Al PalaPrincipi i biancazzurri capitolano in tre set tiratissimi

B-CHEM POTENZA PICENA – CASSA RURALE CANTU’ 0-3

PORTO POTENZA PICENA–Inizio di campionato in salita per la B-Chem Potenza Picena che nella prima giornata della Serie A2 UnipolSai perde al PalaPrincipi in tre set contro la Cassa Rurale Cantù degli ex biancazzurri Ippolito e Mercorio. Una partita giocata quasi alla pari in tutti i parziali, ma con i brianzoli più efficaci nei momenti topici e le volate conclusive. Ospiti trainati da un grande Tamburo, top scorer con 18 punti e Ippolito, devastante nell’ultimo tratto di gara. La serata si apre in un clima di festa e solidarietà al PalaPrincipi grazie i volontari di Viva 2014!, campagna per la rianimazione cardiopolmonare, ma si tramuta in una sofferenza subito dopo il fischio d’inizio. Unica gioia dei tifosi di casa la presenza in campo dell’infortunato Cristian Casoli, disposto a stringere i denti Casoli ricevepur di garantire più qualità ai suoi nuovi compagni. Pessimo l’impatto nel match dei potentini, poi il gioco torna sostanzialmente equilibrato. Tre set simili con la Cassa Rurale più cinica alla vista del traguardo. I biancazzurri lottano in ogni set (22-23, 21-23, 21-23) salvo poi pagare dazio sui singoli episodi. Domenica 26 ottobre Moretti e compagni se la vedranno in trasferta con la Domar Matera. Dall’altra parte della rete altri due ex di indiscusso valore come Pinelli e Zamagni.

1 set: La B-Chem si presenta in campo con Casoli in banda nonostante e condizioni di salute non ottimali dell’esperto schiacciatore. Nel primo set partono meglio gli ospiti (3-7). Troppo contratti in avvio gli uomini di Graziosi. Moretti e compagni cercano di reagire e si portano a -2 proprio con una bella giocata dell’opposto (7-9). Da lottatore com’è nemmeno Casoli si risparmia, ma al primo time out i canturini conducono di quattro lunghezze (8-12). La formazione di Della Rosa rientra in campo col mirino fuori fuoco e i padroni di casa si riavvicinano (11-12). Il pubblico del PalaPrincipi incita i propri beniamini a più non posso con il Volley Potentino che resta in scia con Moretti (15-16). Sul più bello i brianzoli riescono a riallungare su un attacco fuori di poco dei marchigiani (16-19) e arriva il time out di Graziosi. Quasi una maledizione per la B-Chem che appena si riavvicina (18-19) spreca palloni d’oro. Sul 20-21 Gemmi lascia il posto a Calistri in battuta. Sul 21-22 Casoli esce per Alikaj, ma torna al suo posto sul 21-23. Diamantini accorcia con un tocco beffardo (22-23). Cantù si procura un set ball (22-24) e Tamburo sfodera un diagonale imprendibile (22-25). Fatali gli 8 punti dell’opposto ospite e le battute insidiose degli avversari.

2 set: La B-Chem parte meglio (7-6), ma gli ex Mercorio e Ippolito si confermano clienti ostici e centrano subito il sorpasso portandosi al time out tecnico in doppio vantaggio (10-12). I biancazzurri impattano sull’ace di Partenio (12-12) e rimettono la testa avanti con Moretti (13-12). Si procede punto a punto fino al sorpasso brianzolo direttamente su ace di Tamburo (15-16). Coach Graziosi chiama a raccolta i suoi. Cantù va sul 16-18 con l’ace di Ippolito e Graziosi getta nella mischia Tartaglione al posto di Gemmi. La Cassa Rurale allunga ancora (16-19) spinVolontari campagna Viva! 2014gendo il tecnico marchigiano al time out. Al rientro Moretti incassa un muro da Mercorio (16-20) e Graziosi fa entrare in campo capitan Miscio al palleggio. Il Volley Potentino paga dazio su un’invasione e precipita a -5 (18-23). Bravi i marchigiani a crederci ancora con un muro attento e micidiali con Muscio al servizio (21-23). Della Rosa spezza il ritmo della B-Chem con un time out e i suoi uomini s’impongono a muro con Monguzzi (21-25). Belle giocate di Moretti in attacco, ma una buona tenuta in ricezione di Butti (75%).

3 set: Graziosi si gioca il terzo set con Tartaglione in banda e i biancazzurri partono meglio (6-3), ma subiscono l’immediato ritorno della Cassa Rurale (6-6). Si procede punto a punto con continui capovolgimenti del risultato, ma è Moretti con un mani out a portare i suoi avanti di uno alla pausa tecnica (12-11). Il tira e molla continua con il gioco in perfetto equilibrio (16-16). Cantù piazza un uno-due micidiale (16-18) e il tecnico di casa chiama un time out. Un’infrazione dei marchigiani complica la situazione (16-19), ma il Volley Potentino non si perde d’animo e con una serie “eroica” trova il pareggio grazie a una veloce di Tartaglione che brucia sul tempo tutti (20-20). Della Rosa chiama una pausa rigenerante. I suoi lo ascoltano e trovano un +2 che vale oro (20-22). Questa volta è Graziosi a chiedere un time out “salvavita”. I potentini si riavvicinano con Moretti (21-22), ma con un’azione tanto combattuta, quanto fortunosa Cantù torna in doppio vantaggio (21-23). Nel finale Ippolito corona un set giocato ad alti ritmi chiudendo i giochi con un grande attacco (21-25).

Cristian Casoli (schiacciatore, Volley Potentino):

«Sono sceso in campo con grande fatica nonostante il dolore e ho cercato di fare la mia parte. E’ un vero peccato aver perso così perché ce la siamo giocata in tutti i set. Ci hanno condizionato molto gli errori iniziali e, nel terzo parziale, anche delle decisioni dubbie dell’arbitro nelle fasi clou. Dobbiamo fare mea culpa. Sono caduti troppi palloni facili e non siamo stati sempre efficaci nei contrattacchi. Ci resta l’amaro in bocca, ma l’importante è imparare dalle sconfitte. A volte è meglio non forzare gli attacchi e optare per altre scelte. Siamo solo all’iMuro Diamantininizio».

POTENZA PICENA: Polo 10, Bonami (L), Alikaj, Partenio 3, Miscio 1, Gemmi 4, Calistri, Moretti 15, Tartaglione 2, Diamantini 8, Casoli 6, Quarta ne. All. Graziosi.

CANTU’: Bargi, Monguzzi 6, Butti (L), Groppi ne, Mercorio 9, Santangelo ne, Carminati ne, Gatti ne, Tamburo 18, Gerosa 1, Ippolito 13, Fiorelli (L) ne, Robbiati 7. All. Della Rosa

Parziali: 22-25 (28’), 21-25 (27’), 21-25 (28’).

Arbitri: Saltalippi e Puletti di Perugia

Note: Durata totale 1h 23’. Potenza Picena: battute sbagliate 9, ace 3, muri 3. Cantù: battute sbagliate 16, ace 6, muri 6.

Starting six

Potenza Picena: Partenio-Moretti, Gemmi-Casoli, Diamantini-Polo, Bonami (L)

Cantù: Gerosa-Tamburo, Ippolito-Mercorio, Robbiati-Monguzzi, Butti (L)

Annunci