M&G Videx Grottazzolina: 3
B-Chem Potenza Picena:   1

GROTTAZZOLINA: Brandi (L), Minoni ne, Paterniani 16, Vecchi 9, PettinaPPP-Il sindaco Mariano Ambroci premia capitan Tobaldi per la partecipazione della B-Chemri 18, Amari ne, Angelucci ne, Stoico 3, Chiarini 8, Giromi 2, Cecato 2, Marcatili ne. All. Ortenzi.
POTENZA PICENA: Romiti (L), De Leo 4, Caciorgna ne, Bolla 9, Moretti 24, Zampetti 1, Lipparini 8, Tobaldi 5, Zamagni 12, Berni 1, Pinelli, Miscio. All. Graziosi.
Parziali: 17-25 (23’), 25-23 (27’), 25-23 (28’), 25-19 (24’).
Note: Durata totale 1h 42’. Grottazzolina: battute sbagliate 14, ace 5, muri 6, Potenza Picena: battute sbagliate 21, ace 5, muri 4.
Starting six:
Grottazzolina: Cecato-Pettinari, Paterniani-Vecchi, Chiarini-Stoico, Brandi (L).
Potenza Picena: Pinelli-Moretti, Bolla-Lipparini, Tobaldi-Zamagni, Romiti (L).

GROTTAZZOLINA–Nella prima edizione del Trofeo amichevole “Videx”, al PalaSport di Grottazzolina, la B-Chem Potenza Picena incanta per un set, poi va in apnea e molla la presa dalla coppa di fronte alla caparbietà dei padroni di casa. L’altra sera (venerdì 20 settembre) capitan Tobaldi e compagni si sono arresi al quarto set contro il sestetto di Grottazzolina, formazione di B2 infarcita di ex biancazzurri e giocatori di qualità come Cecato, regista che nella scorsa regular season di A2 ha contribuito alla salvezza del Volley Potentino. L’inattesa debacle non preoccupa lo staff tecnico della B-Chem, ma è un’ulteriore testimonianza di come il volley d’estate possa riservare sorprese a dispetto dei pronostici. Formazione ambiziosa e intenzionata a disputare un campionato di vertice, la Videx ha difeso con determinazione per gran parte della gara e ha saputo interpretare al meglio i momenti chiave del match. Nonostante la buona condizione dell’opposto Moretti, top scorer con 24 punti, la squadra di coach Graziosi è apparsa appesantita alla distanza anche per la mole di lavoro affrontata poche ore prima in sala pesi.

In campo dall’inizio il regista Pinelli al palleggio per Moretti, le bande Bolla e Lipparini, la coppia di centrali composta da capitan Tobaldi e Zamagni, ma anche il libero fermano Romiti. Una passeggiata sul velluto il primo parziale con il Volley Potentino subito avanti di sette punti (2-9) grazie alla concretezza delle bocche da fuoco in battuta (4 ace nel set) e la Videx molle sulle gambe, quasi annichilita da una sorta di timore reverenziale. L’unico passo falso biancazzurro arriva con la parziale rimonta dei padroni di casa (10-12) sull’attacco out di Bolla. Dignitosa a muro e letale in attacco con Moretti (7 punti nel set), la B-Chem è abile nel ristabilire il dominio assoluto (10-16). Una ventata di salute conclusa dal muro a uno e dal mani out in successione di Moretti (17-25). Starting six invariati, ma tutto un altro match al rientro in campo. Nel secondo set la B-Chem sciupa troppo e gioca punto a punto con gli avversari fino al 20 pari, poi Pettinari e Vecchi salgono in cattedra (24-21). Potenza Picena annulla due set ball con Moretti (24-23) prima di capitolare sull’errore dai nove metri di Bolla (25-23). Un film già visto nel terzo set. Sul 14-17 esterno i biancazzurri potrebbero dilagare, ma gli uomini di Ortenzi girano a mille con gli ex Cecato e Pettinari (17-17). Sul 20 pari la Videx acciuffa il doppio vantaggio, complici un errore biancazzurro e una presunta svista arbitrale (22-20). Strada in salita per Potenza Picena che si scontra con il buon momento di Paterniani e annulla una palla set con Bolla (24-23) prima di vanificare tutto con la battuta a rete di Pinelli (25-23). Sotto per due set a uno, coach Graziosi rivoluziona la formazione inserendo Miscio al palleggio, De Leo e Zampetti in banda e Berni al centro al posto di Zamagni (77% in attacco e due muri all’attivo nella gara). Resta ai box solo Caciorgna, vittima di un risentimento muscolare alla vigilia della partita. Il restyling non dà i frutti sperati. Tra i locali si esaltano Vecchi e Chiarini infiggendo un pesante 14-7 su ace dello stesso centrale. La rimonta potentina si arresta sul 18-15 firmato Moretti. Incitata a più non posso dal proprio pubblico e lanciata verso la conquista del trofeo, la Videx spinge il piede sull’acceleratore e si impone per 25 a 19 con la spina nel fianco Pettinari. Alle premiazioni presenti il massimo rappresentante della Fipav Marche Franco Brasili e il sindaco di Grottazzolina Mariano Ambrogi. Dopo il prezioso successo casalingo per 3-1 in amichevole contro Città di Castello (A1), per la B-Chem è maturata una sconfitta altrettanto preziosa in trasferta. Un monito a lavorare ancor più sodo e a correggere in corsa le prime imperfezioni nel motore biancazzurro.

Dichiarazioni di coach Gianluca Graziosi:

«Buono l’impatto alla gara dai 9 metri e a muro, poi ci siamo persi privilegiando il fisico alla tecnica. Abbiamo buttato via una partita che si era messa in discesa perché ripetevamo sempre gli stessi errori quando sarebbe bastato ragionare un po’ di più per strappare il doppio vantaggio. Nel secondo set stavo per stravolgere la formazione, ma ho voluto mettere alla prova il sestetto base in un momento di difficoltà. Non c’è stata la reazione sperata. Dobbiamo lavorare ancora molto sul cambio palla. Tanto di cappello ai nostri avversari. E’ vero che in questo genere di incontri la squadra favorita ha solo da rimettere, ma la sconfitta ci servirà da lezione. Sono tranquillo nonostante lo stop, così come non ero al settimo cielo dopo il successo contro Città di Castello».