POTENZA PICENA–Avevano “apparecchiato”CC-6-11-2013-stazione cc potenza picena il tavolo della cucina con un tocchetto di hascisch e bilancino. A far visita all’indirizzo privato nel centro di Potenza Picena all’ora di cena i Carabinieri della locale Stazione. Si muovevano sulla base di indicazioni raccolte in paese da residenti, che avevano notato una ragazza accompagnata da due magrebini che avevano da poco affittato una casa proprio in centro. Ma non sembravano una tranquilla comunità famigliare e da quella casa, sita in un vicoletto, non provenivano i rumori del vissuto e gli odori del cucinato.

Si aveva dunque il sospetto  da parte dei CC che si annidassero persino clandestini o latitanti e, puntuale, è scattata pertanto la perquisizione su iniziativa dei militari della Stazione potentina, supportati dai colleghi del Nucleo Radiomobile di Civitanova.

Alle nove di sera la  suddetta tavola della cucina era stata “imbandita” con qualche grammo di stupefacente, un bilancino di precisione e poco più di un migliaio di euro frutto presunto dello spaccio.

Uno dei due magrebini, occupanti l’appartamento con una giovane dell’alto maceratese, alla vista dei Carabinieri masticava e deglutiva qualcosa, forse lo stesso stupefacente, tanto da rigettare, poco dopo, in Caserma.  

Con l’ipotesi di reato di concorso nella detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti sono stati tutti denunciati alla Procura della Repubblica di Macerata.

 

 


Annunci