You are currently browsing the monthly archive for maggio 2014.

 

CIVITANOVA–Si è conclusa nella piscina di Civitanova Marche (domenica 18 Maggio 2014) la fase finale del settore Propaganda di Nuoto. Hanno partecipato a questa gara gli atleti che hanno conseguito i primi sei tempi nella propria provincia per ogni stile nei diversi anni di età. Ventidue le squadre partecipanti, con atleti da gli 8 ai 15 anni.GRILLO-CIVIT-2014-05-18 12.01.39

Appuntamento al mattino per gli stili Dorso, Rana e le batterie di salvamento:Trasporto Torpedo e Nuoto ad Ostacoli.

Al pomeriggio si è ripreso con Trasporto Torpedo e Nuoto ad Ostacoli proseguendo con gli stili Farfalla e Stile Libero.

Quarantacinque e più numerosi gli atleti classificati per la società civitanovese il Grillo, guidati dagli istruttori Giovanni Collini, Massimo Perugini e Daniela Corallini.

Splendida le triplette nella gara a stile libero per i seguenti anni, in cui tutto il podio è stato colorato dell’azzurro del Grillo:

50 stile libero anno 2003-2004 femminile

50 stile libero anno 2001-2002 femminile

50 stile libero anno 1999-2000 maschile

Di seguito i medagliati:

Anno 1999

Carpineti Maria (oro nei 50 Stile Libero e bronzo nei 50 rana e 4° posto nei 50 farfalla);

Acciarrini Matteo (argento nei 50 Stile Libero e nei 50 farfalla);

Bruscantini Niccolò (oro nei 50 rana 4° posto nei 50 dorso);

Anno 2000

Sabbioni Sasha (oro nei 50 Stile Libero e bronzo nei 50 dorso);

Ribichini Lorenzo (oro nei 50 dorso, nei 50 Stile Libero e nei 50 farfalla e bronzo nei 50 rana);

Polimanti Matteo (bronzo nei 50 Stile Libero 4° posto nei 50 rana);

Anno 2001

Vessella Elena (oro nei 50 Stile Libero);

Cudini Maddalena (argento nei 50 dorso, bronzo nei 50 Stile Libero e nei 50 farfalla);

Ercoli Elisa (4° posto nei 50 rana)

Mazzotta Manuel (oro nei 50 Stile L. e argento nei 50 farfalla e bronzo nei 50 dorso);

Giacovelli Cristian (bronzo nei 50 rana);

Polinesi Alessandro (bronzo nei 50 Stile Libero);

Mercanti Giada (oro nei 50 rana e 4° nei 50 farfalla);

Anno 2002

Ripari Laura (argento nei 50 Stile Libero 4°posto nei 50 dorso e nei 50 farfalla);

Anno 2003

Catini Giulia (oro nei 50 Stile Libero e nei 50 farfalla);

Cosci Tommaso (oro nei 50 farfalla argento nei 50 Stile Libero);

Torresi Emi (bronzo nei 50 Stile Libero, 4° nei 50 farfalla e nei 50 dorso)

Melappioni Sofia (bronzo nei 50 farfalla);

Lena Riccobelli Carletti (bronzo nei 50 rana);

Anno 2004

Patrizi Giada (oro nei Trasporto torpedo, e nei 50 nuoto ostacoli, argento nei 50 Stile Libero e bronzo nei 50 dorso);

Pennesi Elisa (oro nei 50 rana e argento nei Trasporto torpedo e nei 50 nuoto ostacoli);

Angeletti Davide (argento nel trasporto torpedo 4° posto nei 50 nuoto ostacoli);

Peretti Lorenzo (bronzo nei 50 nuoto ostacoli);

Anno 2005

Mercanti Leonardo (argento nei 25 nuoto ostacoli e bronzo nei 25 farfalla

Micucci Samuele 4° nei 50 rana):

Anno 2006

Mazzieri Filippo (oro pari merito nei 50 dorso, 4° nei 50 st. lib e nei 25 farfalla)

Del Medico Giada (argento nei 50 Stile Libero e 4° posto bei 50 farfalla);

Petrini Federica (argento nei 25 farfalla).

