You are currently browsing the monthly archive for febbraio 2014.

MONTECOSARO–La musica si inizia ad apprezzare tra i banchi, in classe. C’è grande entusiasmo tra i piccoli alunni di Montecosaro, che stanno partecipando al Progetto Scuola dell’MONT-27-2-2014-progettoscuola.2 legato alla Stagione Concertistica e arrivato alla sua seconda programmazione. Un modo per appassionare i giovanissimi, aiutandoli nella comprensione del linguaggio delle “Sette note”. L’iniziativa, partita per gli studenti delle Quinte, è stata proposta quest’anno anche alle Quarte, che proprio mercoledì hanno incontrato, al polo scolastico “Nelson Mandela”, il loro insegnante: il maestro Alfredo Sorichetti, direttore artistico della Stagione e dell’Accademia. Con Sorichetti, gli alunni ascoltano brani per comprendere la differenza tra i vari strumenti, condividono le diverse emozioni suscitate e “impugnano” la bacchetta del direttore d’orchestra per “giocare” insieme ai compagni. Il tutto aspettando domenica 9 marzo 2014, quando alle 16.30 al Teatro di Montecosaro Scalo sarà eseguita per tutti gli studenti il celebre brano “Pierino il Lupo” (prevista anche un’esecuzione “speciale” per la cittadinanza, alle 18). “Montecosaro dedica una parte importante della sua attività alla musica e alla figura della grande Anita Cerquetti – ha spiegato il maestro Sorichetti – oltre alla consueta programmazione, abbiamo pensato di coinvolgere anche le scuole.

I giovanissimi saranno gli spettatori di domani ed educarli all’ascolto è un fattore chiave per apprezzare la bellezza della musica. A tal proposito abbiamo scelto di eseguire per loro la favola di “Pierino e il Lupo”, il brano propedeutico per eccellenza. Ad ogni personaggio della fiaba infatti viene abbinato uno strumento: è un ottimo modo per scoprire i fondamentali della musica”. Il progetto proseguirà al Teatro delle Logge anche a marzo e culminerà sabato 12 aprile, quando gli studenti potranno assistere alle fasi finali del Concorso Lirico Internazionale Anita Cerquetti. E saranno giudici di un piccolo concorso, per decretare il cantante lirico più simpatico e talentuoso. “La musica è un aspetto fondamentale per la crescita – il giudizio di Claudio Bernacchia, dirigente scolastico -: abbiamo subito colto al volo l’occasione di poter partecipare a quest’iniziativa”. La Stagione è stata organizzata dal Comune di Montecosaro, insieme all’Accademia Anita Cerquetti, con la collaborazione dell’associazione musicale Gilfredo Cattolica.

Annunci

CIVITANOVA/SANT’ELPIDIO A MARE–Commovente rimpatriata (a tavola alla Perla dDELFINA-50 ANNI-EX ALIEVI-1055-LGi Porto Sant’Elpidio) a 50 anni dal diploma per un bel gruppetto di ex studenti del Professionale per il commercio. Si tratta di una classe composta da civitanovesi ed elpidiensi (nella foto), che con molto piacere  si sono ritrovati per ricordare i bei tempi della giovinezza. Organizzatore il ragioniere Tullio Moretti di Sant’Elpidio a Mare,  diplomatosi poi a Fermo, mentre Anna Mandozzi ha declamato una poesia scritta per l’occasione. “Riconoscersi al primo impatto – ha detto – è stato come un…terno al lotto!” “Poi son riemersi, come per incanto, episodi relativi alla nostra beata gioventù, sono stati rievocati gli scherzi, le improvvisate, in un crescendo di amarcord davvero bello!”

“Siamo andati a scuola a Palazzo Evangelisti a Sant’Elpidio a Mare – ci ha raccontato Tullio Moretti – allora era Preside il Prof. Mario Cecarini, che ha poi insegnato al Ragioneria di Civitanova, così come la moglie Prof. Maria Renzi.

Fra i partecipanti – tra gli altri – Patrizia Verdini, Elide Beato, Susi Mozzorecchia, Delfina Torretti. Quest’ultima ci ha raccontato entusiasta di questo piacevole “ripescaggio” del passato. A tavola ognuno ha avuto modo di raccontare mezzo secolo di attività lavorative, di vicende familiari, di soddisfazioni e di problemi inevitabili. Un variegato spaccato umano e sociale ricco di spunti se fosse da raccontare tutto nei dettagli. “E’ stato proprio bello – ci ha detto  Delfina Torretti, ad esempio – che a Civitanova  in Corso Garibaldi (angolo Via Vodice) – fino a poco tempo fa si è occupata con il marito, Luigi Castellucci, della storica rivendita di macchine da cucire Necchi, sempre alle prese con ricami e mondo femminile alle prese con la dimensione della casa. Il marito ha fornito in tanti decenni le macchine da cucire specifiche per i calzaturifici della nostra zona civitanovese-elpidiense, quando quasi tutte le donne facevano ancora le orlatrici in casa o nelle aziende, dove si lavorava con ottimismo, guadando fiduciosi al futuro, senza essere attanagliati dai problemi insorti dopo le ripercussioni della crisi del 2008, con la conseguente scomparsa di tante realtà familiari ed artigianali, che hanno contrassegnato lo sviluppo delle nostre zone, dal dopoguerra fino ad oltre il duemila. 

