Nuovo incarico per Michela Catalini (nella foto), eletta anche Presidente del C.r.a.m.

MICHELA CATALINI

MICHELA CATALINI

FERMO-La data dell’edizione autunnale 2014 di “Lineapelle”, fiera internazionale di pelli, tessuti, sintetici, accessori e componenti per calzature potrebbe rimanere invariata ad ottobre. E’ quanto emerso nel corso dell’incontro della sezione accessoristi di Confindustria Fermo, che si è tenuta ieri lunedì 28 ottobre 2013 nella sede dell’associazione. 

Il timore fra le aziende del comparto del Fermano era quello di un’ipotetica anticipazione paventata dagli organizzatori a settembre del prossimo anno, subito dopo il Micam di Milano. Un’ipotesi non condivisa dagli imprenditori che operano nel settore, i quali avevano chiesto a gran voce di rivedere questa idea, in quanto non avrebbe favorito le imprese nell’organizzazione del lavoro, soprattutto nei mesi estivi, caratterizzati dai periodi feriali dei fornitori (gli stampisti in particolare). 

Se per il prossimo anno “Lineapelle” rimarrà come sempre ad ottobre, parrebbe inevitabile invece l’anticipo della data dell’edizione autunnale nel 2015, a settembre. “Sullo spostamento delle date – ha dichiarato Michela Catalini, Presidente della Sezione Accessoristi – è emerso un malcontento generale, già evidenziato con l’anticipo della fiera di marzo 2014. Gli associati della sezione hanno proposto di “pianificare fin da subito una strategia concreta”, che consenta di adeguare le date fieristiche alle esigenze delle nostre aziende espositrici. 

Il punto di partenza sarà quello di muoversi uniti: con i colleghi maceratesi si dovranno valutare insieme i possibili scenari fieristici, pensando comunque come prioritario un rafforzamento della rappresentanza, tramite Confindustria, delle due sezioni territoriali per avere un maggior peso a livello nazionale di categoria”.

Sempre nel corso dell’incontro della Sezione Accessoristi è stata ratificata l’elezione di Michela Catalini a Presidente del Consorzio Regionale Accessori e Macchine per calzature (Cram), sorto in seno a Confindustria Fermo nel 1992, per supportare le medie e piccole aziende del settore nei processi di internazionalizzazione, promozione e marketing di accessori e componenti per calzature, favorendo la loro presenza sui mercati mondiali in modo sinergico. 

“L’obiettivo futuro del Consorzio Cram – ha dichiarato la neo presidente – sarà quello di impiegare al meglio i finanziamenti riconfermati dalla Regione, soprattutto per sostenere le piccole aziende da un punto di vista commerciale sui mercati esteri, dato che oggi avere anche un mercato estero è fondamentale. Insieme a questo un altro obiettivo sarà quello di cercare di promuovere delle sinergie tra imprese, per avere un maggiore vantaggio competitivo commerciale ed economico”.

 
 
Annunci