You are currently browsing the daily archive for settembre 22, 2013.

M&G Videx Grottazzolina: 3
B-Chem Potenza Picena:   1

GROTTAZZOLINA: Brandi (L), Minoni ne, Paterniani 16, Vecchi 9, PettinaPPP-Il sindaco Mariano Ambroci premia capitan Tobaldi per la partecipazione della B-Chemri 18, Amari ne, Angelucci ne, Stoico 3, Chiarini 8, Giromi 2, Cecato 2, Marcatili ne. All. Ortenzi.
POTENZA PICENA: Romiti (L), De Leo 4, Caciorgna ne, Bolla 9, Moretti 24, Zampetti 1, Lipparini 8, Tobaldi 5, Zamagni 12, Berni 1, Pinelli, Miscio. All. Graziosi.
Parziali: 17-25 (23’), 25-23 (27’), 25-23 (28’), 25-19 (24’).
Note: Durata totale 1h 42’. Grottazzolina: battute sbagliate 14, ace 5, muri 6, Potenza Picena: battute sbagliate 21, ace 5, muri 4.
Starting six:
Grottazzolina: Cecato-Pettinari, Paterniani-Vecchi, Chiarini-Stoico, Brandi (L).
Potenza Picena: Pinelli-Moretti, Bolla-Lipparini, Tobaldi-Zamagni, Romiti (L).

GROTTAZZOLINA–Nella prima edizione del Trofeo amichevole “Videx”, al PalaSport di Grottazzolina, la B-Chem Potenza Picena incanta per un set, poi va in apnea e molla la presa dalla coppa di fronte alla caparbietà dei padroni di casa. L’altra sera (venerdì 20 settembre) capitan Tobaldi e compagni si sono arresi al quarto set contro il sestetto di Grottazzolina, formazione di B2 infarcita di ex biancazzurri e giocatori di qualità come Cecato, regista che nella scorsa regular season di A2 ha contribuito alla salvezza del Volley Potentino. L’inattesa debacle non preoccupa lo staff tecnico della B-Chem, ma è un’ulteriore testimonianza di come il volley d’estate possa riservare sorprese a dispetto dei pronostici. Formazione ambiziosa e intenzionata a disputare un campionato di vertice, la Videx ha difeso con determinazione per gran parte della gara e ha saputo interpretare al meglio i momenti chiave del match. Nonostante la buona condizione dell’opposto Moretti, top scorer con 24 punti, la squadra di coach Graziosi è apparsa appesantita alla distanza anche per la mole di lavoro affrontata poche ore prima in sala pesi.

In campo dall’inizio il regista Pinelli al palleggio per Moretti, le bande Bolla e Lipparini, la coppia di centrali composta da capitan Tobaldi e Zamagni, ma anche il libero fermano Romiti. Una passeggiata sul velluto il primo parziale con il Volley Potentino subito avanti di sette punti (2-9) grazie alla concretezza delle bocche da fuoco in battuta (4 ace nel set) e la Videx molle sulle gambe, quasi annichilita da una sorta di timore reverenziale. L’unico passo falso biancazzurro arriva con la parziale rimonta dei padroni di casa (10-12) sull’attacco out di Bolla. Dignitosa a muro e letale in attacco con Moretti (7 punti nel set), la B-Chem è abile nel ristabilire il dominio assoluto (10-16). Una ventata di salute conclusa dal muro a uno e dal mani out in successione di Moretti (17-25). Starting six invariati, ma tutto un altro match al rientro in campo. Nel secondo set la B-Chem sciupa troppo e gioca punto a punto con gli avversari fino al 20 pari, poi Pettinari e Vecchi salgono in cattedra (24-21). Potenza Picena annulla due set ball con Moretti (24-23) prima di capitolare sull’errore dai nove metri di Bolla (25-23). Un film già visto nel terzo set. Sul 14-17 esterno i biancazzurri potrebbero dilagare, ma gli uomini di Ortenzi girano a mille con gli ex Cecato e Pettinari (17-17). Sul 20 pari la Videx acciuffa il doppio vantaggio, complici un errore biancazzurro e una presunta svista arbitrale (22-20). Strada in salita per Potenza Picena che si scontra con il buon momento di Paterniani e annulla una palla set con Bolla (24-23) prima di vanificare tutto con la battuta a rete di Pinelli (25-23). Sotto per due set a uno, coach Graziosi rivoluziona la formazione inserendo Miscio al palleggio, De Leo e Zampetti in banda e Berni al centro al posto di Zamagni (77% in attacco e due muri all’attivo nella gara). Resta ai box solo Caciorgna, vittima di un risentimento muscolare alla vigilia della partita. Il restyling non dà i frutti sperati. Tra i locali si esaltano Vecchi e Chiarini infiggendo un pesante 14-7 su ace dello stesso centrale. La rimonta potentina si arresta sul 18-15 firmato Moretti. Incitata a più non posso dal proprio pubblico e lanciata verso la conquista del trofeo, la Videx spinge il piede sull’acceleratore e si impone per 25 a 19 con la spina nel fianco Pettinari. Alle premiazioni presenti il massimo rappresentante della Fipav Marche Franco Brasili e il sindaco di Grottazzolina Mariano Ambrogi. Dopo il prezioso successo casalingo per 3-1 in amichevole contro Città di Castello (A1), per la B-Chem è maturata una sconfitta altrettanto preziosa in trasferta. Un monito a lavorare ancor più sodo e a correggere in corsa le prime imperfezioni nel motore biancazzurro.

