You are currently browsing the daily archive for settembre 20, 2015.

Palazzo Campana, 20 settembre – 29 novembre 2015

OSIMO–Istituto Campana di Osimo: 300 anni di storia! Molte le iniziative promosse (da oggi 20 al 29 novembre 2015) per ripercorrere la secolare storia dell’Istituto CampanCAMPANA-OSIMO-piccolo-250x353a, dal lascito testamentario della nobile famiglia osimana, estintasi nel 1698, all’istituzione del prestigioso Collegio e Seminario, dalla gestione del Convitto da parte dell’Opera Nazionale Assistenza Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri, fino all’attuale trasformazione in Istituto Campana per l’Istruzione Permanente, centro culturale di alto profilo, che svolge un’intensa attività di formazione e promozione culturale.

Una mostra è stata allestita nelle sale del piano nobile del Palazzo, gettando luce sugli avvenimenti più significativi del Collegio e sui personaggi che l’hanno frequentato come insegnanti e come alunni, contribuendo ad accrescerne il prestigio che vede il massimo splendore nel XVIII e nel XIX secolo. Esposti documenti originali dell’Archivio storico Campana, foto d’epoca e oggetti di vita quotidiana del Collegio, nonché preziosi manoscritti ed incunaboli della Biblioteca Storica. L’allestimento è stato effettuato adottando soluzioni scenografiche con ingrandimenti CAMPANA-palazzo_campanaxdi immagini di forte impatto visivo. Con l’occasione è visitabile Palazzo Campana, capolavoro dell’ingegnosità dell’architetto Andrea Vici, allievo di Luigi Vanvitelli (l’architetto della Reggia di Caserta, della Chiesa del Gesù in Ancona e della Mole dorica) chiamato nel 1776 dal Cardinale Guido Calcagnini ad ingrandire la residenza dei nobili Federico e Muzio Campana.

Degni di nota il piano nobile, dove l’architetto realizza un lungo corridoio scandito da volte a crociera e da coppie di lesene, e la cappella a pianta ellittica, che viene ripetuta a piano terra per il refettorio e al seminterrato per il teatrino. Visitabile anche la Biblioteca storica di Palazzo Campana, dove sono conservati oltre 15 mila volumi di carattere storico, letterario, filosofico, giuridico, medico tra cui preziosi incunaboli e manoscritti, unici o molto rari, collocati sulle originarie scaffalature settecentesche. 

In occasione delle celebrazioni del Terzo Centenario verrà ricostituito il nucleo originario della collezione di dipinti, provenienti per lo più dall’eredità della famiglia Campana. Torneranno nella sede originaria i dipinti finora esposti al Museo Civico di Osimo (la tavola con Madonna col Bambino e San Giovannino dell’ambito di Francesco Raibolini detto il Francia e quella con la Sacra Conversazione attribuita a Polidoro da Lanciano). Tra le altre si segnala la tela con San Francesco che il restauro, effettuato in tempi recentissimi, ha rivelato di altissima qualità e con ogni probabilità autografo del Guercino.

 ***

PROGRAMMA

Cerimonia d’apertura oggi Domenica 20 settembre 2015

 alle Ore 10.00 CAPPELLA S. Messa celebrata dal Vescovo Mons. Claudio Giuliodori

ore 11.00 AULA MAGNA Saluti autorità

ore 12.00 Presentazione annullo filatelico e inaugurazione della mostra Il Campana. Trecento anni di storia

ore 18.30 CORTILE Concerto Banda Musicale Città di Osimo

Conferenze

Venerdì 25 settembre, ore 18.00 – Aula Magna

Has aedes de Campanis. I tre secoli del Campana

Massimo Morroni

Storico

L’Istituto Campana oggi

Paolo Polenta

Presidente Istituto Campana per l’Istruzione Permanente

Venerdì 2 ottobre, ore 18.00 – Aula Magna

La collezione d’arte della famiglia Campana

Stefano Papetti

Direttore Musei Civici di Ascoli Piceno

Sabato 10 ottobre, ore 18.00 – Aula Magna

Oltre l’iconologia di Cesare Ripa. L’universo simbolico delle grotte Campana
 Giuseppe Capriotti, Ricercatore confermato di Storia dell’Arte Moderna Docente di Iconografia e Iconologia e Storia delle Immagini
 Università degli Studi di Macerata

Venerdì 23 ottobre, ore 18.00 – Aula Magna

I personaggi illustri del Nobil Collegio Campana

Gilberto Piccinini

Presidente Deputazione di Storia Patria per le Marche

Mostra

DAL 20 SETTEMBRE AL 29 NOVEMBRE 2015

Giovedì e venerdì 17.00-19.00

Sabato, domenica e festivi: 11.00-13.00; 17.00-20.00

Tutti gli altri giorni apertura su prenotazione.

