CIVITANOVA–Ieri sera, venerdi 28 marzo 2014, allFORZA ITALIA-29-3-2014-ass.F.I.a presenza del Senatore Remigio Ceroni, si è tenuta, presso l’Hotel Cosmopolitan di Civitanova Marche, la seconda Assemblea pubblica di Forza Italia. Folta la partecipazione di iscritti e simpatizzanti, che hanno potuto conoscere i nuovi organismi del Movimento, nominati martedì scorso a Roma dal Presidente Silvio Berlusconi.

Ha aperto l’incontro Consuelo Fortuna, che ha illustrato l’attività svolta nel primo mese di attività del coordinamento comunale da lei guidato.

Il Presidente del comitato regionale Marche, Ceroni, ha invece presentato i membri del nuovo organismo regionale che vede la presenza, al suo fianco, di 5 vice-presidenti, in rappresentanza delle 5 province.

Per Macerata è stata indicata Barbara Cacciolari di Matelica, imprenditrice e presidente dell’Associazione Commercio Futuro, che si è presentata spiegando di essersi avvicinata al movimento grazie al sito web Forza Silvio, dove ha potuto avere dettagliate informazioni sul programma e relazionarsi direttamente con i vertici del partito, scoprendo così di condividerne fortemente gli obiettivi.

Presentato quindi il nuovo coordinamento provinciale di Macerata guidato da Lorena Polidori, funzionario della Provincia, alla sua prima esperienza politica. La affiancano 4 vice-presidenti con specifiche funzioni, che sono: Alessia Pupo di Tolentino, responsabile del fund raising, Fabio Pistarelli, responsabile degli enti locali, Debora Pantana, responsabile dei club Forza Silvio e Umberto Marcucci, responsabile dell’attività dei Club.

La riunione si è chiusa con una “riflessione sui prossimi interventi politici del movimento rispetto alle problematiche dell’amministrazione civitanovese, che appare – si afferma in una nota – assolutamente deficitaria e inconcludente, per cui il coordinamento cittadino ha preso l’impegno di organizzare, già dai prossimi fine settimana, dei “gazebo” per informare i cittadini sugli errori della Giunta Corvatta, a partire dalla gestione anomala della questione Civita Park, del Palazzetto dello sport e dei servizi pubblici locali”.

 

Annunci