CIVITANOVA– Giovedì 20 febbraio 2014 si è tenuto il congresso della lega SPI-CGIL di Civitanova Marche nell’ambito del XVII congresso nazionale della CGIL.

Il congresso della lega ha visto la partecipazione di numerosi delegati del Sindacato Pensionati.

 I temi centrali in discussione a tutti i livelli nel Congresso CGIL sono quelli dell’inclusione in una rete di di diritti: dei lavoratori, dei pensionati e complessivamente dei soggetti che tradizionalmente la nostra Organizzazione tutela, sviluppando una forte rete di partecipazione alle scelte.

L’attuale società esclude le persone, le isola e ne disperde le potenzialità di partecipazione allo sviluppo complessivo,  è stato detto – mentre un’enorme ricchezza si è accumulata in poche mani, in particolare attraverso le speculazioni finanziarie; occorre pertanto una redistribuzione della ricchezza da destinare allo sviluppo ed alla sicurezza sociale.

Di fronte all’enorme popolo di giovani senza lavoro, di lavoratori che lo hanno perso, di coloro che svolgono attività lavorative con scarse tutele, i pensionati sono costretti al ruolo di sostegno rispetto alle difficoltà dei figli e dei nipoti e pertanto la scarsa rivalutazione delle pensioni incide sul livello di vita anche delle generazioni non anziane.

Occorre sviluppare la più forte partecipazione alle iniziative ed alle lotte sindacali,nell’ambito della quale i lavoratori in pensione hanno da sempre svolto un ruolo rilevante, affinché nessuno sia escluso dai diritti essenziali. 

Il sindacato pensionati, lo SPI CGIL – ci hanno detto Mario Grassetti e Marsilio Marsili– sta lottando per una riforma delle pensioni più equa, per un livello di servizi sanitari adeguato ed appropriato che garantisca a tutti l’universalità delle cure necessarie senza ingiuste attese che finiscono per favorire la speculazione e ridurre la qualità della sanità pubblica ed infine sta lottando per una rete di tutele sul territorio che veramente garantisca la dignità di tutte le generazioni.

Una particolare attenzione va posta per la cura delle persone non autosufficienti.

Questo nostro paese ha le potenzialità per risolvere i suoi problemi economico-sociali purché la politica di sviluppo del sistema paese sia per tutti, mentre troppo a lungo hanno prevalso le esigenze dei più forti contro i più deboli.

La CGIL da sempre è rivolta all’affermazione dei fondamentali principi di giustizia sociale e al coinvolgimento nelle scelte dei lavoratori, dei pensionati e delle persone che complessivamente rappresenta.

 

 

 

 

CIVITANOVA–Domani, domenica 16 febbraio 2014, ultimo appuntamento all’Itcg Corridoni di Civitanova Alta (Dirigente la Prof. Antonietta Alesiani, nella foto),

LA DIRIGENTE SCOLASTICA PROF. ANTONIETTA ALESIANI

LA DIRIGENTE SCOLASTICA DELL’ITCG CORRIDONI PROF. ANTONIETTA ALESIANI

con l’iniziativa “Porte aperte a scuola”, dalle ore 15 alle ore 19. Un’altra occasione, dopo quelle del mese di dicembre e di gennaio, per prendere visione concretamente di com’è articolato il Ragioneria (con i vari indirizzi) ed il Corso Geometri, per una scelta consapevole delle scuole superiori cui optare. Per i ragazzi della terza media, infatti, è tempo di scegliere entro il 28 febbraio a quale scuola iscriversi. Come nelle altre occasioni l’Istituto Commerciale, cui da 6 anni è stato affiancato il corso geometri, è visitabile da parte di ragazzi e genitori per visionare i corsi, i laboratori, la struttura logistica nel suo insieme (aule, palestra, biblioteca), avendo ragguagli da docenti e ragazzi che stanno frequentando la scuola. L’Itcg è l’Istituto che da circa 80 anni prepara i giovani per il futuro. Finora ha fornito diplomati all’intero distretto economico calzaturiero, mentre un significativo campione di ragazzi ha proseguito gli studi universitari, per poi inserirsi nelle professioni (commercialisti) e nelle aziende, sia come titolari, contitolari o manager. 

DON GIUSEPPE MORRESI-SMA-2014-0900-LGDON GIUSEPPE MORRESI-50 ANNI SACERDOZIO-0899-LG

FESTA DELLA FAMIGLIA-CIVITANOVA-0898

CIVITANOVA– Ben 55 studenti delle classi terze dITCG CORRINONI IN INGHILTERRA-2014-ell’Itcg Filippo Corridoni di Civitanova domenica mattina sono partiti 10 giorni fa da Falconara, alla volta dell’Inghilterra, per imparare la lingua. Accompagnatori le professoresse d’inglese Mariella Aurini e Letizia Franceschini, coadiuvate dalle colleghe Anya Evangelista e Cristiana Gualtieri. 

