You are currently browsing the monthly archive for settembre 2015.

Venerdì 2 ottobre/Appuntamento nella chiesa del Santissimo Sacramento
Novilara, tremila anni di storia, arte, cultura

PESARO–Venerdì 2 ottobre, alle ore 18.30, nella Chiesa del Santissimo Sacramento di Novilara, si terrà la presentazione del libro “Novilara, tremila anni di storia, arte, cultura” scritto da Alberto Pisani.
Interverranno il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, il presidente della Bcc di Pesaro Massimo Tonucci e il presidente del quartiere 3 “Colline e Castelli” Nicholas Blasi.

Annunci

UBALDO SAGRIPANTI-PSICHIATRIA_n

Enrico Lattanzi, ideatore di Carta Canta, giunta alla XVII edizione

Enrico Lattanzi, ideatore di Carta Canta, giunta alla XVII edizione

CIVITANOVA• Oggi pomeriggio (Sabato 26 settembre 2015), alle ore 18.00, a Civitanova Alta, presso lo Spazio Multimediale San Francesco inaugurazione di Cartacanta, un festival dedicato alla carta, a tutte le forme in cui, nel tempo, è stata utilizzata come supporto alla comunicazione e agli usi di cui è sostanza e oggetto, dall’attività artigianale a quella industriale. Una inaugurazione che sarà come aprire una scatola con dentro tante altre scatole piene di sorprese eccellenti.

È uno dei festival a più alta intensità a livello culturale che ha fatto da sponda ad una serie di energie locali però con una valenza nazionale, che vuole soprattutto rimuovere il torpore dei pensieri comodi “, con queste parole Enrico Lattanzi,  che da 17 anni porta avanti CartaCanta, ha voluto definire lo spirito di questa 17 esima edizione.

A 17 anni CartaCanta ha deciso di aggiungere al suo stile un nuovo modo di comunicare, aprirà un canale, ovvero invierà messaggi e comunicati sfruttando la nuovissima messaggistica di prossimità di Spray Networks (app per smartphone e tablet che si scarica gratis).

Al taglio del nastro della 17 edizione di CartaCanta interverranno MANUELA BORA (Ass. regionale Industria e Artigianato della Regione Marche), ROBERTA PREZIOTTI (Prefetto Provincia di Macerata), TOMMASO CLAUDIO CORVATTA (Sindaco di Civitanova M.), GIULIO SILENZI (Ass. Cultura e Turismo Comune di Civitanova), MARIO MORGONI (Segr. della Repubblica), NADIA CAPOZUCCA (Dir. Arch. Stato di Macerata), IVO COSTAMAGNA (Pres. Consiglio Comunale di Civitanova M.), MARCO PIPPONZI (Pres. Biblioteca Comunale di Civitanova M.), ROSETTA MARTELLINI (Pres. Teatri Civitanova), GUSTAVO POSTACCHINI (Ass.e Urbanistica), FRANCESCO MICUCCI (Cons. Regionale), TUJU ART GROUP (Singapore), CHIARA CRISOLITI (MarcheBestWay), Prof. PAOLA BALLESI (Curatrice mostra My Cowntry), PINA VALLESI (Coordinatrice Giallo Carta), STEFANO FERRETTI (Coordinatore Anime di Strada), ENRICO LATTANZI (Ideatore CartaCanta).

CartaCanta è anche la nona edizione del premio letterario “GIALLOCARTA” 2015 per il miglior racconto inedito di genere thriller/giallo e quest’anno è anche GIALLOCARTA junior.

Quest’anno grazie alla disponibilità della TGR Marche i visitatori di Carta Canta potranno rivedere la rubrica “Lo scaffale” .

Il programma di CartaCanta è fatto di MOSTRE come “Echi”, in cui il fotografo Giovanni Marozzini ci racconta i marchigiani in Argentina, “Scatti amorosi / Pasolini e il fotografo Dondero”, una “Mostra di design della comunicazione visiva”, i “Progetti grafici e altro di Mario Piazza/46xy “, “Around Battiato di Francesco Messina/Polystudio”, la “Mostra d’arte Galleria Contemporaneamente Sante Monachesi Agra’“, “Magdalo Mussio il designer dimenticato”, “design senza frontiere design emotion emigranti marchigiani in Argentina”, “Corsari nel nostro Mare”, la mostra fotografica di Renzo Tortelli “Terramare”, “Mostra Monachesi le sculture”.

