CIVITANOVA–Il movimento ecclesiale di Comunione e Liberazione (CL) compie 60 anni. Era infatti l’ottobre del 1954 quando il fondatore di CL, don Luigi Giussani, scomparso dieci anni fa, entrava nel famoso Liceo Berchet di Milano, dando inizio ad un’esperienza che ha affascinato i giovani e che si è diffusa dapprima in Italia e poi in tutti i continenti.

Da oltre 40 anni, CL è presente anche Civitanova (comeDON GIUSSANI-CL-Invito proiezione video di CL a Macerata, Fermo, Ancona, Camerino, Pesaro, Urbino ed in tante altre città e paesi marchigiani) dove Don Giussani – lo ricordiamo come cronisti per la “memoria storica” – ebbe una volta a tenere un incontro negli anni novanta presso l’Istituto Stella Maris. Al termine Giussani uscì dal cortile in Corso Garibaldi, con quella semplicità di sacerdote cordiale, sempre pronto a dialogare con chiunque, sapendo leggere negli occhi delle persone le dinamiche più profonde dell’animo umano.

Ebbene, Mercoledì prossimo, 5 novembre 2014, alle ore 21.15, presso il Teatro Cecchetti (Viale Vittorio Veneto), verrà proiettata “La strada bella”, un film che racconta che cosa è oggi Comunione e Liberazione nel mondo, grazie a don Giussani ed a quanti vivono la sua esperienza. L’ingresso è gratuito. La rivista mensile che permette di conoscere nei dettagli l’esperienza di questo movimento ecclesiale si chiama “Tracce”, in origine “Litterae communionis”

Annunci