Ingresso libero

Visite guidate per gruppi (min. 15 persone) € 30; Visite guidate e laboratori didattici per le scuole di ogni ordine e grado € 15

Per info:

Istituto Campana per l’Istruzione Permanente Piazza Dante, 4 – 60027 Osimo (An)

Tel. 071 714822 – 071 714436 www.istitutocampana – http://www.eventicampana.it

info@istitutocampana.it

IAT Informazioni Accoglienza Turistica

Via Fonte Magna, 12 – 60027 Osimo (An)

Tel. 071 7236088 Numero Verde 800 22 88 00

iat@osimoturismo.it

 

Per prenotazioni:

IAT Informazioni Accoglienza Turistica

Numero Verde 800 22 88 00

iat@osimoturismo.it

 

 

La rappresentativa under 16 conquista il Memorial Musacchio. Record regionale per la fabrianese Rinaldi nel disco.

Per il secondo anno di fila, i cadetti delle Marche si aggiudicano a Campobasso il 39° MemorialRinaldi_Campobasso2015 Musacchio, tradizionale manifestazione dedicata alla categoria under 16. La rappresentativa marchigiana guidata dal fiduciario tecnico regionale Mauro Ficerai si afferma nella classifica femminile e anche in quella complessiva, con lo stesso punteggio della Puglia ma un numero maggiore di vittorie che consente di conquistare il trofeo. Al terzo posto l’Abruzzo, seguito da Campania, Umbria, Molise, Calabria e Basilicata. Un’affermazione di squadra maturata grazie a 9 successi individuali, tra cui ben 7 ottenuti dalle cadette (mai così tanti in precedenza), 11 personal best e un nuovo record regionale firmato da Irene Rinaldi con 34.00 nel disco.

Per la lanciatrice dell’Atletica Fabriano, allenata da Pino Gagliardi, si tratta di una vera impresa perché supera un primato che resisteva da più di trent’anni (33.78 di Monica Tomassoni ad Ancona il 31 agosto 1985) e sale al quarto posto nelle liste italiane di questa stagione. Conferma il suo ottimo moMarche_Campobasso2015mento di forma anche il martellista Giorgio Olivieri (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), che con 65.88 sfiora il suo record marchigiano di 66.02 realizzato appena una settimana fa.

Sul gradino più alto del podio salgono quindi le velociste Livia Moretti (Atl. Chiaravalle) con il personale sugli 80 metri di 10”53 (nonostante il vento contrario di -1.9) e nei 300 metri Elisabetta Vandi (Atl. Avis Fano-Pesaro) con 39”68. Sulle pedane dei salti crescono Benedetta Trillini (Atl. Amatori Osimo), leader nell’alto a quota 1.60 per la prima volta, e Martina Ruggeri (Atl. Fabriano), che prevale nel lungo con 5.35 (-0.1). Dal mezzofondo arrivano invece le vittorie di Alice Principi (Atl. Avis Macerata), 3’09”54 sui 1000 metri, ed Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) con 3’57”26 nei 1200 siepi, mentre Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) si impone nel martello con un lancio di 40.90. En plein di successi per le staffette 4×100 metri: in campo maschile con Marco Mancini (Collection Atl. Sambenedettese), Matteo Bernocchi (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo) e Niccolò Giacomini (Sef Stamura Ancona) in 44”52, ma anche tra le cadette con Aurora Olivetti (Atl. Chiaravalle), Livia Moretti (Atl. Chiaravalle), Micol Zazzarini (Atl. Avis Macerata), Elisabetta Vandi (Atl. Avis Fano-Pesaro) in 49”62.

Notevoli miglioramenti di Giacomini (9”30 sugli 80 metri) e Mecozzi (37”29 nei 300), Sofia Di Castri (Atl. Avis Macerata) nel triplo con 11.15 regolare (+1.9) e 11.41 ventoso (+4.3), Nicole Pizzichini (Atl. Osimo) che lancia 34.17 nel giavellotto e Allegra Albertini (Asa Ascoli Piceno) con 5.29 nel lungo, senza dimenticare i secondi posti centrati anche da Orges Hazisllari (Asa Ascoli Piceno, 54.01 nel martello), Thomas Cipriani (Atl. Fabriano, 34.75 nel disco), Marco Mancini (Collection Atl. Sambenedettese, 12.55 nel triplo), Maria Giulia Firmani (Sef Stamura Ancona, 4’11”44 sui 1200 siepi) e Teresa Grandoni (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti, 2.60 nell’asta). La vittoria nel Memorial Musacchio segue di appena due settimane quella centrata dalla rappresentativa marchigiana giovanile nel Trofeo internazionale di Majano, in Friuli, per la soddisfazione dello staff tecnico e del presidente del comitato regionale Giuseppe Scorzoso. Adesso i cadetti delle Marche puntano all’evento clou dell’anno per la categoria, i Campionati italiani di Sulmona (L’Aquila, 9-11 ottobre).