Dichiarazioni di coach Gianluca Graziosi:

«Buono l’impatto alla gara dai 9 metri e a muro, poi ci siamo persi privilegiando il fisico alla tecnica. Abbiamo buttato via una partita che si era messa in discesa perché ripetevamo sempre gli stessi errori quando sarebbe bastato ragionare un po’ di più per strappare il doppio vantaggio. Nel secondo set stavo per stravolgere la formazione, ma ho voluto mettere alla prova il sestetto base in un momento di difficoltà. Non c’è stata la reazione sperata. Dobbiamo lavorare ancora molto sul cambio palla. Tanto di cappello ai nostri avversari. E’ vero che in questo genere di incontri la squadra favorita ha solo da rimettere, ma la sconfitta ci servirà da lezione. Sono tranquillo nonostante lo stop, così come non ero al settimo cielo dopo il successo contro Città di Castello».

 
 
Annunci

CIVITANOVA–Scomparso sabato sera alle 21,50 a Civitanova Marche, all’età di 88 anni, l’ex Segretario comunale Ubaldo Ferraro, che è stato una “colonna portante

UBALDO FERRARO

UBALDO FERRARO

” a Palazzo Sforza per tanti anni, nonchè un personaggio cittadino di caratura, con il suo rigore, il senso della riservatezza, la passione sportiva (basket da giovanissimo, Civitanovese, moto, vela). Ubaldo Ferraro è stato un uomo con l’alto senso delle istituzioni. Con il ragioniere capo del Comune, l’indimenticabile Luigi (Nino) Quintabà, era spesso in tandem a Roma, per accelerare le pratiche burocratiche, onde favorire i lavori pubblici, nonchè i finanziamenti della Cassa Depositi e Prestiti, che hanno permesso negli Anni Settanta di modernizzare Civitanova.

Nel tempo libero Ferraro, come detto, era appassionato di sport, da ragazzo aveva praticato il basket, seguiva il calcio, la Civitanovese in primis. E’ stato anche corrispondente per il Corriere dello Sport di Roma. I funerali si terranno domani lunedì 23 settembre, alle ore 15, nella Chiesa di San Marone (quartiere nel quale abitava). Sul piano sociale ed umanitario era impegnato nell’aiutare i più deboli e spesso accompagnava i malati a Lourdes con l’Unitalsi. Alla moglie Rita ed ai parenti le sincere condoglianze da parte del nostro giornale Millepaesi. (e.e.)

ANCONA-CIVITANOVESE: FINITA CON IL PAREGGIO 1-1
RETE DEL VANTAGGIO AD OPERA DI BOATENG PER I ROSSOBLU’, PAREGGIO S

DYLAN BOATENG

DYLAN BOATENG

U RIGORE DI BISO PER I BIANCOROSSI. NESSUNA DELLE DUE SQUADRE CI STAVA A PERDERE. LA CIVITANOVESE, IN VANTAGGIO DALL’INIZIO, HA SUBITO NEL FINALE L’EROSIONE DORICA.  UNA BELLA PROVA, COMUNQUE, PER I RAGAZZI DI OSVALDO JACONI, CHE HANNO ONORATO L’IMPEGNO CON IL MASSIMO DI ENTUSIASMO, COSI’ COME I DORICI HANNO CERCATO DI EVITARE CHE I CIVITANOVESI “ESPUGNASSERO” IL DEL CONERO.

