PORTO RECANATI–Nel corso della giornata di ieri 22 ottobre 2014, dalle ore 07.30 alle ore 14.00, dieci pattuglie di Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche (Comandante Cap. Enzo Marinelli) unitamente ad una unità cinofila antidroga di Pesaro, hanno proceduto ad un servizio straordinario di controllo del territorio nei Comuni di Recanati, Porto Recanati e Montelupone (MC), finalizzato a contrastare il fenomeno dei reati contro il patrimonio e lo spaccio di sostanze stupefacenti dinanzi ai plessi scolastici, al controllo stradale e al contrasto dell’immigrazione clandestina.

Il servizio ha avuto inizio con l’impiego delle unità cinofile antidroga dinanzi i plessi scolastici di Recanati, effettuando prevalentemente attività di prevenzione.

Successivamente, venivano svolti sia controlli alla circolazione stradale finalizzati al controllo di soggetti d’interesse operativo che controlli alle attività commerciali.

Durante il servizio, traevano in arresto, in esecuzione dell’ordine di carcerazione n.2014/1086 emesso dal Tribunale di sorveglianza di Ancona, C. C., 42enne, dovendo scontare mesi cinque e giorni quattordici di reclusione, quale residuo pena per violazione dell’art. 73 d.p.r. 309/90 (detenzione fini spaccio sostanze stupefacenti) commessa nell’anno 2005. L’arrestata è stata accompagnata presso la propria residenza in regime di detenzione domiciliare.

Inoltre sono stati deferiti in stato di libertà le sottoelencate persone per le violazioni a fianco indicate:

  1. A. A., tunisino 29enne, senza fissa dimora, per violazione artt. 707, 648 e 708 c.p. (possesso ingiustificato di grimaldelli, ricettazione e possesso ingiustificato di valori) ed art. 116 c.d.s. (guida senza patente), poiché, controllato, è risultato privo di patente di guida, in quanto mai conseguita, trovandosi a bordo di un ciclomotore Aprilia scarabeo, risultato oggetto di furto denunciato il 21.10.2014. La successiva perquisizione eseguita sul mezzo e sulla persona, consentiva inoltre di rinvenire e sequestrare la somma contante di euro 265,00 ed arnesi da scasso. Il ciclomotore è stato restituito al proprietario;

  2. M. L.,  39enne di Trento, per violazione art. 116 c. 15 e 17 c.d.s. (guida senza patente) poiché sorpreso alla guida della propria autovettura renault clio, sprovvisto di patente guida, in quanto sospesa con decreto prefettizio e successivamente revocata per non essersi mai sottoposto ai previsti accertamenti sanitari. Veniva inoltre applicata la sanzione accessoria del fermo amministrativo del mezzo per  giorni 30 .

  3. K. N., albanese 29enne e residente a Potenza Picena, per violazione art. 166 c. 15 e 17 cds (guida senza patente) poiché, controllato a bordo dell’autovettura alfa romeo 147 è risultato privo di patente di guida poiche’ mai conseguita.

 Inoltre è stato rinvenuto abbandonato presso la contrada casale, zona industriale del comune di Montelupone, un armadio blindato, nel quale vi erano custodite le seguenti armi regolarmente denunciate, rubate nella serata antecedente da una abitazione di Montecosaro:

  • n.1 fucile doppietta; n.1 fucile automatico ; n. 5 cartucce a palla calibro 12.

Nonché dell’altro materiale (documenti ed abbigliamento) proveniente da un furto compiuto a Tolentino.

 

 

Annunci