You are currently browsing the daily archive for marzo 4, 2014.

CIVITANOVA–Un pakistano di 22 anni è stato tratto in arresto a Civitanova Marche dai Carabinieri di Quartiere della locale stazione.

Ritenuto responsabile di una violenza sessuale, commessa nel bergamasco nel mese scorso, la Procura di Bergamo – sulla scorta delle indagini attuate dai Carabinieri di Stezzano (BG) – aveva emesso un provvedimento di custodia cautelare. All’uomo vengono contestati, oltre alla violenza sessuale, anche le lesioni e l’ingiuria, in danno di una giovane donna di quei luoghi lombardi.

Ma i tentativi di rintracciarlo ad Osio Sotto, Comune della bergamasca dove il giovane risiedeva, si erano rivelati vani. Le indagini dell’Arma lombarda ha interessato anche i colleghi della Stazione di Civitanova Marche, inquadrata fra le località dove questi si fosse potuto trasferire.

I Carabinieri della Stazione di Civitanova, sulla base delle descrizioni del soggetto, hanno cominciato ad approfondire accertamenti. Decisivi, per la raccolta di informazioni, i due carabinieri di quartiere che, da oltre 9 anni, pattugliano ininterrottamente palmo a palmo le strade del centro città. Sono bastati pochi dettagli per far capire ai due militari dell’Arma che quel pakistano potesse essere proprio quel giovane che, da pochi giorni, avevano visto dietro al bancone di un ristorante di cibi etnici esistente in città. Ma stamattina l’uomo non era nell’eserciziocarabinieri di quartiere e sono dunque scattate le ricerche nei possibili luoghi dove potesse dimorare. Al termine di una intensa giornata di investigazioni l’uomo è stato rintracciato infine nelle campagne a ridosso di Potenza Picena. Il foto segnalamento negli uffici del Nucleo Operativo e Radiomobile ha confermato che l’uomo – rintracciato dai Carabinieri di quartiere – fosse effettivamente il pakistano ricercato. È stato dunque arrestato, in forza della ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Tribunale di Bergamo e condotto nella Casa circondariale di Camerino (MC).

 

MILLEPAESI FLASH • CIVITANOVA ALTA • BAR IL PORTICATO • PIAZZETTA DELLA TRAMVIA • SILVIA PAOLINI

CIVITANOVAMillepaesi si è prefisso di dare man forte alla rinascita di Civitanova Alta, mediante la sua valorizzazione. Un’operazione che trova sul campo molte persone, che condividono questo obiettivo, perchè nessuno accetta lo strisciante declino (per vari motivi) che il centro storico rischia di imboccare, se non c’è una reazione “corale”, che coinvolga – in primis – gli abitanti e che deve vedere simpatizzanti tutti i civitanovesi, perchè la città alta è la nostra origine, il borgo medievale, lo scrigno prezioso di opere d’arte. Il centro storico è anche il custode di un’atmosfera unica del paese da vero centro storico, appunto, che deve vivere e rinverdire, con lo sprint di ognuno. Anche la semplice conoscenza dei luoghi, degli scorci e delle persone crediamo che serva a riportare entusiasmo, presupposto primo per un’operazione di rilancio, in cui è impegnato anche il Consiglio di Quartiere.

Nella foto Millepaesi Silvia Paolini nel “Bar il PortiBAR IL PORTICATO-CIVIT-ALTA-SILVIA PAOLINI-LG-1397-LGcato”, di cui è titolare – da 3 anni e mezzo – il marito Damiano Foresi. In precedenza la gestione dell’esercizio, come si ricorderà, era di Torresi, molto noto anche per la sua passione podistica con l’Atletica Civitanova, mentre la figlia assieme ad un’amica ha fatto persino il cammino di Santiago di Compostela. “Dobbiamo essere fieri di Civitanova Alta – ci ha detto Silvia – e con il concorso di tutti dobbiamo farla risplendere”.

FONTANA PINCIO •FOTO©MILLEPAESI• 431-LG

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
marzo: 2014
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31