CartaCanta è anche scuola con una serie di workshop per studenti delle scuole medie e superiori a cura della Scuola Internazionale di Comics, laboratori di “Batik Art” , silk screening art), Laboratori per bambini “Design con la valigia” Costruiamo insieme riciclando con l’Associazione “Il Vespaio” . Incontro con gli studenti sull’opera e la figura di Pier Paolo Pasolini, Il cinema di Pasolini, incontri sulla produzione cinematografica di Pasolini a cura del Prof. Davide Garbuglia (al liceo Classico I.I.S. “Da Vinci”), la proiezione del documentario “Calma e gesso In viaggio con Mario Dondero” regia di Marco Cruciani, libri come “Il coraggio della scelta” di Giovanni Melappioni Missione d’onore (Rai-Eri, 2015), in collaborazione con Scriptorama. Pasolini tra elegia ed impegno” incontro con il poeta e Prof. Umberto Piersanti (Auditorium “Da Vinci”).

CartaCanta è anche incontri sulla scrittura come i trucchi segreti degli scrittori con Marco Bevilacqua, segreti e curiosità del mestiere di scrivere, introduzione al linguaggio delle immagini e alla pratica del comunicare con Danilo Santarelli, short story e very short story con Marco Bevilacqua,” la rappresentazione spaziale “Lo spazio da Giotto a Shrek “con Danilo Santarelli, a cura del Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano “fare la carta filigrana con i Mastri Cartai fabrianesi /Laboratorio sottotorchio Atelier” con la maestra Debora Torresi, sul fumetto – Spazio, tempo e dinamismo nel fumetto con Danilo Santarelli. Introduzione alle capacità espressive del fumetto, “sognare ad occhi aperti. Eyes wide open” con Marco Bevilacqua, Letture animate e video “L’isola perduta” Con Barbara Cerquetti, Inaugurazione mostra “Toyssimi: 100, interviene Antonio Mastrovincenzo – Presidente Assemblea Legislativa delle Marche, Associazione “Il Vespaio”, Scuola Montessori di Civitanova M.,

CartaCanta è anche Civitanova con Storie segrete e nascoste di Civitanova Alta Presentazione del libro di Enrico Tassetti La porta dell’angelo (Giaconi, 2015), La prima Civitas Nova e le sue storie Il Medioevo e le leggende del nostro territorio, incontro con gli autori Giovanni Melappioni ed Enrico Tassetti In collaborazione con Scriptorama

carta canta invito 1

Muri Fermani

FERMO–Piazza del Popolo di Fermo, cornice di sport e di ciclismo. Dopo la Fermo Bike di domenica scorsa, domenica prossima 27 settembre 2015, settima edizione della Muri Fermani, gara ciclistica in linea per amatori, organizzata dall’Asd Pedale Fermano-Eventi – Autonoleggio.it con partenza (alle ore 9.00) e arrivo proprio nel “salotto buono” della città.

Questa manifestazione da un lato promuove lo sport e dall’altro promuove il territorio attraverso lo sport – ha dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro nel corso della presentazione. Anche con questa gara si dà continuità agli eventi ciclistici nel centro storico. Le passioni sportive inoltre sono importanti e vanno sempre tenute vive, perché se si perdessero anche la città perderebbe tanto”.

I Muri Fermani sono una delle eccellenze sportive della città – ha aggiunto l’assessore allo sport Alberto Maria Scarfini – che si distingue sia per le caratteristiche particolari del percorso sia per la passione degli organizzatori”.

E’ uno degli eventi che vorremmo diventasse rappresentativo della città come altre manifestazioni – ha affermato Alessandro Fasciani dell’Asd Pedale Fermano Eventi – sono previsti dai 150 ai 200 partecipanti, che affronteranno un percorso di quasi 100 chilometri, di cui i primi 8 turistici (l’uscita dalla Piazza e la discesa della Castiglionese), i chilometri agonistici saranno 85, di cui i primi 60 quasi completamente pianeggianti”.

Durante il percorso previsto uno “strappo” a Grottazzolina ed i “muri” della salita del Ferro, di Corso Cavour e di via Mameli.