La meta è stata Broadstairs, una piccola quanto graziosa cittadina sul mare, grande un po’ come Civitanova Alta, a 140 Km da Londra, da anni specializzatasi nell’accoglienza di giovani di tutto il mondo, che vanno in Inghilterra per imparare o perfezionare l’inglese. 

I ragazzi civitanovesi hanno preso parte alle lezioni presso un College, mentre poi hanno alloggiato nelle famiglie. “A Broadestairs – ci ha spiegato la Prof. Mariella Aurini, che porta in Inghilterra gli studenti dal 1998 – l’atmosfera è ideale, perchè è tutto molto raccolto, l’intera cittadina è dedita all’attività formativa. Gli stessi locali sono abituati al contatto con i ragazzi e tutto funziona alla perfezione. Broadstairs vive di questo turismo culturale, per cui la preoccupazione educativa nei confronti dei ragazzi è palpabile anche nei locali e nei pub. Il contatto diretto con l’Inghilterra è sempre positivo. Abbiamo avuto ogni serata organizzata, con giochi che servono per imparare l’inglese. Poi siamo andati a vedere Londra ed altri luoghi”.

CIVITANOVA–”School Game” questa mattina ha fatto tappa alCAMILLAI-CLASSE QUINTA-5524- LG-l’Auditorium Fulvi dell’ITCG Corridoni di  Civitanova Alta, coinvolgendo le classi 5 A, 5 L, 5 F, 5M, 5 N. Ai ragazzi sono state proposte domande  di cultura generale, stimolando gli studenti all’ascolto  ed alla comprensione dei quesiti. La formula è quella  di un gioco di carattere culturale, che sollecita la risposta in tempi brevi, spingendo gli studenti a forme di apprendimento collaborativo. Lo “School game” è una forma di apprendimento svolto in modalità ludica – ci hanno spiegato la Prof. Di Petta e Loredana Gaeta  dell’Itcg – che hanno seguito gli alunni affidati a rappresentanti della Planet Multimedia (società esperta nella progettazione di software didattici), applicando un’idea nata dalla Peaktime Srl Marketing e comunicazione. “School game” induce a saper gestire ciò che si è appreso a scuola divertendosi, lavorando in una clima di collaborazione fra compagni della stessa squadra, in un ambiente di classe allargata. I risultati del gioco offrono al tempo stesso la possibilità di riflettere sulle strategie messe in campo dal gruppo, richiamando l’attenzione sull’importanza di ciò che si studia a scuola e nelle diverse e possibili ricadute nella vita quotidiana, espresse attraverso forme di creatività. “School game” coinvolge  molte scuole delle Marche. Per la scuola vincente ci saranno 1.500 euro per l’Istituto di appartenenza, mentre ad ogni studente della classe vincente andranno 50 euro in buoni acquisto. Tra gli studenti della classe prima classificata verranno assegnate n. 3 Borse del valore di 500 euro ciascuna. Il professore tutor della prima classificata vincerà un mini iPad. 

 

CIVITANOVA–Il risultato della raccolta lungo il Corso ieri 9 febbraio 2014 è stata di 3.920 euro assieme a tanta, tanta solidarietà da parte della popolazione. Lo ha affermato il Presidente della Croce Verde, Prof. Cesare Bartolucci. “Quasi tutti mentre donavano – ha aggiunto Bartolucci – dicevano ai nostri ragazzi “GRAZIE PER QUELLO CHE FATE “. Davvero commovente!”CV-9-FEBBRAIO 2014--n “Mi sembra di essere tornato indietro di quarant’anni – ha proseguito il Presidente Bartolucci – quando percorrevamo a piedi le strade di Civitanova, in una sorta di “rastrellamento” per raccogliere le 50 o le 100 Lire: bellissimo!” Intanto è in cantiere un’altra iniziativa della Croce Verde, ovvero “Coriandoli”, il Carnevale per i bambini civitanovesi.

CIVITANOVA–Il risultato della raccolta lungo il Corso ieri 9 febbraio 2014 è stata di 3.920 euro assieme a tanta, tanta solidarietà da parte della popolazione. Lo ha affermato il Presidente della Croce Verde, Prof. Cesare Bartolucci.

“Quasi tutti mentre donavano – ha aggiunto Bartolucci – dicevano ai nostri ragazzi “GRAZIE PER QUELLO CHE FATE “. Davvero commovente!”CV-9-FEBBRAIO 2014--n
“Mi sembra di essere tornato indietro di quarant’anni – ha proseguito il Presidente Bartolucci – quando percorrevamo a piedi le strade di Civitanova, in una sorta di “rastrellamento” per raccogliere le 50 o le 100 Lire: bellissimo!”
Intanto è in cantiere un’altra iniziativa della Croce Verde, ovvero “Coriandoli”, il Carnevale per i bambini civitanovesi.

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
febbraio: 2014
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728