You are currently browsing the daily archive for gennaio 22, 2015.

CIVITANOVA MARCHE – Continua all’insegna della massima carica e di rinnovate fiducia e serenità in tutto l’ambiente la marcia di avvicinamento della FC CIVITANOVESE 1919 allo storico derby di domenica prossima contro la Maceratese. La Società rende noto che domani, alle ore 18:00, presso la sede sociale sarà indetta una conferenza stampa congiunta, in cui a parlare dell’importantissimo match di questa settimana saranno direttamente i massimi protagonisti di casa rossoblù. Il DirettorMecomonaco pre-derbye Generale Giorgio Bresciani, il Mister Antonio Mecomonaco (nella foto Millepaesi) ed il capitano Giovanni Amodeo risponderanno alle domande dei giornalisti che avranno il piacere di intervenire, prima di partecipare insieme a tutta la Prima Squadra ed allo Staff ad una cena in un noto ristorante della città per un momento di convivialità e concentrazione in vista di una partita che si preannuncia attesissima e di fondamentale importanza per l’assegnazione del campionato. La FC Civitanovese 1919 comunica inoltre che nella giornata di oggi è iniziata la prevendita dei tagliandi per il derby e che l’affluenza è stata molto buona e composta, nonostante la questione del sovrapprezzo non abbia mancato di generare un pizzico di malcontento nei tifosi di fede civitanovese. Tifosi che comunque non mancheranno di far sentire la loro numerosa e colorata presenza domenica all’Helvia Recina di Macerata.

               

CIVITANOVA–Anche quest’anno i Lions Club Host e Cluana di Civitanova (Presidenti l’arch. Roberto Giannoni e Roberto Ricci) hanno voluto devolvere il ricavato della loro festa degli auguri di Natale in favore dellaLIONS HOST-CLUANA-GIANNONI-RICCI-_n Caritas, acquistando, dietro loro specifica ric•hiesta, ben 125 litri di olio, dando così seguito all’iniziativa assunta dai precedenti Presidenti Anna Maria Recchi del Lions Host ed Annalisa Bracaccini del Lions Cluana accolta in continuazione da quelli in carica attualmente, come abbiamo detto, Roberto Giannoni e Roberto Ricci, nonché dal Presidente Laura Francioni del Lions Recanati Colle dell’Infinito.

MACERATA–Aumentano del 20% gli iscritti al primo anno dell’Università di Macerata. Lo scorso 15 gennaio si sono chiuse le iscrizioni ordinarie (ma ci si potrà ancora iscrivere pagando le more) e il dato finale conferma appieno la tendenza già registrata nei mesi scorsi, ossia un clamoroso balzo in avanti del numero di matricole per l’Ateneo maceratese, dopo tre anni di buona tenuta. I “nuovi” universitari sono in tutto 2.831 contro i 2.359 dell’anno scorso.
L’incremento ha interessato tutti i Dipartimenti dell’Ateneo, in particolare quelli di Studi Umanistici, con un aumento del 28%, e di Scienze politiche, della comunicazione e delle relazioni internazionali, cresciuto del 22%, mentre si registrano un più 15% per Economia e diritto, 17% per Giurisprudenza e 12% per Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo.

I risultati legati alle due principali novità dell’a.a. 2014-2015, hanno superato le più rosee aspettative. Infatti, il “ritorno” da Civitanova a Macerata ha portato al corso di laurea in Discipline della mediazione linguistica, il 42% in più di iscritti al primo anno per un totale di quasi 1000 iscritti, e la nuova interclasse di Beni culturali e turismo ha segnato un aumento dell’8% rispetto alla somma degli iscritti al primo anno dei corsi prima distinti in Scienze del turismo e in Valorizzazione dei beni culturali (quest’ultimo era a Fermo).

In totale sono ben dodici i corsi che hanno superato i 100 iscritti al primo anno, un altro record: Discipline della UnimcTo1mediazione linguistica, Giurisprudenza, Lingue e culture straniere occidentali e orientali, Economia: banche, aziende e mercati, Lettere, Scienze politiche e relazioni internazionali, Scienze della Comunicazione, Scienze della formazione primaria, Scienze pedagogiche, Beni culturali e turismo e Scienze giuridiche applicate, attiva nella sede di Jesi, e Beni culturali e turismo.

In aumento – anche se in maniera contenuta – gli iscritti italiani fuori regione, in particolare da Abruzzo, Puglia e Sicilia. Si registra, inoltre, una tenuta degli studenti stranieri, il 5%, ben al di sopra della media nazionale (che è al 3%).

“Questi risultati – ha osservato il Rettore Prof. Lacchè – sono straordinari, molto superiori alle medie nazionali, e tanto più lo sono se si considera il fatto che i corsi Unimc sono tutti nell’area delle scienze sociali e umane. Il lavoro degli ultimi anni sta producendo risultati molto incoraggianti, che riconoscono l’elevata specializzazione e l’attrattività dei corsi, il forte livello di internazionalizzazione, servizi di buon livello e rapporti crescenti con il mondo del lavoro. Ora la grande sfida sarà mantenere e, se possibile, migliorare simili risultati nel prossimo futuro. Unimc è un Ateneo che cresce nella didattica e nella ricerca. Un vantaggio per Macerata e per il territorio”.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
gennaio: 2015
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031