You are currently browsing the monthly archive for gennaio 2015.

SANT’ELPIDIO A MARE – E’ stato approvato nei giorni scorsi il progetto esecutivo per la realizzazione di un intervento di restauro e risanamento conservativo della Chiesa degli Angeli per un investimento complessivo di 70.000 euro. L’intervento previsto è quello di una risistemazione esterna con individuazione e sistemazione di spazi interni anche per il Centro Anziani degli Angeli.

 

A lavori ultimati – osserva in merito il Sindaco nonché Assessore ai Lavori Pubblici Alessio Terrenzi – riusciremo a rendere fruibile la parte della chiesa che attualmente non lo è fornendo così una risposta importante rispetto ad una problematica che si è mostrata in tutta la sua gravità da diverso tempo ed anche il Centro Anziani avrà i suoi spazi per lo svolgimento per la sua attività”.

 

A suo tempo venne effettuato un sopralluogo da parte dell’Ufficio Tecnico comunale nel quale vennero riscontrate alcune particolari fragilità della struttura che motivarono un immediato intervento di puntellamento. In particolare, i tecnici del comune rilevarono che la trave in legno di colmo, oggetto di indagine visiva, pur non possedendo evidenti inflessioni, in alcuni punti risultava in cattivo stato di conservazione. Assolvendo detta trave di colmo ad una funzione statica di primaria importanza per il solaio di copertura si era immediatamente proceduto ad un puntellamento della stessa, tramite un castello in tubi innocenti. La chiesa, inoltre, da quanto venne verificato, è stata oggetto nel corso degli ultimi anni di massicci interventi di puntellamento relativamente alla navata adiacente il cortile della struttura (lato via Piave), la parete portante della chiesa lato via Piave presenta un evidente fuori piombo indice dell’inizio di un possibile meccanismo di ribaltamento. Ed ancora, la porzione della chiesa oggetto dei precedenti interventi presentava numerose fessure indice di un meccanismo rotazionale potenzialmente innescato da cedimenti fondativi, accentuati verosimilmente dalla connessione con l’annesso di recente realizzazione che potrebbe non avere un apparato fondale adeguato.

A fronte di tutto ciò, si è arrivati al progetto di restauro e risanamento strutturale, al fine di interrompere l’eventuale progressione dei dissesti e quindi fugare ogni pericolo per la pubblica incolumità. Il progetto approvato in giunta va in tale direzione.

 

La fase successiva all’approvazione del progetto è quella dell’apertura della gara d’appalto – aggiunge il Sindaco Terrenzi – che avverrà nei termini di legge”.

 

CIVITANOVA–A partire da domenica, 18 Gennaio 2015,  Radio City Light (la Web Radio di Civitanova Marche) trasmetterà le radiocronache di tutti i match della FC Civitanovese 1919, sia in casa che in trasferta, comprese le eventuali sfide ai play off. Le radiocronache saranno trasmesse tramite il sito internet http://www.radiocitylight.com e saranno realizzate dal collaboratore e speaker Massimo Rossi. All’interno del sito internet è stata allestita una pagina web, al fine di aggiornare costantemente risultati e classifiche riguardanti il mondo rossoblu.

ANCONA–Dato il trasferimento in Piazza Roma degli ambulanti che stazionavano precedentemente in Piazza Cavour, è stato necessario individuare spazi di sosta per i loro automezzi, in modo da consentire le operazioni di carico e scarico merci. Tali spazi sono stati individuati in Via Palestro, tra Via Marsala e Via Villafranca. Pertanto, fino all’adozione di provvedimento definitivo, in via Palestro nel tratto compreso tra Via Marsala e Via Villafranca, lato destro, è istituito il divieto di sosta e di fermata, con rimozione forzata, dalle ore 07.00 alle ore 15.00. Per i residenti zona Centro è istituita la sosta riservata dalle ore 15.00 alle ore 07.00.


