CIVITANOVA–Nella giornata odierna il personale militare della Guardia Costiera di Civitanova Marche e della Delegazione di Spiaggia di Porto Recanati, nell’ambito delle quotidiane verifiche lungo il litorale di giurisdizione, ha condotto interventi di polizia marittima mirati al contrasto della commercializzazione del prodotto ittico privo della prescritta tracciabilità e delle informazioni utili al consumatore per l’identificazione, il metodo di cattura e la provenienza del prodotto.

 

In tale contesto le verifiche effettuate hanno portato alla contestazione di n° 2 (due) verbali di illecito amministrativo per un ammontare totale di euro 3.167,00.

Nel caso specifico un pescatore locale ha posto in vendita direttamente al consumatore “lumachine di mare” senza che le stesse avessero seguito il prescritto iter di filiera controllata attraverso il preposto centro di spedizione .

 

La violazione ha comportato al pescatore una sanzione pecuniaria di 2.000 Euro.

 

A un locale venditore ambulante è stata elevata una multa di 1.167 Euro per aver posto in vendita al dettaglio prodotto ittico privo della prevista etichettatura.

 

 

 

 

 

 

Annunci