You are currently browsing the daily archive for aprile 29, 2014.

CAMPOFILONE–Si intitola “Cucina a regola Maccheroncini_07d’arte nell’Ecomuseo della Valle dell’Aso” ed è il progetto finalizzato alla valorizzazione dei prodotti tipici della Valdaso, con l’obiettivo di fare del prodotto d’eccellenza un vero e proprio bene culturale.

Nell’ambito di questo progetto sono quattro gli appuntamenti che, tra maggio e luglio prossimi, mettono sotto i riflettori alcuni dei più importanti prodotti tipici della Valdaso, come i Maccheroncini di Campofilone IGP e la Pesca.
Si parte nel fine settimana del 17 e 18 Maggio 2014  a Campofilone, con un convegno interamente dedicato ai Maccheroncini IGP e alla loro “sostenibile leggerezza”, per poi proseguire con curiosi e gustosi Cooking show, in cui la tradizionale pasta fresca di Campofilone sarà preparata live da due chef di primo piano, come Aurelio Damiani e Moreno Cedroni. Proprio in questi giorni, i due chef sono protagonisti di una golosa anteprima di Cucina a regola d’arte in occasione di Fritto Misto ad Ascoli Piceno, dove propongono, tra le altre cose anche insoliti Maccheroncini di Campofilone IGP rigorosamente fritti.Maccheroncini_11
La Valdaso è, comunque, famosa anche per la sua produzione frutticola, in particolare della pesca. Così l’appuntamento “Licenza di pèsca”, in programma il 19 e 20 luglio ad Ortezzano, intende far conoscere e apprezzare tutte le caratteristiche e la versatilità di questo frutto, con una insolita cena in piazza rigorosamente a base di pesca, dall’antipasto al dolce. Realizzati dai ristoranti del territorio, i piatti saranno preparati utilizzando tutte le cultivar di pesca della valle, per un gusto unico da assaporare in una fresca serata estiva in collina, di ritorno dalla spiaggia.

Inoltre, non poteva mancare uno dei piatti più tipici del nostro paese, la polenta, protagonista da quarant’anni, della sagra della polenta con le lumache e i frutti di mare nell’antico borgo di Altidona.

Quest’anno, proprio ad Altidona si svolgerà, dal 20 al 22 giugno, il XII Raduno delle Sagre della polenta d’Italia, un incontro tra polentari, in cui ognuno porta la propria specialità, la propria storia e la tecnica. Non una sfida alla polenta più buona, ma un incontro tra le tradizioni dello stivale, che vedono protagonista questo piatto semplice, antico, nutriente e gustoso. Saranno 18 le delegazioni presenti al raduno, con altrettante specialità di polenta da provare, a scelta per un viaggio virtuale in tutta Italia. Venerdì 20 la parola ai prodotti tipici della Valle nel workshop “Ecomuseo della Valle dell’Aso, un giacimento di sapori” che riunisce, oltre alla polenta, ai Maccheroncini di Campofilone IGP e alla pesca, anche il ciauscolo ed il vino cotto. Saranno previsti, infatti, degustazioni/laboratori in collaborazione con i Comuni di Moresco, Monterubbiano e Lapedona.
Il programma ufficiale prevede, infine, un altro appuntamento a Petritoli, il 12 luglio, con un convegno e una cena/degustazione dedicati alla “Dieta mediterranea: acqua e grano della Valdaso”.

 “Cucina a regola d’arte” si propone, dunque, attraverso quattro appuntamenti non scientifici ma divulgativi, divertenti e, naturalmente, di gusto, di far conoscere prodotti tipici d’eccellenza che sono frutto della cultura locale e sono, essi stessi, cultura. Occasioni anche di arricchire un weekend primaverile fuoriporta o una vacanza estiva al mare, approfittando della antica e ricca storia che i borghi di Campofilone, Ortezzano, Petritoli e Altidona hanno da raccontare, dagli antichi Piceni ai Romani, dal Medioevo fino ai giorni nostri.

Il progetto è realizzato da Fabbrica Cultura, con il finanziamento del GAL Fermano (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale “L’Europa investe nelle zone rurali” Progetto cofinanziato nell’ambito del Piano di Sviluppo Locale del GAL Fermano Leader – Sottomisura 4.1.3.7 Promozione territoriale e certificazione d’area – Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 – Unione Europea / Regione Marche) e promosso dai Comuni che aderiscono all’Ecomuseo della Valle dell’Aso (oltre ad Altidona, Campofilone, Petritoli e Ortezzano, Carassai, Lapedona, Monte Vidon Combatte, Montefiore dell’Aso, Monterubbiano, Moresco e Pedaso).
  

PESARO–Nelle prime ore del pomeriggio di oggi 29 aprile 2014, è stata condotta dagli uomini della Capitaneria di Porto un’importante operazione di soccorso in mare, in collaborazione con il personale sanitario del Servizio 118 di Pesaro e del Centro Internazionale Radio Medico.

Infatti, poco dopo le ore 16:00 è pervenura via radio una richiesta di soccorso su canale di emergenza VHF 16 alla sala operativa della Guardia Costiera, da un motopesca, a circa 4 miglia dal Porto di Pesaro, relativa ad un malore, con perdita di conoscenza, occorso al Comandante dell’unità stessa.