Alla gara è legata anche un’iniziativa sociale che è stata illustrata da Daniele Ranetta dell’Asd Pedale Fermano Eventi: “La manifestazione – ha detto – vuole anche sostenere la Fondazione Marina Romoli Onlus che è nata per favorire la ricerca sulle lesioni spinali, in particolare di chi le ha subìte in ambito sportivo”.

A presentare la concomitante cicloturistica di mountain bike del Fermano che partirà (alle ore 9.00) e arriverà all’ex conceria di Molini Girola (transito e ristoro in Piazza del Popolo) Giampiero Conti della Sezione Ciclismo del CSI (Centro Sportivo Italiano) che collabora nell’organizzazione curata dalla M.G. Bike di questa gara.

SCUOLA MUSICA SCODANIBBIO-8289

Per i settant’anni della più importante Agenzia giornalistica d’Italia, Carlo Gambalonga ha pubblicato l’interessante volume “Casa Ansa” (Ed. Centro di Documentazione Giornalistica), un libro dANSA.CASA ANSA-gambalonga_0i riferimento per chi si occupa di media, giornalismo e democrazia. Carlo Gambalonga lavora all’Ansa dal 1976, per cui conosce come pochi ogni angolo e ogni redazione della più grande ed autorevole agenzia di stampa italiana, dove ha ricoperto l’incarico di vicedirettore vicario, prima con Pierluigi Magnaschi e poi con Giampiero Gramaglia e Luigi Contu, dopo essere stato per dieci anni coordinatore delle sedi regionali e, nella fase iniziale, del notiziario Ansamed. Gambalonga ha ottenuto anche prestigiosi riconoscimenti, come il Premio Ischia nel 2007, quale migliore giornalista dell’anno. È stato altresì autore di tre libri: “Cinema fermo posta”, “Il signore delle nascite”, “AIDS come combatterla”. La prefazione del libro è stata scritta da Giulio Anselmi che definisce l’Ansa “colonna vertebrale della nostra cronaca contemporanea”, sempre in prima fila nel quotidiana attività di informazione del sistema, con la crescente rapidità che internet ha imposto. “I giornalisti dell’Ansa – scrive Anselmi – hanno sempre lavorato tenendo presente i principi statutari della libertà ed indipendenza, che aveva ispirato nel 1945 i promotori dell’agenzia.”

Palazzo Campana, 20 settembre – 29 novembre 2015

OSIMO–Istituto Campana di Osimo: 300 anni di storia! Molte le iniziative promosse (da oggi 20 al 29 novembre 2015) per ripercorrere la secolare storia dell’Istituto CampanCAMPANA-OSIMO-piccolo-250x353a, dal lascito testamentario della nobile famiglia osimana, estintasi nel 1698, all’istituzione del prestigioso Collegio e Seminario, dalla gestione del Convitto da parte dell’Opera Nazionale Assistenza Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri, fino all’attuale trasformazione in Istituto Campana per l’Istruzione Permanente, centro culturale di alto profilo, che svolge un’intensa attività di formazione e promozione culturale.

Una mostra è stata allestita nelle sale del piano nobile del Palazzo, gettando luce sugli avvenimenti più significativi del Collegio e sui personaggi che l’hanno frequentato come insegnanti e come alunni, contribuendo ad accrescerne il prestigio che vede il massimo splendore nel XVIII e nel XIX secolo. Esposti documenti originali dell’Archivio storico Campana, foto d’epoca e oggetti di vita quotidiana del Collegio, nonché preziosi manoscritti ed incunaboli della Biblioteca Storica. L’allestimento è stato effettuato adottando soluzioni scenografiche con ingrandimenti CAMPANA-palazzo_campanaxdi immagini di forte impatto visivo. Con l’occasione è visitabile Palazzo Campana, capolavoro dell’ingegnosità dell’architetto Andrea Vici, allievo di Luigi Vanvitelli (l’architetto della Reggia di Caserta, della Chiesa del Gesù in Ancona e della Mole dorica) chiamato nel 1776 dal Cardinale Guido Calcagnini ad ingrandire la residenza dei nobili Federico e Muzio Campana.

Degni di nota il piano nobile, dove l’architetto realizza un lungo corridoio scandito da volte a crociera e da coppie di lesene, e la cappella a pianta ellittica, che viene ripetuta a piano terra per il refettorio e al seminterrato per il teatrino. Visitabile anche la Biblioteca storica di Palazzo Campana, dove sono conservati oltre 15 mila volumi di carattere storico, letterario, filosofico, giuridico, medico tra cui preziosi incunaboli e manoscritti, unici o molto rari, collocati sulle originarie scaffalature settecentesche. 

