PESARO – Nella vigilia del debutto prendono forma i contorni del rito collettivo, modulato dentro la cornice della bicipolitana: «D’altra parte, dopo il riconoscimento di Legambiente – dice il sindaco Matteo Ricci, promotore dell’operazione collegata all’ingresso della riviera marchigiana, con il placet di Andrea Gnassi – siamo la capitale della bici. E dobbiamo valorizzarlo: a maggior ragione con un evento del genere (venerdì 3 luglio, ndr), che si porta dietro una promozione internazionale». Così, salutato positivamente l’anticipo dei saldi deliberato dalla Regione come da richiesta, sono già pronti settemila pieghevoli con il programma del capodanno dell’estate alle porte. «Li distribuiremo nelle prossime ore», spiegano dal Comune. Idea grafica, nemmeno a dirlo, tratteggiata sulla bicicletta, per rafforzare il messaggio della «mobilità sostenibile come forma di partecipazione alla Notte Rosa. Tra l’altro, con i collegamenti di Trenitalia che faranno scalo a Pesaro, in ripartenza all’alba, chi arriverà in città potrà anche caricare la bici sul treno».

La spola. Per muoversi senza l’auto non mancheranno nemmeno le navette, potenziate, che faranno la spola da San Decenzio, dalle 17.45 alle 4 di mattina, ogni 30 minuti. Così come gli addobbi – in via di consegna ad esercenti e bagnini, in accordo con le associazioni, a partire da Baia Flmainia e area via Nazario Sauro – e le luci in rosa sui monumenti. Fari e lampioni a tema che scatteranno già nelle prossime ore su Rocca Costanza, Villino Ruggeri e piazza della Libertà. A cui si aggiungeranno, gradualmente, viale della Repubblica, teatro Rossini e piazza del Popolo. «A livello comunicativo ci hanno trattato benissimo, alla pari con la Romagna – nota il sindaco –. I Comuni coinvolti hanno lo stesso spazio: il brand è il loro ma sembra quasi che siamo cofondatori dell’evento». «Puntiamo sulla qualità e sui contenuti», gli fa eco il vicesindaco Daniele Vimini. Con presidio dell’evento capillare: «Sette aree al centro del programma: centro storico, piazzale della Libertà, Baia Flaminia, lungomare Ponente, lungomare Levante, San Bartolo e Fosso Sejore. Il meccanismo? Sarà simile a quello sperimentato per Santa Cecilia. Dalle 16.30, ogni mezz’ora, partiranno due eventi. Ognuno può fare il suo percorso, costruirsi il suo itinerario in giro per la città».

Programma. «Riflettori, in primis, sullo spettacolo culturale di Luca Zingaretti – che leggerà La Sirena dal Lighea di Tomasi di Lampedusa, con musica dal vivo di Fabio Ceccarelli, ore 22.30, piazzale Collenuccio) – e sul concerto dei Camillas (ore 22.30), che anticiperà in piazzale della Libertà i fuochi d’artificio di mezzanotte, in contemporanea con le altre località della riviera romagnola e marchigiana». Ma Vimini cita anche il ‘Gran concerto per fiati e campanelli di biciclette’ (ore 21) diretto da Marco Mencoboni in piazza del Popolo, aperto alla partecipazione dei campanelli di bici del pubblico (già pronti 300 campanelli in aggiunta da distribuire); lo spettacolo della ‘Battaglia dei cuscini’ (ore 21.30), in piazza del Popolo, curato dalla compagnia Il Melarancio; il ‘Concerto all’alba’ (ore 5), con il pianoforte di Mario Mariani nella spiaggia libera di Fosso Sejore; l’apertura della mostra ai Musei Civici su ‘Pasquale De Antonis. La fotografia di moda’, a partire dalle 16.30; la riapertura del piano terra di Casa Rossini, con i concerti dal balcone (ore 20 e 23.30) di Pamela Lucciarini (soprano) e Meri Piersanti (pianoforte) e le iniziative collegate, dal ‘Saluto di Gioacchino’, alle visite guidate del ‘Notturno Rossiniano’, che scatteranno dopo le due. Non è tutto. Miriade di eventi collaterali, che si aggiungeranno alle iniziative di bar, bagnini e commercianti: ‘Strarossini in Rosa’ (ore 21), con la pedalata da piazza del Popolo a Fiorenzuola di Focara; ‘Ascolto in tre dimensioni’ (ore 18.30; 19; 19.30), con la musica di Natasha Barrett al Conservatorio; ‘Il Trenino che Suona’ (dalle 18 alle 20), con i sassofonisti del Rossini Street Friends nelle vie del centro storico; la ‘Cena in Rosa’ (dalle 19.30 alle 24) a cura dei ristoratori di Baia Flaminia e decine di altri appuntamenti. Conto alla rovescia.

Annunci