You are currently browsing the daily archive for marzo 28, 2014.

Controlli delle armi: rinvenuto in soffitta il fucile di un uomo deceduto nel 1961
 
CIVITANOVA–I Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche stanno attuando una serie di controlli ai detentori di armi. Un’attività finalizzata anche a verificare il rispetto della recente normativa introdotta dal decreto legislativo 29 settembre 2013, n. 121 che modifica una direttiva CEE relativa al controllo dell’acquisizione e della detenzione di armi. In pratica tuttiCC-28-3-2014-FUCILE MONTELUPONE-3249 coloro che sono detentori di armi ed hanno il porto d’arma (sportivo, caccia, etc.) scaduto di validità, quindi oltre i sei anni dalla data di rilascio, ovvero in possesso di nulla osta alla detenzione di armi  rilasciato da più di sei anni, devono presentare nei termini  previsti il certificato di idoneità rilasciato dall’ autorità sanitaria.

Le attività dell’Arma, in questi mesi, stanno avendo una puntale finalità informativa, sia nel porre a conoscenza i detentori di armi della nuova normativa sia nell’informarli delle delicate modalità di custodia, affinché si possano prevenire i furti di armi.
I Carabinieri delle Stazioni dipendenti dalla Compagnia civitanovese (Recanati, Porto Recanati, Montelupone, Montecosaro, Morrovalle, Potenza e Porto Potenza Picena) hanno spulciato circa 8.000 nominativi di detentori di armi, annotati nei registri cartacei e nelle rubriche alfabetiche, contattando “porta a porta” proprietari  ed eredi per diffondere le doverose informazioni in materia.

Un’attività che ha incontrato il favore di moltissime persone che non conoscevano la delicata normativa e potranno applicare le puntuali applicazioni di custodia e detenzione delle armi, ma soprattutto potranno eventualmente disfarsene attraverso il servizio offerto dai Comandi dell’Arma, che ne curano a titolo totalmente gratuito il trasferimento ai depositi di Artiglieria e la conseguente distruzione, sollevando da ogni responsabilità di custodia ogni erede o cittadino non più interessato alla detenzione. Come accaduto nei giorni scorsi, ad opera di familiari di alcuni defunti che avevano ereditato alcune armi (in foto le armi recentemente recuperate) e, attraverso un semplice contatto telefonico alla Stazione Carabinieri del luogo, hanno ricevuto la visita di una pattuglia che ha potuto effettuare il trasporto in sicurezza ed il versamento, affinchè se ne curi la distruzione.
Proprio nel corso dei controlli documentali, era emerso che a Montelupone un uomo deceduto nel lontano 1961 era all’epoca detentore di un vecchio fucile da caccia. Gli eredi non sapevano del vecchio fucile nascosto nei meandri di una soffitta di una casa di campagna da tempo disabitata. Nel corso dell’attività di ricerca di armi detenute anche da persone ormai decedute, quell’arma non è sfuggita ai Carabinieri di Montelupone che, con la collaborazione dei figli dell’uomo, hanno ricostruito i luoghi ove abitava il cittadino in questione ed hanno scovato l’arma, acquisendola per le procedure di distruzione. Un segreto che i familiari non avevano mai scoperto, se non per l’arguzia dei controlli svolti.  

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
marzo: 2014
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31