CIVITANOVA–Da questa mattina i mezzi di movimento terra sono stati a lavoro nei pressi della foce del fiume Chienti per liberare l’alveo da tutti i detriti che ostacolano il deflusso delle acque verso il mare. Gli interventi per le azioni di monitoraggio e prevenzione sono stati programmati a seguito di un sopralluogo effettuato dal nuovo coordinatore tecnico della protezione civile Aurelio Del Medico di concerto con gli Assessorati all’Ambiente e ai Lavori Pubblici del Comune tramite una ditta convenzionata con l’Ente comunale.FOCE CHIENTI-2640 ciro

Dopo la foce del Chienti, le ruspe entreranno in funzione nel fiume Asola per proseguire l’opera di disostruzione, in modo da mettere in sicurezza i corsi in vista del peggioramento meteo previsto la settimana prossima.

La pulizia dei fiumi riveste massima importanza per prevenire i danni delle alluvioni – ha detto l’assessore Cristiana Cecchetti. Martedì mattina parteciperò personalmente ad un incontro per il secondo sopralluogo, fatto questa volta insieme ai responsabili del Genio civile e della protezione civile della nostra Provincia, volto a valutare se siano necessarie ulteriori lavori per salvaguardare il territorio”.

Annunci