URBINO–Hanno preso il via questa mattina (16 gennaio 2015), con il saluto del Rettore Vilberto Stocchi, i corsi di alta formazione manageriale che il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Carlo Bo, in collaborazione con il Dipartimento di Economia, Società e Politica, il Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche,URB-16-1-2015-CORSI SANITA'-2505 (1) gli Ospedali Riuniti Marche Nord e l’Area Vasta1 ha organizzato per formare i dirigenti delle due aziende sanitarie, in base all’accordo stipulato con la Regione Marche il 23 luglio 2014. I 56 partecipanti seguiranno un percorso di formazione progressiva attraverso un “Corso di alta formazione manageriale per la direzione sanitaria, amministrativa e delle professioni sanitarie nell’era digitale” un “Corso di alta formazione manageriale per i dirigenti di struttura complessa nella sanità digitale” e un master di “Management delle organizzazioni sanitarie nell’era digitale”. I corsi saranno ospitati dal Dipartimento di Giurisprudenza e dalle sedi delle aziende sanitarie a Pesaro e Fano. “Un preciso e giusto segnale di sinergia tra l’Ateneo e il territorio di riferimento” ha sottolineato il Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Professor Paolo Pascucci. I corsi, diretti dallo stesso Pascucci, avranno la Professoressa Emanuela Vittoria quale coordinatore didattico e si terranno il venerdì pomeriggio, con la prospettiva di terminare entro la primavera del 2016.

 

CIVITANOVA MARCHE – Sulla situazione della squadra si registra oggi una nota del Presidente Patitucci. Ecco il testo. «Smentisco categoricamente che la squadra abbia avuto una prestazione sotto tono per via di voci o malcontenti che influenzano i giocatori. Trovo assurdo e offensivo, e non certamente per il sottoscritto, che si espone volentieri a tutte le critiche costruttive, che venga infangata e non onorata la professionalità dei nostri giocatori, dirigenti etc. Pensare di avere dei mercenari che regolano il loro rendimento in campo in base alla presenza o meno di problemi societari, è semplicemente assurdo. I nostri giocatori così come il Mister, così come tutti gli addetti ai lavori, e soprattutto i dirigenti, sono davvero dei grandi professionisti e prima di tutto delle gran belle persone, ed io sono fiero ed orgoglioso di poter collaborare con loro. La Società Civitanovese, che io mi onoro di rappresentare, ha tanti problemi, e non lo ho mai disconosciuto, molti dei quali non dipendono da me, ma da passate scellerate gestioni. Io ho semplicemente raccolto la sfida, mi sono imbarcato in questa avventura, insieme a dei compagni di viaggio meravigliosi, e non trascuro nessuno, dal primo dirigente, ai giocatori, ai mister, ai magazzinieri, tutti, davvero tutti. So che il cammino è tortuoso e difficile, ma certamente questo non va a minare i nostri progetti. Spesso mi sento scorato da sorprese che emergono dal passato e che comunque mi ricadono addosso, ma il coraggio mi torna subito ogni volta che vedo l’impegno di tutti coloro che sono al mio fianco a far del bene e voler bene a questa Società e a questo progetto, e ancor di più a vedere un pubblico sempre più numeroso premiare i nostri sforzi. Vi prego dunque, dire che Matelica, o prima ancora Jesi, siano entrambe disfatte dovute a problemi societari vari, è un offesa per tutti gli addetti ai lavori: non per me, mi aspetto anzi che io sia il vero bersaglio se qualcosa non va da parte di tutti, perché sono sempre pronto a mettere la faccia e non solo quando mi tributate un complimento o un applauso. La Società ha diversi problemi, e non a caso abbiamo parlato di un progetto triennale per arrivare al successo, perché sapevamo dall’inizio che avremmo ereditato una situazione pesante. Come tutte le società, i problemi si riflettono soprattutto dal punto di vista finanziario, ma pensare che un rimborso pagato, non pagato, pagato tardi o parzialmente, possa esser il motivo di un migliore o minore rendimento in campo, è assurdo, e non sono meritevoli di tali accuse i nostri giocatori. I dirigenti ed io, “il Presidente”, per primo, abbiamo il dovere di risolvere i problemi, e vi assicuro che ci impegniamo strenuamente ogni giorno per farlo. I giocatori ed il Mister con tutto lo Staff tecnico sudano in campo per ottenere risultati, e tutti mi hanno offerto la loro solidarietà e fiducia perché sanno che nella Civitanovese la musica è cambiata: qui oggi nessuno perderà un euro, neanche quelli che hanno maturato crediti durante le passate stagioni e gestioni di terzi, anche se certamente risolvere tutto all’istante è impossibile. In questi giorni, nel sentire le critiche, poco costruttive a mio giudizio, sembra che esistano due squadre: una quella degli otto risultati positivi consecutivi, che a sorpresa è seconda a due punti dalla prima, e l’altra quella che perde con il Matelica fuori casa e sembra esser un colabrodo formato da tanti sfaticati fuori e dentro il campo. Attenzione signori, le squadre forti si basano su solide fondamenta, e non su un fuoco di paglia, e dovrebbe suonare strano a tutti se in una sola stagione si arrivasse primi, si andasse in Lega Pro e si facessero 34 partite a punteggio pieno. Questa sarebbe solo fortuna, non progetto e attuazione. Io mi sento di chiedere a tutti i tifosi, anche a quelli che ancora non si sentono di supportare la squadra la domenica allo stadio, che oggi la squadra merita fiducia, più di quando esce da risultati positivi, la stessa fiducia che io ripongo nei giocatori, mister, dirigenti, tecnici etc, e che loro tutti ripongono in me. Forse è bene coniare un nuovo slogan “La Civitanovese è una Società che ha tanti problemi, ma che ha ora tanti uomini decisi a volerli risolvere per riportarla ai livelli calcistici che merita”. Vi prego dunque tutti, tifosi, giocatori e addetti ai lavori, se veramente teniamo tutti in pari misura alla Civitanovese, prendiamo le distanze da stupide chiacchiere da bar. Questa è la mia filosofia, io sono pronto a metter la faccia su tutto e tutti, e questo è il vero cambiamento che ognuno dovrebbe cogliere nella Civitanovese: il capitano della nave non scappa quando entra un po’ d’acqua a bordo, ma si prodiga a riparare il danno insieme a tutti gli altri con impegno e umiltà». Vi abbraccio tutti Patitucci.