RISULTATI
Cadetti. 80: 2. Niccolò Giacomini (Sef Stamura Ancona) 9”30 (+0.8) pb; 300: 2. Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo) 37”29 pb; 1000: 3. Lorenzo Corsini (Collection Atl. Sambenedettese) 2’45”45; 2000: 6. Matteo Coppari (Atl. Avis Macerata) 6’17”41; 1200 siepi: 7. Lorenzo Giacò (Atl. Recanati) 3’47”00; 100 ostacoli: 4. Vincenzo Croce (Asa Ascoli Piceno) 15”24 (-0.9) pb; 300 ostacoli: 5. Tommaso Riva (Sport Dlf Ancona) 44”23; alto: 3. Michele Pasquinelli (Sef Stamura Ancona) 1.77; asta: 5. Ionut Manolache (Atl. Osimo) 2.80; lungo: 3. Alessandro Caccini (Collection Atl. Sambenedettese) 5.69 (-0.6), 9. Matteo Bernocchi (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 5.32 (-0.6); triplo: 2. Marco Mancini (Collection Atl. Sambenedettese) 12.55 (+1.4) pb; peso: 6. Lorenzo Spurio (Collection Atl. Sambenedettese) 11.99; disco: 2. Thomas Cipriani (Atl. Fabriano) 34.75; martello: 1. Giorgio Olivieri (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 65.88, 2. Orges Hazisllari (Asa Ascoli Piceno) 54.01; giavellotto: 7. Leonardo Burroni (Sef Stamura Ancona) 39.58; marcia 5000: 3. Alessio Costantini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 26’21”11; 4×100: 1. Marche (Mancini, Bernocchi, Mecozzi, Giacomini) 44”52.
Cadette. 80: 1. Livia Moretti (Atl. Chiaravalle) 10”53 (-1.9) pb, 3. Aurora Olivetti (Atl. Chiaravalle) 10”59 (-1.9); 300: 1. Elisabetta Vandi (Atl. Avis Fano-Pesaro) 39”68; 1000: 1. Alice Principi (Atl. Avis Macerata) 3’09”54; 2000: 3. Francesca Vallorani (Asa Ascoli Piceno) 7’01”09; 1200 siepi: 1. Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) 3’57”26, 2. Maria Giulia Firmani (Sef Stamura Ancona) 4’11”44, 4. Micaela Melatini (Atl. Avis Macerata) 4’15”97; 80 ostacoli: 3. Micol Zazzarini (Atl. Avis Macerata) 12”71; 300 ostacoli: 3. Caterina Stimilli (Atl. Chiaravalle) 49”12; alto: 1. Benedetta Trillini (Atl. Amatori Osimo) 1.60 pb; asta: 2. Teresa Grandoni (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 2.60; lungo: 1. Martina Ruggeri (Atl. Fabriano) 5.35 (-0.1) pb, 2. Allegra Albertini (Asa Ascoli Piceno) 5.29 (-0.1) pb; triplo: 2. Sofia Di Castri (Atl. Avis Macerata) 11.41 (+4.3), 11.15 (+1.9) pb; peso: 5. Michela Properzi (Sport Atl. Fermo) 8.65; disco: 1. Irene Rinaldi (Atl. Fabriano) 34.00 primato regionale; martello: 1. Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) 40.90, 3. Melissa Amati (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 33.27; giavellotto: 2. Nicole Pizzichini (Atl. Osimo) 34.17 pb; marcia 3000: 4. Ludovica Ruzzetta (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 16’19”78; 4×100: 1. Marche (Olivetti, Moretti, Zazzarini, Vandi) 49”62.

BUTTAFUOCO-ANKON-ADRIATICO-LAVORO EDITORIALE-IL SOLE-20-SETT-20151488

Appuntamento alle 17.30 nell’Auditorium San’Agostino. La mostra si conclude il 27 settembre
Civitanova –Oggi (domenica 20 settembre 2015)  ultimo incontro promosso da CivitanovArte. Alle 17

Il Prof. Stefano Papetti, storico dell'arte, nel corso di una conferenza presso la Sala consiliare di Civitanova Marche

Il Prof. Stefano Papetti, storico dell’arte, nel corso di una conferenza presso la Sala consiliare di Civitanova Marche

.30 nell’Auditorium di Sant’Agostino, a Civitanova Alta, arriva il prof. Stefano Papetti, docente dell’Università di Camerino, con Baldo Dè Serofini, Filippo Ricci, Fortunato Duranti e le tele civitanovesi.

A lui il compito di mostrare il lavoro e l’attività degli artisti, le cui opere sono esposte nell’Auditorium. La mostra “Santi ed eroi. Pittura sacra e profana a Civitanova”, che si conclude domenica prossima, 27 settembre, presenta 25 tele di soggetto sacro e profano, databili fra il XV secolo e i primi anni dell’Ottocento, raccolte tra i palazzi pubblici, le ex chiese e i conventi di Civitanova Alta.

Il costo dell’ingresso è di 2 euro (apertura sabato e domenica dalle 17 alle 20) e il ricavato sarà utilizzato per il restauro della tela settecentesca Estasi di S. Giuseppe da Copertino, esposta al suo interno.

La mostra è realizzata da Comune e Azienda dei Teatri di Civitanova, con il patrocinio di MIBACT, Regione Marche, Provincia di Macerata, Prefettura di Macerata e Parlamento Europeo. Info e prenotazioni 0733-891019, 0733-892650.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
settembre: 2015
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930