Sono stati convocati per la rappresentativa marchigiana e parteciperanno alla Fase Nazionale, che si “nuoterà” nella piscina di Colle Val d’Elsa dal 19 al 21 giugno 2014, accompagnati dall’istruttore del Grillo Giovanni Collini, gli atleti Davide Angeletti nei 50 Torpedo e 50 Stile Libero, Elisa Pennesi nei 50 nuoto ostacoli e 50 rana, Giada Patrizi nei 50 Torpedo e 50 Farfalla, Mercanti Leonardo, nei 25 nuoto ostacoli e nei 25 farfalla.

 

Annunci

 

MORROVALLE–Una nuova raffica di controlli  è scattata ieri sera (22 mag

MORROVALLE • CARABINIERI A PORTA ALVARO, INGRESSO DEL CENTRO STORICO

MORROVALLE • CARABINIERI A PORTA ALVARO, INGRESSO DEL CENTRO STORICO

gio 2014) nei territori di Morrovalle e Potenza Picena, investendo tutto il litorale maceratese, sotto il coordinamento della centrale operativa del 112 della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche, guidata dal Capitano Domenico Candelli.

Sono state controllate tutte le persone sottoposte al regime degli arresti domiciliari e, dalle verifiche attuate presso l’abitazione di una ventenne che doveva essere in casa in forza di provvedimento della magistratura dorica per furti, è emerso che si era indebitamente allontanata. Attivamente ricercata dai Carabinieri morrovallesi, è stata rintracciata in una strada della periferia cittadina. Riconosciuta, veniva fermata e tratta in arresto per il reato di evasione, quindi posta a disposizione della Procura della Repubblica di Macerata.

Durante i pattugliamenti svolti a Potenza Picena, invece, è stato individuato un cittadino albanese residente a Ferrara. Dai controlli riscontrati sui terminali, è emerso che lo stesso era rincorso da un ordine di carcerazione emesso dalla magistratura bolognese per reati di spaccio di droga. Una pena a tre anni e sette mesi da scontare per attività illecite in materie di stupefacenti, commesse nell’estate del 2012 nel capoluogo emiliano. L’uomo è stato pertanto sottoposto a sistema AFIS di identificazione, sulla base delle impronte, disponibile presso gli uffici del NORM della Compagnia di Civitanova e, al termine del foto segnalamento, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Camerino, a disposizione della magistratura petroniana.

 

 

 

Domenica 15 giugno 2014 si svolgerà la 17° edizione della 100 Km Marchigiana, staffetta podistica nSTAFFETTA 100 KM locandina 2014on competitiva a squadre, organizzata dalla ASD Atletica Porto Sant’Elpidio con la collaborazione dei Comuni attraversati dalla manifestazione (Genga, Fabriano, Cerreto d’Esi, Matelica, Castelraimondo, San Severino Marche, Tolentino, Pollenza, Piediripa, Corridonia, Monte San Giusto, Montegranaro, Monte Urano, Sant’Elpidio a Mare, Porto Sant’Elpidio) e dell’AVIS provinciale di Fermo.

Si tratta di un “evento unico” nel panorama del podismo amatoriale italiano, in quanto riesce a coniugare lo sport ed il benessere fisico con la promozione del nostro splendido territorio. Infatti gli atleti, provenienti da tutte le parti d’Italia, attraverseranno numerosi Comuni dell’entroterra anconetano, maceratese e fermano, entrando in contatto con la cultura e le tradizioni marchigiane ed assaporando l’enogastronomia del territorio.

La partenza avverrà dall’interno delle meravigliose Grotte di Frasassi di Genga, mentre l’arrivo è stato fissato sul Lungomare di Porto Sant’Elpidio, dove ad attendere la “carovana” ci saranno stand gastronomici, esposizione di prodotti tipici e grandi sorprese.

La nostra Associazione – sottolinea il Presidente Sante Isidori – con questa manifestazione vuole far conoscere ancora meglio le bellezze del nostra regione Marche, coniugando la pratica dell’atletica con la promozione turistica”. In effetti in oltre tre lustri la staffetta ha svolto una duplice funzione atletico-sportiva e di valorizzazione del nostro contesto territoriale-turistico.