 

PREVENDITE CIVITANOVESE – VIS PESARO

Per domenica 18 Gennaio, prima gara interna del 2015 al “Polisportivo Comunale”,

Civitanovese – Vis Pesaro,

si comunica che sono già disponibili i tagliandi di ingresso

nei seguenti punti di prevendita:

SEGRETERIA SEDE fino al sabato 17 alle ore 13,00

BAR FONTANA fino a sabato 17 alle ore 21,00

BAR MARIO’ DEI PINI fino a sabato 17 alle ore 21,00

BAR NANA’ fino a domenica 18 alle ore 10,00

SNAI AGENZIA Centro fino a sabato 17 alle ore 21,00

BOCCIOFILA FONTESPINA fino a sabato 17 alle ore 21,00

La Civitanovese  comunica che il prezzo d’ingresso per il Settore Ospiti è di €. 10,00 e che i botteghini saranno regolarmente aperti a partire dalle ore 13:30 nella giornata di domenica.

Visto che nelle precedenti occasioni si sono verificate  lunghe code ai botteghini il giorno della gara, i  tifosi sono gentilmente pregati di recarsi alle biglietterie ed ai cancelli almeno 30 minuti prima dell’inizio della partita, onde evitare lo spiacevole inconveniente degli ingorghi dell’ultimo minuto.

                 

CIVITANOVA–Ancora poche ore dopodichè si accenderanno i riflettori sul nuovo Palasport di Civitanova Marche. E’ stata una giornata di fermento, alla vigiliPALAS-SIMONA ROLANDI-3164a dell’inaugurazione istituzionale di domani e della festa aperta a tutta la cittadinanza di sabato pomeriggio. Già sul posto dirigenti e tecnici della Lube volley, che tra qualche giorno si trasferiranno per i primi allenamenti della società campione d’Italia uscente. Stamattina erano al Palas, tra gli altri, il coach della Lube Alberto Giuliani e l’amministratore delegato Albino Massaccesi.

