RECANATI–Una serie di controlli antidroga sono stati attuati questa mattina a Recanati. Dalle 6 del mattino all’opera i militari della locale Stazione supportati da pattuglie del Nucleo Radiomobile di Civitanova Marche, della Stazione di Montelupone e del Nucleo CC Cinofili di Pesaro, con l’unità antidroga “Blitz”.

I militari di Recanati avevano avviato, negli scorsi mesi, un’indagine a carico di due uomini, residenti in città ma di origine magrebina. Erano sospettati di aver spacciato sostanze stupefacenti a giovani recanatesi, tre uomini ed una donna, che erano stati segnalati alla Prefettura quali assuntori. I puntuali riscontri investigativi avevano scoperto le modalità di spaccio che avvenivano nella città leopardiana nei luoghi più disparati. I due pusher venivano contattati telefonicamente e questi davano le “coordinate” per l’incontro in città, per materializzare lo scambio. Questa mattina le perquisizioni delegate dalla magistratura del capoluogo maceratese, sono state eseguite per tracciare ogni ulteriore utile riscontro investigativo. Le ipotesi di reato sono di concorso nello spaccio di sostanze stupefacenti, reato continuato.

Il servizio, coordinato dalla Compagnia civitanovese diretta dal Capitano Domenico CCC-19-3-2014-3215andelli, si è quindi finalizzato a controllare i luoghi di aggregazione e le scuole, naturalmente per prevenire fenomeni di spaccio di stupefacenti dinanzi ad esse. Le pattuglie dell’Arma, con la collaborazione della polizia municipale di Recanati, hanno attuato anche controlli alla circolazione stradale nei pressi di un istituto di istruzione superiore. “Blitz”, un esemplare di pastore tedesco di 4 anni, in forza al nucleo cinofili dell’Arma pesarese, ha annusato luoghi e zaini, destando un discreto gradimento di molti recanatesi.

L’Arma, anche per quest’anno scolastico, ha eseguito in Provincia di Macerata una notevole serie di servizi preventivi e di controllo dinanzi alle scuole di ogni ordine e grado. La presenza delle divise ha certamente fatto da deterrente a malintenzionati e, spesso, ha consentito di concludere positive attività operative.

 

Annunci