 

 

Enrico Brizioli: “Aumentano i nostri servizi al territorio, in una sempre più stretta collaborazione e sinergia con la Regione” •  Una struttura per anziani autosufficienti e non autosufficienti che lavorerà con standard assistenziali e sanitari molto elevati, con particolare attenzione alle problematiche legate all’Alzheimer e alle demenze senili. La nuova RSA si rivolge alle famiglie con persone fragili, anziani e disabili, offrendo alle  stesse un luogo dove il proprio caro possa trascorrere il periodo necessario alle cure, in un ambiente dove trovare calore umano e clima familiare

MONTECOSARO-(20 maggio 2014)Taglio del nastro

IL TAGLIO DEL NASTRO DA PARTE DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE MARCHE SPACCA

IL TAGLIO DEL NASTRO DA PARTE DEL SINDACO CARDINALI ACCANTO AL PRESIDENTE DELLA REGIONE MARCHE GIAN MARIO  SPACCA

oggi pomeriggio per la nuova Residenza Sanitaria per Anziani  (RSA) “Santa Maria in Chienti” del Gruppo Santo Stefano.

La struttura, che si trova in Contrada Cavallino in zona collinare e in perfetta armonia con il territorio, è stata presentata ufficialmente  alla stampa ed alla cittadinanza nel corso di una cerimonia alla presenza di autorità civili, religiose e militari, tra cui erano presenti il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, il direttore generale Asur Marche Gianni Genga e il Sindaco di Montecosaro Stefano Cardinali.

Intendiamo sempre più creare servizi sul territorio, in stretta collaborazione con la Regione”, ha detto l’amministratore delegato del Gruppo Santo Stefano Enrico Brizioli. “La nuova RSA di Montecosaro, realizzata nell’ambito di un project financing promosso dal Comune, rappresenta un investimento importante che abbiamo deciso di effettuare per coprire la domanda di servizi proveniente dal territorio. Essa, infatti, offre una proposta assolutamente nuova in termini assistenziali e non ancora presente nel territorio di riferimento. RSA-La proposta assistenziale si rivolge alle famiglie con persone fragili, anziani e disabili, offrendo alle famiglie stesse un luogo dove il proprio caro potrà trascorrere il periodo necessario alle cure in un ambiente dove troverà calore umano e clima familiare”.  

La nuova RSA di Montecosaro, diretta dalla dott.ssa Monica Pennesi, non entrerà in alcun modo in conflitto con le strutture case di riposo presenti sia a Montecosaro che nel resto del territorio di riferimento in quanto si rivolgerà a una fascia di pazienti di maggiore complessità clinica e, dunque, lavorerà con standard assistenziali e sanitari molto elevati.

Le Marche – ha detto il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca – sono la regione con la più alta speranza di vita in Europa. Mutano dunque le esigenze dei cittadini ed emerge con forza la necessità di potenziare l’assistenza post acuzie e la riabilitazione, di tutelare con ancora più efficacia le fragilità. Un deciso cambiamento culturale ed organizzativo che richiede anche la messa in campo di strumenti innovativi ed originali. La collaborazione tra pubblico e privato per far fronte alle esigenze di una popolazione sempre più longeva rientra tra questi. Di fronte alla progressiva e sempre più drastica riduzione dei trasferimenti statali, modelli come quello che è stato realizzato a Montecosaro diventano preziosi per accrescere la qualità dell’offerta sociosanitaria alla comunità marchigiana”.

Realizzata sulla base di modelli strutturali moderni studiati per offrire il meglio del confort e della privacy, la nuova struttura di Montecosaro “Santa Maria in Chienti” è una RSA da 85 posti letto che garantisce l’alto livello e la specializzazione dei servizi erogati con particolare attenzione alle problematiche legate all’Alzheimer e alle demenze senili.

L’esperienza e la professionalità del S.Stefano consentono di coniugare servizi di alta residenzialità alberghiera, assistenza alla persona e assistenza medica ed infermieristica in collaborazione con i medici di medicina generale. Tutto ciò lavorando con un metodo di equipe multidisciplinare con fini riabilitativi fisico-cognitivo/comportamentali e di sostegno psico-sociale.

