TERMOLI – CIVITANOVESE: 1-3

TERMOLI (4-4-2): Natali, Scarpone, Sorianello, Caprioli, Dispoto, Lapenna, Maiorano, Gagliano, Santoro, Pugliese (8’st Simonetti), Fulvio (25’st Mattia). (A disposizione: Ferrucci, Arcuri, Arbotti, Camilleri, Di Gennaro, Manes, Prencipe) Allenatore: Marcello Casu.

CIVITANOVESE (4-2-3-1): Silvestri, Ficola, Mioni, Bensaja, Biagini (38’st Aquino), Cossu, Forgione, Ferrini (5’st Massaccesi), Amodeo (28’ Mengali), Degano, Pintori. (A disposizione Agresta, Foresi, Ruzzier, Giovino, Morbiducci, Margarita). Allenatore: Antonio Mecomonaco.

ARBITRO: Giuliano Parrella della sezione di Battipaglia.

Termoli-CivitanoveseASSISTENTI: Marco Orga di Moliterno ed Eustachio Capolupo di Matera.

RETI: 44’ e 20’st Amodeo (C), 22’st Degano (C), 32’st Caprioli (T).

NOTE: gara a porte chiuse per ordine del Giudice Sportivo; temperatura intorno ai 20°; terreno in buone condizioni; corner 5-4; ammoniti Sorianello, Scarpone e Caprioli (T), Massaccesi e Mioni (C) per gioco falloso; recupero 1’+ 3’.

CRONACA

PRIMA FRAZIONE

1′: punizione di Degano, Cossu non riesce a correggere a rete.

5’: punizione di Caprioli, Silvestri in due tempi e primo corner per i molisani.

12’: ribattuta la conclusione di Forgione.

13’: Degano nel cuore dell’area a botta sicura, Natali si oppone in corner.

16′: A provarci è Forgione dal limite, alta sopra la traversa la sua conclusione.

19’: Gagliano insidioso dalla destra. A rispondere sul fronte opposto ancora Forgione con un destro al volo.

28’: saetta di Pintori che lambisce la traversa.

35’: ammonizione per Sorianello (T), giallo per gioco falloso.

38’: pericolosissimo contropiede della Civitanovese, con Amodeo che non riesce a “bucare” Natali, ottenendo solo un corner.

44’: Capitan Amodeo porta la Civitanovese in vantaggio: Degano sulla sinistra crossa al centro per il numero 9 rossoblù che di testa brucia tutti e firma l’1-0 che chiude di fatto la prima frazione.

SECONDA FRAZIONE

3’: si infortuna al ginocchio Ferrini, lo rileva Massaccesi.

8’: primo cambio anche per il Termoli, con Simonetti che prende il posto di Pugliese.

11’: Forgione sul filo del fuorigioco si incunea al centro dell’area e colpisce a botta sicura, con la conclusione che si infrange sul palo.

20’: raddoppio di Amodeo, assist da corner ancora di Degano.

22’: Degano firma un elegante 3-0 con il suo pregevole sinistro.

28’:capitan Amodeo, ex di giornata così come il portiere Silvestri e mister Mecomonaco, lascia il campo a Mengali.

32’: Caprioli su punizione accorcia le distanze per il Termoli.

38’: Biagini lascia il posto ad Aquino, che torna in campo dopo la frattura dell’alluce accorsa con il Celano qualche settimana fa.

45’: ammonizione per Caprioli.

TERMOLI –Stadio “Gino Cannarsa” senza corredo di pubblico per decisione del Giudice Sportivo, in una insolitamente tiepida giornata di fine Novembre: ad affrontarsi sul campo Termoli e Civitanovese, terzultima contro seconda in classifica, entrambe, per opposti motivi, desiderose di fare bene.

Grande rivoluzione in casa molisana in questa settimana, con un undici schierato in campo dal neo Mister Casu dalla bassissima età media, ma dalle grandi motivazioni viste le due ultime sconfitte e l’insediamento del nuovo Presidente Calarco.

Civitanovese in striscia positiva dal 12 Ottobre, con aspirazione di calare il “settebello” e proiettarsi a ridosso della capolista.

Inizio a ritmi blandi tra le due formazioni: bisogna aspettare l’ultimo minuto della prima frazione per vedere cambiare il risultato, anche se la Civitanovese mantiene sempre ben salde le redini del gioco.

E’ capitan Amodeo al decimo centro stagionale a sbloccare l’equilibrio, con un gol di testa, su ottimo assist di Degano dalla sinistra.

Nella ripresa brutta tegola per i rossoblù, che perdono subito Ferrini per una sospetta distorsione al ginocchio e colpiscono un legno con il sempre mobile, ma sfortunato Forgione: in due minuti però, tra il 20’ e il 22’st, la gara si incanala definitivamente su un binario favorevole, con una micidiale combinazione Degano – Amodeo che porta il punteggio sullo 0-3.

Ad accorciare le distanze per il Termoli, complice una leggera deviazione, Caprioli al 32’: il risultato non cambierà più.

La Civitanovese sfata l’ennesimo tabù ed inizia ad assaporare l’aria dell’alta classifica.

 

Annunci