25 APRILE 2014 – FESTA DELLA LIBERAZIONE A CASCINARE

SANT’ELPIDIO A MARE – Era il 20 giugno del 1944 quando l’elpidiense VincenCASCINARE-QUATTRO-25 aprile2014zo Borraccetti ed il civitanovese Silvano Mecozzi, due giovani ventenni, persero la vita sotto il fuoco dei tedeschi che erano in ritirata da Civitanova Marche.
A loro, e a tutti i morti in guerra, è andato il pensiero in occasione della celebrazione della Festa della Liberazione che, come di consueto, è stata proposta questa mattina a Cascinare. Il corteo, composto da autorità civili, militari e religiose oltre che da studenti e cittadini, si è spostato da piazza Leopardi verso la stele a suo tempo eretta in memoria dei due giovani, accompagnato dalla banda cittadina. Il Vice Sindaco Franco Lattanzi, nel ricordare il sacrificio di Borraccetti e Mecozzi, così come di tutti coloro che hanno dato la vita per la libertà, ha propCASCINARE-UNO-25 aprile_1osto una riflessione sulla Costituzione parlando della Festa della Liberazione guardando, sì, al passato, ma con una chiara proiezione verso il futuro.

A seguire l’intervento del Vice Presidente della Provincia di Fermo Renzo Offidani e del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, presente con il Sindaco Alice Moretti, il Vice Sindaco Asia Pezzola, il Presidente del Consiglio Comunale Diego Postacchini assieme a Noemi Cognigni e Luca De Matteis.CASCINARE-TRE-25 aprile_3
La cerimonia si è conclusa con la benedizione dei presenti da parte del Parroco, Don Ginesio Cardelli.