Alcuni dati sulla nuova RSA “Santa Maria in Chienti”

La nuova Residenza Sanitaria per Anziani “Santa Maria in Chienti” è dotata di 38 camere doppie e 9 singole per un totale di 85 posti letto.

Essa offrirà ospitalità ed assistenza ad anziani semiautosufficienti e non autosufficienti con ricoveri convenzionati e privati.

La gestione del paziente sarà incentrata su Piani Assistenziali Individualizzati (PAI), formulati sulle esigenze cliniche del paziente in modo multidisciplinare comprensivi di riabilitazione fisica e psichica con anche attività cognitivo comportamentali-ludiche.

Tra i punti di forza e qualificanti della nuova struttura gestita dal Santo Stefano Riabilitazione ci sarà anche l’elevato confort di carattere logistico-alberghiero. Particolare attenzione è stata rivolta all’ergonomia dell’arredamento e all’armonia dello stesso in funzione di un soggiorno il più gradevole possibile, studiato e personalizzato sulle esigenze assistenziali del paziente anche con il coinvolgimento delle famiglie.

La struttura è dotata di 2 palestre, 2 sale di terapia e 2 sale polifunzionali, il servizio cucina e la cappellina interna. La struttura, abbellita da un giardino, è dotata anche di un comodo ed ampio parcheggio interno ed esterno.

A pieno regime impiegherà oltre 50 addetti, tra medici, capisala, infermieri, OSS, addetti in amministrazione e portineria, addetti alle pulizie e manutenzioni e addetti in cucina.

La nuova RSA sarà strettamente legata al territorio anche dal punto di vista della fattiva collaborazione con i medici di medicina generale.

Il bacino di utenza di riferimento

Il territorio di riferimento è rappresentabile con il quadrilatero che va da Porto Recanati a Lido di Fermo e che all’interno comprende buona parte del maceratese. Una popolazione di 214 mila abitanti e 84 mila famiglie di cui 46 mila sono gli over 65, quasi 23 mila gli over 75 e 9 mila i disabili. Sono 3.630 i soggetti non autosufficienti.

In questo bacino di utenza di riferimento il fabbisogno teorico complessivo di posti letto è pari a circa 910. Attualmente sono presenti 463 posti letto, di cui solo 80 RSA (Residenza Sanitaria per Anziani) e 383 RP (Residenza Protetta). Il fabbisogno attuale è di ulteriori 223 posti letto RSA e 222 RP.

 

CIVITANOVESE • IL PRESIDENTE ROSSOBLU DI STEFANO CEDE LA SOCIETA’ CALCISTICA RIVIERASCA A GIORGIO BRESCIANI

CIVITANOVA (20 maggio 2014)-Questa mattina si sono incontrati a

jaconi-di-stefano

A DESTRA IL PRESIDENTE DELLA CIVITANOVESE ATTILIO DI STEFANO CHE E’ INTENZIONATO A CEDERE LA SOCIETA’ A BRESCIANI

Pescara il Presidente della Civitanovese Attilio Di Stefano (a destra nella foto di repertorio ad inizio di stagione 2013-2014 con l’allora mister Osvaldo Jaconi davanti alla sede sportiva) ed il Direttore Generale Giorgio Bresciani, per discutere il “passaggio della proprietà” al gruppo che ha come riferimento lo stesso Direttore Generale .
Nel corso del “summit” sono state tracciate le linee guida per la cessione societaria e le parti si incontreranno di nuovo nei prossimi giorni per la definizione, dopo che il Direttore Generale Bresciani ed il gruppo avranno preso visione della completa documentazione contabile. Lo ha reso noto, oggi pomeriggio, per la FC Civitanovese 1919 Srl, il Segretario Generale Giampaolo Gorelli.

