Stupefacente giù dal 13° piano e resistenza ai CC a Porto Recanati: arrestata coppia di nigeriani
 
 
PORTO RECANATI–Nella tarda serata di ieri i Carabinieri di CC-caserma porto recanati 1Porto Recanati, coadiuvati dalle pattuglie del Radiomobile della Compagnia di Civitanova Marche (Capitano Candelli) hanno attuato una serie di controlli antidroga nei pressi del condominio Hotel House. I militari hanno approfondito una serie di attività  eseguendo perquisizioni finalizzate alla ricerca di sostanze stupefacenti. Dal controllo mirato di un appartamento situato al 13° piano del condominio multietnico, abitato da una coppia di nigeriani, è emerso che essi detenevano un quantitativo di droga. Durante la perquisizione i Carabinieri sono stati ostacolati nelle operazioni da continui atti di resistenza, mentre la donna riusciva persino a distrarre uno zainetto che veniva lanciato dalla finestra del balcone. Una scena che, nonostante il momento concitato, non è passata inosservata ai Carabinieri che stavano effettuando la perquisizione. Lo zaino – … planato sul balcone di un altro appartamento vicino – una volta recuperato ha permesso di appurare che conteneva circa 2 etti di marijuana. Nell’abitazione  rinvenuto materiale da confezionamento e una cospicua somma di denaro (1.090 euro), considerato provento di spaccio. Per la donna anche l’ipotesi di favoreggiamento, dovuta sia alla reazione coi militari che alla maldestra operazione di distrazione.
La giovane coppia di nigeriani, residente a Porto Recanati nel condominio Hotel House, non era nuova ai Carabinieri di Porto Recanati. Sono stati condotti alla casa circondariale di Camerino, a disposizione della Procura della Repubblica di Macerata.
 

Annunci