Questa mattina, a visitare in anteprima la struttura, è arrivata la giornalista Simona Rolandi (nella foto con l’assessore Cristiana Cecchetti), conduttrice di Dribbling su Rai due ed altri programmi sportivi del servizio pubblico. E’ tra l’altro una delle voci più preparate del giornalismo sportivo sul volley, che ha seguito da inviata anche lo scorso settembre i mondiali di pallavolo femminile trasmessi sulle reti Rai. “Complimenti, è un impianto bellissimo – ha detto la Rolandi entrando nel nuovo Palazzetto – realizzarlo in così pochi mesi è un’impresa davvero notevole. Credo che questo palasport possa portare un consistente movimento a Civitanova. Il volley muove un grande numero di appassionati, oltre a tutti gli eventi, sportivi e non, che potrà ospitare. Mi sembra un impianto ideale, con tutte le carte in regola per candidarsi ad ospitare le final four di Coppa Italia di volley ed altre manifestazioni sportive di prestigio”.

Ora non rimane che il momento più atteso. Domani saranno i bambini i primi a calcare il nuovo parquet, con un torneo esibizione tra le scolaresche dei plessi civitanovesi. Il taglio del nastro alle ore 13.30, alla presenza del viceministro delle infrastrutture Riccardo Nencini. Sabato pomeriggio, dalle 15.30 in poi, sarà invece una festa per tutta la città, con esibizioni e spettacoli per celebrare la realizzazione di un sogno in tempi da record.

 

 “Un sogno divenuto realtà”, che si svelerà in tre momenti diversi da venerdì a sabato.

CIVITANOVA–“La casa degli sportivi, la casa di tutti; questo è il PalaCivitanova, un’emozione continua ogni volta che si apre quella porta”. Queste le parole del vicesindaco Giulio Silenzi nel riferire alla stampa il programma per l’inaugurazione, che si svolgerà in tre momenti il venerdì e il sabato prossimi.

I primi a toccare la rete saranno i bambini delle scuole medie e delle quinte elementari dei quattro istituti comprensivi della città, che venerdì 16 alle ore 10 disputeranno una partita di pallavolo sul campo tricolore. Dopo l’invasione dei giovani, che esprimono la volontà di “guardare al futuro”, seguirà alle ore 13,00 la cerimonia del taglio del nastro e la benedizione da parte di un alto prelato, momento che vedrà presenti numerosissime autorità civili e militari, tra cui il viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Riccardo Nencini, l’Amministrazione, e poi gli organi di Governo, le Forze dell’Ordine e tutti i rappresentati delle istituzioni delle Associazioni.

Infine, sabato pomeriggio dalle 15,30, spazio alla grande festa per il pubblico (aperta a tutti senza necessità di avere l’invito) sostenuta dal main sponsor Cuore Adriatico. Sarà la volta quindi dei personaggi dello spettacolo, capitanati dalla madrina Claudia Andreatti. Il pubblico potrà assistere all’esibizione di ginnastica artistica a cura dei ballerini della “Mens Sana” e alla proiezione di alcuni video sulla costruzione della struttura e dell’inedito corto su Civitanova firmato dal regista Paolo Doppieri. E ancora la musica del rapper Andrea Young, le incursioni di Filippo Roma delle Iene, lo show di Pier Massimo Macchini, la musica di Mark Zitti e i fratelli Coltelli, le performance di Marta Porrà e ci sarà anche un momento dedicato alla Lube. Alle 18 a prendere la parola sarà il sindaco di Civitanova Tommaso Claudio Corvatta insieme a chi ha reso possibile la realizzazione di questo grande sogno.

Non mancheranno punti di ristoro allestiti dal Cuore Adriatico.

La Prof. Livia Brillarelli (nella foto), dopo aver fatto conoscere ai civitanovesi ed ai marchigiani la figura del ballerino e coreografo Enrico Cecchetti, è passata ora ad approfondiLIVIA BRILLARELLI-302440re la figura della soprano Francisca Solari, cui ha dedicato una biografia, edita dalla Aracne Editrice, che verrà presentato al pubblico sabato 10 gennaio 2015, alle ore 17, presso la Biblioteca Comunale Zavatti (Viale Vittorio Veneto). Saranno presenti oltrr all’autrice il Presidente della Bilioteca Pipponzi, l’assessore alla cultura Silenzi, il Sindaco Corvatta.

