CIVITANOVESE (4-2-3-1): Agresta, Ficola, Mioni (35’ st Ruzzier), Bensaja, Aquino, Cossu, Forgione (12’ pt Gialloreto, 23’ pt Massaccesi), Ferrini, Amodeo, Degano, Pintori. A disposizione: Silvestri, Giovino, Mengali, Massaccesi, Foresi, Margarita. All. Antonio Mecomonaco squalificato (in panchina Marco Cicchitti).

SAMBENEDETTESE (4-3-1-2): Fulop, Baldinini, Vallorani, Borgese (12’ st D’Angelo), Viti, Pepe, Di Paola, Franco, Tozzi Borsoi, Napolano (27’ st Ubaldi), Carteri (9’ st Lobosco). A disposizione: Cafagna, Diarra, Fapperdue, Cichella, Valim, Padovani. All. Andrea Mosconi.

ARBITRO: Nicola De Tullio di Bari (Thomas Ruggieri di Pescara – Alessandro Rotondale di L’Aquila).

RETI: 9’ pt rigore e 19’ st Tozzi Borsoi, 35’ pt rigore Amodeo, 42’ pt Pintori, 18’ st Di Paola, 28’ st Mioni.

NOTE: gara a porte chiuse. Espulsi: all’8’ pt Aquino (fallo da ultimo uomo su Di Paola), al 33’ pt Viti (fallo da ultimo uomo su Amodeo), 23’ st Franco (doppia ammonizione), 48’ st Cossu (fallo da ultimo uomo su Di Paola). Ammoniti: 6’ pt Ferrini (gioco falloso), 31’ pt Franco (gioco falloso), 46’ pt Borgese (gioco falloso). Corner 2-13. Recupero 4’+5’.

MONTE URANO Il libro dei derby rossoblù della riviera si è arricchito di un nuovo interessante capitolo fatto di reti, occasioni a go-go, cartellini e continui capovolgimenti di fronte. Il rocambolesco 3-3 scaturito sul neutro di Monte Urano non verrà dimenticato facilmente da entrambe le compagini.

E’ pleonastico rimarcare che questa partita Citanò – Samb sia pieno di spunti. Sicuramente da rivederCIVITANOVESE-5 OTTOBRE 2014-MONTE URANO-Rigore Amodeoe le difese. Se Agresta si è eretto quale migliore in campo, salvando più volte il risultato nel finale, la stessa felice sorte non ha arriso ai suoi compagni di reparto. Aquino si è fatto espellere agli albori causando il rigore dell’1-0 ospite, un infortunio ha fermato Gialloreto dopo appena 11’ dal suo ingresso in campo, mentre Cossu (espulso anch’egli nel finale per salvare il risultato) e Ficola sono incappati in alcune sbavature, ma, a loro discolpa, va rimarcato che sono stati chiamati agli straordinari dalla poderosa coppia d’attacco di mister Mosconi formata da Tozzi Borsoi e Di Paola. Mioni, invece, oltre a tamponare le ripetute folate del dirimpettaio Baldinini, in tuffo ha siglato il definitivo 3-3 su assist del sempre positivo e sicuro Bensaja (suo l’innesco anche sulla rete di Pintori). Imperfezioni arretrate anche sulla sponda ospite spesso graziata alla mezz’ora della ripresa. La Civitanovese ha sprecato infatti un paio di ripartenze in superiorità numerica che ancora gridano vendetta, mentre Degano ci ha provato in tutti i modi e maniere, senza che il suo eccelso destro trovasse mai la via del gol. Gol che invece puntualmente ha trovato capitan Amodeo implacabile dal dischetto nel trasformare il temporaneo 1-1. Prima marcatura stagionale infine per il sempre guizzante Pintori. Ci fosse stato un pelino di concretezza in più…

Concretezza che invece non è mancata al mammasantissima Tozzi Borsoi e al rapace Di Paola ben assistiti da un generoso Napolano. Nel disperato assalto finale, loro malgrado, hanno potuto soltanto inchinarsi ad un magnifico Agresta.

La cronaca

Solito 4-2-3-1 per la Civitanovese con Agresta ritornato titolare tra i pali; pacchetto difensivo formato, da destra a sinistra, dal rientrante Ficola, Aquino, Cossu e Mioni. A centrocampo Ferrini e Bensaja proteggono le spalle al terzetto tutta fantasia costituito da Pintori, Forgione e Degano; davanti il capocannoniere Amodeo.