E’ stata immediatamente disposta l’uscita in mare della Motovedetta S.A.R. (Search and Rescue) CP 872, con a bordo il personale sanitario del Servizio 118 e contestualmente si attivava il C.I.R.M. (Centro Internazionale Radio Medico) per i primi consigli medici del caso.

L’equipaggio della Guardia Costiera ha intercettato prontamente in mare l’unità da pesca con a bordo il marittimo che versava in stato di shock ed una volta affiancatosi a questa, il personale sanitario trasbordava dalla motovedetta SAR a bordo del peschereccio, per prestare le prime urgenti cure del caso.

In relazione alle condizioni del marittimo, il personale medico riteneva opportuno non trasbordare il marittimo e di condurlo in porto direttamente dal motopesca, scortato dall’unità della Guardia Costiera.
Raggiunta la banchina commerciale del Porto di Pesaro, il marittimo è stato prontamente sbarcato e trasferito a mezzo di un’ambulanza presso il pronto soccorso dell’Ospedale San Salvatore di Pesaro.

Il pescatore soccorso in mare, 39 anni, nazionalità italiana, colpito da shock anafilattico, è attualmente fuori pericolo.

MOTOVEDETTA CP PESARO 29 APRILE 2014-DSC_0113

 

Dal 5 all’8 maggio focus internazionale con l’International Erasmus Week

URBINO–Dal 5 all’8 maggio 2014 il Dipartimento di Scienze dell’Uomo (DIPSUM), la Scuola di Scienze della Formazione e la Commissione Erasmus dell’Università degli Studi di Urbino ‘Carlo Bo’ organizzano la prima International Erasmus Week, con interventi di quattro docenti stranieri in mobilità Erasmus: Jose Manuel Lopez Gaseni (Università dei Paesi Baschi, Vitoria-Gasteiz), Klàra Szabò (Università di Szeged, Ungheria) Magdalena Gontarczyk e Izabela Pietras (Università Maria Curie Sklodowska, Lublino, Polonia).

Il programma offre un ricco panorama di studi nei settori della pedagogia e della psicologia veicolato in quattro lingue europee (italiano/inglese/spagnolo/polacco) oltre a una importante Round-table discussion dove docenti e studenti dell’Ateneo urbinate potranno confrontarsi con i colleghi stranieri su argomenti che riguardano la mobilità e l’internazionalizzazione.

Il DIPSUM, diretto dalla Prof.ssa Nicola Panichi, e la Scuola di Scienza della Formazione, coordinata dalla Prof.ssa Serena Rossi, sono da tempo fortemente impegnati nella internazionalizzazione, sia all’interno del programma Erasmus, che sta vivendo una forte crescita di partecipazione fra gli studenti, che all’interno dei Corsi di Laurea, in cui vari docenti svolgono lezioni in lingua straniera.

ERASMUS INTERNATIONAL WEEK 2014

PROGRAMMA

LUNEDI’ 5 MAGGIO

Ore 11-13 – Area Didattica Volponi aula sospesa (D1)

Jose Manuel Lopez Gaseni (Università dei Paesi Baschi, Vitoria-Gasteiz)

The Translation of Basque Children’s Literature into Italian” (English workshop)

Ore 14-16 – Area Didattica Volponi aula sospesa (D1)

Klàra Szabò (Università di Szeged, Ungheria)

The Hungarian Education System” (English)

Ore 16-18 – Area Didattica Volponi aula sospesa (D1)

Rowena Coles (Università di Urbino) & Barbara Tosi (II Circ. Did. Santarcangelo di Romagna)

Peppa Pig: culture in translation” (English and Italian workshop)

MARTEDI’ 6 MAGGIO

Ore 9-11 – Palazzo Albani aula C1

Jose Manuel Lopez Gaseni (Università dei Paesi Baschi, Vitoria-Gasteiz)

Self-Translations of Children’s Literature by Basque Writers” (Spanish)

MERCOLEDI’ 7 MAGGIO

Ore 10-11 – Area Didattica Volponi aula C1

Erasmus Committee (G. Ceccarelli, R. Coles, M. Pediconi, R. Santi), Professors & Students

Erasmus broadening horizons” (Roundtable discussion – Italian and English)

Ore 11-13 – Area Didattica Volponi aula C1

Magdalena Gontarczyk (Università Maria Curie Sklodowska, Lublino, Polonia)

Body Representation and its disorders” – Part 1 (English)

Ore 15-17 – Area Didattica Volponi aula C1

Izabela Pietras (Università Maria Curie Sklodowska, Lublino, Polonia)

Leonardo da Vinci dyslectic profile” – Part 1 (Polish with Italian translation)

GIOVEDI’ 8 MAGGIO

Ore 9-11 – Area Didattica Volponi aula B1

Klàra Szabò (Università di Szeged, Ungheria)

Hemingway and Interculture” (English)

Ore 11-13 – Area Didattica Volponi aula B1

Izabela Pietras (Università Maria Curie Sklodowska, Lublino, Polonia)

Leonardo da Vinci dyslectic profile” – Part 2 (English)

Ore 15-17 – Area Didattica Volponi aula B1

Magdalena Gontarczyk (Università Maria Curie.Sklodowska, Lublino, Polonia)

Body Representation and its disorders” – Part 2 (Polish with Italian translation)

 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
aprile: 2014
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930