Livia Brillarelli, nata nel 1948, è una civitanovese che attualmente vive a Monte San Giusto dove ha trascorso lunghi periodi nell’infanzia ed adolescenza, perché paese di origine dei suoi genitori. Conseguito il diploma magistrale nella sua città, nel 1966 ha frequentato per un breve periodo il Conservatorio di Pesaro poi inizia a studiare privatamente canto, prima con il celebre soprano Lina Pagliughi a Gatteo a Mare, quindi a Roma con Iolanda Magnoni. Nel 1974 si diploma in canto presso il Conservatorio di Pescara ed inizia la sua carriera concertistica, incidendo anche un disco dedicato al compositore Gaetano Braga.
Per il perfezionamento e lo studio delle partiture si affida al maestro Ettore Campogalliani, con il quale partecipa a corsi e concerti sull’opera italiana al Mozarteum di Salisburgo nel 1976 e all’Accademia Virgiliana di Mantova nel 1977. Nel 1978 prende parte a corsi e concerti liederistici con la famosa Magda Laslo a Città di Castello. Dal 1977 insegna educazione musicale presso la Scuola Media “Luigi Pirandello” di Civitanova Marche.
Come appassionata di storia locale ha coordinato, dal 1981 al 1984, le attività culturali del Comune di Monte San Giusto. Nel 1986, insieme ad altri studiosi, ha fondato il “Centro Studi Città di Civitanova” presso la Biblioteca Comunale “Silvio Zavatti”, per cui organizza mostre e conferenze, redigendo articoli per varie riviste,  curando e scrivendo libri. La Prof. Brillarelli si è sempre impegnata attivamente per inserire la ricerca storica del territorio anche nel mondo della scuola, coinvolgendo colleghi ed alunni in originali percorsi didattici e mostre, spesso accompagnati da vivaci animazioni e spettacoli.
Dal 1991 ha collaborato con le varie Amministrazioni Comunali di Civitanova per la riscoperta e la valorizzazione della dinastia coreutica dei Cecchetti, originaria della città, nell’organizzazione di mostre e convegni, nella promozione di attività didattiche, nella pubblicazione di studi ed approfondimenti sull’argomento.

Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: La Terra di San Giusto (1975), Lauro Rossi (1975), Francisca Solari soprano (1981), Come eravamo (1985), Pier Alberto Conti: il declino di un’era di una dinastia (in Civitanova Immagini e Storia, 1987; in Il Villino Conti a Villa San Michele, 2011), I Cecchetti, una dinastia di ballerini (1992, tradotta in inglese da Danse Educational Publications), Carlo Cantalamessa scultore (2003), Il Sogno e la Memoria. Vita e opere del compositore Fernando Squadroni (con Andrea Foresi, 2005).

Tra le pubblicazioni a carattere didattico da lei curate: L’Italia fra Emigrazione ed Immigrazione (1992), Civitanova: dalle babbucce alle scarpe (1999), Un secolo di scuola a Civitanova (raccolta di calendari dal 1995 al 2000), La Cecchetti (2001), Il Maestro del Balletto Russo (1999), “Quaderni Cecchettiani”, nn. 1 (2000), 2 (2002), 3 (2006), DVD Enrico Cecchetti (2008), Enrico Cecchetti. Maestro di Danza nel Mondo (opuscolo guida alla mostra di Civitanova Marche sul Maestro, estate 2013).

LOCANDINA FRANCISCA SOLARI
Tra i premi più significativi ricevuti: medaglia d’oro per il I° Centenario della Banda Ottavio Bartolini di Monte San Giusto nel 1970, medaglia d’oro e d’argento per il I°centenario dell’inaugurazione del Teatro Annibal Caro di Civitanova Marche nel 1972, Cecchetti d’argento, scultura dell’artista Mauro Brattini, offerto dalla città di Civitanova Marche nel 2001 per le attività svolte sulla danza, Creativamente, medaglia di bronzo di Trubbiani, offerta dalla provincia di Macerata nel 2007 per le attività svolte nel territorio e per la valorizzazione dello stesso.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
gennaio: 2015
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031