Conclusa la visita della delegazione istituzionale della Repubblica Ceca

FERMO–Una collaborazione che darà risultati concreti”. E’ quanto ha dichiarato il Consigliere per lo Sviluppo Regionale della Boemia Centrale, Karel Horcicka, al termine dell’incontro con gli imprenditori del territorio provinciale a Villa Lattanzi a conclusione della visita di tre giorni nel Fermano, organizzata da Confindustria Fermo con la collaborazione della Camera di Commercio di Fermo. La delegazione istituzionale-economica proveniente dalla regione meridionale della Repubblica Ceca (1.100.000 abitanti, regione fra le più industrializzate e sviluppate dell’area che vanta una nota casa automobilistica come la Skoda) ha avuto l’opportunità di visitare le realtà economiche e industriali della Provincia di Fermo (come aziende calzaturiere, del cappello ed enogastronomiche), le bellezze artistiche ed architettoniche, ha avuto incontri istituzionali (con il Prefetto ed il Sindaco di Fermo), ha visitato alcune scuole (fra cui l’ITI Montani ed il Museo MITI) ed ha assistito ad eventi culturali (come il concerto della Filarmonica Marchigiana). Gettate le basi per una concreta collaborazione fra la Boemia Centrale e la Regione Marche con l’incontro con il Presidente della Regione Gian Mario Spacca, secondo cui “tra le nostre regioni è possibile intraprendere una futura cooperazione e sviluppare ulteriormente i buoni rapporti avviati con le associazioni di categoria e con gli operatori della regione, in particolare della Provincia di Fermo”. Un primo passo che si concretizzerà nei prossimi mesi soprattutto quando a maggio verrà ricambiata la visita nella Repubblica Ceca da parte di una delegazione dal Fermano.Santori_Boemia-LG

La Boemia centrale è una realtà industriale in una posizione strategica che potrebbe essere nostro partner non solo sotto l’aspetto economico – ha dichiarato il Presidente di Confindustria Fermo Andrea Santorima anche sotto quello formativo perseguendo quel percorso già avviato con gli scambi interculturali fra le nostre scuole che più si occupano di formazione. La Boemia è una terra in cui le nostre aziende potrebbero avere delle opportunità: è per questo che abbiamo riscontrato dei punti in comune come calzature, turismo, enogastronomia, cultura, ricerca, formazione e istruzione su cui elaborare progetti di crescita e di sviluppo futuri”.

Fra la regione Marche, la Provincia di Fermo ed il nostro territorio abbiamo molte aspetti di interesse comune – ha aggiunto il Consigliere per lo Sviluppo Regionale della Boemia Centrale, Karel Horcicka – sono convinto che sarà possibile trovare partner per le vostre aziende. In Boemia abbiamo fondato più di 200 scuole ma nessuna ad indirizzo calzaturiero, speriamo di poter avviare un progetto di cooperazione in quanto abbiamo molto apprezzato il vostro modo di realizzare calzature in modo artigianale, così come auspichiamo di poter imparare a tutelare meglio le nostre tipicità enogastronomiche come sapete fare molto bene voi”.

Questa visita fa seguito a quella, sempre coordinata da Confindustria Fermo, del 5 marzo scorso in cui 30 persone fra imprenditori, buyers e distributori cinesi hanno fatto visita ad aziende del territorio per sviluppare rapporti commerciali.

Annunci