CIVITANOVA MARCHE – Alla vigilia della trasferta di Fano, è Mister Mecomonaco a dire la sua, nella tradizionale conferenza stampa post-rifinitura del sabato, aperta ai tanti giornalisti delle testate marchigiane.

Mecomonaco pre Fano«Conosco bene i nostri avversari: i granata sono a mio parere, nonostante le assenze, una squadra tosta, ottimamente diretta e costruita per ben figurare, tra le migliori del campionato. Dovremo fare molta attenzione alle palle inattive, hanno elementi di spessore pericolosissimi quando vengono a saltare in area, ma noi, pur rispettando massimamente i nostri avversari, dobbiamo e possiamo fare la nostra gara – ha esordito il tecnico di origini teatine – Sono arci-sicuro di quella che sarà la prestazione della Civitanovese. Sono convinto che faremo una grande partita».

A ruota libera, poi il Mister: «Nel calcio, ogni domenica è come un esame: il risultato perciò non è mai scontato. Quello che so per certo è che abbiamo un ottimo gruppo, unito e compatto, in cui anche chi non è chiamato in causa con continuità si sente importante al pari degli altri e sa di essere parte integrante di un grande progetto, in cui chi veste la maglia è sempre chiamato a dare non meno del massimo per questi colori. La nostra squadra è da tempo in crescita costante, ci sono entusiasmo e serenità, ci si allena bene e con grinta,l’atteggiamento mentale è quello giusto»

Ha poi proseguito: «Domani siamo chiamati ad un impegno difficile, ma il nostro proposito è di portare a casa i tre punti, facendo la partita così come è nelle nostre corde e possibilità, ma pur sempre rimanendo umili e “provinciali”. Vogliamo fare risultato e squadre come il Fano, che giocano un bel calcio, ma al tempo stesso lasciano giocare, ci permettono di esprimere al meglio la nostra verve propositiva e spettacolare».

Per tirare le somme: «Ovviamente spero di rosicchiare qualche punto alle nostre contendenti, in caso di risultato positivo da parte nostra, ma, senza retorica, davvero abbiamo bisogno di ragionare partita per partita e di affrontare un “ostacolo” alla volta. La nostra attenzione è dunque oggi totalmente sul Fano. Dobbiamo pensare solo a noi stessi e a ciò di cui, sono certo, siamo capaci. Al giro di boa delle gare di andata potremo tracciare un primo bilancio e vedere dove realmente questa Civitanovese può arrivare, tenendo in giusto conto anche gli altri importanti organici che ci contendono il primato, ma ben consapevoli dei nostri mezzi e dei nostri grandi obiettivi».

Questi infine i rossoblu convocati per la trasferta di domani, al “Raffaele Mancini” di Fano: Amodeo, Bensaja, Biagini, Cossu, Degano, Ferrini, Ficola, Forgione, Giovino, Macellari, Margarita, Massaccesi, Mengali, Mioni, Morbiducci, Passalacqua, Pintori, Ruzzier, Silvestri, Terlino, Tofani.


Annunci