In occasione delle celebrazioni del Terzo Centenario verrà ricostituito il nucleo originario della collezione di dipinti, provenienti per lo più dall’eredità della famiglia Campana. Torneranno nella sede originaria i dipinti finora esposti al Museo Civico di Osimo (la tavola con Madonna col Bambino e San Giovannino dell’ambito di Francesco Raibolini detto il Francia e quella con la Sacra Conversazione attribuita a Polidoro da Lanciano). Tra le altre si segnala la tela con San Francesco che il restauro, effettuato in tempi recentissimi, ha rivelato di altissima qualità e con ogni probabilità autografo del Guercino.

 ***

PROGRAMMA

Cerimonia d’apertura oggi Domenica 20 settembre 2015

 alle Ore 10.00 CAPPELLA S. Messa celebrata dal Vescovo Mons. Claudio Giuliodori

ore 11.00 AULA MAGNA Saluti autorità

ore 12.00 Presentazione annullo filatelico e inaugurazione della mostra Il Campana. Trecento anni di storia

ore 18.30 CORTILE Concerto Banda Musicale Città di Osimo

Conferenze

Venerdì 25 settembre, ore 18.00 – Aula Magna

Has aedes de Campanis. I tre secoli del Campana

Massimo Morroni

Storico

L’Istituto Campana oggi

Paolo Polenta

Presidente Istituto Campana per l’Istruzione Permanente

Venerdì 2 ottobre, ore 18.00 – Aula Magna

La collezione d’arte della famiglia Campana

Stefano Papetti

Direttore Musei Civici di Ascoli Piceno

Sabato 10 ottobre, ore 18.00 – Aula Magna

Oltre l’iconologia di Cesare Ripa. L’universo simbolico delle grotte Campana
 Giuseppe Capriotti, Ricercatore confermato di Storia dell’Arte Moderna Docente di Iconografia e Iconologia e Storia delle Immagini
 Università degli Studi di Macerata

Venerdì 23 ottobre, ore 18.00 – Aula Magna

I personaggi illustri del Nobil Collegio Campana

Gilberto Piccinini

Presidente Deputazione di Storia Patria per le Marche

Mostra

DAL 20 SETTEMBRE AL 29 NOVEMBRE 2015

Giovedì e venerdì 17.00-19.00

Sabato, domenica e festivi: 11.00-13.00; 17.00-20.00

Tutti gli altri giorni apertura su prenotazione.

Ingresso libero

Visite guidate per gruppi (min. 15 persone) € 30; Visite guidate e laboratori didattici per le scuole di ogni ordine e grado € 15

Per info:

Istituto Campana per l’Istruzione Permanente Piazza Dante, 4 – 60027 Osimo (An)

Tel. 071 714822 – 071 714436 www.istitutocampana – http://www.eventicampana.it

info@istitutocampana.it

IAT Informazioni Accoglienza Turistica

Via Fonte Magna, 12 – 60027 Osimo (An)

Tel. 071 7236088 Numero Verde 800 22 88 00

iat@osimoturismo.it

 

Per prenotazioni:

IAT Informazioni Accoglienza Turistica

Numero Verde 800 22 88 00

iat@osimoturismo.it

 

 

La rappresentativa under 16 conquista il Memorial Musacchio. Record regionale per la fabrianese Rinaldi nel disco.

Per il secondo anno di fila, i cadetti delle Marche si aggiudicano a Campobasso il 39° MemorialRinaldi_Campobasso2015 Musacchio, tradizionale manifestazione dedicata alla categoria under 16. La rappresentativa marchigiana guidata dal fiduciario tecnico regionale Mauro Ficerai si afferma nella classifica femminile e anche in quella complessiva, con lo stesso punteggio della Puglia ma un numero maggiore di vittorie che consente di conquistare il trofeo. Al terzo posto l’Abruzzo, seguito da Campania, Umbria, Molise, Calabria e Basilicata. Un’affermazione di squadra maturata grazie a 9 successi individuali, tra cui ben 7 ottenuti dalle cadette (mai così tanti in precedenza), 11 personal best e un nuovo record regionale firmato da Irene Rinaldi con 34.00 nel disco.

