-FOTO©MILLEPAESI-3415-LG

 

 

TUNING-VERDE-FOTO©MILLEPAESI-3495-LG

FESTA DI SAN MARONE, CITTÀ IN FESTA

CIVITANOVA–Si è svolto tutto nei tempi stabiliti il programma religioso per la Festa di San Marone, ieri sabato 16 agosto 2014 a Civitanova Marche. Alle 17,00 la celebrazione presieduta dall’Arcivescovo Mons. Luigi Conti, alle 18,30 circa la processione in mare, alle 19,30 il rientro in porto delle imbarcazioni; a seguire un piccolo corteo di fedeli, accompagnava l’urna del santo nel proprio santuario. Alle 20,25, dopo la benedizione di don Giovanni Molinari, tutti sciamavano verso le proprie case, dopo aver camminato, pregato e cantato. Presenti alla manifestazione tutte le autorità militari, civili, religiose e la benemerita banda cittadina “Gioventù di San Gabriele”.

LO SCAFO "BRAVEHEART" SUL QUALE E' STATA IMBARCATO L'URNA  DI SAN MARONE PATRONO DI CIVITANOVA • FOTOMILLEPAESI

LO SCAFO “BRAVEHEART” SUL QUALE E’ STATA IMBARCATA L’URNA DI SAN MARONE, PATRONO DI CIVITANOVA • FOTO©MILLEPAESI

La liturgia è stata quella di oggi domenica 17 agosto 2014. “Popoli tutti, lodate il Signore”. E’ il salmo responsoriale della Messa celebrata dal presule fermano nella chiesa di Cristo Re, a Civitanova Marche. Il vangelo proclamato: l’episodio della donna Cananea. “Non sono stato mandato se non alle pecore perdute della casa di Israele”, le aveva risposto il Maestro dietro alla sua pressante richiesta che le guarisse la figlia tormentata dal demonio. Ma quella si avvicinò e si prostrò dinanzi a lui, dicendo: “Signore, aiutami!”. Ed egli rispose: “Non è bene prendere il pane dei figli e gettarlo ai cagnolini”. “Anche i cagnolini mangiano le briciole che cadono dalla tavola dei loro padroni”, replica la Cananea a Gesù. Allora Gesù: “Donna, grande è la tua fede! Avvenga per te come desideri”. Ed in quell’istante sua figlia fu guarita (Mt 15,21-28).

Gli uomini ed i popoli si sono sempre mossi nella storia. Sono sfuggiti alle carestie, alla pestilenza, alla fame, alla guerra. Hanno inseguito un progetto di vita migliore per sé e per i propri cari. Gli sbarchi di immigrati sulle coste italiane devono interpellare le coscienze di tutti, soprattutto dell’Europa che non sta facendo quanto è in suo potere. Oggi, ha detto il vescovo, l’economia è attenta su come si muovono la Cina e l’India, considerati paesi emergenti. Non importa nulla quello che avviene in Nigeria ed in tutta l’Africa, se ci sono guerre di religione in corso e se a pagare sono i Cristiani. Certo sono briciole quello che la diocesi sta facendo dal 10 aprile di quest’anno ad oggi, quando ha accolto in un’ala del seminario cinquanta immigrati segnalati dal Prefetto. Chi è stato accolto e rifocillato, è grato per l’accoglienza ricevuta e non se ne scorderà mai. Civitanova Marche sta facendo molto per accogliere chi è nel bisogno. Urge però, ha rilevato il vescovo, rientrare in possesso quanto prima dei locali di via Parini!SAN MARONE.DUE-LLG2987

Quello che si temeva non è avvenuto. La processione in mare con il peschereccio “Braveheart” dell’armatore Balboni, che portava l’urna di San Marone, ha preso il largo verso le 18,30. Altre sette imbarcazioni, tutte addobbate con bandierine tricolori, lo hanno seguito, dietro ad una salva di spari in segno di festa. Per tutto il tardo pomeriggio nuvolaglie compatte cingevano ad Ovest Civitanova Marche; a Nord, il Conero era attorniato da nuvole basse; ad Est, in mare un’altra barriera di nuvole nascondeva quasi l’orizzonte. Solo al centro, proprio sopra il porto, il sole inondava con i suoi raggi persone e cose. Un fastidioso e freddo vento di tramontana segnalava quasi che si era in un’altra stagione. Tre signore, incontrate casualmente sul Molo nord, infreddolite, commentavano tra loro che una volta rientrate a casa avrebbero preparato il tradizionale piatto natalizio, a base di polenta.

L'IMMAGINE DI SAN MARONE INSTALLATA ALLA PUNTA DEL MOLO NORD

L’IMMAGINE DI SAN MARONE INSTALLATA ALLA PUNTA DEL MOLO NORD • FOTO©MILLEPAESI

Tutto il pomeriggio è stato ancora una volta la dimostrazione di quanto la cittadina adriatica sia attaccata alla festa di San Marone, patrono di Civitanova Marche e protettore dei marinai. Una città che vive sul mare ed anche del mare non può non essere che una città aperta e solidale perché il mare non ha paese nemmeno lui, ed è di tutti quelli che lo stanno ad ascoltare, di qua e di là dove nasce e muore il sole, … e si riconosce subito al gorgogliare che fa tra quegli scogli nei quali si rompe e par la voce di un amico” (G. Verga, I Malavoglia). Raimondo Giustozzi

CIVITANOVALa stagione dell’Ippocampo Civitanova Marche si è conclusa con la partecipazione di Luca Pantanetti Sabatini ai Campionati Italiani Giovanili Estivi di Nuoto categorie Juniores e Cadetti, che si sono tenuti nei giorni 4, 5 e 6 agosto a Roma nella prestigiosa vasca da 50 metri del Foro Italico.pantanetti sabatini luca

L’atleta, allenato dal tecnico Stefano Iesari, in virtù delle ottime prestazioni nelle gare regionali e nei vari meeting disputati, ha conquistato il pass per l’importante manifestazione in quattro gare: 50 e 100 Farfalla, 50 e 100 Stile Libero.

Grazie al buon tempo nuotato in batteria al mattino Luca ha avuto accesso alla finale nei 100 Farfalla; al pomeriggio nella finale a dieci il riscontro cronometrico di 55,98 che migliora il suo tempo di qualificazione, che era di 56,13, gli vale l’ottavo posto per la categoria Juniores.

Nelle altre gare il forte atleta civitanovese conclude ventiseiesimo con 26,14 nei 50 Farfalla e trentunesimo nei 50 e 100 Stile Libero, rispettivamente con 24,38 e 53,11.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
giugno: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Annunci