NELLA PRIMA PAGINA DEL QUOTIDIANO  LA STAMPA DI TORINO  DEL 19 MAGGIO 1977 IL RESOCONTO DEL GRAVE EPISODIO ACCADUTO A CIVITANOVA MARCHE, DOVE PERSE LA VITA IL MARESCIALLO  CAPO DEI CARABINIERI  SERGIO PIERMANNI, RICORDATO OGGI 18 MAGGIO 2014 CON UNA  SOLENNE CERIMONIA

L’INVIATO SPECIALE ERA REMO LUGLI • SUL CASO UN COMMENTO SEMPRE IN PRIMA PAGINA DI LUCIANO CURINOPIERMANNI-LA STAMPA-19-5-1977

Celebrato solennemente il 37° anniversario della morte del Maresciallo Capo Sergio Piermanni, che perse la vita in un conflitto a fuoco contro spietati banditi proprio davanti alla Stazione Ferroviaria civitanovese

CIVITANOVA– Il 18 maggio 1977 il Maresciallo dei Carabini

LA CERIMONIA AI GIARDINI • FOTO© MILLEPAESI

LA CERIMONIA AI GIARDINI • FOTO© MILLEPAESI

eri Sergio Piermanni, Comandante del Nucleo Radiomobile di Civitanova, cadeva –  nel corso di un conflitto a fuoco contro dei banditi – davanti alla Stazione Ferroviaria. Una lapide ne ricorda da allora l’evento sul muro della pizzeria in Via Don Minzoni.  Il tragico episodio di sangue occupò tutte le prime pagine dei quotidiani nazionali, che spedirono a Civitanova i loro migliori inviati di cronaca nera e giudiziaria. Per il “Corriere della Sera” l’indimenticabile Arnaldo Giuliani. Oggi, 37 anni dopo, in occasione del Bicentenaio di Fondazione dell’Arma dei Carabinieri, per commemorare Piermanni (medaglia d’oro al valor militare alla memoria) è intervenuto da Roma lo stesso Comandante generale dell’Arma dei Carabinieri d’Italia, ovvero il Generale di Corpo d’Armata Leonardo Gallitelli, che è stato accolto da tutte le autorità politiche, religiose e militari. http://youtu.be/gOkzP1zw3NI Schierato anche un picchetto d’onore con Carabinieri in alta uniforme. Per il Comune è intervenuto, con la fascia tricolore, il Prof. Giulio Silenzi, vice-sindaco a

AL CENTRO DELLA FOTO LA FIGLIA DI PIERMANNI, IL GEN. GALLITELLI, LA SIGNORA GIOVANNA PAOLONE, IL VICE SINDACO SILENZI. IN PRIMO PIANO A DESTRA LO SPEAKER ROBERTO CICCOLA DELLA ANC CIVITANOVA

AL CENTRO DELLA FOTO LA FIGLIA DI PIERMANNI, IL GEN. GALLITELLI, LA SIGNORA GIOVANNA PAOLONE, IL VICE SINDACO SILENZI. IN PRIMO PIANO A DESTRA LO SPEAKER ROBERTO CICCOLA DELL’ ANC CIVITANOVA • FOTO©MILLEPAESI