Per la lanciatrice dell’Atletica Fabriano, allenata da Pino Gagliardi, si tratta di una vera impresa perché supera un primato che resisteva da più di trent’anni (33.78 di Monica Tomassoni ad Ancona il 31 agosto 1985) e sale al quarto posto nelle liste italiane di questa stagione. Conferma il suo ottimo moMarche_Campobasso2015mento di forma anche il martellista Giorgio Olivieri (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), che con 65.88 sfiora il suo record marchigiano di 66.02 realizzato appena una settimana fa.

Sul gradino più alto del podio salgono quindi le velociste Livia Moretti (Atl. Chiaravalle) con il personale sugli 80 metri di 10”53 (nonostante il vento contrario di -1.9) e nei 300 metri Elisabetta Vandi (Atl. Avis Fano-Pesaro) con 39”68. Sulle pedane dei salti crescono Benedetta Trillini (Atl. Amatori Osimo), leader nell’alto a quota 1.60 per la prima volta, e Martina Ruggeri (Atl. Fabriano), che prevale nel lungo con 5.35 (-0.1). Dal mezzofondo arrivano invece le vittorie di Alice Principi (Atl. Avis Macerata), 3’09”54 sui 1000 metri, ed Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) con 3’57”26 nei 1200 siepi, mentre Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) si impone nel martello con un lancio di 40.90. En plein di successi per le staffette 4×100 metri: in campo maschile con Marco Mancini (Collection Atl. Sambenedettese), Matteo Bernocchi (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo) e Niccolò Giacomini (Sef Stamura Ancona) in 44”52, ma anche tra le cadette con Aurora Olivetti (Atl. Chiaravalle), Livia Moretti (Atl. Chiaravalle), Micol Zazzarini (Atl. Avis Macerata), Elisabetta Vandi (Atl. Avis Fano-Pesaro) in 49”62.

Notevoli miglioramenti di Giacomini (9”30 sugli 80 metri) e Mecozzi (37”29 nei 300), Sofia Di Castri (Atl. Avis Macerata) nel triplo con 11.15 regolare (+1.9) e 11.41 ventoso (+4.3), Nicole Pizzichini (Atl. Osimo) che lancia 34.17 nel giavellotto e Allegra Albertini (Asa Ascoli Piceno) con 5.29 nel lungo, senza dimenticare i secondi posti centrati anche da Orges Hazisllari (Asa Ascoli Piceno, 54.01 nel martello), Thomas Cipriani (Atl. Fabriano, 34.75 nel disco), Marco Mancini (Collection Atl. Sambenedettese, 12.55 nel triplo), Maria Giulia Firmani (Sef Stamura Ancona, 4’11”44 sui 1200 siepi) e Teresa Grandoni (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti, 2.60 nell’asta). La vittoria nel Memorial Musacchio segue di appena due settimane quella centrata dalla rappresentativa marchigiana giovanile nel Trofeo internazionale di Majano, in Friuli, per la soddisfazione dello staff tecnico e del presidente del comitato regionale Giuseppe Scorzoso. Adesso i cadetti delle Marche puntano all’evento clou dell’anno per la categoria, i Campionati italiani di Sulmona (L’Aquila, 9-11 ottobre).

