MONTECOSAROUna settimana fa ci ha lasciati Anita Cerquetti (nella foto al Teatro delle Logge in occasione del Concorso a lei dedicato), una delle più importanti voci della lirica a livello planetario. Aveva 83 anni. Natìa di Montecosaro, il soprano è ricordato per la sua brillante carriera: al suo apice, giovanissima, sostituì Maria Callas nel ruolo di “Norma” al Teatro dell’Opera di Roma. La notizia del lutto ha fatto il giro del mondo: dal bellissimo e toccante articolo di Paolo Isotta sul Corriere della Sera (<Mai ci fu, almeno nel Novecento, più grande Norma>, ha scritto), fino ad un ampio servizio curato dal New York Times. Il giornale americano ha ripercorso la storia della cantante, dagli albori fino al concorso lirico a lei dedicato a Montecosaro: nell’articolo, il cronista William Yardley ha intervistato il maestro Alfredo Sorichetti, direttore artistico dell’Accademia Anita Cerquetti. Lo stesso Sorichetti ha voluto rendere ancora un volta omaggio al soprano: “Ad una settimana dalla scomparsa della grandissima artista Anita Cerquetti – scrive il maestro Sorichetti -, anche a nome ANITA CERQUETTI-concorso.2014degli amici dell’accademia Anita Cerquetti, vorrei esprimere il mio più profondo cordoglio e tristezza per la sua morte. Anita Cerquetti, soprano tra le più grandi di tutti i tempi, lascia un vuoto incolmabile nel mondo dell’opera. Continueremo la nostra attività per mantenere vivo il ricordo di questa grande artista e per valorizzare i giovani cantanti lirici, a cui Anita teneva molto, attraverso l’organizzazione del concorso lirico e dell’accademia a lei dedicati”. Di seguito il link per l’articolo del New York Times: http://www.nytimes.com/2014/10/17/arts/music/anita-cerquetti-opera-fill-in-who-soared-dies-at-83.html?_r=0

Annunci