CIVITANOVA–Più di centottanta ragazzi da nove anni in su provenienti da tutta Italia – Bologna, Milano, Firenze, Napoli, Bari, Lecce, Genova – e dall’estero, Francia e Spagna, da venerdì 1 a sabato 9 agosto partecipano al secondo Campus Civitanova Danza per Domani, un’occasione unica di formazione con i maggiori maestri europei provenienti dalla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e dell’Opéra di Parigi.

FOTO DI LUIGI GASPARRONI

A SINISTRA PAOLA VISMARA, MENTRE TIENE LE LEZIONI AL CAMPUS DI CIVITANOVA • FOTO DI LUIGI GASPARRONI

 

L’iniziativa – promossa da Comune di Civitanova Marche, Teatri di Civitanova e AMAT con la collaborazione di Ballando Ballando – si svolge nell’ambito del Festival internazionale Civitanova Danza che – accanto agli spettacoli – rinnova e amplia l’appuntamento con l’alta formazione, di cui il Campus è espressione massima estendendolo da sei (come lo scorso anno) a nove giorni.

 

A cura di Paola Vismara (docente della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala) con i docenti della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e dell’Opéra di Parigi, tra i quali Frédéric Olivieri direttore della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, il Campus offre un programma intensivo per coloro che amano quest’arte affascinante con lezioni di danza classica e contemporanea, per tre livelli, pre accademico (9-11 anni, 63 partecipanti), intermedio (12-14 anni, 58 partecipanti) e avanzato (da 14 anni in su, 62 partecipanti) che si svolgono presso il Teatro Rossini e la Palestra dell’Istituto di Istruzione Superiore “Leonardo da Vinci”.

FOTO DEI PARTECIPANTI AL CAMPUS DI CIVITANOVA DANZA FOTO DI LUIGI GASPARRONI

ALCUNI DEI PARTECIPANTI AL CAMPUS DI CIVITANOVA DANZA•  FOTO DI LUIGI GASPARRONI

A tenere

FREDERIC OLIVIERI FOTO DI LUIGI GASPARRONI

FREDERIC OLIVIERI •  FOTO DI LUIGI GASPARRONI

le lezioni sono, insieme ai già citati Paola Vismara e Frédéric Olivieri (avanzato e intermedio, classico e repertorio), i migliori maestri europei: Florence Clerc (professeur du ballet, Ballet de l’Opéra de Paris – avanzato, classico e repertorio), Vladimir Derevianko (professeur du ballet, Corpo di Ballo del Teatro alla Scala – intermedio e avanzato, classico e repertorio e pas de deux), Elisa Scala (docente della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala – pre accademico), Paul Dennis (coreografo e ripetitore di tecnica e repertorio José Limón – contemporaneo avanzato e intermedio e masterclass repertorio Limón), Fabrizio Monteverde (coreografo internazionale – contemporaneo avanzato e intermedio) e Amelia Colombini (docente della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala – corso insegnanti).

Ad arricchire lo svolgimento delle lezioni è la presenza al pianoforte dei maestri accompagnatori Massimo Ciarella e Marco Paderni della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala.

 

Il programma prevede un corso di aggiornamento per insegnanti di danza (gratuito) curato da Amelia Colombini, nei giorni 789 agosto. Il corso si compone di lezioni di teoria (analisi della costruzione di una lezione di danza classica, anatomia applicata alla danza, musica applicata alla danza, creazione degli esercizi e loro evoluzione ‘dalla sbarra al centro’, tecnica dei salti e delle punte) e lezioni di pratica con l’ausilio di un pianista.

 

La presenza a Civitanova Marche di artisti ospiti della giornata conclusiva del festival internazionale (sabato 9 agosto), diventa occasione privilegiata di dialogo con il Campus. Ai partecipanti più grandi è offerta la possibilità di partecipare a una masterclass gratuita condotta dal coreografo e danzatore Giulio D’Anna, tra gli artisti più richiesti in Europa.

Annunci