RISULTATI
Cadetti. 80: 2. Niccolò Giacomini (Sef Stamura Ancona) 9”30 (+0.8) pb; 300: 2. Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo) 37”29 pb; 1000: 3. Lorenzo Corsini (Collection Atl. Sambenedettese) 2’45”45; 2000: 6. Matteo Coppari (Atl. Avis Macerata) 6’17”41; 1200 siepi: 7. Lorenzo Giacò (Atl. Recanati) 3’47”00; 100 ostacoli: 4. Vincenzo Croce (Asa Ascoli Piceno) 15”24 (-0.9) pb; 300 ostacoli: 5. Tommaso Riva (Sport Dlf Ancona) 44”23; alto: 3. Michele Pasquinelli (Sef Stamura Ancona) 1.77; asta: 5. Ionut Manolache (Atl. Osimo) 2.80; lungo: 3. Alessandro Caccini (Collection Atl. Sambenedettese) 5.69 (-0.6), 9. Matteo Bernocchi (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 5.32 (-0.6); triplo: 2. Marco Mancini (Collection Atl. Sambenedettese) 12.55 (+1.4) pb; peso: 6. Lorenzo Spurio (Collection Atl. Sambenedettese) 11.99; disco: 2. Thomas Cipriani (Atl. Fabriano) 34.75; martello: 1. Giorgio Olivieri (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 65.88, 2. Orges Hazisllari (Asa Ascoli Piceno) 54.01; giavellotto: 7. Leonardo Burroni (Sef Stamura Ancona) 39.58; marcia 5000: 3. Alessio Costantini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 26’21”11; 4×100: 1. Marche (Mancini, Bernocchi, Mecozzi, Giacomini) 44”52.
Cadette. 80: 1. Livia Moretti (Atl. Chiaravalle) 10”53 (-1.9) pb, 3. Aurora Olivetti (Atl. Chiaravalle) 10”59 (-1.9); 300: 1. Elisabetta Vandi (Atl. Avis Fano-Pesaro) 39”68; 1000: 1. Alice Principi (Atl. Avis Macerata) 3’09”54; 2000: 3. Francesca Vallorani (Asa Ascoli Piceno) 7’01”09; 1200 siepi: 1. Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) 3’57”26, 2. Maria Giulia Firmani (Sef Stamura Ancona) 4’11”44, 4. Micaela Melatini (Atl. Avis Macerata) 4’15”97; 80 ostacoli: 3. Micol Zazzarini (Atl. Avis Macerata) 12”71; 300 ostacoli: 3. Caterina Stimilli (Atl. Chiaravalle) 49”12; alto: 1. Benedetta Trillini (Atl. Amatori Osimo) 1.60 pb; asta: 2. Teresa Grandoni (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 2.60; lungo: 1. Martina Ruggeri (Atl. Fabriano) 5.35 (-0.1) pb, 2. Allegra Albertini (Asa Ascoli Piceno) 5.29 (-0.1) pb; triplo: 2. Sofia Di Castri (Atl. Avis Macerata) 11.41 (+4.3), 11.15 (+1.9) pb; peso: 5. Michela Properzi (Sport Atl. Fermo) 8.65; disco: 1. Irene Rinaldi (Atl. Fabriano) 34.00 primato regionale; martello: 1. Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) 40.90, 3. Melissa Amati (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 33.27; giavellotto: 2. Nicole Pizzichini (Atl. Osimo) 34.17 pb; marcia 3000: 4. Ludovica Ruzzetta (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 16’19”78; 4×100: 1. Marche (Olivetti, Moretti, Zazzarini, Vandi) 49”62.

BUTTAFUOCO-ANKON-ADRIATICO-LAVORO EDITORIALE-IL SOLE-20-SETT-20151488

Appuntamento alle 17.30 nell’Auditorium San’Agostino. La mostra si conclude il 27 settembre
Civitanova –Oggi (domenica 20 settembre 2015)  ultimo incontro promosso da CivitanovArte. Alle 17

Il Prof. Stefano Papetti, storico dell'arte, nel corso di una conferenza presso la Sala consiliare di Civitanova Marche

Il Prof. Stefano Papetti, storico dell’arte, nel corso di una conferenza presso la Sala consiliare di Civitanova Marche

.30 nell’Auditorium di Sant’Agostino, a Civitanova Alta, arriva il prof. Stefano Papetti, docente dell’Università di Camerino, con Baldo Dè Serofini, Filippo Ricci, Fortunato Duranti e le tele civitanovesi.

A lui il compito di mostrare il lavoro e l’attività degli artisti, le cui opere sono esposte nell’Auditorium. La mostra “Santi ed eroi. Pittura sacra e profana a Civitanova”, che si conclude domenica prossima, 27 settembre, presenta 25 tele di soggetto sacro e profano, databili fra il XV secolo e i primi anni dell’Ottocento, raccolte tra i palazzi pubblici, le ex chiese e i conventi di Civitanova Alta.

Il costo dell’ingresso è di 2 euro (apertura sabato e domenica dalle 17 alle 20) e il ricavato sarà utilizzato per il restauro della tela settecentesca Estasi di S. Giuseppe da Copertino, esposta al suo interno.

La mostra è realizzata da Comune e Azienda dei Teatri di Civitanova, con il patrocinio di MIBACT, Regione Marche, Provincia di Macerata, Prefettura di Macerata e Parlamento Europeo. Info e prenotazioni 0733-891019, 0733-892650.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
settembre: 2015
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930