Lunedì 15 giugno 2015 alle ore 18,00 nell’auditorium di Palazzo Montani (Piazza Antaldi, 2 – 61121 Pesaro), per la serie “Pesaro Storie” proposta dalla Società pesarese di studi storici in collaborazione con l’Assessorato alla Bellezza del Comune di Pesaro, con la Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro e con l’Ente Olivieri, viene presentato

1915: l’Italia va in trincea

(pp. 310, il Mulino 2015)

di Gastone Breccia.

Sarà presente l’autore.

Rievocando la storia militare dei primi mesi della Grande guerra sul fronte italo-austriaco, dalla mancata irruzione oltre frontiera dell’ultima settimana di maggio – quando le truppe austroungariche erano impegnate altrove, soprattutto in Galizia, e solo un velo di soldati presidiava il confine verso l’Italia – alle grandi battaglie di logoramento autunnali, lo studio di Gastone Breccia fa rivivere «in presa diretta» episodi noti e meno noti del conflitto. Viene così descritta la condotta della guerra nella sua concreta realtà quotidiana: dalla brillante impresa degli alpini sul Monte Nero al sanguinoso fallimento della quarta offensiva sul fronte dell’Isonzo. Una disamina che non tralascia di considerare i mutamenti profondi nel morale e nello spirito di una generazione di soldati che persero le loro illusioni ma si trasformarono in un esercito capace di sopportare altri tre durissimi anni di guerra.

Gastone Breccia, docente di Storia bizantina all’Università di Pavia, ha pubblicato diversi scritti di taglio storico-filologico su testi della cultura bizantina. Ha pubblicato un saggio sull‘arte della guerra a Bisanzio, apparso nel 2001 su “Medioevo greco. Rivista di storia e filologia bizantina”; altri saggi sulla guerriglia a Roma e a Bisanzio sono usciti sulla stessa rivista negli anni successivi. Su “Limes” nel 2006 ha pubblicato anche un’analisi delle difficoltà delle guerre in Iraq alla luce delle teorie belliche classiche. Con Mondadori sono poi usciti I figli di Marte (2012), La tomba degli imperi (2013) e Nei secoli fedele (2014); con il Mulino L’arte della guerriglia (2013) e Le guerre afgane (2014).

L’indomani – martedì 16 giugno alle ore 17,30 – presso palazzo Almerici, sede della Biblioteca Oliveriana (via Mazza, 97 – 61121 Pesaro) si inaugura la mostra La Grande guerra in Oliveriana, che darà conto di quanto il primo conflitto mondiale ha sedimentato nel fondi della biblioteca (giornali, libri, fotografie, ecc.).

Ingresso libero in entrambe le manifestazioni

Annunci