Palazzo Sforza, che ha portato il saluto dell’amministrazione. Erano presenti – prima alla Stazione, poi presso la stele collocata in onore di Piermanni da anni nell’area dei Giardini di Piazza XX Settembre – la signora Giovanna Paolone (nella foto Millepaesi accanto al Generale Gallitelli), consorte di Piermanni, unitamente alla figlia, il Vice-Comandante generale dell’Arma dei CC  Gen. Tullio Del Sette, il Gen. Ermelino De Santis, il Commissario generale onoranze ai caduti in guerra Gen. Rosario Aiosa (medaglia doro al valor militare); il Comandante della Legione Carabinieri Marche di Ancona Generale di Brigata Claudio Cogliano, il Maresciallo Maggiore Angelo Albanesi (medaglia d’argento al valor militare, che in quella notte del ’77 era a fianco di Piermanni); il Vice Prefetto Vicario della Prefettura di Macerata Dott.ssa Rosalia Mazza. C’era anche una folta rappresentanza della Compagnia Carabinieri di Civitanova (guidata dal Capitano Domenico Candelli, che ha donato al Gen. Gallitelli un’opera di Colucci), unitamente ad una rapPIERMANNI-GIARDINI-FOTO©MILLEPAESI-6293-LGpresentanza del Cobar della Legione Carabinieri Marche. Numerosa, altresì, la dele-gazione delle Sezioni dell’Associa-zione Nazionale Carabinie-ri (Anc) della Provincia di Macerata. Per la Anc di Civitanova ha svolto la funzione di speaker della manifestazione Roberto Ciccola, che da anni coordina le manifestazioni commemorative. Folta la delegazione della Croce Verde (inaugurata la nuova ambulanza donata dalla Bcc) con i militi ed il Presidente, Dr. Cesare Bartolucci, in tuta arancione del 118. Il sacrificio eroico di Piermanni (a cui è stato intitolato il Lungomare Sud di Civitanova e la Caserma dei CC di Via Carnia) è stato ricordato nel corso di tutti gli interventi, sia dal Gen. Gallitelli, sia  dal vicesindaco Silenzi. Va sottolineato che il M.llo Piermanni quella notte era in  licenza ordinaria. Venuto a conoscenza dell’uccisione da parte dei malviventi di un graduato dell’Arma e del ferimento di altri Carabinieri in provincia di Ascoli Piceno (esattamente a Porto San Giorgio) chiese ed ottenne il permesso di rientrare in servizio, per concorrere alle operazioni in atto nottetempo, per catturare i criminali in fuga. Nel corso dell’operazione di identificazione di tre persone sospette – riconosciute successivamente nei malviventi ricercati – Piermanni venne proditoriamente fatto segno di numerosi colpi di pistola, sparati da brevissima distanza.PIERMANNI-GONFALONE-1-5-2014-6309 Benchè ferito reagì con la propria arma, freddando mortalmente uno degli aggressori che si era nascosto dietro una Fiat 500. Purtroppo le ferite di Piermanni furono gravissime. In quei frangenti terribili gli fu accanto l’amico M.llo Angelo Albanesi (anche oggi con gli occhi umidi, quando è stato rievocato l’episodio e quando il Generale Gallitelli gli ha stretto la mano). Scattarono i soccorsi. Gli spari nella notte umida e nebbiosa si avvertirono nitidamente fino in Corso Umberto. Fra i primi ad accorrere fu anche il cronista Dario Gattafoni (oggi Presidente dell’Ordine dei giornalisti Marchigiani) che scattò allora molte foto, donate qualche anno fa alla Fototeca Comunale di Civitanova e raccolte in un volume. Il terribile fatto di sangue scosse profondamente Civitanova e l’Italia. Per giorni quotidiani e Rai Tv parlarono dell’accaduto. Oggi per il 37° anno consecutivo  l’evento è stato riportato alla mente di ognuno. Il Generale Gallitelli ha consegnato a fine cerimonia alla signora Paolone, vedova Piermanni, un attestato con cui l’Arma PIERMANNI-PICCHETTO-CC-18-5-2014-6307-LGdei Carabinieri, nell’anno del Bicentenario, ha voluto ricordare e rinnovare la sua riconoscenza all’eroe Piermanni. Tra la cerimonia alla Stazione e quella ai giardini popolo ed autorità hanno preso parte alla SS. Messa di mezzogiorno a Cristo Re. L’ultimo atto della manifestazione la deposizione di un mazzo di fiori, da parte dei Comandanti delle Stazioni dei CC di Porto Civitanova  e Civitanova Alta, sulla tomba di Piermanni nel Camposanto della Città Alta. (e.e.)

AUTO EXPO-DELTA ©FOTO MILLEPAESI-6270-LG

 

 

AUTO EXPO • HYNDAY.FOTO ©MILLEPAESI6260-LG

 

 

AUTO EXPO- FIAT- FOTO ©MILLEPAESI-6252-LG

AUTO EXPO- GIULIANO MOSCA-ƒOTO©MILLEPAESI6240-LG

AUTO EXPO- RENAULT ƒOTO ©MILLEPAESI6246-LG

AUTO EXPO- TOMBOLINI MOTOR COMPANY-FOTO©MILLEPAESI-6249-LG

 

AUTO EXPO-CORSO UMBERTO I°-© FOTO MILLEPAESI 6237

 

AUTO IN PIAZZA • FOTO MILLEPAESI• 6282

 

Tra i tanti visitatori della mostra civitanovese, Riccardo Benelli, ideatore della mostra permanente degli abiti di scena di Patty Pravo alla Galleria del Costume di Palazzo Pitti a Firenze.