TABELLINI
Ancona: Lori, Barilaro, Di Dio, Bambozzi, Cacioli, Paoli, Sivilla, 
D´Alessandro, Tavares, Biso, Bondi; All Giovanni Cornacchini
A disp: Niosi, Capparuccia, Gelonese, Cilloni, Pizzi, Hidalgo, Cazzola, Morbidelli, Degano
Civitanovese: Cattafesta, Botticini, Schiavone,Coccia, Co

OSVALDO JACONI FOTO©MILLEPAESI

OSVALDO JACONI FOTO©MILLEPAESI

motto, Morbiducci, Tarantino, Rovrena, Pazzi, Buonaventura, Boateng

A disp: Chiodini, Bolzan, Caporaletti, Diamanti, Emiliozzi, Matera, Squarcia, Trillini, ZivkovArbitro: Davide Andreini (Forlì)Assistenti: Vittorio Pappalardo (Parma); Elpidio Capasso (Piacenza)Marcatori: Boateng 2´ p.t.Ammoniti: Morbiducci (17´ p.t. gioco falloso), Comotto (17´ p.t. reciproche scorrettezze), Cacioli (17´ p.t. reciproche scorrettezze)Espulsi: MorbiducciNote: Angoli (1-1); Recuperi ( )

ANCONA-CIVITANOVESE: I ROSSOBLU DI OSVALDO JACONI SUBITO IN VANTAGGIO CON BOATENG AL DEL CONERO (0-1)

ANCONA–Civitanovese subito in gran spolvero al Del Conero contro l’Ancona. Al 2´ p.t. Goal rossoblu con Boateng, che si è efficacemente inserito in area fulminando il portiere Lori in uscita.

ANCONA 0 – CIVITANOVESE 1
Al 5´ p.t. Bondi si libera di due avversari in dribbling a centro campo, avanza e scocca un gran tiro di sinistro che sfiora il palo.Al 9´p.t. corner dalla sinistra di Bondi, il pallone resta in area e ci prova di rapina Cacioli, pallone di poco a lato.Al 24´ p.t. Alex Buonaventura appoggia sulla destra per Boateng, lancio in profondità per il bomber Pazzi, che si infila tra le linee difensive anconetane volando verso la porta. Tiro di piatto a tu per tu con Lori, che finisce … incredibilmente al lato!Al 27´ del p.t. Bondi ci prova dalla distanza, ma il pallone finisce alle stelle.Al 33´ p.t. ESPULSO MORBIDUCCI PER DOPPIO GIALLO. Fallo su Bondi al limite, scatta la sanzione e il difensore finisce anzitempo negli spogliatoi.Al 40´ p.t. cross dalla destra di Barilaro, stacco di Tavares, blocca facilmente il portiere civitanovese Cattafesta.
PRIMO TEMPO: ANCONA 0 – CIVITANOVESE 1Al 3´ s.t. lancio di Bondi in profondità per Sivilla, fuga verso la porta, conclusione a tu per tu con Cattafesta, che colpisce il palo e la palla termina fuori.Al 9´ s.t. cross dalla destra di Bondi, colpo di Tavares sotto porta, ma la risposta sulla linea in volo di Cattafesta è strepitosa!

Al 13´ s.t. angolo dalla destra di Bondi, stacco di Cacioli, che finisce alto sopra la traversa.

Al 14´ s.t. D´Alessandro gira bene in area un cross dalla destra, pallone che sfiora la traversa.

20´ s.t. cross dalla destra, al portiere rossoblu Cattafesta sfugge la presa, ma fortunatamente Biso, a centro area, spara … altissimo.

Al 32´ s.t. punizione dalla sinistra: Cattafesta non è del tutto preciso nella presa, ma la Civitanovese si salva in extremis, con il classico fallo di…confusione in area.

Al 35´ s.t. Bondi fugge sulla destra, si porta sul fondo e subisce il “tackle” da dietro. L’arbitro decreta il rigore. Sul dischetto va Biso, che trasforma inesorabilmente a favore della propria squadra biancorossa.

ANCONA 1 – CIVITANOVESE 1

Nei restanti minuti di gioco niente di grave da segnalare, per cui la partita si chiude al fischio dell’arbitro con il salomonico pareggio, dopo la rimonta degli ospiti, seguita a distanza di tempo dalla rete “corsara” dei civitanovesi siglata ad appena due minuti dal calcio d’inizio. 

Categorie

METEO CIVITANOVA

Clicca sulla cartina Meteo Marche
settembre: 2013
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Annunci