4-3-2-1 invece per la Samb: davanti a Fulop spazio per Baldinini, Viti, Pepe e Vallorani. In mediana Borgese è affiancato da Franco e Carteri mentre, nel reparto avanzato, Napolano agisce dietro all’accoppiata Di Paola – Tozzi Borsoi, quest’ultimo tornato disponibile dopo aver scontato le tre giornate di squalifica.

8’ pt, Aquino atterra in area Di Paola. Di Tullio è risoluto nell’espellere l’ex dell’incontro ed assegnare la massima punizione.

9’ pt, Tozzi Borsoi è implacabile dal dischetto nel portare in vantaggio la Sambenedettese spiazzando Agresta.

12’ pt, Cicchitti richiama in panchina Forgione per inserire Gialloreto e ristabilire gli equilibri nel pacchetto arretrato.

18’ pt, velleitario Degano dalla distanza. E’ la prima conclusione della Civitanovese.

23’ pt, piove sul bagnato per la Civitanovese costretta oltre allo svantaggio ed all’inferiorità numerica, ad effettuare il secondo cambio. Dura infatti soltanto 11’ il match per il difensore subentrato a Forgione poiché lo stesso veniva a contatto con Tozzi Borsoi. Fuori quindi Gialloreto, portato all’ospedale per le cure del caso (botta allo sterno e leggero trauma cranico), dentro Terlino il quale si piazza a centrocampo a far coppia con Bensaja. Ferrini scala invece in difesa in posizione di terzino destro con Ficola che si accentra al fianco di Cossu.

26’ pt, prova ancora Degano dalla distanza.

33’ pt, Degano lancia in area Amodeo il quale viene steso da Viti. Rosso per il difensore e rigore per la Civitanovese.

35’ pt, capitan Amodeo è implacabile dagli 11 metri nel riportare la Civitanovese in linea di galleggiamento.

39’ pt, brividi per la Civitanovese sugli sviluppi di un corner ben calciato da Napolano per Tozzi Borsoi che incorna. Bensaja spazza sulla linea.

Mosconi rimodula la propria formazione arretrando Borgese al fianco di Pepe.

42’ pt, Mioni da sinistra crossa al centro, sul secondo palo Bensaja scarta l’uomo e mette in mezzo dove Pintori da sottomisura insacca.

47’ pt, punizione velenosissima di Degano da distanza siderale terminata di poco fuori.

5’ st, Di Paola conclude di punta a lato da buona posizione.

6’ st, sicuro Agresta in uscita su Tozzi Borsoi ben innescato da Napolano.

10’ st, Cossu di testa salva su Baldinini dalla destra.

11’ st, Amodeo apre a sinistra per Degano il quale salta Baldinini, ma trova Napolano in ripiego che sventa.

14’ st, D’Angelo rasoterra da fuori, Agresta si accartoccia sul pallone.

18’ st, Tozzi Borsoi decentrato sulla destra mette in mezzo per Di Paola il quale si gira troppo facilmente e gela Agresta con un perfetto diagonale.

19’ st, Cossu perde palla in difesa, la recupera Di Paola il quale la porge a Tozzi Borsoi che carica il destro e insacca.

23’ st, Sambenedettese in 9: espulso Franco per doppia ammonizione.

28’ st, Bensaja crossa da destra sul secondo palo dove Mioni in tuffo depone in rete il 3-3.

30’ st, Degano da buona posizione conclude su Fulop.

31’ st, ancora Degano che sferra il destro dal limite, fuori.

34’ st, clamoroso errore di Di Paola su sponda di Tozzi Borsoi: a lato.

38’ st, contropiede manovrato Degano – Ruzzier – Pintori che spreca, ma Rotondale sbandiera l’offside.

39’ st, Agresta provvidenziale prima su Ubaldi poi su Baldinini.

40’ st, Baldinini crossa per Tozzi Borsoi, ancora bravissimo Agresta.

44’ st, Baldinini centra ancora per Di Paola, Agresta salva in angolo.

47’ st, Pintori da destra mette in mezzo per Amodeo che di testa conclude fuori.

48’ st, espulso Cossu per fallo da ultimo uomo su Di Paola.

49’ st, vola Agresta su Tozzi Borsoi a sventare sugli sviluppi di un corner.

 

Annunci