CIVITANOVA–È stata prorogata fino al 18 maggio 2014 la mostra degli abiti di s

ABITO DI CAVALLI REALIZZATO PER PATTY PRAVO • UNO DEI CAPI ESPOSTI A SAN FRANCESCO • FOTO©MILLEPAESI

ABITO DI CAVALLI REALIZZATO PER PATTY PRAVO • UNO DEI CAPI ESPOSTI A SAN FRANCESCO • FOTO©MILLEPAESI

cena di Patty Pravo a sostegno di Emergency organizzata presso lo Spazio multimediale San Francesco a Civitanova Alta. In considerazione del grande afflusso di visitatori (oltre mille persone) e delle numerose offerte per l’asta silente dei preziosi abiti della notissima cantante italiana, la mostra ha continuato ad essere aperta gratuitamente al pubblico nei giorni 10, 11, 17 e 18 maggio, sempre dalle ore 16,00 alle 20,00. Per altri due fine settimana si avrà la possibilità di apprezzare i modelli creati dai più grandi stilisti italiani per Patty Pravo e si potranno rilanciare le offerte di acquisto. Questa iniziativa, che festeggia il ventesimo anniversario della nascita dell’associazione umanitaria di Gino Strada, crea un ideale legame con la “Partita del Cuore” che si terrà il 19 maggio allo stadio Franchi di Firenze tra la Nazionale Cantanti e la squadra di Emergency (diretta RAI1). Domenica scorsa Riccardo Benelli, ideatore della mostra permanente degli abiti di scena di Patty Pravo alla Galleria del Costume di Palazzo Pitti a Firenze ha visitato la mostra civitanovese, la Pinacoteca Moretti e la Città Alta complimentandosi con i patrocinatori dell’evento nelle persone del Sindaco Corvatta e dell’Assessore Silenzi, con gli organizzatori Mauro Di Cecco, Rossella Martini e Fabio Pozza, con la direttrice della Pinacoteca civica Enrica Bruni, prospettando future collaborazioni con il Museo del Costume di Firenze.

Info: 0733-891019- info@pinacotecamoretti.it

 

 

MACERATA–In data 16 maggio 2014 si è costituita, promossa da Confartigianato Imprese Macerata, una nuova Associazione, denominata IRIS, che avr

GUIDO CELASCHI • FOTO ©MILLEPAESI

GUIDO CELASCHI • FOTO ©MILLEPAESI

à sede in Macerata in vicolo Santa Croce n° 11.

Questa Associazione, nata per espressa volontà di un gruppo di pensionati, sarà chiaramente apartitica e non avrà finalità di lucro: fine primario della stessa sarà quello di svolgere attività di utilità e solidarietà sociale anche attraverso l’orientamento e la formazione culturale e professionale di tutti i cittadini senza alcuna distinzione di razza, religione o credo politico.

Alla firma dell’atto costitutivo hanno partecipato 14 soci fondatori. Contestualmente si è provveduto all’elezione delle cariche sociali, che hanno visto eletto il primo consiglio direttivo nelle persone del Signor Guido Celaschi (Civitanova Marche) quale Presidente, del Signor Pietro Orazi (Macerata) quale Vice Presidente e dei Signori Lanfranco Risteo (Macerata), Silio Grilli (Colmurano) ed Augusto Fabi (Tolentino) quali Consiglieri.

L’Associazione IRIS perseguirà tutti gli scopi sociali previsti dallo Statuto, ed in particolare si pone l’obiettivo di promuovere attività di studio e di ricerca in ambiti culturali, economici, politici e sociali, di diffondere la conoscenza ed il rispetto dell’ambiente, dell’arte e della cultura, di organizzare piccoli eventi in ambito sportivo e ricreativo.

All’Associazione potrà aderire ciascun cittadino residente nella provincia di Macerata che intenda condividere lo spirito dell’Associazione ed osservare le norme previste dallo Statuto.

Per informazioni fare riferimento a Fabio Meriggi (tel. 0733366228 – mail:f.meriggi@macerata.confartigianato.it).

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
maggio: 2014
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031